Archivio | 11/11/2020

Viaggio nella memoria – Journey of Memory


Viaggio della memoria

La vita è viaggio
della memoria
o attesa
alla prossima stazione
per riavvolgere il nastro
di occhi lucidi
di nostalgia
che straripa
senza bussare

Una piccola insenatura
scavata nel cuore
custodisce ancora
luci e voci
ancora calde
sotto la cenere
del tempo andato
in punta di piedi
per non disturbare

Mano aperta
pronta ad afferrare
lembi magici
apparsi dal nulla
che colorano il grigiore
di passi strascicati
dalla fatica
in attesa sui binari
di questa stazione

E tra una schiarita di voce
restano vane
tutte le parole
bagnate e timide
piccole danze
come farfalle
schiudono le ali
di un lungo sospiro
che non sa finire

20.12.2011 Poetyca

Journey of Memory

Life is a journey
of memory
or waiting
at the next station
to rewind the tape
of bright eyes
of nostalgia
that overflows
without knocking

A small creek
excavated in the heart
still preserves
lights and voices
still warm
under the ashes
of the time went
on tiptoe
to not disturb

An open hand
ready to grasp
magic flaps
appeared out of nothing
that paint the gray
of shuffling footsteps
by fatigue
waiting for on the tracks
of this station

And between a clearing of voice
remains empty
all the words
wet and shy
small dances
like butterflies
hatch wings
in a long sigh
he does not know end

20.12.2011 Poetyca

Facile – Easy


Facile
Facile come respirare
io posso correre
io posso andare
anche dove non c’è percorso
perchè sfido la corrente
e ad ali aperte so planare
Facile come un sorriso
quando il cuore è spalancato
e nessuno interferisce
prendendo tutto quello
che io non ho ancora dato
come fosse un sacco da svuotare
Facile recuperare tempo
quando resto silenziosa
mentre lascio alle mie spalle
che tutto fluisca come polvere distante
mentre quel che è vissuto lascia voci forti
perchè io possa apprendere ancora lezioni
Facile come danza
che nessuno insegna
ma che sa accompagnare
respiro e vita
oltre apparenze e paure
con la gioia di chi ama e si fa rispettare
Facile accendere le stelle
in questa notte d’immenso
mentre accarezzo con il respiro
la sagoma del tuo essere
che la notte riposa
in onde vive che ardono di speranza
17.06.2011 Poetyca
Easy
Easy as breathing
I can run
I can go
even where there is no path
challenge because the current
planar wings open and I
Easy as a smile
when the heart is wide open
and no one interferes
taking everything
I have not yet given
like a lot to empty
Easy to recovery time
silent when the rest
as I leave behind me
that everything flows away like dust
and that which is lived without strong voices
because I can still learn lessons
Easy as dance
that no one teaches
but who knows how to accompany
breath and life
beyond appearances and fears
with the joy of those who love and respect you
Easy to light up the stars
in this night of immense
and stroke with breathing
the shape of your esssere
the night rests
in waves of hope alive that burn
17.06.2011 Poetyca

Pace – Peace – acrostici


PACE -acrostici –
Perchè non vogliamo
Affermare
Con la violenza
Egemonie e potere
Perchè oltre
Al possesso
Conosciamo
Energie positive
Pace perchè
Amiamo tutte le
Creature
E la vita
Pace
A chi
Cerca ancora
Equilibrio
Pace
A chi
Crede in una soluzione
Equa
Pace
A chi
Comprende
E spera
13.03.2003 Poetyca
PEACE- acrostics – ( it is possible in italian language)
Why we do not want
Say
With violence
Hegemonies and power
Because in addition
To possession
We know
Positive energy
Alone because
We love all
Creatures
And life
Peace
Who
Find out more
Balance
Peace
Who
I believe in a solution
Equa
Peace
Who
Includes
It is hoped
13.03.2003 Poetyca

Dharmapada V L’inconsapevole – The Fool


V L’inconsapevole

60 Lunga è la notte per l’insonne,
lungo è il cammino per il viaggiatore stanco,
lungo il vagare attraverso molte vite 
per l’inconsapevole 
che non ha ancora trovato 
la via del dharma.

61 Se non trovi una guida
o degni compagni di viaggio,
va solo,
piuttosto che in compagnia degli inconsapevoli.

62 L’inconsapevole è roso dall’ansia
per i suoi figli, per i suoi beni.
Ma come possono i figli o i beni appartenergli? 
Lui stesso non si appartiene.

63 L’inconsapevole che sa di essere tale 
è in parte saggio.
Ma l’inconsapevole che si crede saggio
è uno sciocco incurabile.

64 Come può un cucchiaio
percepire il sapore della minestra?
L’inconsapevole può trascorre tutta la vita
in compagnia di un Buddha 
senza cogliere il sapore del dharma.

65 Ma, come la lingua percepisce subito
il sapore della minestra,
basta un attimo di consapevolezza 
in compagnia di un Buddha 
per comprendere la via.

66 L’inconsapevole è il peggior nemico di se stesso:
le sue azioni cieche producono frutti amari.

67 Perché fare ciò di cui ti pentirai?
Perché fare ciò che ti porterà lacrime?

68 Fa ciò di cui non ti pentirai, 
fa ciò che ti porterà gioia.

69 Il male fatto nell’inconsapevolezza 
può dapprima sembrare dolce come il miele.
Ma i suoi frutti sono amari 
e fonte di sofferenza.

70 Per mesi puoi cibarti solo 
di ciò che sta sulla punta di un filo d’erba.
Ma nessuna pratica ascetica 
vale un sedicesimo
di un attimo di comprensione del dharma.

71 Come il latte appena munto 
non inacidisce subito,
così il male fatto nell’inconsapevolezza 
cova come fuoco sotto la cenere.

72 Il sapere non giova all’inconsapevole;
nella sua cecità, l’uso che ne fa 
si ritorce contro di lui.

73 L’inconsapevole aspira al prestigio, 
al predominio sugli altri monaci, 
al potere nel monastero.

74 Vuole essere ammirato 
per le sue opere,
vuole dettare agli altri 
ciò che devono e non devono fare.
In questo modo coltiva in sé 
l’attaccamento e l’orgoglio.

75 Due sono le vie:
una va verso l’acquisire nel mondo, 
l’altra verso la liberazione.
Perciò il discepolo del Buddha
non cerca gli onori,
ma solo la saggezza.

5. The Fool

Long is the night to one who is awake.
Long is ten miles to one who is tired.
Long is the cycle of birth and death
to the fool who does not know the true path.

If a traveler does not meet with one who is better or equal,
let one firmly travel alone;
there is no companionship with a fool.

“These sons belong to me, and this wealth belongs to me;”
with such thoughts a fool is tormented.
One does not belong to oneself;
how much less sons and wealth?

The fool who knows one’s own folly,
is wise at least to that extent;
but the fool who thinks oneself wise is really a fool.

If a fool is associated with a wise person all one’s life,
the fool will not perceive the truth,
any more than a spoon will taste the soup.

If an intelligent person is associated with a wise person
for only one minute, one will soon perceive the truth,
just as the tongue does the taste of soup.

Fools of little understanding are their own worst enemies,
for they do wrong deeds which bear bitter fruits.
That action is not well done, which having been done,
brings remorse, whose result one receives crying with tears.
But that action is well done, which having been done,
does not bring remorse,
whose result one receives gladly and cheerfully.

As long as the wrong action does not bear fruit,
the fool thinks it is like honey;
but when it bears fruit, then the fool suffers grief.

Let a fool month after month
eat food with the tip of kusha grass;
nevertheless one is not worth one-sixteenth
of those who have understood the truth.

A wrong action, like newly drawn milk, does not turn soon;
smoldering, like fire covered by ashes, it follows the fool.
When the wrong action, after it has become known,
turns to sorrow for the fool,
then it destroys one’s brightness and splits the head.

Let the fool wish for reputation,
for precedence among the mendicants,
for authority in the convents,
for veneration among the people.

“Let both the householders and the mendicants
think that this is done by me.
Let them always ask me
what should be done and what should not be done.”

Such is the wish of the fool
of increasing desire and pride.
One road leads to wealth; another road leads to nirvana.
Let the mendicant, the disciple of Buddha, learn this,
and not strive for honor but seek wisdom.

Metamorfosi – Metamorphosis


🌸Metamorfosi🌸

Non temere
freddo
e tempesta
perché
tutto cambia

Alla fine
del tunnel
nel buio fitto
ci sono sempre
spiragli di cielo

04.11.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Metamorphosis

Do not fear
cold
and storm
because
everything changes

At the end
of the tunnel
in the thick darkness
always there are
glimmers of heaven

04.11.2020 Poetyca

La via della salvezza – Path to salvation – Omraam Mikhaël Aïvanhov


La via della salvezza
“Qualunque errore abbiate commesso, niente può impedirvi di
ritrovare la via della salvezza, se lo desiderate veramente. Dite
a voi stessi che il Cielo ha più fiducia in un essere che ha
commesso degli errori e che si è pentito, piuttosto che in
qualcuno che non ne ha mai commessi. Perché? Perché chi non è
mai caduto non sa di dover prendere delle precauzioni: non ha
esperienza, dunque non è ancora solido, può andare ciecamente
chissà dove e, un giorno, ecco la caduta. Qualcun altro, invece,
è passato per le grinfie del diavolo, ha sofferto e ora prende
la decisione di uscire da lì per compiere la volontà di Dio. Se
ci riesce, il Cielo lo prenderà al suo servizio. Dirà: «Eccone
finalmente uno sul quale si può contare!»
Di ciò che vi ho appena detto, dovete rammentare soltanto che,
quali che siano le vostre cadute, vi è sempre possibile
rialzarvi. Non dovete però giungere alla conclusione che potete
permettervi tutti gli errori, allo scopo di migliorarvi
maggiormente in seguito! In ogni modo, voi tutti avete commesso
abbastanza errori fino ad ora: è tempo che rinsaviate e vi
mettiate al servizio del Cielo. “
Omraam Mikhaël Aïvanhov

Path to salvation, the – can always be found, whatever your mistakes
“Whatever your mistakes, nothing can stop you from finding the path to salvation, if that is what you really want. You can even take it that heaven has greater confidence in someone who has made mistakes and regrets them than in someone who has never made any. Why? Because those who have never fallen do not know they have to be cautious: they have no experience, so they are not yet stable; they can wander around blindly, and then one day they fall. Whereas, those who have been through the devil’s clutches, who have suffered and resolved to free themselves and do God’s will, if they succeed, heaven will take them into its service. It will say, ‘At last, here is someone who can be counted on!’
You need only remember one thing of what I have just told you: no matter how many times you fall, it is always possible for you to rise again. Don’t assume from this that you may allow yourself to stray as far as you like, so that you can improve yourself all the more later! In any case, you have all made enough mistakes by now: it is time you knew better and placed yourself at heaven’s service.”
Omraam Mikhael Aivanhov

Medesima ricerca – Same research


6

Medesima ricerca

Occhi estendo
a questo cielo
infinito, immenso
ma che non abbraccia
la mia pena
Voce rotta
dall’emozione
par non voler celare
la sete d’infinito
nel suono intimo
di mantra e preghiera
Dove la mia radice?
Dove poggia il passo
se non vedo nella notte
la mia stella polare
Non smette questa
impalpabile e presente
ritmata sensazione
di strappo, di furto
di quella parte
di anima e cuore
Ma io sento che non distante
è il giorno della Verità
per abbracciare
anima della mia anima
anche lei sulla strada
della medesima ricerca

11.10.2013 Poetyca

Same research

Gaze I extend
in the sky
infinite, immense
but it does not embrace
my pain
broken voice
by emotion
does not seem to want to hide
the thirst for the infinite
in intimate sound
of mantras and prayer
Where is my root?
Where rests the step
I do not see in the night
my guiding star
It does not stop this
impalpable and present
rhythmic feeling
breakout of theft
of that part
of heart and soul
But I feel it not far
is the day of truth
to embrace
soul of my soul
she on the road
of the same research

11.10.2013 Poetyca

Purezza – Purity – Mahatma Gandhi


🌸Purezza🌸

La vera bellezza,
dopotutto, consiste
nella purezza del cuore.

Mahatma Gandhi
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Purity

The true beauty,
after all, it consists
in the purity of the heart.

Mahatma Gandhi

Una perla al giorno – Sutta Nipâta


mandala16

Ciò che la gente
si aspetta che accada
è sempre differente
da ciò che poi realmente accade;
da questo viene una grande delusione;
così va il mondo.

Sutta Nipâta

What people
is expected to happen
It is always different
then from what actually happens;
this is a big disappointment;
so goes the world.

Sutta Nipata