4 thoughts on “★ cღPoeti amici ღ★

  1. PS.Voglio iniziare il mio commento al contrario, cioè con un post-scriptum, in cui faccio i miei ringraziamenti alla curatrice del blog, Daniela, per essermi stata vicina, con le sue “tavolozze di vita”,
    in un periodo (circa un mesetto) in cui sono stato, mio malgrado, lontano da tutto li web (social, blog e gran parte dei siti) per problemi di connessione con il gestore (fastweb): non potevo connettermi quasi con niente e nessuno, tranne, per fortuna, con un sito di incontri in cui sto chattando con una ragazza di nome Luisa, la quale è diventata, strada facendo, una cosa importante per me, nè potevo aprire le mie mail, tranne – appunto – quelle di Poetyca e quelle di Aphorism, l’altro blog a cui sono iscritto come autore. Io e Daniela siamo lontani – probabilmente – tanto ideologicamente (sono un comunista e anarchico), quanto dal punto di vista etico-religioso: è questa, però, la cosa bella della grande famiglia dei poeti, dei letterati e degli artisti, cioè il fatto che le distanze vengano colmate attraverso lo scrivere, la scrittura, il “poetare”, il raccontare, il raccontarsi, il mettersi a nudo estrenando le proprie emozioni e sensazioni! Grazie ancora a te, amica! A tutti i poeti voglio dedicare la poesia che segue, la quale non sarà un capolavoro ma rende bene ciò che voglio esprimere, a mio avviso!

    [Amo i poeti…]

    Amo i poeti nichilisti
    quelli romantici e crepuscolari;
    amo i poeti surrealisti
    i poeti maledetti e malinconici
    futuristi, simbolisti, laconici
    eppur quelli ermetici
    i poeti dannati
    – quelli che si dannano il cuore
    e l’ anima fino al midollo –
    i poeti bohémien
    – che rubano materia agli astri –
    e quelli dandy
    – che portan fiore all’occhiello-
    quelli “artisti”
    e gli intimisti
    amo i poeti pittori
    e “musicisti”, i filosofi
    i mistici e gli individualisti
    amo i poeti anarkici, quelli rivoluzionari
    quelli comunisti e naturalisti;
    amo i poeti d’avanguardia
    e all’avanguardia
    quelli tradizionalisti:
    sono loro la torre
    di guardia
    del mondo
    amo i poeti sognatori
    – gli stilnovisti e i provenzali –
    e quelli psichedelici,
    quelli dialettali
    che amano gli onori
    i visionari
    che gioiscon dei dolori
    amo tutti i poeti
    quelli del mondo
    e dell’infinito,
    quelli dell’animo umano
    a tutto tondo
    o masnadieri per sempre,
    bastardi dentro.
    Amo i poeti
    perchè sono uomini come me
    umani.
    Amo tutti poeti
    perchè sono gentili,
    sensibili e fragili come me:
    sono loro la vera forza
    dell’universo!
    Taranto, 28 ottobre 2018.

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.