Archivio | 31/07/2020

Sogno perduto – Lost dream


1877_635174619841403_1991309417_n

Sogno perduto

Difficile raccogliere le certezze
e farne un salvagente di coraggio
per tutte le volte che noi inciampiamo
costretti ad affrontare le tempeste
Difficile mostrare il volto originale
della nostra più intima fragilità
a chi poi calpesta con indifferenza
questa nostra povera anima affranta
Difficile ma non impossibile è
restare sempre fedeli a se stessi
per poi credere ancora ed ancora
a quest’incanto ed al sogno perduto.

17.04.2015 Poetyca

 

Lost dream

Difficult to gather certainties
and make it a lifesaver of courage
for all the times we stumble
forced to face the storms
Difficult to show the original face
of our most intimate fragility
who then tramples indifferently
this our poor soul distraught
Is difficult but not impossible
always stay true to yourself
then believe again and again
to this charm and to lost dream.

17/04/2015 Poetyca

Stelle in tasca – Stars in your pocket


Stelle in tasca

Cercatore bambino
di stelle e di cielo
hai costruito
quelli che chiamano sogni
e non sanno
che guardi oltre il velo
l’incanto
di un mondo parallelo
che chi è cieco
non sa comprendere

Tu che hai la forza
che fa superare tutto
senza agitarsi
o fare rumore
sai portare la Luce
anche nell’angolo più buio
e sai che non servono
muscoli e grandi braccia
per essere forti
ma un cuore sincero

Sono silenzi
che parlano all’essenza
dove distanze
non sono separazione
ma ascolto sincero
che conta le stelle
prese dalla tasche
che sai donare nella corrente
di anime in ricerca
d’incondizionato amore

03.07.2011 Poetyca

Stars in your pocket

Seeker child
of stars and sky
have built
what they call dreams
and know not
that you looks beyond the veil
the enchantment
of a parallel world
that who is blind
can not understand

You that have the power
to overcomes all
without stirring
or make noise
you know to bring the Light
even in the darkest corner
and you know that do not serve
big muscles and arms
of being strong
but a sincere heart

There are silences
that speak to the essence
where distances
are not separation
but sincere listening
that counts the stars
taken from the pockets
that you know to donate in the current
on research souls
of unconditional love

03.07.2011 Poetyca

Canti oltre la rete – Songs over the web


Premio Poeta dell’anno 2005
Renato Milleri

Parola

Parola:
frammento di stella
concesso dal cielo
per essere vita
oltre ogni apparire

Vibrazione eterna
che l’immagine cattura
e restituisce in un barlume
di attimi ricevuti
senza interruzione

Scheggia d’anima
che conosce linguaggio
da non poter tracciare
in un percorso
d’mpalpabile polvere
che respira eterno

16.04.2005 © Poetyca

Il nome che attendevi

Occhi scossi
e incanto
di tempi perduti
dove nulla esiste
oltre il pianto
d’anime in ricerca

Sorrisi e vacuità
lasciati alle spalle
come formicai
che non nutrono l’anima
come le mosche d’un incubo
che non rivela il senso

Dimmi straniero dei tuoi passi
e se senti ancora il suono
d’un respiro che oltrepassa
questo denso silenzio
e che cosa trattengono le tue mani

Dimmi cosa cerca
quella tua voglia di capire
e se avrai la forza
di scavare ancora
dentro la tua anima stanca
che non conosce la povertà
di chi non possiede nulla

Io ci sarò
come lampada nella notte
come attesa di pioggia
dopo la lunga siccità
e mi riconoscerai
semplicemente
come l’odore di casa

Sarò il nome che attendevi
e non è sorte quel destino
che hai costruito
spalancando consapevolezza
a quel che sei

Sarò vita oltre misura
per portare pace
dentro lo scavo di occhi
che non vedevano
la luce che abbraccia
senza nulla chiedere
allargando il confine
della tua verità

14.04.2005 ©Poetyca

Ascolto ed Incanti

E’ poesia di vita
è forza contro gli affanni
è sogno che cela il viaggio
di una mente
e della voce del cuore
per essere nel silenzio
cantore d’anima
che tutto accoglie
come dono

E’ bellezza
che si trasfigura
oltre le immagini
di passi tra le pieghe
di questo cammino
a volte difficile
per gli inciampi
di mani vuote
che non contengono
più emozioni

Solo le fronde
compagne d’incanti
sanno ascoltare
ed accogliere
quel che non dice
la voce muta
ma che trapela
dal cuore spalancato

Vibrazioni sottili
che son dialogo
oltre le parole
in danza d’anima
che si proietta
come raggio di sole

15.04.2005 © Poetyca

Word

World:
star fragment
granted from heaven
for life
look beyond

Vibration eternal
that the image capture
and returns in a glimpse
moments of the received
without interruption

Soul shard
who knows the language
they can not track
in a path
mpalpabile of dust
breathing forever

16.04.2005 © Poetyca

The name you’ve been waiting

Eyes shaken
and charm
of time lost
where nothing exists
cried over
in search of souls

Smiles and emptiness
left behind
as anthills
that nourish the soul
like flies in a nightmare
that reveals the meaning

Tell me stranger of your footsteps
and if you still feel the sound
of a breath that passes
this dense silence
and what to keep your hands

Tell me what to look for
the desire to understand your
and if you have the strength
to dig even
inside your weary soul
that knows no poverty
those who do not possess anything

I’ll be there
as a lamp in the night
as the expectation of rain
after the long drought
and I recognize
just
like the smell of home

I will be the name you’ve been waiting
and it is not fate that destiny
you built
widening awareness
then you’re

I will be life beyond measure
to bring peace
in the excavation of eyes
who did not
the light that embraces
without asking
expanding the boundary
of your truth

14.04.2005 © Poetyca

Listening and Incantations

And ‘the poetry of life
is strongly against the worries
it harbors the dream trip
of a mind
and the voice of the heart
to be in silence
soul singer
that all hosts
as a gift

And ‘beauty
that transforms
beyond images
of steps between the lines
of this path
sometimes difficult
for tripping
of empty
that do not contain
more emotions

Only the leaves
companions of charms
know how to listen
and welcome
that it does not say
the voice changes
but that transpires
from the heart wide open

Subtle vibrations
dialogue that are
beyond words
in dance of the soul
which is projected
as a ray of sunshine

15.04.2005 © Poetyca

Canti oltre la rete 2. Premio poeta dell’anno 2005 Renato Milleri (Remil) Di Aa.vv.

Il nome che attendevi – The name you’ve been waiting


Il nome che attendevi

Occhi scossi
e incanto
di tempi perduti
dove nulla esiste
oltre il pianto
d’anime in ricerca

Sorrisi e vacuità
lasciati alle spalle
come formicai
che non nutrono l’anima
come le mosche d’un incubo
che non rivela il senso

Dimmi straniero dei tuoi passi
e se senti ancora il suono
d’un respiro che oltrepassa
questo denso silenzio
e che cosa trattengono le tue mani

Dimmi cosa cerca
quella tua voglia di capire
e se avrai la forza
di scavare ancora
dentro la tua anima stanca
che non conosce la povertà
di chi non possiede nulla

Io ci sarò
come lampada nella notte
come attesa di pioggia
dopo la lunga siccità
e mi riconoscerai
semplicemente
come l’odore di casa

Sarò il nome che attendevi
e non è sorte quel destino
che hai costruito
spalancando consapevolezza
a quel che sei

Sarò vita oltre misura
per portare pace
dentro lo scavo di occhi
che non vedevano
la luce che abbraccia
senza nulla chiedere
allargando il confine
della tua verità

18.04.2005 Poetyca

The name you’ve been waiting

eyes shaken
and charm
of time lost
where nothing exists
cried over
in search of souls

Smiles and emptiness
left behind
as anthills
that nourish the soul
like flies in a nightmare
that reveals the meaning

Tell me stranger of your footsteps
and if you still feel the sound
of a breath that passes
this dense silence
and what to keep your hands

Tell me what to look for
the desire to understand your
and if you have the strength
to dig even
inside your weary soul
that knows no poverty
those who do not possess anything

I’ll be there
as a lamp in the night
as the expectation of rain
after the long drought
and I recognize
just
like the smell of home

I will be the name you’ve been waiting
and it is not fate that destiny
you built
widening awareness
then you’re

I will be life beyond measure
to bring peace
in the excavation of eyes
who did not
the light that embraces
without asking
expanding the boundary
of your truth

18.04.2005 Poetyca

Vita – Life – Osho


Vita

La vita è un dono meraviglioso
cerca di viverla intensamente
senza sciuparne neppure un attimo.
Solo allora capirai il gusto
di ogni tua azione bella o brutta che sia!

Osho

Life

Life is a wonderful gift
try to live it intensely
without wasting even a moment.
Only then will you understand the taste
of every beautiful or ugly action of yours!

Osho

In fondo all’anima – In the depths


In fondo all’anima

Affondo orme
in passi e ricordi
guardando
il mutare del cielo
ed accendo stelle
per riscoprire incanto
in fondo all’anima

20.03.2017 Poetyca

In the depths

Coming footsteps
in steps and memories
watching
the changing of the sky
and turn on stars
to rediscover charm
in the depths

20/03/2017 Poetyca

Sguardi d’attesa – Looks waiting


Sguardi d’attesa
Sono occhi
puntati al cielo
ad ammirare incanto
Accese speranze
per chi afferra stelle
e le regala
ad anime smarrite
in sguardi d’attesa

18.03.2017 Poetyca

Looks waiting

They have eyes
pointing to the sky
admiring charm
He kindled hopes
for those who grab stars
and gives
to lost souls
on the waiting glances

03/18/2017 Poetyca

Liberi – Free


🌸Liberi🌸

Ci sono persone corrette
che mettono il cuore in tutto
e persone che portano rancore
senza una vera ragione,
aggrappandosi al proprio ego.
Bisogna scrollarsi di dosso
chi ci appesantisce
ostacolandoci il cammino,
per essere liberi da ogni prigione
creata da chi vive solo nel pregiudizio.

24.07.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Free

There are correct people
that put the heart in everything
and people who hold a grudge
for no real reason,
holding on to one’s ego.
We must shake off
who weighs us down
blocking our way,
to be free from any prison
created by those who live only in prejudice.

24.07.2020 Poetyca

Il valore della vita – The value of life


valorevita

Il valore della vita

Scorrono tra le dita
impalpabili sogni
giochi di colore
immagini arcaiche
distese su raggi di sole

Respira la notte
accarezzando il silenzio
scintillanti stelle
accompagnano il cuore
su rotte sconosciute

Soffice l’incanto
nascosto tra desideri
di vera pace
per questo confuso mondo
solo allora la vita vale

14.02.2013 Poetyca

The value of life

Flow between the fingers
impalpable dreams
plays of color
archaic images
expanses of sun rays

Breathe in the night
caressing the silence
sparkling stars
accompany the heart
on routes unknown

Soft enchantment
hidden between desires
of true peace
for this confused world
only then life is worth

14.02.2013 Poetyca

Senza tempo – Timeless


Senza tempo
Immagini senza tempo
raccontano la storia
che lentamente si snoda
alla calura:
voci antiche tra mura
e l’offerta d’oro del sole
tra onde e tempesta
d’un mare complice

Voci che chiosano
tra realtà e fantasia
in merlettati istanti
di vecchie che giustificano
ricami e corredo
per storie vissute d’un fiato

Vicoli sempre uguali
che smorzano le stagioni
nello spopolare di gente
emigrata altrove

Sassi e voci
nei cortili
non fanno più eco
agli odori nelle cucine

Notti fresche
e luna che occhieggia
tra il nero del mare
a far dono d’incanto
che s’accomoda in cuore

25.06.2006 Poetyca
Timeless
Timeless Images
tell the story
that slowly unfolds
the heat:
ancient voices from walls
and supply of gold of the sun
between waves and storm
a sea of accomplice

Voices that chitosan
between reality and fantasy
lace moments
old justifying
embroidery and equipment
to stories lived in one breath

Lanes are always the same
that muffle the seasons
depopulate the people
emigrate

Stones and articles
courtyards
no longer echo
the smells in the kitchen

Cool nights
and the moon shines
between the black sea
to make a gift of charm
Sit down in your heart that

25.06.2006 Poetyca

Senza stagione – No season


Senza stagione

Tra le storie di ieri
ho cercato un nome
mai dimenticato
come raggio di sole
tra le dita del tempo
Ho sorriso della memoria
scivolata tra le pieghe
di lacrime e speranze nuove
Era musica ad intonare
tenerezza e gioia
passi e salite
come quando si crede
di vincere tutto
Poi…stagione dopo stagione
note di vita perdono la forza
sciolgono le corde d’anima
Petali leggeri come carezza
rinnovano la certezza
di un soffice incanto senza stagione

26.09.2012 © Poetyca

No season

Between stories of yesterday
I searched for a name
never forgotten
as a sunbeam
between fingers of time
I smiled at the memory
slipped between the folds
of tears and new hopes
It was music to intone
tenderness and joy
walk and climb
as when you believe
to win all
Then … season after season
notes of life lose strength
loosen the strings of the soul
As light petals caress
renewed confidence
of a soft charm without season

26.09.2012 © Poetyca

Resilienza – Resilience


Resilienza
Racchiusa
in una piccola goccia
è la capacità di guardare
oltre apparenze e timore
Riflesso
in colori arcobaleno
per abbracciare il mondo
per costruire vita
Soffice incanto
in forza nuova
in questa storia
da raccogliere in cuore

12.03.2017 Poetyca

Resilience

Enclosed
in a small drop
It is the ability to look
beyond appearances and fear
Reflection
in rainbow colors
to embrace the world
to build life
Soft charm
in the new force
in this story
to be collected in the heart

12/03/2017 Poetyca

Fremente percorso – Trembling path


frementepercorso

Fremente percorso

Adesso accarezzo

questo soffice incanto

di parole sempre vive

emozione in punta di piedi

nella danza senza tempo

abbraccio di anime incuranti

del timore e del dubbio

sgretolati dall’emozione

Occhi socchiusi

al ritmo del respiro

itinerari impalpabili

a cementare intenti tremanti

nell’estuario di un solo cuore

fremente percorso

alimentato e da sempre atteso

da speranza ed amore

21.12.2012  ©Poetyca

Trembling path

Right now I caress

this soft charm

of words always alive

emotion on tiptoe

in timeless dance

embrace of heedless souls

of fear and doubt

crumbled emotion

Half-closed eyes

to the rhythm of the breath

impalpable routes

to cement trembling intentions

in the estuary of one heart

quivering path

powered and always expected

by hope and love

21.12.2012 © Poetyca

Sogni – Dreams – Sigmund Freud


🌸Sogni🌸

“I sogni cedono il posto
alle impressioni di un nuovo giorno
come lo splendore delle stelle
cede alla luce del sole.“

Sigmund Freud
🌸🍃🌸#pensierieparole
🌸Dreams
“Dreams give way
to the impressions of a new day
as the splendor of the stars
gives way to sunlight. ”

Sigmund Freud

Passi – Steps


🌸Passi🌸

Sull’asse d’equilibrio
noi avanziamo
tra realtà e sogno

In ricerca di senso
con il timore acceso
di cadere nel vuoto

Profondo è lo sguardo
di chi cerca al buio
solo tracce d’infinito

24.07.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Steps

On the balance axis
we advance
between reality and dream

In search of meaning
with fear turned on
to fall on deaf ears

The look is deep
of those looking in the dark
only traces of infinity

24.07.2020 Poetyca

Onde – Waves – Haiku


🌸Onde – Haiku🌸

Io cerco onde
apro una porta sul mare
e tutto muta

23.04.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Waves – Haiku

Looking for waves
I open a door on the sea
and everything changes
23. 04. 2020 Poetyca

Un ringraziamento
per la collaborazione
nella traduzione
a Ana Daksina di https://timelessclassics.wordpress.com

Pretty Things “Midnight To Six Man” 66


[youtube https://youtu.be/w3qJ-KPlt4M]

I Pretty Things sono un gruppo rock inglese di Londra. Il nome del gruppo deriva dall’omonima canzone di Bo Diddley.

Le origini dei Pretty Things risiedono nei Little Boy Blue o Blue Boys, band composta da Dick Taylor, Keith Richards e Mick Jagger. Quando Brian Jones divenne il chitarrista della band, Taylor passò al basso e la band cambiò nome in Rolling Stones. Taylor lasciò gli Stones alcuni mesi più tardi e incontrò Phil May; insieme a lui formò i Pretty Things.[1] Taylor suonava la chitarra, mentre May era la voce principale e suonava l’armonica a bocca. I due ingaggiarono Brian Pendleton come secondo chitarrista, John Stax al basso e Pete Kitley alla batteria, in seguito rimpiazzato da Viv Broughton e da Viv Prince.

La band ha sperimentato un R&B grezzo e diretto contaminato con il beat e la nascente psichedelica, influenzando molte importanti band degli anni sessanta, tra cui gli stessi Rolling Stones.[1][2] David Bowie ha reinterpretato due loro canzoni nell’album Pin Ups.[3]

Tra i meriti del gruppo c’è anche quello di aver dato alle stampe nel 1968 quella che è comunemente ritenuta la prima opera rock in assoluto, S.F. Sorrow.

https://it.wikipedia.org/wiki/The_Pretty_Things

 

The Pretty Things are an English rock band from London, who originally formed in 1963. They took their name from Willie Dixon’s 1955 song “Pretty Thing”. Their most commercially successful period was the mid-1960s, although they continue to perform to this day. David Bowie covered two of their songs on his album Pin Ups.

https://en.wikipedia.org/wiki/The_Pretty_Things

Una perla al giorno – Ramana Maharshi


photostudio_1547635596207

Mondo

Il mondo è reale per gli ignoranti
così come per il saggio;per l’ignorante il vero viene misurato dal mondo,per colui che sa il vero non ha limiti ed esso è il fondamento del mondo.Entrambi dicono ‘Io” riferendosi a se stessi,l’ignorante così come colui che conosce.Per l’ignorante il sé è definito dal corpo,il saggio sa che all’interno del corpo é il Sè illimitato che brilla con il suo splendore.

Ramana Maharshi

World

The world is real for the ignorant
as well as for the wise;
for the ignorant the real
is measured by the world,
for one who knows
the real has no limits and
is the foundation of the world.
Both say ‘I’ referring to themselves,
the ignorant and the one who knows.
For the ignorant the self is defined by the body,
the wise knows that within the body the unlimited Self shines with its own splendour.

Ramana Maharshi