Archivio | 09/02/2021

Il raccoglitore di stelle – The collector of stars


Il raccoglitore di stelle

Occhi che specchiano la luna
e tolgono alla notte la veste
Occhi che sanno attraversare barriere
e percorrono la notte
senza paura alcuna
Occhi che conoscono il pianto
e che con le perle sanno anche sorridere
Occhi mai stanchi
di attraversare tutti i confini
…e poi
nel silenzio di un istante
raccoglieranno tutte le stelle
per farne alla donna amata dono

13.09.2003 Poetyca

The collector of stars

Eyes that reflected the moon
at night and removed her dress
Eyes that know how to cross barriers
and walk the night
Without any fear
Eyes that know the tears
and that the pearls are even smile
Never tired eyes
to cross all borders
… and then
in a moment of silence
Collect all the stars
to make a gift to his beloved

13.09.2003 Poetyca

Amicizia – Friendship – Haiku


🌸Amicizia🌸

E’ l’Amicizia
gioia viva che spera
eterna danza

© Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Friendship

It is Friendship
living joy that hopes
eternal dance

© Poetyca

Specchio di vita – Mirror of life


2

Specchio di vita

Raccogli una lacrima
e svela a te stesso
quel che nascondevi
Dipingi un sorriso
e allarga le braccia
per accogliere l’arcobaleno

La vita ha a volte passi incerti
e vorresti l’incanto della luna
per sognare , ancora una volta
oltre il confine del nulla

Consapevolezza
è un cammino che raccoglie
tracce di cielo
per rincorrere nei silenzi
quel che eri e che sarai domani

Traccia di vita
in concentriche danze
oltre ogni tempo
per essere dell’infinito
l’incanto senza mistero

Respira ed apri la tua mano
per sentirla sfiorare
senza distanze
da chi ha nel cuore
la tua stessa musica

14.11.2004 Poetyca

Mirror of life

Collect a tear
and reveals to yourself
that you were hiding
Paint a smile
and spreads yours arms
to accommodate the rainbow

Life has sometimes uncertain steps
and would like the charm of the moon
to dream once again
beyond the boundary of nowhere

Awareness
is a path that collects
traces of sky
to chase in the silences
what you were and who you will be tomorrow

Trace of life
in concentric dances
beyond time
to be infinite
without the magic mystery

Breathe and open your hand
to hear her touch
distances without
by those who have the heart
your own music

14.11.2004 Poetyca

 

Senza separazione – No separation


Senza separazione

Non ci è nemica la terra
non sono distanti le stelle
non è una grave minaccia il silenzio.
Tu guarda ed ascolta
senza timore
nel profondo del tuo Essere
Accogli il richiamo
in un segreto suono
dove tutto è armonico
Piccole gocce d’arcobaleno
estendono le braccia al cielo
per soffiare colore – adesso
Ricomponi la Verità
danzando la Vita
nel soffice incanto di armonie nuove
La vita è adesso
nel battito del cuore
in un Tutto armonico – senza separazione

07.08.2012 Poetyca

No separation

It is not hostile to us the earth
the stars are not far apart
it is not a serious threat the silence.
You watch and listen
without fear
in the depths of your Being
You accepts the appeal
in a secret sound
where everything is harmonious
Little drops of rainbow
extend the arms into heaven
to blow color – now
You reassemble the Truth
dancing Life
in the soft enchantment of new harmonies
Life is now
in the heartbeat
into a harmonious All – without separation

07.08.2012 Poetyca

La favola dell’amore – The tale of love – Autore sconosciuto


La favola dell’amore
Una donna stava innaffiando il giardino della sua casa quando vide tre vecchietti
carichi di anni e di esperienze che stavano di fronte al suo giardino.
Ella non li conosceva e disse:
“Non mi sembra di conoscervi, ma dovrete essere affamati.
Vi prego, entrate in casa così che mangiate qualcosa.”
Essi domandarono: ‘Non c’è l’uomo di casa?’
“No!” – rispose lei- “non è in casa”.
“In tal caso, non possiamo entrare” dissero.
All’imbrunire, quando il marito rincasò, ella gli raccontò tutto ciò che le era capitato.
“Allora, dì loro che son rientrato e, dunque, invitali pure ad entrare!”
La donna quindi uscì per invitare i tre uomini a casa.
“Non possiamo entrare tutti e tre insieme in una casa”… spiegarono i vecchietti.
“Perché?”… volle sapere lei.
Uno degli uomini indicò uno dei suoi amici e spiegò:
“Il suo nome è Ricchezza”.
Subito dopo indicò l’altro.
“Il suo nome è Successo ed io mi chiamo Amore.
Adesso và dentro e decidi con tuo marito quale di noi tre desiderate invitare a casa vostra.”
La donna entrò in casa e raccontò a suo marito tutto ciò che i tre uomini le avevano detto.
Lui si rallegrò e disse:
“Che bello! Se è così, allora invitiamo Ricchezza, che venga, e riempia la nostra casa!”
Sua moglie non era d’accordo:
“Caro, perché non invitiamo Successo?”
La figlia della coppia stava ascoltando dall’altra parte della casa ed entrò di corsa.
“Non sarebbe meglio far entrare Amore? Così la nostra famiglia sarebbe piena di amore.”
“Prendiamo in considerazione il consiglio di nostra figlia”… disse il marito alla moglie.
“Và fuori ed invita Amore perché sia nostro ospite.’
La moglie uscì e chiese loro:
“Chi di voi è Amore?
Che venga, per favore, e sia il nostro invitato”.
Amore si alzò dalla sedia e cominciò ad avanzare in direzione della casa.
Anche gli altri due si alzarono e lo seguirono.
Alquanto sorpresa, la signora chiese a Ricchezza e a Successo:
“Io ho invitato solo Amore: perché venite anche voi?”
I tre replicarono insieme:
“Se avessi invitato Ricchezza o Successo gli altri due sarebbero rimasti fuori,
ma giacché hai invitato Amore, dovunque egli vada, noi andiamo con lui”.
Laddove c’è amore, c’è anche ricchezza e successo.
Autore sconosciuto

The tale of love
A woman was watering the garden of his house when he saw three old men
loads of years and experiences that were in front of his garden.
She did not know them and said:
“It does not seem to know you, but you’ll be hungry.
Please, enter the house so that you eat something. “
They asked: ‘There is the man of the house?’
“No!” – She said-“not at home.”
“In this case, we can not enter,” they said.At dusk, when her husband came home, she told him everything that had happened.
“Then, tell them that they are back and, therefore, invite them to join as well!”
The woman then went to invite the three men home.
“We can not get all three together in a house” … the old men explained.
“Why?” … Wanted to know her.
One of the men pointed to one of his friends and said:
“His name is Wealth”.
Soon after he pointed to the other.
“His name is my name Love and Success.
Now go inside and decide with your husband which one of the three of us would like to invite to your home. “
The woman went in and told her husband everything that the three men had told her.
He was delighted and said:
“How nice! If so, then we invite Wealth, which come and fill our home! “
His wife did not agree:
“Dear, why do not we invite Success?”
The couple’s daughter was listening to the other side of the house and ran.
“Would not it be better to enter the Love? So our family would be full of love. “
“We take into account the advice of our daughter,” said the husband to his wife ….
“Go out and invite Love because it is our guest. ‘
His wife came out and asked them:
“Who of you is Love?
That is, please, and be our guest. “
Love got up from his chair and began to walk toward the house.
The other two got up and followed him.
Somewhat surprisingly, the lady asked Wealth and Success:
“I only invited Love, why you come too?”
The three replied together:
“If you had invited Wealth or Success the other two would be left out,
but since you invited Love, wherever he goes, we go with him. “
Where there is love, there is also wealth and success.
Author Unknown

Un passo per volta – One step at a time


🌸Un passo per volta🌸

Tu
che hai
un cuore
puro
vaghi
in un mondo
ormai incapace
di accogliere

Intorno
a te
trasparenza
di cuori
di ghiaccio
per chi s’illude
di conoscere
giá tutto

Gente
confusa
crede di sapere
mentre inganna
se stessa
e si maschera
raccontando
solo illusione

Non temere
rivoli
di nebbia
e gelo
ed illumina
la tua notte
un passo
per volta

23.01.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸One step at a time

You
have
a pure
heart
and you vague
in a world
now unable
to welcome

Around
to you
transparency
of hearts
of ice
for those who are deluded
to know
already everything

People
confused
thinks he knows
while deceiving
herself
and disguises itself
telling
only illusion

Do not fear
rivulets
of fog
and frost
and illuminates
your night
a step
at a time

23.01.2021 Poetyca

Lou Reed Greatest Hits – Best songs of Lou Reed


Video https://youtu.be/QYEC4TZsy-Y
Lewis Allan Reed (New York, 2 marzo 1942Long Island, 27 ottobre 2013) è stato un cantautore, chitarrista e poeta statunitense.
Cantore al contempo crudo e ironico dei bassifondi metropolitani, dell’ambiguità umana, dei torbidi abissi della droga e della deviazione sessuale, ma anche della complessità delle relazioni di coppia e dello spleen esistenziale, Lou ha finito con l’incarnare lo stereotipo dell’Angelo del male, immagine con cui ha riempito i media per oltre tre decenni divenendo una delle figure più influenti della musica e del costume contemporanei.[1][4]
Con i Velvet Underground, fondati nella sua New York a metà anni sessanta insieme al musicista d’avanguardia John Cale, pur non riscuotendo alcun successo commerciale ha rivoluzionato per sempre i dettami della musica rock, gettando le basi per quell’estetica nichilista che anni dopo sarebbe stata ribattezzata Punk.[5][6]Dopo lo scioglimento del gruppo ha avviato una lunga e proficua carriera solista, che può vantare album storici come Transformer (prodotto da David Bowie), il concept album Berlin, il live Rock N Roll Animal e l’album-provocazione Metal Machine Music.[7]
Celebri e imitatissimi il suo look divenuto un marchio di fabbrica (giacca di pelle nera, jeans e Ray-Ban scuri), la sua voce apatica e apparentemente monocorde, il suo stile chitarristico abrasivo e dissonante.[8]
http://it.wikipedia.org/wiki/Lou_Reed
Lewis AllanLouReed (March 2, 1942 – October 27, 2013) was an American musician, singer, and songwriter.[1] After serving as guitarist, vocalist, and principal songwriter of the Velvet Underground, his solo career spanned several decades.
The Velvet Underground was a commercial failure in the late 1960s, but the group gained a considerable cult following in the years since its demise and has gone on to become one of the most widely cited and influential bands of the era.[2] Brian Eno famously stated that, while the Velvet Underground’s debut album only sold 30,000 copies, “everyone who bought one of those 30,000 copies started a band.”[3]
After his departure from the group, Reed began a solo career in 1972. He had a hit the following year with “Walk on the Wild Side“, but this level of mainstream commercial success was not to be repeated.[4] Reed was known for his distinctive deadpan voice, poetic lyrics and for pioneering and coining the term ostrich guitartuning.[5]
In 2003, Rolling Stone magazine’s list of The 500 Greatest Albums of All Time included two albums by Reed as a solo artist, Transformer and Berlin.[6]
http://en.wikipedia.org/wiki/Lou_Reed

Una perla al giorno – Bhagavad-Gita


mandala f

Chi è assorto nella disciplina interiore,
col cuore puro, padrone di sé
e coi sensi domati,
consapevole del fatto che il suo Sé
è il Sé di tutti gli esseri, anche se agisce,
non è contaminato.

Bhagavad-Gita, 5, 7

Who is absorbed in the inner discipline,
with pure heart, self-possessed
and tamed by the senses,
aware that his Self
is the Self of all beings, even if it acts,
It is not contaminated.

Bhagavad-Gita, 5, 7