Archivio | 26/08/2020

Asse d’equilibrio – Balance axis


🌸Asse d’equilibrio🌸

Mentre tutti
camminiamo
sull’asse
d’equilibrio
muoviamo
lentamente
ogni passo
Siamo attratti
dal vuoto
e lo temiamo
al contempo
confusa allora
è la ricerca
di un vero senso

13.01.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Balance axis

While everyone
we walk
axis
of balance
move
slowly
every step
We are attracted
from emptiness
and we fear it
at the same time
confused then
is research
of a real sense

13.01.2020 Poetyca

Pensare pensieri


Pensare pensieri

Interiore incanto
fra respiri regolari
Inferiore il vento
in questa nottata giovane
Pesco nel mio io
amplifico e trovo te
ancora come se
non te ne fossi mai andato
Anche se da sempre
ti chiamo e ti cerco
ora,che avevo perso la speranza,
eccoti!
Accogli il mio silenzio e rispetto,
se non altro lasciami illudere
che mai più mi lascerai solo
Nella melma di un giorno
uguale a un altro
e quand’anche mi perdessi
ancora tra la folla dei miei pensieri
pescane uno,lo chiamerò amore.

Giuseppe Bustone

In viaggio insieme – Traveling Together …


In viaggio…Insieme

E non sono solo
passi stanchi nella notte
con le tasche piene di nebbia
E non è solo fumo alle spalle
da lasciar correre con la mani vuote
tra le stelle di cartone
appese ad un soffitto di ricordi
E’ anche sogno che rincorre
come capelli sciolti nel vento
e fiore che si dona nel deserto
E’ anche suono di note nuove
che disegnano la mente di nostalgie
soffiate piano tra le pieghe di parole
E sei tu amico mio che cerchi occhi
e respiri piano la tua fantasia
per farle prender vita
nei silenzi allungati di una sera
E sono io – antico fascino –
che accarezza nel silenzio
tra l’incanto di parole
e viaggi lontano da tristezze amare
E continueremo sempre a sognare
tra un volo di gabbiani e il canto
di quell’ airone che riprende
il suo infinito viaggio verso il sole

17.10 .2003 Poetyca

Traveling Together …

And they are only
tired footsteps in the night
with pockets full of fog
And it’s not just smoke behind
to let go with empty hands
between the cardboard stars
hanging from a ceiling of memories
It is also chasing dream
as loose hair in the wind
and who gives himself in the desert flower
It also notes new sound
that draw the mind of nostalgia
blown plan in the folds of words
And you are my friend you are looking eyes
breaths and plan your fantasy
to give life to it
elongated in the silences of night
And I have – charm –
That Shakes the silence
between the magic of words
travel far from love and sadness
And we will always continue to dream
between flights of gulls and song
of that ‘heron that takes
its endless journey towards the sun

17.10.2003 Poetyca

Meritare di essere soddisfatti


Meritare di essere soddisfatti

Se fossimo tutti uguali di carattere
e andassimo tutti sempre d’accordo,
non sarebbe forse tutto un pó noioso?
E magari scontato? Se per avere qualunque cosa,bastasse desiderarla
e oplà,come per incanto la otterremmo immediatamente…Potrebbe essere bello per un pó,ma poi? Sì,se si penasse meno sarebbe meglio. Ma le cose è meglio guadagnarsele.Siete d’accordo? Propongo una cosa: ringraziare sempre per quello che si possiede già, e darsi da fare per il resto, chiedendo di avere
l’energia per poterlo fare.

Giuseppe Bustone

Quadri e naturali momenti


Quadri e naturali momenti

Inadeguati campi variopinti
tra spighe dominanti e spinose rose
Con più colori tinti da natura
che non pretende di dominar la scena
Or dunque viaggio sotto tipi di tinture
che di varianti hanno variegate trame
Tra molti arbusti che domandano il lor spazio
Questo e quel che si chiama quadro d’arte
Genuina
Ora si riposano i colori variopinti.
Nella sfoltita serra.

Giuseppe Bustone

Assenza di guerra – Absence of war


Assenza di guerra
“Spesso pensiamo della pace come assenza di guerra che se i paesi forti riducessero i loro arsenali di armi potremmo avere la pace. Ma se guardiamo in profondità alle armi, vediamo le nostre menti i nostri pregiudizi, le paure e l’ignoranza. Anche se trasportiamo tutte le bombe sulla luna, le radici della guerra e le radici delle bombe sono ancora lì nei nostri cuori e le menti e prima o poi faremo nuove bombe. Per lavorare per la pace è necessario sradicare la guerra da noi stessi e dai cuori di uomini e donne. Il prepararsi alla guerra, per dare a milioni di uomini e donne l’opportunità di praticare l’uccisione giorno e notte nei loro cuori è piantare milioni di semi di violenza, rabbia, frustrazione e la paura che saranno passate per le generazioni a venire. “
Thich Nhat Hanh

Buddha Vivente Cristo Vivente

Absence of war

“We often think of peace as the absence of war, that if powerful countries would reduce their weapon arsenals, we could have peace. But if we look deeply into the weapons, we see our own minds- our own prejudices, fears and ignorance. Even if we transport all the bombs to the moon, the roots of war and the roots of bombs are still there, in our hearts and minds, and sooner or later we will make new bombs. To work for peace is to uproot war from ourselves and from the hearts of men and women. To prepare for war, to give millions of men and women the opportunity to practice killing day and night in their hearts, is to plant millions of seeds of violence, anger, frustration, and fear that will be passed on for generations to come. ”
Thich Nhat Hanh,
Living Buddha, Living Christ

Specchio di vita – Mirror of life


2

Specchio di vita

Raccogli una lacrima
e svela a te stesso
quel che nascondevi
Dipingi un sorriso
e allarga le braccia
per accogliere l’arcobaleno

La vita ha a volte passi incerti
e vorresti l’incanto della luna
per sognare , ancora una volta
oltre il confine del nulla

Consapevolezza
è un cammino che raccoglie
tracce di cielo
per rincorrere nei silenzi
quel che eri e che sarai domani

Traccia di vita
in concentriche danze
oltre ogni tempo
per essere dell’infinito
l’incanto senza mistero

Respira ed apri la tua mano
per sentirla sfiorare
senza distanze
da chi ha nel cuore
la tua stessa musica

14.11.2004 Poetyca

Mirror of life

Collect a tear
and reveals to yourself
that you were hiding
Paint a smile
and spreads yours arms
to accommodate the rainbow

Life has sometimes uncertain steps
and would like the charm of the moon
to dream once again
beyond the boundary of nowhere

Awareness
is a path that collects
traces of sky
to chase in the silences
what you were and who you will be tomorrow

Trace of life
in concentric dances
beyond time
to be infinite
without the magic mystery

Breathe and open your hand
to hear her touch
distances without
by those who have the heart
your own music

14.11.2004 Poetyca

 

Senza nome – Nameless


Senza nome

Sei incanto che palpita e mai smette
sei l’abbraccio della mia notte
sei respiro d’infinito
che apre le ali in un cielo lontano
a me giunge e colma vuoto arcano
Sei vela nel vento
sei fantasia che colora ogni istante
sabbia mai perduta tra conchiglie e perle
tutto in te è vita che mi raggiunge per coronare
ogni soffio d’incanto
Nella notte mi voglio ranicchiare nei tuoi pensieri
farmi avvolgere nel manto del suo crine
che si scioglie tra stelle e luna
Sul tuo cuore- diamante
che di splendore è dono
tra languidi silenzi
e note accese d’amore
Tu sei infinito
senza nome

29.09.2003 Poetyca

Nameless

You are charming and beats that never stops
You are the embrace of my night
You are breath of infinity
that spreads its wings in a distant sky
comes to me and fills empty arcane
You are sailing in the wind
You are fantasy that colors every moment
Sandy never lost between shells and pearls
everything is in you life I reach to crown
every breath of enchantment
In the night I want to roll me in your thoughts
to wrap me in the mantle of her hair
that melts between stars and moon
On your heart-diamond
that is the gift of brilliance
between languid silence
and notes of love lit
You are infinite
nameless

29.09.2003 Poetyca

Vento – Wind – Haiku


🌸Vento – Haiku🌸

A briglia sciolta
è il vento inquieto
di questa notte

15.05.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Wind – Haiku

Bridle loose
is the restless wind
of this night

15.05.2020 Poetyca

Essenza – Essence


🌸Essenza🌸

Luce
attraversi
chi è
fragile
come cristallo
e chi è forte
come diamante

Tutto
trasformi
accendendo
nuove speranze
e scacciando
in un palpito
timore
e tenebre

19.08.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Essence

Light
You are crossing
who is
fragile
like a crystal
and who is strong
like a diamond
All
you transform
and turning
new hopes
and chasing away
in a heartbeat
fear
and darkness

19.08.2020 Poetyca

Mattino – Morning


🌸Mattino🌼

Al mattino
lo sguardo dorato
del sole
è una carezza
al cuore
mentre
nuvole lontane
si preparano
al viaggio
Canti ed ali
colorano
di vita
il cielo
tutto è
soffice incanto
per accompagnare
giorno per giorno
anime in ricerca

28.09.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Morning

In the morning
the golden look
Of sun
it is a caress
to the heart
while
distant clouds
They’re preparing
to the journey
Songs and wings
color
of life
the sky
all is
soft charm
to accompany
day to day
souls in search

28.09.2019 Poetyca

Piccoli grandi difetti



Immagine di Giuseppe Bustone

Piccoli grandi difetti

Non nascondo che la mia timidezza, ancora alla mia età, a volte, mi pone in una condizione di gran disagio.
E me ne dispiaccio. Vorrei tanto vincerla una volta per tutte! Più che altro, dipende dal tipo di persone, conoscenti o meno, con le quali vengo in contatto; quelle maggiormente decise, che si pongono con gli altri con una buona dose di arroganza, mi paralizzano…
Ma… Sarà poi proprio un problema mio? Sbaglio? Mi farebbe piacere se qualcuno mi desse il suo parere… Grazie!

Giuseppe Bustone

Tra le stelle – Among the stars


🌸Tra le stelle🌸

Tra le stelle
cause
a noi sconosciute
Gocce di vita
in infinita
sequenza
Silenzio
e respiro
in occhi d’incanto
Tuffo impalpabile
della nostra
vera essenza

25.09.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Among the stars

Among the stars
causes
unknown to us
Drops of life
in infinity
sequence
Silence
and breath
in eyes of enchantment
Impalpable dip
of ours
true essence

25.09.2019 Poetyca

Soffrire – Suffer – Eckhart Tolle


🌸Soffrire🌸

La maggior parte
della sofferenza umana
è inutile.
Ce la infliggiamo da soli
quando,a nostra insaputa,
si lascia che la mente
prenda il controllo della nostra vita.

Eckhart Tolle
🌸🍃🌸#pensierieparole
🌸Suffer

Most
of human suffering
It’s useless.
We inflict it on ourselves
when, without our knowledge,
you let the mind
take control of our life.

Eckhart Tolle

Percorso – Path


🌸Percorso🌸

Ogni giorno
scrivo
i miei pensieri
come
diario del sentire

Senza meta
o baluardo
da raggiungere
ma scintilla
che scocca dall’anima

19.08.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
Path

Everyday
I write
my thoughts
like
a diary of feeling

Aimlessly
or bulwark
to reach
but it sparkles
that springs from the soul

19.08.2020 Poetyca

Amore e meditazione – Osho


Ci sono due vie , solo due, che conducono all’illuminazione: una è la meditazione e l’altra è l’amore. La via della saggezza e la via della devozione. L’amore ha bisogno dell’altro, con la meditazione si può fare da soli.

https://www.meditare.net/wp/?p=31771

★ღPoeti amici ღ★


La mia strada

Aurei detti non ho
sulle labbra, nel cuore.
Qualche verso in tasca:
questo mi appartiene.

Altari non consacro
all’Ideale,
che creder non m’è dato
a cuor leggero.

Lastricata di dubbi
è la mia strada.

Da: ” Il Viaggio” – Orazio Gennuso

My way

I have not golden said
on the lips, in the heart..
Some verse in my pocket:
this belongs to me.

I do not consecrate altars
to Ideal,
that belief is not gave to me
to lightly heart.

Paved with doubts
is my way.

From:  ” Il Viaggio” – Orazio Gennuso

King Crimson



I King Crimson sono un gruppo musicale rock britannico, fondato nel 1969 a Londra. Spesso classificata come un gruppo prettamente progressive,[3] essa ha subito le influenze di diversi generi musicali durante il corso della sua esistenza, tra i quali: jazz, folk, musica classica, musica sperimentale, rock psichedelico, hard rock, heavy metal,[4] new wave, gamelan, musica elettronica, e drum and bass. Per contro, i King Crimson hanno influenzato molti artisti contemporanei, creando una sorta di culto attorno al loro nome.

Pur essendo nato in Inghilterra, il gruppo ha visto tra le sue fila anche musicisti statunitensi (a partire dal 1981) e attualmente è composto quasi esclusivamente da strumentisti americani. La formazione si è continuamente modificata e, negli oltre quarant’anni di attività del gruppo, si sono avvicendati al suo interno ben diciotto musicisti, più due parolieri. Unica costante la presenza del chitarrista Robert Fripp, membro fondatore e indubbio cardine di tutta la storia del gruppo.

La prima formazione del gruppo, quella del 1969, è stata determinante nella sua storia, nonostante la breve durata. Già nel 1970, infatti, i King Crimson divennero un gruppo piuttosto instabile, e pertanto non ebbero modo di promuovere in concerto i due album registrati in quell’anno; torneranno sul palco, dopo nuovi avvicendamenti, nel 1971. I lavori di questo primo corso sono caratterizzati da una profonda esplorazione e fusione di generi, quali il jazz, il funk e la musica da camera. Dal 1972, a seguito di un nuovo radicale cambiamento di organico, il gruppo divenne più stabile, e cominciò a prevalere l’aspetto dell’improvvisazione, che mescolava hard-rock, musica classica, free jazz, e jazz fusion, almeno sino al 1974, anno che segna l’inizio di un lungo periodo di pausa. Nel 1981, dopo sette anni di inattività, il gruppo si riunì nuovamente, con una nuova formazione: questo periodo, che si concluse circa tre anni dopo, fu caratterizzato da una forte influenza della nascente new wave. In successive reunion i King Crimson hanno radicalmente riveduto il loro sound, ora in tutto influenzato dai generi musicali di più recente nascita, come l’industrial rock e il grunge. Questo spirito di rinnovamento musicale non si è mai spento, ed è tutt’oggi una delle caratteristiche portanti del gruppo. La storia dei King Crimson è dunque segnata anche da ricorrenti periodi di stasi, sanciti quasi sempre dalle decisioni di Robert Fripp; tuttora il loro stato di attività è ambiguo:[5] nonostante il diario on-line di Fripp suggerisca che egli sia ben poco intenzionato a lavorare nel contesto dei King Crimson,[6] il chitarrista ed i suoi colleghi riappaiono in varie combinazioni nell’ambito dei cosiddetti ProjeKCts, successione variabile di spin-off iniziata nel 1997, la cui ultima incarnazione ha visto collaborare Fripp e Mel Collins (entrambi membri “storici”) con il chitarrista e autore Jakko Jakszyk, in un progetto che vede anche la partecipazione di Tony Levin e Gavin Harrison, entrambi “transitati” nei King Crimson nel corso degli anni.[5]

https://it.wikipedia.org/wiki/King_Crimson

King Crimson are a progressive rock band. Formed in London in 1968 (but featuring a transatlantic line-up since 1981), the band are widely recognised as a foundational progressive rock group (although the group members resist the label).[5] The band have incorporated diverse influences and approaches during their five-decade history (including jazz and folk music, classical and experimental music, psychedelic rock, hard rock and heavy metal,[6] new wave, gamelan, electronica and drum and bass) as well as balancing highly structured compositions against abstract improvisational sections and an interest in pop songs. The band has a large following, despite garnering little radio or music video airplay.[7]

With guitarist Robert Fripp as the only consistent member (and therefore considered to be the band’s leader and motive force), King Crimson’s line-up has persistently altered throughout its existence. Eighteen musicians and three lyricists have passed through the ranks, although the tenure of certain members has sometimes extended for decades. King Crimson’s sound has varied according to its instrumentation – earlier line-ups featured prominent saxophone and keyboards, while subsequent line-ups replaced this with (variously) violin, innovative acoustic or electronic percussion, interlocking guitars or touch-style instruments. The band are notable for continuous engagement with contemporary music technology – in addition to Fripp’s extensive work in loop music both in and out of the band, King Crimson pioneered the use of Mellotrons in the 1960s; Roland guitar synthesizers, Simmons electronic drums and the Chapman Stick in the 1980s; dense MIDI processing and the Warr Guitar in the 1990s, and Roland V-Drums in the 21st century. King Crimson’s existence has been characterised by regular periods of hiatus (each of which have been initiated and concluded by Fripp). From 1997 until the present day, various subdivisions of King Crimson have continued to pursue aspects of the band’s work and approaches via a series of related bands collectively referred to as “ProjeKCts”.

https://en.wikipedia.org/wiki/King_Crimson

Una perla al giorno – C. Colton


mandala5

L’intossicazione della rabbia,
come quella del vino,
ci rivela agli altri,
ma ci nasconde a noi stessi.

Charles C. Colton

The intoxication of anger,
as wine,
It reveals to others,
but we hide ourselves.

                      Charles C. Colton