Archivio | 15/05/2020

Cercare la verità – Seek the truth – Miguel de Unamuno


angelo_1024

Cercare la verità
Bisogna cercare la verità e non la ragione delle cose, e la verità si cerca con l’umiltà.
Il vero servo di Dio non ha altra patria che il cielo.
Tutte le azioni della vita sono riparabili, eccetto l’ultimo (la morte) che nessun procedimento, neppure soprannaturale può riparare. Questo ultimo atto determina tutti gli altri e dà loro significato definitivo.
Impara a vivere in Dio e non temerai la morte, perché Dio è immortale.
Bisogna andare dalla pratica alla teoria; questa la strada giusta. Volendo partire dalla teoria, si resta nell’impotenza. Bisogna andare alla fede attraverso le opere perché la fede vivifichi e giustifichi le opere. Opera come se credessi e finirai col credere per operare.
Venga il tuo regno… Significa chiedere la morte, poiché solo con la morte lo otterremo.
Bisogna volersi per mezzo di Dio e per Dio, per mezzo del prossimo e per il prossimo e non volere Dio per mezzo di sé e per sé.
Quanto è più fredda l’anima più, al ridestarsi dalle sue notti spirituali, si trova imbevuta nella rugiada della grazia.
Miguel de Unamuno
Bilbao 1864 – Salamanca 1936
Poeta, filosofo e scrittore spagnolo
Diario intimo
Diario íntimo, 1897/1902 (postumo, 1970)

Seek the truth

We must seek the truth and not the reason of things, and the truth they try with humility.
The true servant of God has no other home and the sky.
All actions of life are serviceable, except the last (death) that no proceedings, even supernatural can repair. This last act determines all the others and gives their definitive meaning.
Learn to live in God and not fear death, because God is immortal.
You have to go from practice to theory, this the right way. If you want to start from the theory, one is impotence. You have to go to the faith through works because faith gives life and justifying the works. Operates as if I believed, and end up believing to operate.
Thy kingdom come … It means ask for death, because only with death will get it.
You have to want to by God and for God, through the next and the next and do not want God by itself.
How much is cooler than the soul more, to awaken from its spiritual nights, is steeped in the dew of grace.
Miguel de Unamuno
Bilbao 1864 – 1936 Salamanca
Poet, philosopher and writer Spanish

Nascere ancora – To be born again


Nascere ancora Se si seminasse solo per raccogliere saremmo sul cammino delle aspettative; ecco che, come il buddhismo insegna – avere aspettative è una delle cause del dolore – Non siamo forse noi quegli individui in cerca di consapevolezza e libertà dai condizionamenti? Pensa cosa sarebbe se noi stessi ci condizionassimo nell’agire nella prigione delle aspettative! Se senti di amare, ama, se senti di fermarti, fermati e raccogli quell’ascolto che conduca alle cause del tuo sentire; meditare è questo viaggio di scoperta è quell’ascolto nel silenzio sii quello che sei e ti accorgerai allora del “se” e del”perchè” dare agli altri sia libero o condizionato
dall’ aspettarsi qualcosa in cambio. L’amore è gratuito, non si chiede nulla e pur esposti alle intemperie,alle incomprensioni, del mancato riconoscimento di quello che sei e che doni, la vera gioia è poter essere ponte che collega la tua interiorità con quella degli altri; non ha un vero valore l’oggetto che si offre ma cosa esso accompagni è quella parte di te che manifesti con tutto te stesso,il seme d’amore che nulla e nessuno potrebbe mai distruggere.
La vita non sconfigge nessuno, segue delle leggi immutabili e come tutto nasce, poi si trasforma per morire, nella sua immutabilità,essa poggia sull’impermanenza, sul trovare e perdere qualcosa ma malgrado questo anche il bagliore di un attimo ha in sè il valore infinito del Tutto. Tutti siamo parte di quel Tutto/Amore ma immersi in un Mondo che sotto il suo velo d’illusione ci fa credere che le nuvole ed il buio
durino per sempre….ma l’alba ci attende per nascere ancora.
© PoetycaTo be born againIf it were sown only to reap we would be on the path of expectations; behold, as Buddhism teaches – having expectations is one of the causes of pain – Are we not those individuals in search of awareness and freedom from conditioning? Think what it would be if we conditioned ourselves in acting in the prison of expectations! If you feel you love, love, if you feel you stop, stop and pick up that listening that leads to the causes of your feeling; meditating is this voyage of discovery is that listening in silence be what you are and then you will realize the “if” and “why” giving to others is free or conditioned
from expecting something in return. Love is free, nothing is asked and even if exposed to the elements, misunderstandings, the lack of recognition of what you are and what you give, the real joy is being able to be a bridge that connects your interiority with that of others; the object that is offered has no real value but what it accompanies is that part of you that manifests with your whole being, the seed of love that nothing and nobody could ever destroy.Life does not defeat anyone, it follows immutable laws and as everything is born, then it transforms itself to die, in its immutability, it rests on impermanence, on finding and losing something but despite this even the glow of a moment has in itself the value infinite of the Whole. We are all part of that All / Love but immersed in a world that under its veil of illusion makes us believe that the clouds and the dark
last forever …. but the dawn awaits us to be born again.© Poetyca

Questa notte – Tonight


Questa notte

Non sciupare mai i sogni
essi ti permettono di vivere
di animare il grigiore del tempo

Non raccontarti che si tratta
solo di illusioni e che il realismo
accompagna meglio il viaggio
di quest’incognita che è la vita

Persino credere di saper vedere
con la forza della ragione
oltre l’immaginazione
diventa illusione che tu stesso crei
per fuggire tutte le paure

Non temere
le lacrime o i sorrisi
sono l’unica ricchezza che possiedi
ma non stringere troppo forte quel pugno
apri la mano e lascia andare
anche l’ultima piuma dei tuoi sogni
che questa notte colorerà il cielo

10.02.2006 Poetyca

 

Tonight

Do not ever waste your dreams
them allow you to live
to enliven the dullness of the time

Do not tell that it is
only illusions, and that realism
provide better support the trip
of this unknown factor which is the life

Even being able to see to believe
by force of reason
beyond imagination
becomes illusion that you create for yourself
to escape all fears

Do not be afraid
tears or smiles
are the only wealth they have
but do not squeeze too hard that punch
open your hand and let go
the last feather of your dreams
that color the night sky

10.02.2006 Poetyca

Nel silenzio – In the silence


2
Nel silenzio

Nel silenzio è germoglio, attesa, pace,
ovattato momento per accogliere
la vita nascosta tra le pieghe dei pensieri.
Nel silenzio è la risposta
a domande sospese ed inespresse
sul filo di impalpabili respiri.

04.12.2013 Poetyca

☆¨¯`♥´ ¸.☆☆¨¯`♥´ ¸¸.☆¨☆¨¯`♥´ ¸.☆☆¨¯`♥´ ¸¸.☆¨

Il silenzio è l’espressione della pace, dell’armonia, della perfezione e apporta le migliori condizioni per l’attività psichica e spirituale. Chi ama il silenzio e lo comprende, riesce a poco a poco a realizzarlo in tutto quello che fa; quando sposta gli oggetti, quando parla, quando cammina, quando lavora, invece di fare chiasso diventa più attento, più delicato, più morbido. Tutte le sue azioni, i suoi gesti, i suoi atteggiamenti sono impregnati di qualcosa che sembra venire da un altro mondo, da un mondo che è poesia, musica, danza, ispirazione.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

¸.☆☆¨¯`♥´ ¸¸.☆¨

In the silence

In the silence is bud, waiting, peace,
muffled time to accommodate
a life hidden in the folds of thoughts.
In the silence is the answer
suspended and unspoken questions
on the edge of ethereal breaths.

04/12/2013 Poetyca

The silence is an expression of peace, harmony, perfection and brings the best conditions for the psychic and spiritual activities. Anyone who loves and understands the silence, unable gradually to achieve in everything he does, and when moving objects, when he speaks, when walking, when it works, instead of making noise becomes more attentive, more delicate, more soft. All his actions, his gestures, his attitudes are impregnated with something that seems to come from another world, a world that is poetry, music, dance, inspiration.

Omraam Mikhael Aivanhov

In bilico – In balance


In bilico

In bilico
tra remoto essere
dal confuso orizzonte
tra utopie srotolate
nell’orecchio del Mondo
Nel tessuto di un sogno
registrato dalla mente stanca
In bilico
proiettati sul nuovo
dove nulla è conosciuto
consolidato da precedenti indagini
impercettibile moto ondulatorio
di onde celebrali
dall’encefalogramma piatto
In bilico sul Cuore
che martella all’unisono
come maree contigenti
dove nulla potrà scalfire
perché eravamo pronti
a credere e volare
dove nulla rimane di questo Mondo
 
28.08.2012 Poetyca

In balance

In balance
between remote being
by confused horizon
between utopias unrolled
in the ear of the World
In the tissue of a dream
recorded by the tired mind
In balance
projected onto the new
where nothing is known
Consolidated from previous investigations
imperceptible wave motion
of brain waves
from flat encephalogram
In balance on the Heart
pounding in unison
such as tidal contingents
where nothing can scratch
as we were ready
to believe and fly
where nothing remains of this World

28.08.2012 Poetyca

Scelte – Choices


Scelte

Passi nel vuoto
tremanti di timore
in cerca d’appiglio
per non precipitare
Tu mi porgi il cuore
e non avverto peso
posso ancora credere
ad un mondo migliore
Accendiamo speranze
e passo dopo passo
avremo nuove forze
per sollevare il mento

30.10.2017 Poetyca

Choices

Go in the vacuum
trembling with fear
looking for help
not to fall
You give me my heart
and I do not feel any weight
I can still believe
to a better world
Let’s hope
and step by step
we will have new forces
to lift the chin

30.10.2017 Poetyca

Silenzi e parole – Silence and words – Osho


wp-1466090096687.jpeg

Silenzi e parole

Tra due parole c’è sempre un intervallo, per quanto piccolo, impercettibile. Altrimenti le parole non potrebbero essere due, ma diventerebbero una. Due parole o due note non potrebbero essere due se non ci fosse un intervallo tra loro. C’è sempre un silenzio, ma bisogna essere davvero consapevoli, e attenti, per sentirlo.

Osho

.☆ ❥☼ღ❥¸¸.☆

Silence and words

Between two words there is always an interval, however small, imperceptible. Otherwise the words could not be two, but would become a. Two words or two notes it could be two if there was an interval between them. There is always a silence, but you have to be very aware and careful, to hear him.

Osho

Immagini nuove – New images


Immagini nuove

Respiri di cielo
raccontano la vita
le sue follie
le sue corse
le illusioni come ricami
che regalavano ai sogni
lo spazio per credere
tutto possibile…
ancora
Il cuore in tumulto
sino all’ultimo palpito
dietro la curva
di un sorriso
L’attesa mai vana
di piogge estive
ad asciugare la calura
che tagliava il respiro
nel ciclo della vita
e del suo pennellare
su tele nuove
immagini vecchie
e mai del tutto
lasciate andare

16.07.2011 Poetyca

New images

Breath of Heaven
tell us about life
his follies
his travels
illusions as embroidery
who gave to dreams
space is believing
quite possible …
still
The beating heart
until the last heartbeat
around the bend
of a smile
The wait never in vain
Summer rains
to dry heat
that cut your breath
in the life cycle
and his brush
of new paintings
old pictures
and never completely
let go

16.07.2011 Poetyca

Verità – Truth – Pema Chödron


🌸Verità🌸

“La verità in cui credi e ti aggrappi
non ti rende disponibile
a sentire qualcosa di nuovo “.

Pema Chödron
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Truth

“The truth you believe and cling
to makes you unavailable
to hear anything new.”

Pema Chödron