Molto di più ( gabbiano rivestito di cielo) – Much more (gull covered sky) – Assumptions of a song


Molto di più ( gabbiano rivestito di cielo)
– Ipotesi di una canzone

Dov’eri tutte le volte che ti cercavo?
Volevo un amico come te…
Tutte le lacrime che versavo.
Sola.
Nella mente te.

Ero una ragazzina, ti sognavo,
non ti conoscevo ancora
e tu non conoscevi me.

Ora tu corri sull’autostrada,
nascondi lo sguardo
dietro gli occhiali da sole
e ripensi a queste strane ore…
la tua vita è sempre una corsa,
sorridi di più ma…
mancava qualcosa,
non sapresti dire.

Adesso anche se provi a scacciarmi
Con una mano dai tuoi pensieri,
sai che…
non posso andare via,
sono parte di te.

Ecco ci siamo trovati
Dopo esserci a lungo cercati,
vite diverse e lontane
ma nella mente te,
nella mente me.
Fugaci contatti di questi
Mondi distanti che
Riempiono: minuti, ore, giornate,
il cuore.
Energie e speranze nuove.
Sincronia, lunghezza d’onda,
esperienza unica e rara che
regala luce e voglia di donare amore.

Un incontro strano,
forse casuale,
o un gioco del destino.
La tecnologia
Che regala antiche “sensazioni”
Di già vissuto.
Se mi domandi
Quando o dove
Potrei dire forse solo
Nella mia fantasia.
Ma tu sai quanto
In fondo reale per te sia.

Dentro te senti corde “vibrare”,
ricordi cancellati che tornano
a respirare
dopo lunghe attese.
Ora comprendi quale musica
Devi ascoltare,
quale ritmo seguire.
Solo quello che suggerisce
Il tuo cuore.

18.05.2001 Poetyca

Much more (gull covered sky)
– Assumptions of a song

Where were all the times you tried?
I wanted a friend like you …
All the tears that poured.
Alone.
In the mind you.

I was a kid, I dreamed,
did not know you yet
and you did not know me.

Now you run on the highway,
Hide gaze
behind sunglasses
and think about these strange hours …
your life is always a race
smile more, but …
something was missing,
wouldst not say.

Now even if you try to chase
With a hand from your thoughts,
you know …
I can not go,
are part of you.

Here we found
After we had long sought,
different lives and distant
but mind you,
in my mind.
Fleeting contacts of these
Distant worlds
Fill: minutes, hours, days,
heart.
Energy and new hopes.
Briefcase, wavelength,
experience unique and rare
gives light and wants to give love.

A strange encounter,
perhaps random
or a game of fate.
Technology
That gives the old “feelings”
Already lived.
If you ask me
When or where
I could say perhaps only
In my imagination.
But you know what
At the bottom is real for you.

Inside you hear strings “vibrate”
erased memories that come back
breathing
after long delays.
Now understand what music
You have to listen,
which follow the rhythm.
Only one that suggests
Your heart.

18.05.2001 Poetyca

2 thoughts on “Molto di più ( gabbiano rivestito di cielo) – Much more (gull covered sky) – Assumptions of a song

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.