Anime


Intervenendo in nuove pallide elucubrazioni
Ove chiarore mai s’innesta
E, tra divenire pallido non riconosco male
Il riecheggiare di un passero cinguettante e sorvolante
Giammai ridesto vecchie umane gesta
Che a troppe morti han portato
Non ne parliamo, allora, meglio
E sulla fronte il sol non ha asciugato
Amari e ritrovati sudori
Certo, meglio coccolarsi all’imbrunire
E creder fosse tutto immaginato
Meglio, amico, così meglio.

Giuseppe Bustone

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.