Archivio | 04/09/2020

Che aquila sei – That eagle you are


Che Aquila sei

Un momento “magico”
che faccia comprende
quando sia ora di smettere
di farsi trascinare dalla corrente
– io non lo conosco-
non ho un tempo preciso
srotolato tra sorrisi e malinconie
Il momento di aggiungere
una nuova ferita alla collezione
sembra essere sempre presente
ma da oggi smetti di tuffarti
dalle rocce più alte
fin dentro il gorgo nero del nulla
da oggi comincia a nuotare
a braccia aperte come ali
che ti trascinino via
– Consapevolezza –
e conoscenza profonda
di quello che sei
di quello che dai
nel tracciato della tua storia
con ali nuove e piume d’argento
scoprirai finalmente che Aquila sei

25.08.2003 Poetyca

That eagle you are

A moment “magic”
face that includes
when it is time to stop
to be led by current
– I do not know-
I do not have a precise time
unrolled between smiles and melancholy
The time to add
a new injury to collection
seems to be always present
but now stop dive
from the highest cliffs
right into the black abyss of nothingness
now begins to swim
with open arms like wings
you drag away
– Awareness –
and deep knowledge
than you are
what you give
the layout of your story
with new wings and feathers of silver
To finally discover that eagle you’re

25.08.2003 Poetyca

Se solo – If only – David Brandon


Se solo
Se solo potessi gettare via l’impulso
di disegnare la mia immagine nel tuo cuore,
potrei veramente vederti.

David Brandon
Zen in the Art of Helping

If only
If only I could throw away the urge
to draw my image in your heart,
I could really see you.

David Brandon
Zen in the Art of Helping

Angelo – Angel


Angelo
Un angelo accompagna i nostri passi
un compagno di viaggio, che a volte,
anche senza parole, sa manifestare
pensieri ed intenti del cuore.
Guardiamoci intorno e non pensiamo mai
di essere soli di fronte ai momenti di solitudine.
01.02.2012 Poetyca

Angel
An angel accompanies our steps
a traveling companion, sometimes,
even without words, to manifest any
thoughts and intents of the heart.
Look around and never think
only to be faced with moments of solitude.
01.02.2012 Poetyca

Amore e Compassione – Love and Compassion


Amore e Compassione
Per Schopenhauer l’amore consiste nel capire il dolore degli altri attraverso il proprio dolore e averne una disinteressata compassione.

A. Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, § 67

Abbiamo veduto come dall’oltrepassamento del principii individuationis venisse, nel grado minore, la giustizia, e nel maggiore la bontà vera e propria dell’animo, la quale ci si mostrò come puro, ossia disinteressato amore per gli altri. Dove quest’amore si fa perfetto, rende l’individuo estraneo e il suo destino affatto pari al nostro: piú in là non si può andare, non essendovi ragione di preferire l’altrui individuo al nostro. Può nondimeno la massa degli individui estranei, il cui benessere o la cui vita siano in pericolo, prevalere sui riguardi del bene individuale. In tal caso il carattere asceso all’altissima bontà e alla perfetta generosità sacrifica in tutto il suo bene al bene dei piú: cosí periva Codro, cosí Leonida, cosí Regolo, cosí Decio Mure, cosí Arnoldo di Winkeried, cosí ciascuno, che volontariamente e consapevolmente per i suoi, per la patria va a morte sicura. Alla medesima altezza sta chiunque di buon animo affronti dolore e morte per l’affermazione di ciò che all’umanità intera giova ed a buon diritto spetta, ossia per verità generali e importanti, e per l’estirpazione di grossi errori. Cosí periva Socrate, cosí Giordano Bruno. cosí trovarono tanti eroi della verità la morte sul rogo, tra le mani dei preti.
[…]
Quel che adunque bontà, amore e nobiltà posson fare per altri, è sempre nient’altro che lenimento dei loro mali; e quel che per conseguenza può muoverle alle buone azioni e opere dell’amore, è sempre soltanto la conoscenza dell’altrui dolore, fatto comprensibile attraverso il dolore proprio, e messo a pari di questo. Ma da ciò risulta che il puro amore (agape, caritas) è, per sua natura, compassione.

A. Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, Laterza, Bari, 1968, vol. II, pagg. 491-492
Love and Compassion

For Schopenhauer’s love is to understand the pain of others through their pain and have a selfless compassion.

A. Schopenhauer, The World as Will and Representation, § 67

We have seen how the principles dall’oltrepassamento individuationis was, in a lesser degree, justice, and goodness more real soul, which we showed how pure or selfless love for others. Where does this love is perfect, makes the individual and his fate alien to our way of: further than you can not go, as there is no reason to prefer another person to ours. It can, nevertheless, the mass of individuals who were not, whose well being or whose lives are in danger, take precedence over concerns of the individual good. In this case the character ascended to the high goodness and generosity to the perfect sacrifice in all its good for the sake of more: thus perished Codrus, so Leonidas, so Regulus, so Decius Mus, so Arnold of Winkeried, so everyone who volunteered and consciously for her to go home to certain death. At the same height as everyone is cheerfully addressing pain and death for the affirmation of what all humanity and it should rightfully belongs, that is for general truths and important, and for the extirpation of large errors. Thus perished Socrates, Giordano Bruno so. so many heroes of the truth found death at the stake, in the hands of priests.

[…]

What, then, goodness, love and nobility posson do for others, is always nothing more than alleviation of their ills, and that consequently it can move them to good deeds and works of love, is always only the knowledge of another’s pain,understandable through their pain, and made like this. But it does appear that the pure love (agape, caritas) is, by its nature, compassion.

A. Schopenhauer, The World as Will and Representation, Yale University Press, Bari, 1968, vol. II, p. 491-492

Come ali di gabbiano – As seagull wings


Come ali di gabbiano

E non finisce qui
tra nebbie e paure
quel vibrare senza voce
che squarcia il silenzio
errante della notte

E non rompe gli argini
pigri della fatica
guardato da lontano
questo evanescente attimo
che accoccola un pensiero

Perché tutto è vita
che innesca spazi
in esplosioni fragili
di ignoto e memoria
che non la puoi domare

Sono solo lampi
barlumi d’oro
che si piegano
tra le pagine sbiadite
di questo tempo senza barriere

Dove vita è tutto
e non trovi via d’uscita
ma solo forza che innalza
su infiniti spazi
come ali di gabbiano

17.11.2011 Poetyca

As seagull wings

And does not end here
between fogs and fears
that vibrates voiceless
that breaks the silence
wanderer of the night

And does not break banks
lazy of fatigue
watched from a distance
this fleeting moment
that nestles a thought

Because everything is life
that triggers spaces
in fragile explosions
of unknown and memory
that you can not tame

They’re just flashes
glimmers of gold
that flex
between the faded pages
of this time without barriers

Where life is all
and can not find a way out
but only strength that rises
on endless spaces
as seagull wings

17.11.2011 Poetyca

Tentativi di arricchimento improbabile



Immagine di Giuseppe Bustone

Tentativi di arricchimento improbabile

Ricco e per bene non lo son mai stato
e neppure mi ci abituerei
Io preferisco esser grezzo come son nato
Ai signori veri lascio i loro dei
che rispolverando chiamano a gran voce
e veramente lo faccio ancora anch’io
Ma non funziona per me,
son nato disgraziato?
O perché in serbo per me c’è altro?
Comunque amici, al Cielo rivolgete
preghiere per avere pulizia di senno
Semmai ricchezza materiale mai avrete,cercate ciò che vi fa stare bene.
Coscienza a posto e tanto tanto amore.
Per poi ringraziare perché siete vivi
e… Felici!

Giuseppe Bustone

Passaggi – Steps


🌸Passaggi🌸

Respiro
di stelle
ed ogni suono
smorzato
come carezza
al centro
della notte

Palpiti
e vita
in una nuova
dimensione
con ovattate
movenze
senza parole

È la pace
mai compromessa
da coltivare
non si è interrotta
neppure
dal canto del gallo
che decanta il sole

28.08.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Steps

Breath
of stars
and every sound
muffled
as a caress
in the center
of the night

Throbbing
and life
in a new one
dimension
with wadding
movements
without words

It is peace
never compromised
to cultivate
did not stop
not even
from the cock crow
that praises the sun

08.28.2020 Poetyca

Morte e vita – Death and life


Morte e vita
Morte e vita si intrecciano ogni istante
nel processo di trasformazione, quando gettiamo via il vecchio
ed abbracciamo il nuovo per imprimere un senso alle nostre esistenze.
La morte è solo cambiare abito, oltrepassare il finito per raggiungere
dimensioni delle quali abbiamo perduto memoria.
Solo l’amore è una traccia di luce che non cessa di esistere
e come stella forma galassie nella nostra esistenza.
26.03.2012 Poetyca

Death and life
Death and life are interwoven in every moment
in the process of transformation, when we throw away the old
and embrace the new order to give meaning to our lives.
Death is only to change clothes, go through to reach the final
dimensions of which we have lost memory.
Only love is a trace of light that never ceases to exist
galaxies and how stars form in our lives.
26.03.2012 Poetyca

Anelito d’amore – Longing for love


1877_635174619841403_1991309417_n

Anelito d’amore

Rosicchio i ricordi
mentre con una mano
scaccio via le paure
sono evaporate
con tutte le storie di ieri
Nella stanza
non si proiettano più
immagini ossessive
di paure immaginarie
bluff della mente
Non esiste errore
non esiste rimpianto
rimbalzano i pensieri
tra le pareti spoglie
prima del grande silenzio
Guardami adesso
come piccolo seme
pronto a germogliare
dalle radici fragili
dalla forza irruenta
La vita è adesso
in questo attimo
in questo respiro
pronto ad abbracciare
ogni anelito d’amore

07.03.2015 Poetyca

Longing for love

I nibble memories
while with one hand
I cast away fears
they are evaporated
with all the stories of yesterday
In the room
not projecting more
obsessive images
of imaginary fears
bluff of mind
There is no error
there is no regret
bounce thoughts
between the bare walls
before the great silence
Look at me now
as a small seed
ready to sprout
fragile roots
and impetuous force
Life is now
in this moment
in this breath
ready to embrace
every longing of love

07/03/2015 Poetyca

Rinnovarsi – Renew


🌸Rinnovarsi🌸

Vivere
a tre passi
dall’ostacolo

Rimuovendo
bugie inutili
e vecchie nuvole

Poi un salto
e nuova forza
accende il cuore

27.08.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Renew

Live
three steps away
from the obstacle

By removing
useless lies
and old clouds

Then a jump
and new strength
lights up the heart

08.27.2020 Poetyca

Essere soli – Being alone


Essere soli
Lo spazio, il tempo – il limitar delle cose – che ci pongono come granello ad osservar la fragilità di quel che siamo…E’ poi?
Cosa sarà? Cosa è stato e perchè camminiamo su questa terra con un sentimento arcaico di nostalgia verso qualcosa che appare perduto per sempre? E’ realtà o illusione? Soli e perduti, ma non è solitudine,è quella consapevolezza che dentro di noi si riflette l’intero universo, che ne siamo parte come goccia del mare, come granello di sabbia nel deserto, una piccola parte contiene il tutto.

Essere solo
Essere solo è la tua natura. Sei nato solo, solo, morirai.
E’ stai vivendo solo, senza capirlo, senza esserne pienamente consapevole.
Tu fraintendi l’essere solo con la solitudine; è semplicemente un fraintendimento.
Tu basti a te stesso…
… Nutri e alimenta il tuo essere solo con tutto ciò che hai, riversaci il tuo amore, e sarai sorpreso di scoprire che tutti quei vuoti di tristezza e di irritabilità non verranno più, perchè non avrai più energia per loro e non sarai più disposto a dare loro il benvenuto.
Infatti solo una persona che vive benissimo il suo essere solo è in grado di entrare in relazione, perchè il suo non è un bisogno. Quella persona non è un mendicante, non ti chiede nulla, nemmeno la tua compagnia. E’ una persona che dona. Condivide semplicemente forte della sua abbondanza di gioia, di pace di silenzio, di beatitudine.
E’ allora che l’amore ha tutto un altro aroma, allora è una condivisione.
E se entrambe le persone conoscono la bellezza dell’essere soli, allora l’amore raggiunge il suo punto più alto, cosa che molto raramente è stata possibile.
E’ allora che l’amore giunge fino alla stelle.
Essere da soli non vuol dire che non puoi avere relazioni. Significa semplicemente che dovrai entrare in relazione in una maniera completamente differente, che non crea sofferenza e tristezza, che non crea conflitti, che non è sforzo di dominare l’altro, di renderlo schiavo.
Perchè non deriva dalla paura è solo VITA.

Osho, The New Dawn

Un sorriso
Poetyca

Being alone

Space, time – the limit of things – that we have as grain to observe the fragility of what we are … It ‘s next?
What is it? What was and why we walk on this earth with an archaic sense of nostalgia for something that appears lost forever? And ‘reality or illusion? Alone and lost, but not loneliness, is awareness that within us is reflected the whole universe, which we drop as part of the sea as grain of sand in the desert, a small part contains the whole.

Poetyca

Being alone

Being alone is your nature. You’re born alone, alone, will die.
And ”re living alone, without understanding, without being fully aware.
You misunderstand being alone with loneliness, is simply a misunderstanding.
You yourself enough …
… Nourish and nourishes your being alone with everything you have, riversaci your love, and you will be surprised to discover that all the gaps of sadness and irritability are no longer, because you will not have much energy for them and you will not be willing to give welcome them.
Only someone who lives very well be its only able to relate, because its not a need. That person is not a beggar, do not ask for anything, even your company. It ‘a person who gives. Shares simply build on its abundance of joy, peace, silence, bliss.
And ‘then that love has a whole new flavor, then a share.
What if both people know the beauty of being yourself, then love is at its highest point, which was rarely available.
And ‘then that love reaches to the stars.
Being alone does not mean you can not have relationships. It simply means that you enter into a relationship in a way completely different, which creates suffering and sadness, which does not create conflict, which is not an effort to dominate the other, to enslave it.
Why does not stem from fear is only LIFE.


Osho, The New Dawn

Felicità – Happiness


🌸Felicità 🌸

C’è una grande felicità
nel non volere,
nel non essere qualcosa,
nel non andare da qualche parte.

Jiddu Krishnamurti
🌸🍃🌸#pensierieparole
🌸Happiness

There is great happiness
in not wanting,
in not being something,
in not going somewhere.

Jiddu Krishnamurti

★ღPoeti amici ღ★ –


Fili

Il tempo è un film
che scorre troppo lentamente
e troppo in fretta.

Era il mio corpo
una marionetta:
vuote le gambe,
la testa piena.
Nell’ombra
invisibili pupari
muovevano i fili.

Non è stato facile
rompere gli schemi.

Da:” Frammenti” – Orazio Gennuso

Wires

Time is a film
flowing too slowly
and too fast.

It was my body
a puppet:
Empty legs,
full head.
In the shadows
invisible puppeteers
moving the wires.

It was not easy
break the mold.

From: ” Frammenti” – Orazio Gennuso

The best of Rolling Stones


I Rolling Stones sono un gruppo musicale rock britannico, composto da Mick Jagger (voce, armonica, chitarra), Keith Richards (chitarre, voce), Ronnie Wood (chitarre, cori) e Charlie Watts (batteria, percussioni). È una delle band più importanti e tra le maggiori espressioni della miscela tra i generi della musica rock e blues, quel genere musicale che è l’evoluzione del rock & roll anni cinquanta, da loro rivisitato in chiave più dura con ritmi lascivi, canto aggressivo, continui riferimenti al sesso e, talvolta, alle droghe pesanti.

Per il loro essere trasgressivi furono chiamati i “brutti, sporchi e cattivi” e contrapposti ai più rassicuranti Beatles, anche se tale contrapposizione fu spesso creata dagli stessi Rolling Stones che si comportavano in modo volutamente antitetico rispetto ai Beatles (con i quali ebbero peraltro sempre un ottimo rapporto di stima e amicizia), proponendo così un modello alternativo a uso e consumo della stampa musicale. I Rolling Stones sono stati, e sono tuttora, un’autentica pietra miliare nell’evoluzione della musica rock del XX secolo, portando sotto i riflettori il malcontento e di conseguenza la protesta di intere generazioni, incarnando così il travagliato spirito dei grandi bluesman del passato e scegliendo il titolo di una canzone di uno di questi (Muddy Waters) come nome del loro gruppo.

http://it.wikipedia.org/wiki/The_Rolling_Stones

The Rolling Stones are an English rock band formed in London in 1962. The first settled line-up consisted of Brian Jones (guitar, harmonica), Ian Stewart (piano), Mick Jagger (lead vocals, harmonica), Keith Richards (guitar), Bill Wyman (bass) and Charlie Watts (drums). Stewart was removed from the official line-up in 1963 but continued as occasional pianist until his death in 1985. Jones departed the band less than a month prior to his death in 1969, having already been replaced by Mick Taylor, who remained until 1975. Subsequently, Ronnie Wood has been on guitar in tandem with Richards. Following Wyman’s departure in 1993, Darryl Jones has been the main bassist. Other notable keyboardists for the band have included Nicky Hopkins, active from 1967 to 1982; Billy Preston through the mid 1970s (most prominent on Black and Blue) and Chuck Leavell, active since 1982. The band was first led by Jones but after teaming as the band’s songwriters, Jagger and Richards assumed de facto leadership.

The Rolling Stones were in the vanguard of the British Invasion of bands that became popular in the US in 1964–65. At first noted for their longish hair as much as their music, the band are identified with the youthful and rebellious counterculture of the 1960s. Critic Sean Egan states that within a year of the release of their 1964 debut album, they “were being perceived by the youth of Britain and then the world as representatives of opposition to an old, cruel order — the antidote to a class-bound, authoritarian culture.”[1] They were instrumental in making blues a major part of rock and roll and of changing the international focus of blues culture, to the less sophisticated blues typified by Chess Records artists such as Muddy Waters, writer of “Rollin’ Stone”, after which the band is named. After a short period of musical experimentation that culminated with the poorly received and largely psychedelic album Their Satanic Majesties Request (1967), the group returned to its bluesy roots with Beggars’ Banquet (1968) which—along with its follow-ups, Let It Bleed (1969), Sticky Fingers (1971) and Exile on Main St. (1972)—is generally considered to be the band’s best work and are considered the Rolling Stones’ “Golden Age”. Musicologist Robert Palmer attributed the “remarkable endurance” of the Rolling Stones to being “rooted in traditional verities, in rhythm-and-blues and soul music”, while “more ephemeral pop fashions have come and gone”.[2]

The band continued to release commercially successful records in the 1970s and sold many albums, with Some Girls (1978) and Tattoo You (1981) being their two most sold albums worldwide. In the 1980s, a feud between Jagger and Richards about the band’s musical direction almost caused the band to split but they managed to patch their relationship and had a big comeback with Steel Wheels (1989) which was followed by a big stadium and arena tour. Since the 1990s, new recorded material from the group has been increasingly less well-received and less frequent. Despite this, the Rolling Stones have continued to be a huge attraction on the live circuit, with big stadium tours in the 1990s and 2000s. By 2007, the band had made what were then four of the top five highest-grossing concert tours of all time (Voodoo Lounge Tour (1994–95), Bridges to Babylon Tour (1997–99), Licks Tour (2002–03) and A Bigger Bang Tour (2005–07).[3]

The Rolling Stones were inducted into the Rock and Roll Hall of Fame in 1989, and the UK Music Hall of Fame in 2004. Rolling Stone magazine ranked them fourth on the “100 Greatest Artists of All Time” list, and their estimated album sales are above 250 million. They have released twenty-nine studio albums, eighteen live albums and numerous compilations. Let It Bleed (1969) was their first of five consecutive number one studio and live albums in the UK. Sticky Fingers (1971) was the first of eight consecutive number one studio albums in the US. In 2008, the band ranked 10th on the Billboard Hot 100 All-Time Top Artists chart. In 2012, the band celebrated its 50th anniversary.

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Rolling_Stones

Una Perla al giorno – Culakammavibhanga Sutta


mandala1
Gli esseri sono padroni delle loro azioni,
eredi delle loro azioni;
sono originati dalle loro azioni,
sono legati alle loro azioni,
hanno come rifugio le loro azioni.
È l’azione che distingue gli esseri
come inferiori o superiori.

Culakammavibhanga Sutta
Beings are masters of their actions,
heirs of their actions;
were generated by their actions,
are related to their actions,
as they shelter their actions.
It is the action that distinguishes beings
as inferior or superior.

Culakammavibhanga Sutta