Archivio | 12/03/2021

Preghiera e meditazione – Prayer and Meditation


Preghiera e meditazione
“La preghiera e la meditazione possono darvi un senso di pace, ma
anche una straordinaria sensazione di pienezza. Perché?
Apparentemente non avete ricevuto nulla, eppure vi sentite
appagati come se vi foste nutriti, dissetati, e se saprete come
conservarla, questa sensazione non vi abbandonerà.
Nel “ristorante” dell’anima e dello spirito, le cose non
si svolgono come sul piano fisico, dove ogni giorno siete
costretti a mangiare per non ritrovarvi affamati e privi di
forze. Il nutrimento che assumete nelle regioni sublimi
dell’anima e dello spirito può saziarvi per giorni e giorni.
Il mondo divino contiene elementi di una tale ricchezza e di una
tale luce che se riuscirete ad assaporarli anche una sola volta,
saprete cosa significhi vivere nell’eternità. “
Omraam Mikhaël Aïvanhov

Prayer and Meditation

“Prayer and meditation can give you a sense of peace, but
also an extraordinary feeling of fullness. Why?
You apparently have received nothing, yet you feel
satisfied as if you were fed, quench your thirst, and if you know how
keep it, this feeling will not leave you.
In the “restaurant” of the soul and the spirit, things don’t
they unfold as on the physical plane, where you are every day
forced to eat so as not to find yourself hungry and deprived of
Strength. The nourishment you take in the sublime regions
of soul and spirit can satisfy you for days and days.
The divine world contains elements of such richness and one
such light that if you can taste them even once,
you will know what it means to live in eternity. ”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Basta guardare – Just look – Paul Auster


Basta guardare

Basta guardare
qualcuno in faccia
un po’ di più, per avere
la sensazione alla fine
di guardarti in uno specchio.

Paul Auster

Just look

Just look
someone in the face
a little more, to have
the feeling at the end
to look at you in a mirror.

Paul Auster

Vuoto – Empty


Vuoto

A volte viviamo
la sensazione di vuoto.
Il vuoto non deve
per forza
essere riempito.
‎Non dobbiamo
provare disagio.
‎È opportunità.

12.12.2017 Poetyca

Empty

Sometimes we live
the feeling of emptiness.
The emptiness
must not by force
to be filled.
We do not have to
feel uncomfortable.
It is opportunity.

12.12.2017 Poetyca

Separare ed unire – To separate and unite


🌸Separare ed unire🌸

Con la rabbia
costruisci mura.
Con il cuore
spiani le strade.

11.02.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸To separate and unite

With anger
build walls.
With heart
clear the streets.

11.02.2021 Poetyca

Lo stesso progetto – The same project


finalligth10
Lo stesso progetto
Siamo tutti interconnessi ed in viaggio di ricerca e al principio si cerca differenziazione,ci si sente diversi se non addirittura superiori agli altri,con il tempo e con l’apertura a Compassione ed accoglienza cadono anche tutte le aspettative e differenziazioni, fino a scoprire come sia comune l’esperienza umana: -tutti soffrono e cercano la pace interiore – non sono importanti allora etichette o nomi; quelle “identità “che separano più che unire,allora “nostra”ė la sensazione di far parte tutti dello stesso progetto di reciproca attenzione.
10.10.2015 Poetyca

The same project
We are all interconnected and research trip and the principle it seeks differentiation, it feels different, if not superior to others, with time and with the opening Compassion and welcome fall all our expectations and differences, to find out how both common human experience: -all suffer and seek inner peace – are not important then labels or names; the “identity” that separate rather than unite, then “our” and the feeling of being part of the same project all mutual attention.
10/10/2015 Poetyca

Destino – Destiny – William Jenning Bryan


🌸Destino🌸

“Il destino non è
una questione di fortuna,
ma di scelta; non è qualcosa
che si aspetta, ma che si cerca.

William Jenning Bryan
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Destiny

“Destiny is not
a matter of luck,
but of choice; It is not something
which is expected, but which is sought.

William Jenning Bryan

Asse d’equilibrio – Equilibrium axis


🌸Asse d’equilibrio🌸

La via di mezzo
è necessaria,
come asse d’equilibrio
per attraversare
paure e lati oscuri
e ritrovarsi all’inizio
di un giorno nuovo

31.01.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Equilibrium axis

The middle way
it’s necessary,
as an axis of balance
to cross
fears and dark sides
and find yourself at the beginning
of a new day

31.01.2021 Poetyca

Dono impertinente – Impermanent gift – Tanka


307483_10150322454654646_742844645_8288730_1286328421_n

Dono impermanente – Tanka
Tutto viene e va
come onde del mare
Tutto è dono
soffio impermanente
in perpetuo mutare
22.09.2014 Poetyca
° Tanka:
Tanka (短歌, letteralmente, in giapponese, “poesia breve”) è un componimento poetico d’origine giapponese di 31 morae.
È formato da 5 versi di 5 e 7 morae così disposti: 5, 7, 5, / 7, 7.
Nato nel V secolo d.C., grazie alla sua versatilità e alla pratica ininterrotta, non ha subito variazioni nel corso dei sedici secoli della sua storia.
A partire soprattutto dal XVII secolo, i primi tre versi iniziarono ad essere usati come una poesia a sé, dando così vita all’haiku.

Impermanent gift Tanka
Everything comes and goes
like the waves of the sea
Everything is a gift
impermanent breath
in perpetual change
22/09/2014 Poetyca
° Tanka:
Tanka (短歌, literally, in Japanese, short poem”) is a poem of Japanese origin of 31 morae.
It consists of 5 verses 5:07 morae so willing: 5, 7, 5/7, 7.
Born in the fifth century AD, due to its versatility and uninterrupted practice, did not change over the course of sixteen centuries of its history.
Starting mainly from the seventeenth century, the first three verses began to be used as a poem in itself, thus giving rise to haiku.

Family – The Weavers Answer (Live 1970).flv


Nati nel 1967 a Leicester dall’incontro tra Charlie Whitney – chitarrista del gruppo The Farinas (una blues band del college) – e Roger Chapman sono tra i primi gruppi britannici a coniare e sviluppare il progressive rock e a privilegiare il 33 giri piuttosto che il più breve 45 giri.

Il loro stile è variopinto (partendo da forti influenze di folk acido e passando per jazz, blues rock e ritmi esotici), caratterizzato dalla voce possente di Roger Chapman, dal violino di Ric Grech e dagli spunti esotici del chitarrista Charlie Whitney.

I primi tre album (e soprattutto Family Entertainment del 1969) delineano e condensano le nuove idee in un repertorio di canzoni atipiche, dai toni accesi, raffinati ed emozionanti.

Il gruppo originale ha subito numerosi cambi di formazione, che includono le partecipazioni, tra gli altri, di John Wetton (che andrà in seguito a militare nei King Crimson) e di Poli Palmer e Jim Cregan, seppur per poco tempo, provenienti dai Blossom Toes. Ric Grech si unirà all’ex Traffic Steve Winwood e ai due ex Cream Eric Clapton e Ginger Baker per dare vita al supergruppo Blind Faith.

Roger Chapman e Charlie Whitney, terminata l’esperienza dei Family, formarono un gruppo blues-rock di poco successo, gli Streetwalkers, attivo fino alla fine degli anni settanta.

https://it.wikipedia.org/wiki/Family

Family were an English rock band that formed in late 1966 and disbanded in October 1973. Their style has been characterised as progressive rock, as their sound often explored other genres, incorporating elements of styles such as folk, psychedelia, acid, jazz fusion and rock and roll. The band achieved recognition in the United Kingdom through their albums, club and concert tours and appearances at festivals.[1][2][3][4]

The band’s rotating membership throughout its relatively short existence led to a diversity in sound throughout their different albums. Family are also often seen as an unjustly forgotten act,[1] when compared with other bands from the same period and have been described as an “odd band loved by a small but rabid group of fans”.[2] Despite most of their recordings being issued in the US, the band never achieved any appreciable success there.

https://en.wikipedia.org/wiki/Family_(band)