Archivio | 28/09/2020

Sono io – I am


Sono io

Vita fatta
di forze
rinnovate
e da rinnovare

una casa
nel cuore
abitata
e da abitare.

Piccoli gesti
nel quotidiano
che risvegliano
a u r o r e:
lo sguardo
di un bimbo
lo sbocciare
di un fiore.

Vibrazioni sottili
nutrimento
inesauribile.

Restituito vibrare
in sorrisi
e
parole.

Armonia Celeste
dell’Universo dono
effusione d’amore.

02.06.2002 Poetyca

I am

Life made

of forces
renewed
and renewal

a house
in the heart
inhabited
and to live.

Small gestures
in daily
arousing
u r o r e:
gaze
of a child
the budding
of a flower.

Subtle vibrations
nourishment
inexhaustible.

Returned vibrate
with smiles
and
words.

Celestial Harmony
Universe gift
outpouring of love.

02.06.2002 Poetyca

La certezza dell’Amore – The certainty of Love


gurutattwa2

La certezza dell’Amore

In un battito di ciglia
un intero universo
si schiude
come corolla viva
accarezzata dal sole

Non ferisce gli occhi
l’aurora che fende
quest’oscurità
non bastano parole
non racchiudono verità

Ogni istante è palpito
figlio della Manifestazione
svelato mistero
solleva in volo
la certezza dell’Amore

01.02.2014 Poetyca

The certainty of Love

In a blink of an eye
an entire universe
opens
as corolla alive
caressed by the sun

It does not hurt your eyes
the aurora that cleaves
this darkness
words are not enough
not contain truth

Every moment is beating
son of the Event
mystery unveiled
raises in flight
the certainty of Love

01.02.2014 Poetyca

Tutto è Uno – All is One


imagesa

Tutto è Uno

Figli dell’Universo
parte del tutto
senza separazione
ogni istante è seme
per guardare oltre
per comprendere
la vera essenza :
Nulla è distante
tutto è Uno

17.05.2015 Poetyca  

All is One

children of the Universe
part of the whole
without separation
every moment is a seed
to look beyond
to understand
the essence:
Nothing is far
all is One

17/05/2015 Poetyca

E tu rivivrai – And you will live


E tu rivivrai

E cogli silenzi 
dalla nebbia d’ idee 
non solo pensieri 
ma pregnanti atmosfere 
che avvolgono 

Respiri senza tempo 
come carezze di cielo 
si proiettano su noi 
saldi appigli e certezze 
anche se 
non li puoi misurare 
non ne conosci il nome 

E senti che vibra 
l’intero universo 
con frammenti di stelle 
per far dono di sè 
oltre ogni spazio 
ogni temuta illusione 

E ti dicono 
di non credere 
a questa realtà diversa 
solo perchè 
non si vuole cercare 

Oltre parole e dimostrazioni 
di quello che porta sempre 
il nome impresso 
eppure è magia 
o forse soltanto 
un sognare dietro le nubi 

Brezza leggera 
che passa 
che passa 
e tu la coglierai 
senza più domande 

Tempo di un sogno 
che racchiude 
quel che è l’anima 
ad ali spiegate 
dentro un sorriso 

Scopri ed ascolta 
ancora quel che sei 
e non ti fermare 
carezza sulle ciglia 
é attimo 
che tu rivivrai 

22.04.2005 Poetyca

And you will live

And with their silence
ideas from the mist
not only thoughts
but poignant atmospheres
that surround

Breathe timeless
how to caress the sky
are projected on us
holds and balances certainties
though
you can measure them
do not know the name

And you feel that vibrates
the entire universe
with fragments of stars
to self-giving
beyond space
each dreaded illusion

And you say
not to believe
to this different reality
just because
do not want to try

Beyond words and demonstrations
what always leads
name imprinted
yet it is magic
or perhaps only
a dream behind the clouds

light air
passing
passing
and you shall gather the
no more questions

Time for a dream
that encloses
what is the soul
with spread wings
into a smile

Discover and listen
yet what you are
and do not stop
caress on eyelashes
is briefly
you will live

22.04.2005 Poetyca

Non – Not


fede

Non
Non si può fare a meno di seguire la propria natura, quella voce incalzante che guida, oltre il silenzio, oltre le nuvole…
per affacciarsi in quell’ Universo che abbiamo dentro al Cuore.

Non potrei fare a meno di andare avanti in punta di piedi,
per non dare disturbo a chi è in ricerca ed ascolta onde e silenzi della propria anima.
© Poetyca

Not
One cannot help but follow one’s own nature, that pressing voice that guides, beyond the silence, beyond the clouds …
to look out into that Universe that we have inside the Heart.

I couldn’t help but tiptoe ahead,
so as not to disturb those who are searching and listening to the waves and silences of their own soul.

© Poetyca

A ciascuno il suo


Immagine di Giuseppe Bustone

A ciascuno il suo

Gli “amici” mi dicevano:
“Tu non capisci niente!
Sei fuori di testa!”.
Io, umiliato, mi chiedevo:
“Sarà vero?! Avranno ragione?!”.
Oggi, loro sono distrutti
da una vita di sconfitte.
Chi ha perso la moglie.
Chi un figlio.
Chi è morto per la tossicodipendenza…
A me dispiace per loro,
per carità. Ma non posso
fare a meno di pensare
che vi è una Giustizia Divina
che dà a ciascuno ciò che si merita. Ho pagato anch’io: tutti paghiamo. Non si scappa!

Giuseppe Bustone

Occhi di cielo – Eyes of Heaven


wp-1450203289998.jpeg

Occhi di cielo

Raccontami
“Occhi di cielo”
delle tinte
del tuo universo

Parlami
della bellezza
mai svanita
delle tue stelle

Delle scoperte
che ti ha donato
la scheggia del tempo
oltre l’apparire

Oltre l’allungarsi
di antiche ombre
che hanno spento
il tuo sorriso

Della tua forza
che ascolta
e dona saggezza
respirando

Io sono Angelo
che raccoglie
strie di sogno
e le colora

Avvolgo
nel silenzio
con la mia presenza
e t’accompagno

Luce e Vita
per incidere
– tempo senza tempo –
ed essere adesso

07.08.2006.Poetyca

Eyes of Heaven

Tell me
“Eyes of Heaven”
of colors
of your universe
Tell me
of beauty
never gone
of your stars
Of discoveries
you won
the sliver of time
in addition the appearance
Besides the stretch
shadows of ancient
that they turned off
your smile
Your strength
who listens
and gives wisdom
breathing
I am Angel
that collects
striae of dream
and paint
I wrap
in silence
with my presence
and t’accompagno
Light and Life
to record
– Timelessness –
and be now
07.08.2006.Poetyca

Pittore – Painter


🌸Pittore🌸

La notte
accendi
la luna
e rincorri
le stelle
da contare
una ad una

Tu non temere
ed ascolta
la fantasia
per colorare
ogni passo
da qui
all”infinito

21.09.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Painter

The night
light on
the moon
and chase
the stars
to count
one by one

Don’t be afraid
and listen
fantasy
for coloring
every step
from here
endlessly

21.09.2020 Poetyca

Bisogno d’amore – Need for love – Socrate


🌸Bisogno d’amore🌸

Quelli che sono
più difficili da amare
sono quelli che
ne hanno più bisogno.

Socrate
🌸🍃🌸#pensierieparole
🌸Need for love

What they are
harder to love
are the ones who
they need it most.

Socrates

Radiohead


I Radiohead sono un gruppo musicale rock inglese proveniente dall’Oxfordshire e formatosi nel 1985. Fino al 1992, quando cambiarono nome, erano noti come On a Friday. Hanno venduto più di 30 milioni di dischi in tutto il mondo.

La band è formata da Thom Yorke (voce, chitarra, pianoforte), Jonny Greenwood (chitarra solista, tastiere), Ed O’Brien (chitarra, voce di supporto), Colin Greenwood (basso elettrico, sintetizzatori) e Philip Selway (percussioni).

I Radiohead pubblicarono il loro primo singolo, Creep, nel 1992. La canzone fu inizialmente un insuccesso, ma dopo la pubblicazione dell’album di debutto Pablo Honey, il singolo ebbe un inaspettato successo mondiale. L’album, seppur ben accolto negli Stati Uniti, passò quasi inosservato in Inghilterra. Il successo in patria arrivò solo con il secondo album, The Bends (1995), che fece guadagnare al gruppo numerosi fan. La loro reputazione crebbe ancor di più con l’uscita del terzo album; caratterizzato da un suono più esteso e dal tema ricorrente dell’alienazione moderna, OK Computer (1997) è riconosciuto da diversi critici come una pietra miliare della musica rock degli anni novanta.
Con i loro successivi album Kid A (2000) e Amnesiac (2001), la popolarità dei Radiohead arrivò ai massimi livelli. Con questi dischi la band conobbe un’ulteriore evoluzione del proprio stile musicale, fortemente influenzato dalla musica classica contemporanea, dal free jazz e dall’elettronica. Il loro sesto album, Hail to the Thief (2003), caratterizzato da testi maggiormente rivolti all’attualità, è sembrato mescolare influenze da tutta la carriera della band.

I Radiohead, dopo quattro anni di assenza dalle scene, nel 2007, completarono le registrazioni del loro settimo album, intitolato In Rainbows, disponibile per il download digitale a partire dal 10 ottobre 2007.

Nel 2011 il gruppo ha pubblicato il suo ottavo album in studio, The King of Limbs, scaricabile anch’esso dal sito della band a partire dal 18 febbraio 2011.

La rivista statunitense Rolling Stone ha incluso cinque album dei Radiohead nella sua lista dei 500 migliori album: Kid A alla posizione 67, The Bends alla 111,OK Computer alla 162,[14] Amnesiac alla 320 e In Rainbows alla 336.[16] La stessa rivista ha inoltre inserito i Radiohead alla posizione numero 73 nella propria lista dei 100 migliori artisti. Gli stessi cinque album sono inseriti nel libro 1001 Albums You Must Hear Before You Die.

https://it.wikipedia.org/wiki/Radiohead

Radiohead are an English rock band from Abingdon, Oxfordshire, formed in 1985. The band consists of Thom Yorke (lead vocals, guitar, piano), Jonny Greenwood (lead guitar, keyboards, other instruments), Colin Greenwood (bass), Phil Selway (drums, percussion, backing vocals) and Ed O’Brien (guitar, backing vocals).

Radiohead released their debut single “Creep” in 1992. It became a worldwide hit after the release of the band’s debut album, Pablo Honey (1993). Their popularity rose in the United Kingdom with the release of their second album, The Bends (1995). Radiohead’s third album, OK Computer (1997), propelled them to international fame; featuring an expansive sound and themes of modern alienation, OK Computer is often acclaimed as one of the landmark records of the 1990s and one of the best albums of all time.

Kid A (2000) and Amnesiac (2001) marked a dramatic evolution in Radiohead’s musical style, as they incorporated experimental electronic music, krautrock and jazz influences. Hail to the Thief (2003), a mix of piano and guitar rock, electronics, and lyrics inspired by war, was the band’s final album for their record label, EMI. Radiohead self-released their seventh album In Rainbows (2007) as a digital download for which customers could set their own price, to critical and chart success. Their eighth album, The King of Limbs (2011), was an exploration of rhythm and quieter textures, and was also self-released.

Radiohead have sold more than 30 million albums worldwide.[7] Their work places highly in both listener polls and critics’ lists of the best music of the 1990s and 2000s.[8][9] In 2005, they were ranked 73rd in Rolling Stone’s list of “The Greatest Artists of All Time”; Jonny Greenwood (48th[10]) and O’Brien were both included in Rolling Stone‍ ’​s list of greatest guitarists, and Yorke (66th[11]) in their list of greatest singers. In 2009, Rolling Stone readers voted the group the second best artist of the 2000s.

https://en.wikipedia.org/wiki/Radiohead