Voi siete dei – You are Gods


Voi siete dei al
Salmo. Di Asaf.
Dio presiede l’assemblea divina,
giudica in mezzo agli dei:
“Fino a quando emetterete sentenze ingiuste
e sosterrete la parte dei malvagi?
Difendete il debole e l’orfano,
al povero e al misero fate giustizia!
Salvate il debole e l’indigente,
liberatelo dalla mano dei malvagi!”
Non capiscono, non vogliono intendere,
camminano nelle tenebre;
vacillano tutte le fondamenta della terra.
Io ho detto: “Voi siete dei,
siete tutti figli dell’Altissimo,
ma certo morirete come ogni uomo,
cadrete come tutti i potenti”.
Alzati, o Dio, a giudicare la terra,
perché a te appartengono tutte le genti!
Commento
Il salmo probabilmente è stato scritto nel periodo antecedente l’esilio, quando la giustizia lasciava molto a desiderare. Dio, supremo giudice, si “alza” in mezzo all’assemblea celeste – gli dei sono gli esseri angelici -, imponendo la sua maestà ai giudici della terra.
La requisitoria esordisce in forma di domanda, e continua in forma d’esortazione: “Fino a quando emetterete sentenze ingiuste e sosterrete la parte dei malvagi? salmista in tal modo introduce nel salmo la sostanza delle riprensioni di Dio per mezzo dei profeti. Il salmista prosegue rivolgendosi a Dio con la desolata constatazione dell’impenitenza dei giudici iniqui: “Non capiscono, non vogliono intendere, camminano nelle tenebre; vacillano tutte le fondamenta della terra”. L’ingiustizia dei giudici scardina il vivere civile.
Il salmista a sua volta interpella i giudici iniqui affermando la loro dignità, ma anche la loro realtà di uomini che passano: “Io ho detto:
Infine il salmista si rivolge a Dio dicendo: “Alzati, o Dio, a giudicare la terra“. Con ciò non invoca la fine del mondo, ma che egli intervenga quale giudice che punisce gli empi e libera da loro gli oppressi. Chi opererà questo sarà Cristo, che prima giudicherà in modo inedito – un giudizio non espresso e che coincide con la scelta del soggetto stesso: con Cristo o contro Cristo (Gv 3,18; 12, 48; At 13,46) -, e che poi giudicherà con la sentenza e la condanna finale alla sua seconda venuta (Mt 25,31s).
Gesù ha usato il passo “voi siete dei, siete tutti figli dell’Altissimo” (Gv 10,34)
Voi siete dei
La rivelazione di Gesù il Cristo è uno dei messaggi più rivoluzionari che siano stati consegnati al mondo. E’ rivoluzionario quando sfida gli ipocriti farisei compiendo i miracoli nel giorno del sabato giudaico (come se i miracoli al sabato fossero proibiti.. da chi? non è stato forse fatto il sabato per l’uomo e non l’uomo per il sabato?).Tra questi, l’affermazione “voi siete dei” (Gv, 10,34) che è anche il titolo di un libro del filosofoOmraam Mikhaël Aïvanhov che proprio dalla lettura del Vangelo di Giovanni ha tratto ispirazione per i suoi insegnamenti spirituali.Gesù infatti si stupisce di come sia possibile che i farisei si scandalizzino tanto della sua affermazione che è “il figlio di Dio”, quando Dio stesso, nella bibbia, afferma che saranno chiamati dei coloro i quali hanno ricevuto la parola di Dio nostro Padre…

I Giudei portarono di nuovo delle pietre per lapidarlo. Gesù rispose loro: “Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre mio; per quale di esse mi volete lapidare?”. Gli risposero i Giudei: “Non ti lapidiamo per un’opera buona, ma per la bestemmia e perché tu, che sei uomo, ti fai Dio”. Rispose loro Gesù: “Non è forse scritto nella vostra Legge: Io ho detto: voi siete dèi? Ora, se essa ha chiamato dèi coloro ai quali fu rivolta la parola di Dio (e la Scrittura non può essere annullata), a colui che il Padre ha consacrato e mandato nel mondo, voi dite: Tu bestemmi, perché ho detto: Sono Figlio di Dio? Se non compio le opere del Padre mio, non credetemi; ma se le compio, anche se non volete credere a me, credete almeno alle opere, perché sappiate e conosciate che il Padre è in me e io nel Padre”. Cercavano allora di prenderlo di nuovo, ma egli sfuggì dalle loro mani.Gv, 10,31-

You are Gods

Psalm. Asaf.

God presides over the Assembly of God,

judges among the gods:

“Until The passing of sentences unjust

and support the part of the wicked?

Defend the weak and the orphan,

the poor and the poor do justice!

Rescue the weak and needy,

liberatelo from the hand of the wicked! ”

They do not understand, do not want to understand,

walk in darkness;

waver all the foundations of the earth.

I said, “You are gods,

you are all sons of the Most

but certainly die like men,

fall like all powerful. ”

Arise, O God, judge the earth,

because you belong to all nations!

Comments

The psalm was probably written in the period before the exile, when justice left much to be desired. God, the supreme court, it “rises” in the midst of the heaven – the gods are angelic beings – by imposing his majesty to the judges of the earth.

The indictment begins in the form of questions, and continues in the form of exhortation: “How long will support the passing of sentences and unfair part of the wicked? Psalmist in Psalm in this way introduces the substance of the admonition of God through the prophets. The Psalmist continues, turning to God with the stark finding of the judges dell’impenitenza unfair: “I do not understand, do not want to hear, walk in darkness, all shaky foundations of the earth.” The injustice of the courts undermines the civilized life.

The psalmist calls upon the courts in turn unfair asserting their dignity, but also the reality of people who pass, “I said:

Finally, the psalmist turns to God, saying: “Arise, O God, judge the earth “. This is not calling for an end of the world, but that he acted as a judge who punishes the wicked and free them from the oppressed. Who will operate it will be Christ who will judge the first in a new way – an opinion not expressed and that coincides with the choice of the subject itself: with Christ or against Christ (John 3:18, 12, 48, Acts 13.46) – and then judge the final decision and order to his second coming (Mt 25:31 s).

Jesus used the step “you are gods, you are all sons of the Most High” (Jn 10:34)

You are Gods

The revelation of Jesus Christ is one of the most revolutionary messages that have been delivered to the world. And ‘when the revolutionary challenge the hypocritical Pharisees performing miracles in the days of the Jewish Sabbath (as if the miracles were banned on Saturday .. by whom? Was not done on Saturday for man and not man for the Sabbath? ). Among them, the statement “you are gods” (John 10:34) which is also the title of a book by philosopherOmraam Mikhael Aïvanhov that just by reading the Gospel of John has been inspired for his teachings spirituali.Gesù surprising fact that it is possible that the Pharisees scandalizzino much of his statement that “the Son of God, when God himself, the Bible says they will have of those who have received word of God our Father …

The Jews took up stones again to stone him. Jesus replied: “I have shown you many good works from my Father; for which of these do you stone me?”. The Jews answered him: “For a good work we stone thee not, but for blasphemy, because you, being a man, make yourself God.” Jesus said to them: “Is it not written in your law, I said you are gods? Now if he called them gods, those to whom the word of God came (and Scripture can not be undone), the one who the Father consecrated and sent into the world, ‘You are blaspheming, because I said I am the Son of God? If you do not do the works of my Father, believe me not, but if I do, even if you do not believe me, believe the works, because they know and understand that the Father is in me and I in him. ” They tried then to take it again, but he eluded their mani.Gv, 10.31 –

2 thoughts on “Voi siete dei – You are Gods

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.