Lo sguardo della notte – The gaze of the night


Lo sguardo della notte

Nessuno mi ha insegnato
il mio viaggio a ritroso
alla ricerca della foce della notte
ed il mio ritorno di volta in volta
a catturare folgore e bellezza
a leggere sguardi nel mondo
lampo ed energia che Tutto abbraccia

Luce che dimora
nell’infinito alito
ricerca senso al Tutto
e non fugge lontano
non confonde la via
creando ombra e separazione
dimenticando la Luce
nascosta nel nostro cuore

Mappa consunta
a volte abisso della notte
in occhi di gente senza volto
che rifugge il mio sguardo
per arcaico timore

Altre volte infinito abbraccio
senza confine alcuno
dove tra le pieghe di un cielo silenzioso
si affacciano manciate di stelle
compagne che echeggiano nel mio cuore
un canto antico ma sempre nuovo

Nessuno mi ha chiesto
quale fosse il mio vero nome
mentre altri sono rimasti incisi
in pietre diverse ormai dimenticate
pesi inutili perduti lungo il percorso

Ma se resto qui seduta in attesa
tra occhi silenziosi e lacrime compagne
è solo per trovare fuori da questo mondo
la danza di luci ed ombre
perchè all’alba del nuovo giorno
non sia solitario il mio passo

Compagni d’infinito
con sguardo perso tra stelle
sanno ascoltare l’essenza
che respirando attraversa
soltanto incondizionato amore
e sarà solo questo il mio nome

26.04.2011 Poetyca

The gaze of the night

No one taught me
my journey back
looking of the estuary of the night
and my return from time to time
capture lightning and beauty
to look for insights into world
lightning and power that All embracing

Light house
infinity breath
real sense of All
and does not fly away
Do not confuse the way
creating shade and separation
forgetting the Light
hidden in our heart

Consumed map
sometimes abyss of the night
in eyes of people without a face
that escapes my gaze
cause archaic fears

Other times infinity hug
without any boundary
where among the folds of an silent sky
look out handfuls of stars
mates that echoing in my heart
an old song but always new

Nobody asked me
which was my real name
while others were engraved
in different stones almost forgotten
unnecessary weight lost along the way

But if I stay sitting here waiting
among silent eyes and tears mates
is just to find out of this world
the dance of light and shadow
because the dawn of a new day
my pace not be lonely

Companions of the infinite
with gaze lost among stars
know how to listening the essence
that breathing through
only unconditional love
and will be only it my name

26.04.2011 Poetyca

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.