Archivio | 02/10/2020

Amicizia – Friendship


Amicizia

Si hanno amici
quando si diventa punti fermi,
quando ci si preoccupa per il benessere degli altri
e soprattutto quando si ascolta.
Chi si aggrappa agli altri
come fossero zattere,
chi alza la voce ed aggredisce mascherando la paura della solitudine, respinge gli altri,
di conseguenza viene respinto.

02.10.2017 Poetyca

Friendship

You have friends
when you become fixed points,
when you are concerned about the well-being of others
and especially when listening.
Who clings to others
as if they were rafts,
who raises the voice and attacks by masking the fear of loneliness, rejects the others,
It is accordingly rejected.

02.10.2017 Poetyca

Parole semplici – Simple words


sempreaccanto
Parole semplici

Sono semplici
le parole
di chi parla
con il cuore
Acini d’uva
succosi e dolci
per nutrire
ogni anima
Non indossa
maschera alcuna
chi si offre
superando se stesso
Nel silenzio
sono miti
gli occhi
di chi osserva
Sorridendo
apre le braccia
per accogliere
per farsi dono
Nulla serve
in aggiunta
per confondere
quando tutto
resta semplice

15.03.2015 Poetyca

 

Simple words

Are simple
the words
the one who is speaking
with heart
Wine grapes
juicy and sweet
to feed
every soul
Do not wearing
any mask _
who offers
outdoing himself
In the silence
are mild
eyes
of the viewer
Smiling
he opens his arms
to accommodate
to become a gift
None need
in addition
to confuse
when everything
remains simple

15/03/2015 Poetyca

Spirito libero – Free spirit


Spirito libero

Sono vera, reale, pulsa il mio cuore,
sente palpiti e sente
il sentire di chi mi cerca,
di chi mi respira nella notte.
Io sento le paure del mondo,
le sue angosce ma…
non diventano le mie paure,
non sono più le mie angosce,
io ho preso il volo,
cerco nell’oscurità degli altri,
afferro le emozioni e regalo
solo i miei arcobaleni,
non ho più che ali,
mille ali per tutti,
non ho più che voli,
mille capriole in cielo.
Io sono il mio cuore,
io sono il mio sentire,
io sono solo me stessa,
ho gettato in una notte di luna
la maschera ormai stretta.
era stretto anche il mio cuore
in una morsa di gelo.
non potevo più tacere,
non potevo più essere costretta
ad esser chi non ero.
Ho cominciato con poco,
ho rivelato il mio pensiero.
Ma il pensiero era un freddo concetto,
una distanza dal sentire la vita,
ha aperto il cuore e le sue emozioni
scorrevano piano, ma il risveglio
come un torrente in piena
senza argini ha fatto fluire
acqua che attendeva,
cascate, gorgoglii,
spuma e mille gocce,
tutto libero ora,
tutto come fresca fonte
che libera e regala purezza nuova.
Ecco ora parla chi in me vive,
in me respira, io sono Spirito libero
che s’innalza e vola,
io sono il sogno e la realtà,
la Luce e l’ombra che non fa male.
Io sono chi cerca e porta una libera meta
a sogni, desideri e cuore da liberare.
Apri la finestra, respira l’aria notturna,
conta le stelle in cielo,
quelle stelle che non guardi più.
Liberà il cuore che tieni stretto in prigione.
Il tuo cuore bene prezioso,
tu me ne fai dono,
generoso gesto
di chi desidera ancora,
chi comprende la rotta
verso la vita vera.
lo sento…palpita,
desidera e spera
di seguirmi all’aurora
verso il nuovo giorno che attende.
Quando apri gli occhi al mattino,
non lasciare i sogni sparsi sul tuo cuscino,
rendili reali, basta poco sai?
comincia con il sorriso,
ma che nasca dal cuore,
se tu sai ora di non essere solo,
che ti afferro la mano,
quando al mattino tu corri lontano
dai sogni lasciati,ascoltami nel battito del tuo cuore,
lo vedi che non sono lontana?
ed allora regalami un sorriso,
ma non ho occhi,
non lo posso vedere,
porta allora il sorriso a me regalato
a chi incontri per strada,
non sarà mai sprecato,
vedrai che i tuoi occhi vedranno
il mio sorriso stampato sul volto
di chi il tuo sorriso avrà ricevuto.
Non sono che reale,
non sono che sogno,
sono quel che tu desideri,
prendimi per mano,
ti seguo dove mi vorrai portare.
comprendo quel che provi,
sono io immagine di poesia vivente,
son io fantasia che potresti realizzare.
Ma non voglio farti del male, vorrei solo che il sogno che io regalo sia per te stimolo per portare avanti con forza nuova il tuo reale, la sua crudezza, la sua monotonia, la sua mancanza di sorriso.
Tu poi la tua vita trasformare,
basta poco, comincia dal sorriso che mi vorresti regalare.
Comincia tu e poi come sassolino gettato nel lago,
le piccole onde diventano cerchi che possono cambiare
il reale.della tua vita.

16.10.2001 Poetyca

Free spirit

I’m real, I am true, my heart beats,
feel palpitations and feels
the feelings of those looking for me,
who I breathe in the night.
I feel the fears of the world,
his troubles, but …
do not take my fears,
no longer my anguish,
I took off,
I seek the darkness of others
grab the emotions and gift
only my rainbows,
I have no more than wings
for every thousand wings,
I no longer have to fly,
one thousand somersaults in the sky.
I am my heart,
I am my own feeling,
I’m just myself
I cast on a moonlit night
now close the form.
Strait was also my heart
in a grip of frost.
I could no longer keep silent
I could not be forced
to be who I was.
I started with little
I revealed my thoughts.
But the thought was a cool concept,
apart from feeling life
opened his heart and his emotions
flowing floor, but the awakening
like a raging torrent
banks did not flow
water that awaited
waterfalls, gurgling,
foam and a thousand drops
all free now
everything as fresh source
liberating and gives new purity.
Now, about those who live in me,
breathe in me, I am free spirit
that rises and flies,
I am the dream and reality,
Light and shadow can not hurt.
I’m looking and carrying a free destination
to dreams, desires and heart to be freed.
Open the window, breathing the night air,
count the stars in the sky
those stars that are not watching anymore.
Free your heart that you hold in prison.
Your precious heart,
you make me a gift
generous gesture
who want more,
those who understand the route
to real life.
… I feel it throbbing,
desires and hopes
to follow dawn
toward the new day ahead.
When you open your eyes in the morning
do not let dreams scattered on your pillow,
make them real, just a little you know?
begins with a smile,
but that comes from the heart,
if you can not just now,
you grab his hand,
the morning when you run away
let the dreams, listen to the beat of your heart,
you see that are not far away?
With You, and then a smile,
but I have no eyes,
I can not see,
then the door gave me a smile
who meet on the street,
will never be wasted,
you’ll see that your eyes will see
smile on my face
who has received your smile.
That are not real
are but a dream
are what you want,
Take me by the hand,
I will follow you where I want to wear.
I understand what you feel,
I am the living image of poetry,
Am I fancy you might realize.
But I do not want to hurt you, I just wish that the dream is that I present to you impetus to push forward with your real new force, its rawness, its sameness, its lack of a smile.
You then transform your life,
just a little, starts with a smile that I would like to give.
Begins as you and then pebble thrown into the lake,
small circles that can change to become
the reale.della your life.

16/10/2001 Poetyca

In ascolto – Listening


🌸In ascolto🌸

Ascolta
soltanto
il ritmo
del cuore

Senza tempo
oltre lo spazio
nessun limite
può esistere

Emozioni
in sussurro
avvolgono
e regalano forza

25.09.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Listening

You listen
only
the rhythm
of the heart

Timeless
beyond space
no limits
can exist

Emotions
in whisper
envelop
and give strength

25.09.2020 Poetyca

Perle rotolanti – Rolling perls


Perle rotolanti

Perle rotolanti
sono i pensieri del tempo
piccole gocce di esperienza
che si incastrano nelle parole:
un firmamento di stelle
un sentimento di ricerca
e tutto si colora di questo istante

Nel cuore una breccia lascia spazio
per raccogliere punte di luce
e scacciare all’ombra
la sua maschera ingannevole

Oro e argento
sole e luna
danzano e sorridono
oltre i confini del nulla
e raccolgo con gratitudine
questa vittoria silente

02.06.2010 Poetyca

Rolling perls

Rolling perls
are the thoughts of the time
small drops of experience
words that fit:
a firmament of stars
a sense of research
and everything is colored by this time

Leaves a hole in the heart space
to collect points of light
and cast shadow
his mask misleading

Gold and silver
sun and moon
dance and smile
the boundaries of anything
and gather with gratitude
silent victory

02.06.2010 Poetyca

Scrittore – Writer


Scrittore

Scrittore della vita
del proprio destino
con parole masticate
insieme a mazzi di silenzi
Scritture vuote
e senza senso per chi
non cerca mai
Scritture rattoppate
con le stanche attese
di chi non sogna

Scrittore delle incomprensioni
che scivolano appena
si muove la foglia
che si stacca dal ramo
ultimo appiglio
di una stagione
troppo fredda

Tu che cerchi
sempre il senso
di passi dispersi
nell’ultimo tramonto
di polvere soffiata piano
su tutte le malinconia

Tu che ti lecchi le ferite
di una vita che maschera
ogni respiro tra insana ipocrisia
e ti domandi come sarà un giorno

Raccogli ora quel petalo caduto
dal ramo del mandorlo fiorito
In quest’ Inverno freddo
ha lottato e si è donato
senza domanda alcuna
perchè a volte la vita
continua anche se tutto
appare così ostile
ed è speranza
è voce contro le paure
che se tu volessi
sapresti ascoltare

15.02.2004 Poetyca

Writer

Writer’s life
their own destiny
words chewed
with bunches of silence
Scriptures empty
and meaningless to those who
never seeks
Scriptures patched
tired with the expectations
who does not dream

Writer misunderstandings
that slide just
moves the leaf
that is detached from the branch
last foothold
a season
too cold

You’re looking for
always the sense
of steps missing
last sunset
dust blown plan
all melancholy

You who lick their wounds
a life mask
every breath of insane hypocrisy
and you wonder how it will one day

Gather now the fallen petal
the branch of the almond bloom
In this’ Winter cold
has struggled and has won
without any question
because sometimes life
continues even if all
appears so hostile
and hope
is voice against fears
that if you want
you know how to listen

15.02.2004 Poetyca

Vita – Life – Søren Kierkegaard


🌸Vita🌸

“La vita non è
un problema da risolvere,
ma una realtà
da sperimentare. ”

Søren Kierkegaard
🌸🍃🌸#pensierieparole
🌸Life

“Life is not
a problem to be solved,
but a reality
to be experienced.”

Søren Kierkegaard

La nostra responsabilità – Our responsibility


La nostra responsabilità
Siamo noi la pietra angolare del nostro cammino; la capacità di abbattere i condizionamenti e le paure;
l’opportunità di toccare la radice del nostro essere e manifestare quel che è l’essenza e il significato del nostro esistere. Non legati alle apparenze, al possesso di beni, al desiderio di mostrare quel che non siamo dietro ad una maschera che ci renda sapienti: il primo passo è comprendere che non sappiamo nulla e si deve partire da zero; da quella scoperta interiore che nasce dall’ascolto sincero della nostra interiorità; dalla lealtà e capacità di migliorarci; dal saper amare incondizionatamente senza attenderci nulla che colmi le nostre frustrazioni.

© Poetyca

Our responsibility

We are the cornerstone of our path; the ability to break down conditioning and fears;
the opportunity to touch the root of our being and manifest what is the essence and meaning of our existence. Not tied to appearances, to the possession of goods, to the desire to show what we are not behind a mask that makes us wise: the first step is to understand that we know nothing and we must start from scratch; from that inner discovery that arises from sincere listening to our interiority; from loyalty and ability to improve ourselves; from knowing how to love unconditionally without expecting anything to fill our frustrations.

© Poetyca