Archivio | 29/05/2020

Stessa corsa – Same stroke


255894_10150196286514646_4011270_o

Stessa corsa

Graffianti le parole
come unghie nella carne
strappano via l’ipocrisia
di chi dorme
di chi non guarda
oltre se stesso
Se solo per un istante
smettessi di tappare
orecchie ed occhi
comprenderesti
di essere pendina
nel gioco di altri
Urla silenziose
gettate nel vento
vorticose danze
a risvegliare l’oblio
di chi non gioca
la stessa corsa

07.03.2015 Poetyca

Same stroke

Biting words
as nails in the flesh
tear away the hypocrisy
of those who sleep
of those who do not watch
beyond himself
If only for a moment
you stop  to plug
ears and eyes
comprenderesti
being pendina
in the other game
silent screams
thrown in the wind
swirling dances
awaken oblivion
who does not play
the same stroke

07/03/2015 Poetyca

Il valore di Sé – The value of self


base2

Il valore di Sé

Forse pazzo è chi ha dimenticato il vero valore di Sé, quel cuore che è parte del mondo, che gioisce alle gioia di altri e soffre con lo stesso dolore per chi sta male. Chi chiude gli occhi ed il cuore, perché incapace di far parlare la propria anima, perché teme il giudizio degli altri, avvelena se stesso e disperde la propria unicità.

25.02.2012 Poetyca

 
The value of self

Maybe crazy is who has forgotten the true value of self, the heart that is part of the world, rejoicing in the joy of others and suffer the same pain for those who are ill. Who closes his eyes and heart, unable to speak because his soul, because he fears the judgment of others, poisons himself and loses its uniqueness.

25.02.2012 Poetyca

Calunnie – Slander


CALUNNIE

Lingue taglienti si svegliano al mattino
E cuciono addosso agli altri un bell’abitino,
cercano in tutti quello che il destino
non ha regalato loro.
Con gli occhi scrutano le debolezze,
imbastiscono storie macabre
e tirano fuori le piccolezze
del loro cuoricino.
Quale gioia più vera!poter gettare fango
A chi pulito appare,
a chi ha rubato gioie ed onore.
Ora che la menzogna è costruita
Si può godere dell’altrui vita!
Ora che la felicità degli altri è distrutta,
che il venticello si è tramutato in uragano,
non serve più sollevare la mano in segno d’innocenza!
È meglio smettere la professione
Di sarte praticone!
Pena non si può provare
Per chi l’altrui vita ama rovinare,
donare spine agli altri,
la propria vita non fa migliorare.

17.03.99 Poetyca

Slander

Sharp tongues awake in the morning
And sew on the other a bell’abitino,
looking into all that fate
has not given them.
With eyes peering weaknesses,
sketched gruesome stories
and pull out the little things
their little heart.
What a delight more true! To throw mud
Who is clean,
who stole jewels and honor.
Now that lie is built
You can enjoy another’s life!
Now that the happiness of others is destroyed,
that the wind has turned into a hurricane,
no longer need to raise the hand of innocence!
You better quit the profession
Tailors pratiques!
Penalty can not be proved
For those who love to ruin another’s life,
plugs give to others,
one’s life does not improve.

17/03/1999 Poetyca

Guardare – To look for


Guardare
L’occhio di colui che ama o ammira,
vede oltre ogni apparenza,
e forse regala contorni di Luce,
anche dove altri vedono ombra.
05.02.2012 Poetyca

To look for
The eye of the one who loves and admires,
sees beyond appearance
and perhaps gives contours of Light,
even where others see shadows.
05.02.2012 Poetyca

Attimi


Immagine di Giuseppe Bustone

Attimi

Maglie di unici catenacci leganti espressioni di cupe divisioni passate
Oltre muri eretti in luoghi dov’è d’uopo incontrarsi e insieme restare
Inavvertite separazioni comunque operate
E non vorresti che almeno tu non comprendessi
Che è qui che abbiamo più bisogno
Di chiarire oltre il chiarore perpetuo
Solo e solidale
Senza sospirare… pace.

Giuseppe Bustone

Filo sottile – Thin wire


Filo sottile

Un filo sottile
lega pensieri
ed accende parole
in vetta al cuore
prima di chiudere
gli occhi
nel silenzio languido
della notte

29.01.2017 Poetyca

Thin wire

A thin wire
alloy thoughts
and turns on words
the summit of the heart
before closing
the eyes
into

languid silence
of the night

01/29/2017 Poetyca

Tu conosci – You know


Tu conosci

Tu sai chi io sono,
mentre altri
non guardano i miei occhi.

Tu sai prendere la mia mano,
mentre altri mostrano
solo un pugno chuso.

Tu accarezzi e sostieni,
mentre altre persone
prendono tutto e poi fuggono.

Tu sei amore,
che guarda dentro la mia anima
e che mi permette di amare,
senza confini ed oltre
tante inutili parole.

Noi danziamo
come stelle gemelle
di ogni lunga notte
per portare dono
a chi si è perduto
e non trova la via del cuore.

19.12.2008 Poetyca

You know

You know who I am,
while others
do not watch my own eyes.

You know take my hand,
while others show
Only a handful closed.

You caresses and support,
while others
take everything and then fleeing.

You are love,
looking inside my soul
and that allows me to love,
without borders and beyond
many unnecessary words.

We danced
like twin stars
all night long
to bring a gift
who has lost
and can not find the path of heart.

19.12.2008 Poetyca

Grazie vita – Thanks life


Grazie vita
Metti in tasca
le tue paure
per poi lanciarle
oltre confine
e guarda il cielo
con occhi nuovi
perché tra le stelle
puoi dire
Grazie vita

27.01.2017 Poetyca

Thanks life

Put in your pocket
your fears
and throw
beyond the border
and looks at the sky
with new eyes
because among the stars
can you say
Thanks life

27/01/2017 Poetyca

Pratica Zen – Zen practice – Shunryu Suzuki


🌸Pratica Zen🌸

“La pratica Zen è
prendere cognizione
della nostra piccola mente. ”

Shunryu Suzuki
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Zen practice

“Zen practice is
to open up
our small mind.”

Shunryu Suzuki