Archivio | 26/10/2020

Cercami – Look for me


💮Cercami💮

Cercami
dietro
ad un ventaglio
o in uno specchio
Cercami
nella rugiada
o nel vento
del mattino
Cercami
tra acque chiare
di un lago
nella sera
Cercami
oltre gli occhi
nel profondo
del silenzio
Cercami
perché io ci sono
nel palpito e nel respiro:
Sono la Vita!

08.02.2020 Poetyca
💮🌿💮#Poetycamente
💮Look for me

Look for me
behind
to a fan
or in a mirror
Look for me
in the dew
or in the wind
of the morning
Look for me
between clear waters
of a lake
in the evening
Look for me
beyond the eyes
deep inside
of silence
Look for me
because I am there
in heartbeat and breath:
I am the Life!

08.02.2020 Poetyca

Una ragione – One reason


🌸Una ragione🌸

Noi crediamo
che il filo conduttore
di tutte le cose
sia trovare
in ogni evento
una precisa ragione

Qualcosa
che a volte giustifichi
il non poter proseguire
o le correnti avverse
incontrate
sul nostro cammino

Ma non è
tutto tangibile
o immediato
ed è coraggio
anche l’attesa
di fronte ai dubbi

15.09.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸One reason

We believe
than the common thread
of all things
both find
in every event
a precise reason

Something
that you sometimes justify
not being able to continue
or adverse currents
encountered
on our path

But it is not
all tangible
or immediate
and it is courage
also the wait
in the face of doubts

15.09.2020 Poetyca

Un nome – A name


Un nome
Ancora non è sciolto
il laccio del tempo
memoria viva che disegna
del passato ogni contorno:
occhi, viso e a parole
mai stanche, mai dimenticate
e ricche di luce e nuove aurore.
Cosa è stato di quei sogni
della loro distanza
quando solo io scelto di andare?
Un libro antico apre una pagina
accarezzata dal vento
che soffia solo un nome: Nostalgia
e ritorna al mio risveglio la tua presenza
10.02.2011 Poetyca
A name
It is not yet dissolved
the tourniquet time
living memory which draws
outline each of the past:
eyes, face and in words
never tired, never forget
and plenty of light and new dawns.
What was in those dreams
their distance
Only when I choose to go?
An ancient book opens a page
caressed by the wind
blowing only one name: Nostalgia
I wake up and go back to your presence
10.02.2011 Poetyca

Tu sei mio fratello – You are my brother – K. Gibran


Tu sei mio fratello

Tu sei mio fratello e siamo entrambi figli di un unico spirito santo universale.
Tu sei simile a me poiché siamo entrambi prigionieri dei nostri corpi impastati con la medesima argilla.
E tu sei il mio compagno sulla strada della vita e mi aiuti a percepire il segreto della verità celata dalle nuvole.
Tu sei un uomo e io ti ho amato, fratello mio.
Di me ciò che desideri, sarai giudicato dal domani e le tue parole saranno sottoposte all’esame del giudice del mio tribunale.
Puoi togliermi ciò che vuoi, ma potrai rubare solo una parte di denaro che ti spetta di diritto, all’infuori di quello che io ho preso per avidità.
Tu hai diritto ad una parte, se ti accontenterai.
Puoi fare di me ciò che vorrai poiché non riuscirai a toccare la mia realtà.
Anche se versi il mio sangue e bruci il mio corpo, non potrai addolorare la mia anima e nemmeno farla morire.
Anche se incateni le mie mani e i miei piedi e mi porti nelle profondità delle carceri dove governa il buio assoluto, non sarai capace di imprigionare la mia idea perché essa è libera come il vento soffia nello sconfinato spazio.
Tu sei mio fratello e io ti amo.
Ti amo quando ti genufletti nella tua moschea, quando ti inginocchi nella tua sinagoga e quando preghi nella tua chiesa.
E coloro che capeggiano questa fede sono le dita di una mano divina che indica la perfezione dell’anima.
Ti amo perché amo la tua verità che spunta dalla mente totale.
Quella che io non vedo adesso perché sono accecato, però considero sacra perché è frutto dell’anima.
Quella verità che si incontrerà con la mia verità nel mondo futuro e si fonderà in essa come i sospiri dei fiori, in una verità unica, totale, eterna come l’amore e la bellezza.
Ti amo perché ti ho visto debole dinanzi ai duri potenti e povero e bisognoso dinanzi ai castelli e alle fortezze degli avidi ricchi.
Perciò ho versato lacrime per te e attraverso queste ti ho visto tra le braccia della giustizia che sorride per te e deride i tuoi oppressori.
Tu sei mio fratello e io ti amo.
Tu sei mio fratello e io ti amo.
Perché combatti contro di me?
Perché vieni nel mio paese tentando di sottomettermi per accontentare coloro che bramano la gloria e desiderano godere della tua fatica?
Perché abbandoni la tua consorte e i tuoi piccini per inseguire la morte in una terra lontana, obbedendo ai tuoi capi bramosi di conquistare la gloria con il tuo sangue e l’alto onore con gli affanni di tua madre?
È forse nobile l’uomo che uccide suo fratello?
Erigiamo allora una statua a Caino, e cantiamo le melodie di Hanan.

K. Gibran
Da: Quando l’amore chiama seguilo

You are my brother

You are my brother, and both of us are sons of a single, universal, and sacred spirit. You are my likeness, for we are prisoners of the same body, fashioned from the same clay. You are my companion on the byways of life, my helper in perceiving the essence of reality concealed behind the mists. You are a human being and I have loved you, my brother.
Say about me what you will, for tomorrow will pass judgment on you and your words will be clear testimony in its court and pertinent evidence before its justice.
Take from me what you will, for you only pilfer wealth, a portion of which belongs to you, and property that I monopolize because of my desires. You deserve some of it, should it please you.
Do with me what you will, for you are unable to touch my reality. Spill my blood and burn my body, but my soul will never feel the pain and you will never kill it. Fetter my hands and legs with chains and cast me into an unlit stockade, for you will never succeed in imprisoning my thoughts, which are free as a gale that lists in the sky without limit or boundary.
You are my brother, and I love you.
I love you when you bow in your mosque, kneel in your temple, pray in your church. For you and I are sons of one religion, and it is the spirit. The leaders of the branches of this religion are like fingers of the hand of divinity, which point to the perfection of the soul.
I love you for the sake of your reality, which emanates from the Universal Intellect; that reality which I cannot see now because of my blindness but which I consider holy because it is among the works of the soul; that reality that will encounter my own reality in the next world, where they will mingle like the aromas of flowers and become a single universal reality, eternal because love and beauty are never-ending.
I love you because I have seen you weak before the heartless and powerful, poor and needy before the lofty mansions of the grasping rich. For this reson I wept for your sake, and through my tears I saw you in the arms of justice, who smiles at you and heaps scorn on your persecutors.You are my brother, and I love you.

K. Gibran

Coraggio – Courage


🌸Coraggio🌸

Slanci
ed attese
ed ali legate
fino al tramonto

Non tutto
è sogno
e l’alba
è vita nuova

20.10.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Courage

Moments
and waited
and tied wings
until sunsetlife

Not all
it’s a dream
and dawn
it is new life

20.10.2020 Poetyca

Verso l’avvicendamento


Immagine di Giuseppe Bustone

Verso l’avvicendamento

Stupore nel guardare il tramonto delinearsi all’orizzonte
Tra tinte stese sulla tela celeste
Dal rosa al rosso con echi giallognoli
Gioisco all’idea di potere partecipare
E ci siamo tutti:Io,tu, il cielo ed i colori
Mi appoggio al lampione ancora spento e saluto un lontano aleggiare di tortore al vento.

© Giuseppe Bustone

Fugace incontro ( A te) – Fleeting encounter (To you)


37223_406178729645_742844645_4688834_5151528_n

Fugace incontro ( A te)

A te

che mi guardavi
con occhi nuovi
aggiungendo meraviglia
ad ogni respiro
A te
disilluso
solo il giorno dopo
quando prendevi
le distanze
A te
senza una parola
nel cancellare orme
per stracciare il ricordo
come se fosse una colpa
A te
nel sussurro del vento
nelle notti agitate
per aggrapparsi
ad una giustificazione
A te
nella prepotenza
di crederti sempre
al di sopra delle parti
anche quando pugnali il cuore
A te
non resta che l’amarezza
lo scrollare le spalle
perchè ho compreso il mondo
nella la sua impermanenza
A te
architetto del tuo destino
restano semi sparsi
che non germoglieranno mai
perchè la fuga dal confronto
è solo un fallimento nuovo
A te
non aprirò più le gabbie
della mente padrona
io non racconterò la mia storia
ed io oltrepasserò
tutte le tue ombre

24.02.2015 Poetyca

Fleeting encounter (To you)

To you

watching me
with new eyes
by adding wonder
at each breath
To you
disillusioned
only the day after
when you took
distances
To you
without a word
in deleting footsteps
to tear up memories
as if it were a sin
To you
in the whisper of the wind
in restless nights
to cling
a justification
To you
in bullying
to believe you always
above the parts
even when you daggers
To you
you just have the bitterness
the shrugging
because I understood the world
in its impermanence
To you
architect of your destiny
remain scattered seeds
that will not sprout ever
because the flight from comparison
it’s just a new bankruptcy
To you
I will not open more cages
of mind mistress
I do not tell my story
and I pass over
all your shadows

02/24/2015 Poetyca

La vera comprensione – The real understanding – J. Krishnamurti


ak2_1024

La vera comprensione

La vera comprensione è possibile
solo quando siamo pienamente consci del nostro pensiero,
non come un osservatore operativo su questo pensiero,
ma completamente e senza l’intervento di una scelta.

J. Krishnamurti

The real understanding
The real understanding is possible
only when we are fully aware of our thoughts, not as an observer
operating on this thought, but completely
and without the intervention of a choice.

J. Krishnamurti

Nemici – Enemies – Mahatma Gandhi


🌸Nemici🌸

La rabbia e l’intolleranza
sono i nemici
della corretta comprensione.

Mahatma Gandhi
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Enemies

Anger and intolerance
are the enemies
correct understanding.

Mahatma Gandhi

Oltre – Beyond


🌸Oltre🌸

Mente
creativa
ed imprevedibile
per vedere
oltre
quel che appare

Proiezioni
e tappe
passo
dopo passo
in un viaggio
senza tempo

18.10.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Beyond

Mind
creative
and unpredictable
to see
beyond
what appears

Projections
and stages
step
by step
on a timeless
journey

18.10.2020 Poetyca

Preghiera di Serenità – Serenity Prayer – Reinhold Niebuhr


 

Preghiera di serenità

Che Dio mi conceda la serenità
di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio di cambiare quelle che posso cambiare,
e la saggezza di distinguere tra le due.

Vivere giorno per giorno,
godersi un momento per volta,
accettare le avversità come una via verso la pace,
prendere, come Lui fece,
questo mondo corrotto
per quello che è,non per quello che vorrei,
confidare che Lui sistemerà tutto
se mi abbandonerò alla Sua volontà.
Che io possa essere
ragionevolmente felice in questa vita
e sommamente felice accanto a Lui
nella prossima, per sempre.

Amen

Reinhold Niebuhr

Serenity Prayer

God grant me the serenity
to accept the things I cannot change;
courage to change the things I can;
and wisdom to know the difference.

(Although known most widely in its abbreviated form above,
the entire prayer reads as follows…)

Living one day at a time;
Enjoying one moment at a time;
Accepting hardships as the pathway to peace;
Taking, as He did, this sinful world
as it is, not as I would have it;
Trusting that He will make all things right
if I surrender to His Will;
That I may be reasonably happy in this life
and supremely happy with Him
Forever in the next.
Amen.

Reinhold Niebuhr

Preghiera agli Angeli consolatori – Prayer to the Angels comforters


Preghiera agli Angeli consolatori

È un’invocazione particolarissima da indirizzare mentalmente verso i luoghi di guerra o in cui si siano verificate stragi, torture, atti di terrorismo, massacri ad opera dell’uomo o delle forze della natura, gravi incidenti con molte vittime. Fu composta nel ghetto di Varsavia. Viene tuttora ricopiata su striscioline di carta che, arrotolate vengono deposte, dove possibile, fra le pietre e nelle fessure dei muri nei molti luoghi di sofferenza della terra. Possiamo tutti insieme inviarla a tutti i popoli che soffrono.

Come petali di rose in un deserto di sale,
amore, compassione, dolcezza, pensiero comprensivo,
scendano su questi luoghi.
Che i Cieli si aprano e Angeli misericordiosi
facciano scendere Miele e ambrosia per lenire le ferite:
attraverso il tempo e lo spazio.
Dai regni oscuri Dove follia e terrore sono scaturiti,
follia e terrore ritornino e che il nulla li inghiotta.
Che la luce avvolga nel suo raggio ogni vita stroncata,
e compensi ogni goccia di sangue e ogni lacrima.
Che la nuova vita sia facile e il Karma positivo.
Angeli consolatori portino a chi resta rassegnazione e conforto.


Prayer to the Angels comforters

It is an invocation to direct mentally peculiar to the places of war or have occurred massacres, torture, terrorism, massacres at the hands of man or the forces of nature, serious accidents with many victims. It was written in the Warsaw ghetto. It is still copied strips of paper that are rolled are placed, where possible, between the rocks and crevices of the walls in many places of suffering on earth. Together we can send it to all people who suffer.

Like petals of roses in a desert of salt,
love, compassion, kindness, including thoughts,
fall on these sites.
That the heavens open and angels of mercy
do get honey and ambrosia to soothe the wounds:
through time and space.
From dark realms where madness and terror are arising,
madness and fear that nothing will come back and swallow.
May the light wrap each life cut short in its radius,
and compensation of every drop of blood and every tear.
That new life is easy and positive Karma.
Consolatory angels bring comfort to those who remain, and resignation.

Una perla al giorno – Subhashitavali


mandala c

Come il sarto, con l’ago,
fa passare il filo nel tessuto
e cuce l’abito,
così il filo dell’esistenza
viene assicurato mediante
l’ago del desiderio.

Subhashitavali

As the tailor, with the needle,
It is the thread tissue
and sews the suit,
so the thread of existence
It is ensured by
the needle of desire.

Subhashitavali