Archivio | 25/04/2020

Il leone ed il topo – The lion and the mouse – Esopo


favolediesopo

Il leone ed il topo

Mentre un leone sonnecchiava nel bosco, topi di campagna facevano baldoria. Uno di loro, un po’ sbadato, nel correre si buttò su quel corpo sdraiato. Povero disgraziato! Il leone con una rapida zampata lo afferrò deciso a sbranarlo. Il topolino supplicò clemenza e promise, in cambio della libertà, eterna riconoscenza. Il re della foresta scoppiò a ridere e lo risparmiò.
Una sera, poco tempo dopo, il leone, attraversando la foresta, cadde in una rete tesa dai cacciatori, si impigliò nelle maglie e rimase prigioniero. Il topolino udì i suoi ruggiti di lamento e accorse in suo aiuto. Senza perdere tempo, con i suoi dentini aguzzi si mise a rosicchiare la corda.
Dopo averlo liberato gli disse: – Ecco! Tempo fa hai riso di me perché credevi di non poter ricevere la ricompensa del bene che mi hai fatto. Ora sai che anche un piccolo topolino può essere d’aiuto ad un grande leone! –

Esopo

The lion and the mouse 

While a lion dozing in the woods, field mice they whooped. One of them, a little ‘careless, as he ran and fell on his body lying. Poor wretch! The lion with a quick paw grabbed decided to tear him to pieces. The mouse begged forgiveness and promised, in exchange for freedom, eternal gratitude. The king of the forest laughed and spared him.
One evening, shortly after, the lion, through the forest, fell into a net spread by hunters, got entangled in the net and remained a prisoner. The mouse heard his roars of complaint and came to his rescue. Wasting no time, with its sharp teeth began to gnaw the rope.
After freeing him said – Here! Some time ago you laughed at me because you thought you could not receive the reward of the good you did to me. Now you know that even a small mouse can help to a great lion! –

Aesop

La pratica della felicità – The practice of happiness – Thich Nath Hanh


* LA PRATICA -DELLA FELICITA’ *
Per me essere felici significa soffrire di meno. La felicità
sarebbe impossibile se non fossimo capaci di trasformare il
dolore dentro di noi.
Molti cercano la felicità al di fuori di sé, ma la vera felicità
deve venire da dentro.
La nostra cultura afferma che si è felici se si hanno soldi,
potere e una buona posizione sociale. Se osservate con cura, però
notate che molte persone ricche e famose non sono felici. Anzi
molte di loro si suicidano.
Il Buddha e i monaci e le monache del suo tempo non possedevano
nulla al di fuori di tre abiti e una ciotola, eppure erano molto
felici, perché possedevano qualcosa di estremamente prezioso: la
libertà.
Secondo gli insegnamenti del Buddha, la condizione essenziale per
la felicità è la libertà; non tanto la libertà politica, quanto
piuttosto la libertà dalle formazioni mentali della rabbia, della
disperazione, della gelosia e dell’illusione. I ‘veleni’. Finché
questi veleni rimangono nel nostro cuore, non è possibile alcuna
felicità.
Sia cristiani, musulmani, buddhisti, induisti o ebrei, se si
vuole essere liberi dalla rabbia si deve praticare. Non si può
chiedere al Buddha, a Gesù, a Dio, o a Maometto di togliere la
rabbia dai nostri cuori per conto nostro.
Esistono istruzioni precise sui metodi per trasformare l’avidità,
la rabbia e la confusione dentro di noi, se le seguiamo e se
impariamo a prenderci cura della nostra sofferenza possiamo
aiutare gli altri a fare lo stesso.
da: Thich Nath Hanh – “Spegni il fuoco della rabbia”, Mondadori
* THE PRACTICE OF HAPPINESS-‘*
For me to be happy is to suffer less. happiness
would be impossible if we were not able to transform the
pain inside of us.
Many seek happiness outside of themselves, but true happiness
must come from within.
Our culture says that you are happy if you have money,
power and a good social position. If you look carefully, however,
note that many rich and famous people are not happy. rather
many of them commit suicide.
The Buddha and the monks and nuns of the time did not have
anything outside of three dresses and a bowl, but were very
happy, because they had something estremanente precious:
freedom.
According to the teachings of the Buddha, the essential condition for
happiness is freedom, not so much political freedom, as
rather freedom from the mental formations of anger,
despair, jealousy and delusion. The ‘poison’. until
these poisons remain in our hearts, is not possible
happiness.
Both Christians, Muslims, Buddhists, Hindus or Jews, if you
want to be free dalal anger you must practice. It can not be
ask the Buddha, Jesus, God, or Muhammad to remove the
anger from our hearts on our behalf.
There are detailed instructions on how to transform greed,
anger and confusion within us, if we follow and if
learn to take care of our suffering, we can
help others do the same.
by: Thich Nath Hanh – “Turn off the fire of anger”, Mondadori

In questo nostro tempo – In our time


🌸In questo nostro tempo🌸

Viviamo tutto
giorno dopo giorno
attimo dopo attimo
grati dal profondo
per ogni respiro
per ogni passo
ottenuti in dono
in questo nostro tempo

17.04.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸In our time

We live our whole lives
day by day
moment by moment
grateful from our depths
for each breath
each step
received as a gift
in our time

17.04.2020 Poetyca

Incantesimo – Spell


Incantesimo

Respiro
libertà
in un luogo perfetto
senza spazio
né tempo
tesso le trame
sottili di un sogno
ed intingo colori
per farti spazio
e regalarti arcobaleno
Non temere il silenzio
siamo noi
in un luogo perfetto
chiamato
Incantesimo

11.02.2017 Poetyca

Spell

I breath
freedom
in a perfect place
spaceless
neither time
I weaves the plots
thinner than a dream
and I dip Color
to make space
and give you rainbow
Do not have fear of silence
we are
in a perfect place
named
Spell

02/11/2017 Poetyca

Risveglio – Awakening – Osho


🌸Risveglio🌸

Non hai bisogno
di essere un santo
per risvegliarti;
il risveglio può arrivarti
da qualsiasi angolo,
da qualsiasi dimensione
della vita.

Osho Rajeneesh
🌸🍃🌸
🌸Awakening

You do not need
to be a saint
to awaken;
awakening can
come from any angle,
from any dimension
of life.

Osho Rajeneesh

Azioni nobili – Noble deeds – Blaise Pascal


🌸Azioni nobili🌸

Le azioni nobili nascoste
sono le più apprezzate. ”

Blaise Pascal
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Noble deeds

“Noble deeds that are concealed
are most esteemed.”

Blaise Pascal