Vivere davvero – Really live


rosaquila

Vivere davvero

Per vivere davvero, per essere desti, si deve essere presenti:
senza rimpianti per il passato, che è già andato
senza troppi progetti, inutili aspettative per il futuro, di cui non conosciamo davvero nulla.

Per vivere davvero si deve ascoltare di più il sommesso alito dell’essere
e molto meno il vociare della mente, forse allora potremmo stracciare le cortine dell’illusione, comprendere che al di là del giudizio, della dualità che ci faccia separare tutto come buono ( per noi) o cattivo( sempre per noi), come giusto od ingiusto, potremmo accogliere la realtà esattamente come essa è ed essere grati di esserci.

© Poetyca

Really live

To truly live, to be awake, one must be present:
with no regrets about the past, which is already gone
without too many projects, useless expectations for the future, of which we really know nothing.
To truly live one must listen more to the subdued breath of being
and much less the clamor of the mind, perhaps then we could tear the curtains of illusion, understand that beyond the judgment, the duality that makes us separate everything as good (for us) or bad (always for us), as right or unfair, we could welcome reality exactly as it is and be grateful to be there.

© Poetyca

6 thoughts on “Vivere davvero – Really live

  1. Sono d’accordo, lasciarsi il passato alle spalle cercando di raccogliere soltanto l’esperienza per potersi migliorare. Non dobbiamo pensare al futuro, perché non sappiamo cosa ci riserva, per questo ci affidiamo a Dio. Il presente va vissuto intensamente, cercando di coglierne ogni sfumatura, ed essere grati sempre per quello che ci viene concesso. Un abbraccio grande Carissima Daniela buona serata ❤

    Piace a 1 persona

  2. La penso un po’ diversamente…
    La vita non dev’essere passiva, e non sempre bisogna prendere tutto come viene.
    Occorre, anzi, reagire e progettare servendoci del passato, proiettandoci verso il futuro.

    Piace a 1 persona

    • Grazie Vittorio, la riflessione ė nata come spinta propulsiva per non crogiolarsi con sentimenti di sconfitta. Cercare infatti di liberarsi dei rimpianti e non vedere il futuro come un gorgo nero da temere, assaporando il momento presente,ė una boccata d’ossigeno per progettare con serenità.
      Un sorriso

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.