L’approssimarsi della morte dell’ego


luce

L’approssimarsi al momento della morte dell’ego potrebbe sembrare come la fine del mondo.  
Paradossalmente, mentre solo un piccolo passo ci separa da una esperienza di liberazione radicale, abbiamo una sensazione di ansietà onnipervasiva e di imminente catastrofe di enormi proporzioni. Ci si sente come se stessimo perdendo tutto ciò che noi siamo; allo stesso tempo, non abbiamo alcuna idea di cosa ci sia dall’altra parte, o addirittura se ci sia cosa alcuna. Questa paura porta molte persone a opporre resistenza al processo in questa fase; come risultato, esse possono restare psicologicamente bloccate in questo territorio problematico.
Quando l’individuo supera la paura metafisica incontrata in questo frangente importante e decide di lasciare che le cose avvengano, egli o ella sperimentano un annichilimento totale a tutti i livelli – distruzione fisica, disastro emotivo, sconfitta intellettuale e filosofica, fallimento morale definitivo e persino dannazione spirituale. Durante questa esperienza, tutti i punti di riferimento – tutto ciò che è importante e significativo nella vita dell’individuo – sembra essere distrutto senza pietà.  
Immediatamente dopo l’esperienza di annichilimento totale – toccare il fondo cosmico – si è spesso sopraffatti da visioni di luce che ha uno splendore e una bellezza soprannaturale ed è usualmente percepita come divina. Il sopravvissuto di ciò che sembrava l’apocalisse definitiva sperimenta solo secondi dopo fantastiche apparizioni di arcobaleni, forme a coda di pavone, e scene celestiali. Egli o ella si sentono redenti e benedetti dalla salvezza, reclamando le loro nature divine e lo status cosmico. A questo punto, si è frequentemente sopraffatti da un impeto di emozioni positive verso se stessi, gli altri, la natura e la vita in generale.

                                                                         Cristina e Stanislav Grof

The approach at the time of death of the ego may seem like the end of the world.
Paradoxically, while only a small step separates us from an experience of radical liberation, we have an all-pervasive sense of anxiety and imminent catastrophe of enormous proportions. It feels like we’re losing all that we are; at the same time, we have no idea what is on the other side, or even if there is anything. This fear leads many people to resist the process at this stage; as a result, they may remain psychologically stuck in this area problematic.
When the individual overcomes the fear metaphysics encountered in this important juncture and decides to let things happen, he or she will experience a total annihilation at all levels – physical destruction, emotional disaster, intellectual and philosophical defeat, ultimate moral failure and even spiritual damnation. During this experience, all the landmarks – everything that is important and significant in the life of the individual – seems to be destroyed without mercy.
Immediately after the experience of total annihilation – touch the cosmic background – is often overwhelmed by visions of light that has a supernatural beauty and splendor and is usually perceived as divine. The survivor of what seemed to be the final apocalypse experiences only seconds after the fantastic apparitions of rainbows, forms a peacock’s tail, and celestial scenes. He or she will feel redeemed and blessed with salvation, claiming their divine nature and the cosmic status. At this point, it is frequently overwhelmed by a rush of positive feelings towards themselves, others, nature and life in general.

                                                                          Christina and Stanislav Grof

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.