Archivio | 21/11/2020

Percorso – Path


Copia_di_6o_1024
Percorso
Essere centrati è importante: saper restare entro quello che si sente essere armonico, non farsi trascinare nel gorgo che spesso ci attira e trascina.
Umiltà è ascolto, comprensione e spesso è attraversando gli ostacoli, limando asperità, che si impara cosa è necessario lasciare, cosa rappresenta un peso inutile.
Non essendoci maestri viventi ad indicare il cammino, è possibile raccogliere briciole, riferimenti che possano aiutare. Frammenti di saggezza che sono la colonna portante del percorso, ma siamo noi a camminare, a cadere e a rialzarci, siamo noi a maturare esperienza.
La vera maestra è la nostra vita, frutto di precedenti esperienze, in un’infinita collana dove le perle sono preziose se le sappiamo riconoscere ed accogliere.
30.05.2014 Poetyca

Path
Being focused is important to know how to stay within what you feel to be balanced, not to be dragged into the maelstrom that often attracts us and drag.

Humility is listening, and it is often through the obstacles, filing down rough edges, which you will learn what you need to leave, what is an unnecessary burden.
There being no maestrii living to show the way, you can collect crumbs, references that can help. Fragments of wisdom that are the backbone of the trail, but we walk, to fall and get up, we are to gain experience.
The true teacher is our life, the result of previous experiences, in an infinite series where the pearls are valuable if we recognize and welcome.
05/30/2014 Poetyca

La paura e l’amore – Fear and love – Neal Donald Walsch


La paura e l’amore 

Tutte le iniziative intraprese dagli esseri umani si fondano sull’amore o sulla paura, e non soltanto quelle che riguardano i rapporti affettivi. Le decisioni riguardanti gli affari, l’industria, la politica, la religione, l’educazione dei giovani, l’ordine sociale della nazione, le mete economiche della società, le scelte in cui sono coinvolte le guerre, la pace, l’attacco, la difesa, le aggressioni, la sottomissione; le decisioni in merito ad agognare o a rinunciare, a serbare o a condividere, a unire o a separare.. Ognuna delle libere scelte che decidiate di fare si sviluppa da uno dei due unici possibili pensieri che esistano: un pensiero di amore o un pensiero di paura:
La paura è l’energia che costringe, rinchiude, trattiene, trasforma, nasconde, accaparra, danneggia.
L’amore è l’energia che espande, apre, esprime, sopporta, rivela, condivide, risana.

La paura avvolge i vostri corpi con abiti, l’amore ci consente di starcene nudi. La paura si avvinghia e si aggrappa a tutto quello che abbiamo, l’amore distribuisce tutto quanto possediamo. La paura tiene costretti, l’amore tiene stretti. La paura afferra, l’amore lascia liberi. La paura affligge, l’amore consola. La paura guasta, l’amore migliora.
Ogni pensiero umano, ogni parola e ogni azione si fondano sull’uno o sull’altro di questi sentimenti. Non avete scelta a tale proposito, poiché non esiste nient’altro tra cui scegliere. Ma avete la possibilità di decidere a quale dei due rivolgervi.

Tratto da: Conversazioni con Dio – Un dialogo fuori del comune (1° volume Pag. 22) di Neal Donald Walsch – Sperling & Kupfer

Fear and love
All the actions taken by humans are based on love or fear, and not just those involving relationships. Decisions relating to business, industry, politics, religion,youth education, the social order of the nation, the economic goals of society, the choices they are involved in wars, peace, attack , defense, aggression, submission, with decisions on, or yearn to give up, to keep or share, to unite orseparate .. Each of the free choices that you decide to develop from one of the only two possible thoughts there are: a thought of love or a thought of fear:
Fear is the energy that compels, confines, restrains, turns, hiding, hoarding, it hurts.
Love is the energy which expands, opens, Word, bears, reveals, shares, heals.Fear envelops your body with clothing, love allows us to just stay naked. Fearclings to and clutches all that we have, love gives all that we possess. Fear keepsforced, love holds close. Fear grips, love leaves them free. Fear affects, loveconsoles. The fear dies, the love improves.
Every human thought, every word and action are based on either of thesefeelings. You have no choice about that, because there is nothing to choose from.But you can decide which one to target.Taken from: Conversations with God – Stepping out of the ordinary (1 ° volumePage 22) by Neal Donald Walsch – Sperling & Kupfer

 
 

Amare la vita – To love life – Buddha


🌸Amare la vita🌸

Tutti gli esseri tremano
di fronte alla violenza.
Tutti temono la morte.
Tutti amano la vita.

Buddha

🌸🌿🌸

🌸To love life

All beings tremble
in the face of violence.
Everyone fear death.
Everyone loves life.

Buddha

Abbandonare il fardello – Let go of the burden – Riflettendo…


Riflettendo…

La Riflessione

Chi parla molto
non vuol dire che sia ispirato dalla saggezza.

Colui che è paziente,
perché è in pace con la vita
libero da ostilità e paura.

Solo questi
è giustamente chiamato saggio.

Dhammapada – 258

—————-

Se noi osserviamo
ed ascoltiamo
quel che accade in noi
e quel che accade nel mondo
noi non possiamo avere tempo
per dare risposte,
noi siamo i primi ad apprendere
ogni preziosa lezione
per dare linfa alla saggezza.

Poetyca

—————

L’insegnamento

Abbandonare il fardello

Non serve a niente preoccuparsi delle disavventure della vita quotidiana,
come un bambino che si diverte a costruire un castello di sabbia
e poi piange quando il castello collassa.

Osserva come gli esseri puerili si precipitano nelle difficoltà,
come la farfalla che si cala nella fiamma di una lampada
come se volesse appropriarsi di ciò che desidera e liberarsi di ciò che aborre.

E’ meglio abbandonare il fardello
che tutti questi attaccamenti immaginari ci fanno portare sulle spalle.

Dilgo Khyentse Rinpoche

——————-

Impulsività ed apparenze,
desiderio di non perdere nulla,
per dare alimento al nostro ego.

Non è questa la via
per liberarsi dalla sofferenza.

Dobbiamo cercare le azioni costruttive:

Se solo noi cercassimo la saggezza,
se solo noi trovassimo il modo
per essere equidistanti,
ogni cosa sarebbe vista
da una diversa angolazione
e saremmo liberi dalla reazione
a tutti gli eventi della vita
spesso viziata delle apparenze.

Poetyca

—————–

30.11.2008 Poetyca

Reflecting …

The Reflection

Who talks a lot
it does not mean that it is inspired by wisdom.

He who is patient,
because it is at peace with life
free from hostility and fear.

Just these
he is rightly called wise.

Dhammapada – 258

—————-

If we observe
and we listen
what happens in us
and what happens in the world
we can’t have time
to give answers,
we are the first to learn
every valuable lesson
to give life to wisdom.

Poetyca

—————

The teaching

Let go of the burden

It is useless to worry about the misadventures of everyday life,
like a child having fun building a sand castle
and then cries when the castle collapses.

Observe how childish beings rush into difficulties,
like the butterfly that falls into the flame of a lamp
as if he wanted to appropriate what he desires and get rid of what he abhors.

It is better to let go of the burden
that all these imaginary attachments make us carry on our shoulders.

Dilgo Khyentse Rinpoche

——————-

Impulsiveness and appearances,
desire not to lose anything,
to feed our ego.

This is not the way
to get rid of suffering.

We need to seek constructive actions:

If only we sought wisdom,
if only we could find a way
to be equidistant,
everything would be seen
from a different angle
and we would be free from reaction
to all life events
often spoiled by appearances.

Poetyca

—————–

30.11.2008 Poetyca

Preghiera buddista – Buddhist prayer


buddha1

“Possano tutti gli esseri vivere in pace e felicità. Una grande compassione crea un cuore pacifico, un cuore pacifico crea una persona pacifica, una persona pacifica crea una famiglia pacifica, una famiglia pacifica crea una comunità pacifica, una comunità pacifica crea una nazione pacifica, una nazione pacifica crea un mondo pacifico.”
Preghiera buddista
♥ ♥ ♥

“May all beings live in peace and happiness. Great compassion creates a peaceful heart, a peaceful heart creates a peaceful person, a peaceful person creates a peaceful family, a peaceful family creates a peaceful community, a peaceful community creates a peaceful nation, a peaceful nation creates a peaceful world. ”

Buddhist prayer

La regola d’Oro – The golden rule – Jean-Marie Muller


La regola d’Oro

«La Regola d’Oro può
allora enunciarsi cosi’:
“Agisci verso gli altri
in modo che gli altri
possano agire
nello stesso modo verso chiunque”.
Ciò implica in primo luogo
e anzitutto l’imperativo categorico seguente:
“Non agire verso gli altri
in modo tale che se gli altri agissero nello stesso modo
la vita sarebbe impossibile”.
‎E questo esige anzitutto
da ciascuno che egli rinunci
a esercitare la violenza verso altri. Così, solo la nonviolenza può fondare l’universalità della legge morale alla quale devono conformarsi gli esseri ragionevoli».

Jean-Marie Muller, Il principio nonviolenza. Una filosofia della pace, Plus, Pisa University Press, 2004, p. 79-80

The golden rule

«The Golden Rule can
then enunciating thus:
“Act towards others
so that others
they can act
in the same way towards
anyone “.
This implies first
and above all the following categorical imperative:
“Do not act towards others
in such a way that if the others acted in the same way
life would be impossible “.
And this requires above all
from each one that he renounces
to exercise violence towards others. Thus, only nonviolence can found the universality of the moral law to which reasonable beings must conform “.

Jean-Marie Muller, The principle of nonviolence. A philosophy of peace, Plus, Pisa University Press, 2004, p. 79-80

La causa dell’infelicità – Ramana Maharshi


A che vi giova attribuire la causa dell’infelicità agli avvenimenti della vita, quando quella causa è in realtà dentro di voi? Quale felicità potete ottenere da cose a voi estranee? Quando la ottenete, quanto dura?

https://www.meditare.net/wp/?p=33906

Cambiare nido – Changing nest – Omraam Mikhaël Aïvanhov


Cambiare nido
“Traslocare, cambiare le condizioni materiali della propria
esistenza: è così che le persone s’illudono di poter risolvere i
loro problemi. In realtà, esse sono come quegli uccellini che un
giorno dissero alla loro mamma: «Il nostro nido è diventato così
sporco! Non possiamo più restare qui! Andiamo a vivere da
un’altra parte, in un altro nido!» «Bene, – rispose la madre –
capisco il vostro disgusto. Possiamo anche cambiare nido, ma…
non porterete con voi i vostri sederini?»
Quando la terra comincia a sembrar loro invivibile, gli esseri
umani sognano il Paradiso. Ma se li si lasciasse entrare in
Paradiso, con il loro cuore e il loro intelletto pieni di
impurità, ne farebbero ben presto un luogo ripugnante. Se fossero
puri, in qualsiasi luogo andassero, porterebbero con sé il
Paradiso. Allora, ogni volta che sono tentati di lamentarsi delle
condizioni esterne, dovrebbero cominciare a chiedersi se prima
non ci sia qualcosa da cambiare in se stessi. “
Omraam Mikhaël Aïvanhov
Changing nest
Conditions – rather than wanting to change the outer ones, change them in yourself
“People think they can solve their problems by moving to somewhere else. In fact, they are like the baby birds that said to their mother one day, ‘Our nest has become so dirty! We cannot stay here any longer! Let’s go and live somewhere different, in another nest.’ ‘Very well,’ replied the mother bird. ‘I understand your disgust; we can change nests. But won’t you be taking your little bottoms with you?’
When the earth starts seeming uninhabitable, humans dream of paradise. But if they were allowed to enter paradise, with their hearts and minds full of impurities, they would soon turn it into a repulsive place. If they were pure, wherever they went they would take paradise with them. So, each time they are tempted to complain about external conditions, they should begin by looking to see whether something inside them needs to be changed first.”
Omraam Mikhaël Aïvanhov

Ciò che fai – What you do – Jenny Craig


🌸Ciò che fai🌸

Non è quello che fai
una volta ogni tanto;
è quello che fai
giorno dopo giorno
fuori che fa
la differenza.

Jenny Craig
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸What you do

It’s not what you do
once in a while;
it’s what you do
day in and day
out that makes
the difference.

Jenny Craig

Itinerari notturni – Night itineraries


🌸Itinerari notturni🌸

Nel silenzio
della notte
gioco
con i sospiri
in cerca
di un ordine
nuovo

Punto
gli occhi al cielo
mentre conto le stelle
su pagine bianche
scrivo e non parlo
poi ritorno a sognare
ed anche la luna tace

12.11.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Night itineraries

In the silence
of the night
game
with sighs
looking
of an order
new

I point
eyes to the sky
as I count the stars
on blank pages
I write and do not speak
then I go back to dreaming
and even the moon is silent

12.11.2020 Poetyca

Speranza – Hope


🌸Speranza🌸

Con le parole
volo
scavalco
i silenzi
oltre l’ardire

Coloro
respiro
ed attendo
un mondo
migliore

13.11.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Hope

With words
flight
I climb over
the silences
beyond daring

I color
breath
and I wait
a best
world

13.11.2020 Poetyca