Archivio | 25/01/2021

Quando – When


Quando

Quando le prime luci dell’alba
illumineranno il cielo
tu non mi svegliare
e non condurmi lontano da questo luogo

Dimmi che non è illusione
il credere a quello che
sembra sopito nel soffio di pensieri
e conosciamo
io e te

Dimmi che non è utopia
un mondo che sappia
raccogliere speranza
senza alzare la voce

Dimmi che non si è stranieri
in quest’isola dipinta tra nuvole
e realtà che rispecchia amore

Soffiami nell’anima
tutto quello che non vedo
e non conosco ancora
e forse un giorno saprò

Valicare confini
e raccogliere la pioggia
per intingere sogni
ed asciugare lacrime

Oltre le prigioni
di chi non vede
e non sa raccontare
della luna che attende
e di mani strette nel silenzio

Dimmi che non è sogno
questo allargare
nello spazio
una brezza gentile
che nasce dalle lacrime di un bimbo

Oltre la voce e le parole
che sappiamo io e te
aprendo le ali
ad accarezzando la vita
che non conosce più paure

Dimmi che sai
sciogliere le stelle
e portare armonia
tra i passi della notte

E mi troverai
nel battito di ciglia
che accarezza
senza più domande

17.10.2005 Poetyca

When

When the first light of dawn
light up the sky
you do not wake me up
and do not take me away from this place

Say It Is not illusion
believe what the
appears hazy in the breath of thoughts
and know it
you and me

Say It Is not Utopia
a world that knows
hope to collect
without raising his voice

Tell me that you are not foreign
on this island, painted in clouds
and reflects the reality that love

Soffiami soul
everything that I do not see
and do not yet know
and maybe one day I will know

crossing borders
and collect the rain
Dipping dreams
and dry tears

Besides the prisons
of not seeing
and can not tell
the moon awaits
and hands clasped in silent

Say It Is not a dream
this broadening
space
a gentle breeze
that is born from the tears of a child

Besides the voice and the words
we know you and I
opening their wings
stroking to life
that knows no fear

Tell me what you know
Dissolve the stars
and bring harmony
between the steps of the night

And you’ll find me
in the blink of an eye
that Shakes
no more questions

17.10.2005 Poetyca

La notte – Night


DancingInTheMoonLight

La Notte
La notte
placida la luna
si offre
con palpiti d’argento
Respiro
come marea
che si alza e si abbassa
con il suono della risacca
Confondo
punte di spillo
con la luce dei lampioni
lontani nel buio e nel silenzio
Quattro passi ancora
galleggiando
in questo spazio
dove anche il tempo riposa
14.03.2015 Poetyca

Night
On the night
placid moon
offers
with silver throbs
I breathe
as tide
that raises and lowers
with the sound of the undertow
I confuse
pinholes
with the light of the street lamps
away in the darkness and silence
Four steps yet
floating
in this space
where even the time rests
14/03/2015 Poetyca

Passi – Steps


🌼Passi🌼

Un passo
per volta
senza guardare
mai indietro
Un sogno
ed un sorriso
per spalancare
ancora il cuore
Tutto è lezione
per apprendere
il coraggio
di credere ancora

28.09.2019 Poetyca
🌼🌿🌸#Poetycamente
🌼Steps

A step
at a time
Without looking
never back
A dream
and a smile
to open up
still the heart
Everything is a lesson
to learn
the bravery
to still believe

28.09.2019 Poetyca

Amicizia – Friendship – kyong Ho


🌸Amicizia🌸

Stringi amicizia
ma non aspettarti alcun vantaggio per te stesso.
L’amicizia solo per se stessi danneggia la fiducia.
Quindi un antico disse una volta,
“Abbiate un’amicizia duratura
con purezza nel cuore. ”

Kyong Ho

[Dal libro “Thousand Peaks: Korean Zen – Tradition and Teachers”]
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Friendship

Make friends
but don’t expect any benefit for yourself.
Friendship only for oneself harms trust.
So an ancient once said,
“Have an enduring friendship
with purity in heart.”

Kyong Ho

[From the book “Thousand Peaks: Korean Zen – Tradition and Teachers”]

Tasselli – Dowels


🌸Tasselli🌸

Impalpabili
ricordi
come brina
sui campi
evanescenti
appaiono

Tasselli
in apparenza
dimenticati
restituiti
per ricomporre
il senso dei passi

17.01.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Dowels

Impalpable
remember
like frost
on the fields
evanescent
appear

Dowels
apparently
forgotten
returned
to redial the sense
of the steps

17.01.2021 Poetyca

Riscoprendo la vita


Immagine di Giuseppe Bustone

Riscoprendo la vita

Esprimere liberi stati di benessere
Non aver paura di vivere la felicità
In fondo è un diritto di ognuno
Lasciati andare…
Ricordati che sei fatto a immagine del Creatore
E Lui è sempre felice
Portati sempre con te, la sensibilità e la gentilezza
Guarda intorno tutto il mondo
Apri gli occhi
E vivi davvero.

© Giuseppe Bustone

Una perla al giorno – Bhagavad Gita


mandala n

Colui che, al momento della sua fine, abbandonando il corpo,
se ne va col pensiero rivolto a Me soltanto,
entra nel Mio essere: su questo non c’è alcun dubbio.
E quale sia l’Essere, pensando al quale un uomo abbandona il suo corpo alla fine,
proprio quello egli consegue, poiché sempre è stato assorto in quel pensiero.
Per questo in ogni momento ricordati di Me e combatti.
Se avrai la mente e l’intelletto fissi su di Me, senza dubbio a Me verrai.

Bhagavad Gita, 8, 5-7

The one who, at the time of his order, leaving the body,
He leaves with thoughts on Me only,
enters my being: on this there is no doubt.
And what is the Being, thinking that a man leaves his body at the end,
just what he achieves, because it was always absorbed in the thought.
For this at all times remember Me and fight.
If you have the mind and intellect fixed on Me, you will no doubt Me.

Bhagavad Gita, 8, 5-7