Archivio | 08/10/2020

Con te – With you


Con te

Li con te
ricordi
ed emozione
su aliti
fuori dal tempo
in una danza
evanescente
di luce
arcobaleno
in ricerca
di gioia viva

16.09.2017 Poetyca

With you

There with you
memories
and emotion
on breath
out of time
in a dance
evanescent
of light
rainbow
in search
of living joy

16.09.2017 Poetyca

Bodhisatva – Thich Nhat Hanh


Bodhisatva

Un bodhisattva è colui che ha compassione dentro di sé stesso e che è capace di fare ad altra persona un sorriso o aiuta qualcuno soffrire di meno. Ognuno di noi è capace di questo. “
Thich Nhat Hanh

★…★…★♥.♥…★…★…★
“A bodhisattva is someone who has compassion within himself or herself and who is able to make another person smile or help someone suffer less. Every one of us is capable of this.”
Thich Nhat Hanh

Nel silenzio – In the silence


Nel silenzio

Nel silenzio
togli le scarpe
e lasci fuori
tutti i passi compiuti
in questo mondo
di mente e separabilità

Nel silenzio
sciogli i lacci
che legano al tempo
e ai condizionamenti

Nel silenzio
sei libero di essere
quel che veramente sei
senza corse e bersaglio
che proiettano la fretta
e l’attaccamento

Nel silenzio
raccogli un petalo
– essenza del tuo essere –
e lo trasformi in un albero
che porta vita e ristoro
a tutto quel che è già in te

Nel silenzio osservi
ed abbracci ogni ombra
per mutarla in luce
nella prospettiva
di un istante eterno

08.04.2009 Poetyca

In the silence

In the silence
remove shoes
and let out
all steps
in this world
of mind and severability

In the silence
loose laces
that bind to the time
and to adhere

In the silence
you are free to be
what you are really
without racing and target
projecting the haste
and attachment

In the silence
pick a petal
– Essence of your being —
and turn into a tree
that brings life and refreshment
to all that is already in you

Watching in silence
and embraces every shadow
mutarla to highlight
in view
of a moment forever

08.04.2009 Poetyca

Orme in cielo – Footprints to Heaven


Orme in cielo

Il viaggio della vita
lascia incertezze
ferite e domande
spesso senza risposta

Dove credevi
di essere fragile
arriva il vento
e non ti spezza

Dove credevi
di aver tutto
arriva esperienza
e t’arricchisce

A te che sei amore
ed hai portato luce
nulla viene derubato
perché scrigno è l’anima

Sei stella nuova
ed il tuo cielo
si riflette in lacrime
e speranze vive

Consapevole di non esser sola
lasci ora orme
che saranno seguite
da chi come te attende pace

11.03.2005 Poetyca

Footprints to Heaven

The journey of life
leaves uncertainty
wounds and questions
often unanswered

where did you think
to be fragile
the wind is coming
and do not break

where did you think
have all
get experience
and t’arricchisce

To you who are love
and you brought light
nothing gets robbed
chest because it is the soul

Are you new star
and your sky
is reflected in tears
and hopes alive

Aware of not being alone
hours leave footprints
This will be followed
from people like you, waiting for peace

11.03.2005 Poetyca

Fragilità e ricordi


Immagine di Giuseppe Bustone

Fragilità e ricordi

Non c’era il tempo
per comprendere cosa capitasse, ma solo quello per vivere
con l’angoscia permanente
che addomesticava il cervello,
quando andava bene,
altrimenti neppure quello.

Non c’era più un cervello,

soltanto profonda inquietudine
e sofferenza:
Tanta sofferenza interiore
e quando pioveva
sia fuori sotto la pioggia,
che dentro,al riparo
ci si bagnava ugualmente.

Che vita di merda!

Giuseppe Bustone

Ti regalerò – I’ll give you


Ti regalerò

Ti regalerò
un raggio di sole
un piccolo arcobaleno
ed un sorriso nuovo
Gocce di rugiada
ed il vento amico
per soffiare nuvole
e ritrovare la luce
della tua anima

16.09.2003 Poetyca

I’ll give you

I’ll give you
a ray of sunshine
a small rainbow
and a new smile
Dewdrops
and Wind friend
to blow clouds
and find the light
of your soul

16.09.2003 Poetyca

Ed è mattino – And it’s morning


Ed è mattino
Voci nella notte
a sussurrare i silenzi
– malinconie inquiete –
che non trovano riposo
Voci che ricordano
diversi tempi
tra una stella ed un sorriso
Poi tutto si schiarisce
per ritrovar riposo
Notte silente
che al mattino cede
Notte che langue
tutte le sue paure
…Ed è mattino
che porta luce
e tutto ricomincia

05.01.2004 Poetyca

And it’s morning
Voices in the night
whispered in the silence
– Restless melancholy –
who find no rest
Voices that remind
several times
between a star and a smile
Then everything clears
to find again rest
Silent Night
that gives the morning
Night langue
all her fears
It is morning …
leading light
and everything starts again

05.01.2004 Poetyca

Paura e vuoto – Fear and emptiness


Paura e vuoto

Dopo
una notte terribile
prigionieri
di paura e vuoto
c’è sempre
un filo sottile
di speranza
come ragnatela
che al sol riluce
ed avviluppa

23.11.2016 Poetyca

Fear and emptiness

After
a terrible night
prisoners
of fear and empty
There is always
a thin wire
of hope
as a spider web
that the sun shines
and envelops

23/11/2016 Poetyca

Artista – Artist


🌸Artista🌸

Affondi
le mani
nelle tasche
in cerca
di sogni

Ed è brivido
quando lanci
aerei di carta
tra voli
di farfalle

Racconta
ancora
la vita
tra lacrime
ed emozioni

02.10.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Artist

Lunges
the hands
in the pockets
looking
of dreams

And it’s thrill
when you throw
paper planes
between flights
of butterflies

Tell
yet
the life
between tears
and emotions

02.10.2020 Poetyca

Vita – Life – Sharon Salzberg


🌸Vita🌸

“La vita è come un caleidoscopio
in continuo mutamento.
Un leggero cambiamento
e tutti i modelli cambiano. ”

Sharon Salzberg
🌸🍃🌸#pensierieparole
🌸Life

“Life is like an ever-shifting kaleidoscope.
A slight change and all patterns alter.”

Sharon Salzberg

★ღPoeti amici ღ★ –


Il riso degli Dèi

Forse perché non sanno
Che cosa sia il dolore,
sempre in cerca d’amori
e d’avventure,
i signori della vita
e della morte
all’ombra delle alcove
ridono forte.

Da:” Frammenti” – Orazio Gennuso

The laughter of the Gods

Maybe they do not know
What is the pain,
always in search of love
and adventures,
the lords of life
and death
to the shadow of the alcoves
they laugh loudly.

From:” Frammenti” – Orazio Gennuso