Archivio | 02/06/2021

Eterna vibrazione – Eternal vibration


150853_1706172063269_1507062887_31674382_5933508_n

Eterna vibrazione

Nulla ti appartiene
mentre tu non sei
da nessuno appartenuto
Amare ė dono inestimabile
si rinnova ed avvolge
come manto d’energia
tutte le non forme

Respiro ė eterno scambio
tra intento e Luce
nello spazio senza luogo
quando il tempo
ė senza lancette
per Essere – qui ed ora
questa vibrazione eterna

22.09.2015 Poetyca

Eternal vibration

Nothing belongs to you
while you’re not
It belonged to no one
Love and priceless gift
renews and wraps
as surface energy
not all forms

Breath is eternal exchange
between intent and Light
no place in space
when the time
ė without hands
to be-here and now
This eternal vibration

22/09/2015 Poetyca

Dono – Gift


🌸Dono🌸

La natura,i luoghi di pace
ci assorbono,ci donano energia
e le corse,le preoccupazioni,
non hanno più peso.
Ci rendiamo allora conto
che esiste altro
oltre al quotidiano agire:
Esiste l’infinito
di cui siamo parte.
Tu accogli il dono che la Natura
elargisce gratuitamente
e sintonizzati per contribuire
a dare voce all’Armonia.

12.08.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Gift

Nature, places of peace
they absorb us, they give us energy
and the races, the worries,
they no longer have weight.
We then realize
that there is something else
in addition to daily act:
There is infinity
of which we are part.
You welcome the gift
that Nature bestows
for free and tune in
to help give voice
Harmony.

12.08.2020 Poetyca

Essere soli – Being alone


Essere soli

Lo spazio, il tempo – il limitar delle cose – che ci pongono come granello ad osservar la fragilità di quel che siamo…E’ poi?
Cosa sarà? Cosa è stato e perchè camminiamo su questa terra con un sentimento arcaico di nostalgia verso qualcosa che appare perduto per sempre? E’ realtà o illusione? Soli e perduti, ma non è solitudine,è quella consapevolezza che dentro di noi si riflette l’intero universo, che ne siamo parte come goccia del mare, come granello di sabbia nel deserto, una piccola parte contiene il tutto.

Essere solo
Essere solo è la tua natura. Sei nato solo, solo, morirai.
E’ stai vivendo solo, senza capirlo, senza esserne pienamente consapevole.
Tu fraintendi l’essere solo con la solitudine; è semplicemente un fraintendimento.
Tu basti a te stesso…
… Nutri e alimenta il tuo essere solo con tutto ciò che hai, riversaci il tuo amore, e sarai sorpreso di scoprire che tutti quei vuoti di tristezza e di irritabilità non verranno più, perchè non avrai più energia per loro e non sarai più disposto a dare loro il benvenuto.
Infatti solo una persona che vive benissimo il suo essere solo è in grado di entrare in relazione, perchè il suo non è un bisogno. Quella persona non è un mendicante, non ti chiede nulla, nemmeno la tua compagnia. E’ una persona che dona. Condivide semplicemente forte della sua abbondanza di gioia, di pace di silenzio, di beatitudine.
E’ allora che l’amore ha tutto un altro aroma, allora è una condivisione.
E se entrambe le persone conoscono la bellezza dell’essere soli, allora l’amore raggiunge il suo punto più alto, cosa che molto raramente è stata possibile.
E’ allora che l’amore giunge fino alla stelle.
Essere da soli non vuol dire che non puoi avere relazioni. Significa semplicemente che dovrai entrare in relazione in una maniera completamente differente, che non crea sofferenza e tristezza, che non crea conflitti, che non è sforzo di dominare l’altro, di renderlo schiavo.
Perchè non deriva dalla paura è solo VITA.

Osho, The New Dawn
Un sorriso
Poetyca

Being alone
Space, time – the limit of things – that we have as grain to observe the fragility of what we are … It ‘s next?
What is it? What was and why we walk on this earth with an archaic sense of nostalgia for something that appears lost forever? And ‘reality or illusion? Alone and lost, but not loneliness, is awareness that within us is reflected the whole universe, which we drop as part of the sea as grain of sand in the desert, a small part contains the whole.

Poetyca
Being alone
Being alone is your nature. You’re born alone, alone, will die.
And ”re living alone, without understanding, without being fully aware.
You misunderstand being alone with loneliness, is simply a misunderstanding.
You yourself enough …
… Nourish and nourishes your being alone with everything you have, riversaci your love, and you will be surprised to discover that all the gaps of sadness and irritability are no longer, because you will not have much energy for them and you will not be willing to give welcome them.
Only someone who lives very well be its only able to relate, because its not a need. That person is not a beggar, do not ask for anything, even your company. It ‘a person who gives. Shares simply build on its abundance of joy, peace, silence, bliss.
And ‘then that love has a whole new flavor, then a share.
What if both people know the beauty of being yourself, then love is at its highest point, which was rarely available.
And ‘then that love reaches to the stars.
Being alone does not mean you can not have relationships. It simply means that you enter into a relationship in a way completely different, which creates suffering and sadness, which does not create conflict, which is not an effort to dominate the other, to enslave it.
Why does not stem from fear is only LIFE.

Osho, The New Dawn

L’energia del cuore – The energy of the heart


L’energia del cuore

Quando un armadio è tanto pieno da traboccare, nulla può impedire che il contenuto si riversi fuori se si aprono le ante.
Quando le chiuse sono aperte, l’acqua scorre con impeto e forza terribili, trascinando ogni cosa con sé.
Lo stesso accade con l’energia spirituale che è in te: una volta che è stata riconosciuta e liberata, niente può fermare la corrente.
Essa si riversa, spazzando via tutti gli elementi negativi e disarmonici, portando con sé pace, amore, armonia e comprensione.
E’ l’amore che trionferà sul mondo; è l’amore che riunirà tutta l’umanità. Perciò, prima sprigionerai questa straordinaria forza d’amore che è in te e la lascerai scorrere liberamente, prima contemplerai la pace e l’armonia del mondo e l’unità di tutta l’umanità.
Quando nel tuo cuore c’è amore ottieni il meglio da ognuno, poiché l’amore vede solo il meglio e l’attira a sé. Non aver paura:
apriti, non trattenere nulla, e lascia che tutto scorra liberamente.

(Eileen Caddy – Le porte interiori)

Eileen Caddy – (1917 2006)
Fondatrice della comunità di Findhorn,la nota comunità spirituale nel nord della Scozia.
Affermandosi come una delle autrici New Age più quotate,
ha pubblicato numerosi libri di successo con messaggi ispiranti
provenienti dalla fonte a lei nota come la piccola, quieta voce interiore,la cui fonte è una scintilla della divinità che risiede in ogni cosa e in ognuno di noi.

The energy of the heart

When a closet is so full to overflowing, nothing can prevent the contents pour out of you if you open the doors.
When the locks are open, water flows with terrible strength and momentum, dragging everything with it.
The same happens with the spiritual energy that is in you: once it has been recognized and released, nothing can stop the current.
It is pouring, sweeping away all negative and disharmonious elements, bringing peace, love, harmony and understanding.
And ‘the love that will triumph over the world, it is love that will bring together all mankind. Therefore, the first source of this extraordinary power of love in you and leave freely, first contemplate peace and harmony in the world and the unity of all humanity.
When there is love in your heart get the best from everyone, because love sees only the best and attracts him. Do not be afraid:
open your heart, do not hold anything, and let everything flow freely.

(Eileen Caddy – The interior doors)

Eileen Caddy – (1917 2006)
Founder of the community of Findhorn, the famous spiritual community in northern Scotland.
Establishing itself as one of the authors listed as New Age,
has published several successful books with inspiring messages
from a source known to her as the small, quiet inner voice, whose source is a spark of divinity that resides in everything and everyone.


Il Fanciullino in noi – The little boy in us


Il Fanciullino in noi
Fragilità, ricerca d’amore e purezza.
Quante esperienze hanno ferito quel fanciullino in noi?
Con quanta paura, tutti tremanti, arranchiamo in cerca d’ascolto
e di una mano amica che abbia cura di noi?
Il bambino piange in un angolo di noi stessi, si crede abbandonato.
Con la lanterna, come Pollicino che ricerca la strada di casa,
è nostro compito andarlo a cercare e confortarlo.
Il nostro Cuore deve ritrovare la bellezza e l’autenticità
per fare della sensibilità la forza viva che ci accompagni
nel nostro percorso – qui ed ora.
Senza aggrapparci a storie che ci fanno soffrire,
senza elemosinare uno sguardo o una carezza,
convinti inconsapevolmente che gli altri di debbano fare da genitori.
Senza provare una rabbia antica che ci metta in competizione con tutti,
solo per il timore di non essere abbastanza bravi, belli, buoni, intelligenti o gradevoli.
Di avere deluso i nostri genitori e per tutta la vita proiettiamo la loro immagine
sulle persone che ci circondano, a volte con troppo attaccamento,
altre volte con una rabbia distruttiva ingiustificata.
Quel bambino tremante ed impaurito attende solo di essere liberato,
di essere reso consapevole che l’amore c’è anche per lui,
che non si tratta di meritarlo ma di accogliersi per come si è.
Tutta l’energia imprigionata troverà uno sbocco e la cortina di nubi,
che noi stessi abbiamo creato, si diraderà per mostrare la Bellezza celata,
l’amore incondizionato che non siamo stati capaci di donare a noi stessi e agli altri.
30.01.2011 Poetyca

The little boy in us
Fragility, search for love and purity.
How many experiences have hurt that little boy in us?
With much fear, all trembling, lagging in search of listening
and a friendly hand to take care of us?
The baby cries in a corner of ourselves, it is believed abandoned.
With his lantern, looking like Tom Thumb the way home,
it is our duty to go and try and comfort him.
Our hearts must rediscover the beauty and authenticity
sensitivity to make the living force that accompanies
in our path – here and now.
Without holding on to stories that make us suffer,
begging without a glance or a caress,
unconsciously believe that others should do for parents.
Without experiencing an ancient rage that puts us in competition with everyone,
only the fear of not being good enough, fine, handsome, intelligent or pleasant.
Have disappointed our parents and a lifetime project their image
the people around us, sometimes with too much attachment,
sometimes with a destructive rage unjustified.
That child, trembling and afraid is just waiting to be released,
to be made aware that love is for him,
who do not deserve it but it’s like to welcome you.
All the energy trapped find an outlet, and the curtain of clouds,
we ourselves have created, diraderà to show the hidden beauty,
the unconditional love that we were not able to give to ourselves and to others.
30.01.2011 Poetyca

I conflitti della dualità – Conflicts of duality – Jiddu Krishnamurti


I conflitti della dualità


Qualsiasi conflitto, che sia fisico, psicologico o intellettuale, è uno spreco di energia. E’ straordinariamente difficile rendersene conto e liberarsi da ogni conflitto, perché quasi tutti noi siamo stati educati a lottare, a fare sforzi.

Questa è la prima cosa che ci insegnano a scuola: fare sforzi. Così continuiamo a lottare e a sforzarci per tutta la vita. Per essere buoni è necessario lottare; bisogna combattere il male, bisogna essere capaci di resistere, di controllarsi.

Così, in qualsiasi campo, da quello dell’educazione a quello sociologico o religioso, agli esseri umani si insegna a lottare.

Vi dicono che per trovare Dio dovete lavorare, dovete sottoporvi a una disciplina, dovete praticare degli esercizi, dovete torturare la vostra anima, tormentare la vostra mente e il vostro corpo; dovete rifiutare, reprimere; non dovete guardare certe cose; dovete lottare, lottare sempre per ottenere qualcosa al cosiddetto livello spirituale, che in realtà non è affatto spirituale! Così nella società ognuno si preoccupa solo di se stesso e della propria famiglia .

… In qualunque direzione ci muoviamo, noi non facciamo altro che sprecare energia. E questo spreco di energia è fondamentalmente conflitto: un conflitto tra quello che “devo” o “dovrei” fare e quello che “non devo” o “non dovrei” fare. Quando si è creata una dualità, il conflitto diventa inevitabile.

Allora bisogna capire la dualità, come si produce e come funziona. E’ evidente che ci sono l’uomo e la donna, il rosso e il verde, la luce e il buio, l’alto e il basso; questi sono fatti. Ma è quando facciamo uno sforzo per separare l’idea dal fatto che sprechiamo energia.

Jiddu Krishnamurti

Conflicts of duality

Any conflict , be it physical , psychological or intellectual , is a waste of energy. And ‘ extraordinarily difficult to realize and get rid of any conflict , because almost all of us have been taught to fight , to make efforts .

This is the first thing they teach us in school : making efforts. So we continue to struggle and strive for a lifetime . To be good you must fight ; you have to fight evil , one must be able to resist, to control himself.

Thus, in any field , from education to the sociological or religious , human beings are taught to fight .

They tell you that you have to work to find God , you must submit to a discipline , you have to practice the exercises, you have to torture your soul , tormenting your mind and your body ; you have to reject , repress ; you do not have to look at certain things ; you have to fight, fight forever to get something called a spiritual level , which in reality is not spiritual ! So everyone in society only cares about himself and his family .

In any direction … we move, we do not do other than wasting energy. This waste of energy is fundamentally conflict : a conflict between what they ” must” or ” should ” do and what ” I do not have ” or ” should not ” do. When you have created a duality , conflict becomes inevitable.

Then you have to understand the duality , how it is produced and how it works . It ‘obvious that there are a man and a woman , red and green , light and dark , high and low ; these are facts. But it is when we make an effort to separate the idea from the fact that energy is wasted .

Jiddu Krishnamurti

Impegno – Commitment



🌸Impegno🌸

Alla luce
del tempo
senza lancette
possiamo
essere tutto

Senza confini
oltre il timore
ma nulla
è mai per caso
se lo comprendi

Non piovono
mai meraviglie
se non osservi tutto
e non semini armonia
con vero impegno

27.04.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Commitment

To the light
weather
without hands
We can
be everything

Without Borders
beyond fear
but nothing
it is never by chance
if you understand it

They don’t rain
never wonders
if you don’t observe everything
and you do not sow harmony
with real commitment

27.04.2021 Poetyca

Tempo – Time – Tenzin Palmo


Tempo

Non pensare al passato, non anticipare il futuro.

Non lasciarti affascinare dal presente. Guardalo così com’è. Sii lì con esso.

Un pensiero è solo un pensiero. Un’emozione è solo un’emozione. È come una bolla. Scoppierà e ne verrà fuori un altro.

Tenzin Palmo


Time

Don’t think of the past, don’t anticipate the future.

Don’t get fascinated by the present. See it as it is. Just be there with it.

A thought is just a thought. An emotion is just an emotion. It is like a bubble. It will burst and another one will come up.

Tenzin Palmo

Le braccia al cielo – Arms to the sky


Le braccia al cielo

Tu solleva
sempre
le tue braccia
al cielo
Raccogli
la tua energia
e la tua forza
in un respiro
Abbraccia
anche oggi
l’immenso cuore
di questo mondo
Solleva
il velo
di brama
ed illusione
Sii innocente
di fronte
ad aspettative
e paure
Tutto scorre
sii seme
o piccola piuma
nel vento

08.04.2017 Poetyca

Arms to the sky

You raise
all time
your arms
to heaven
Collect
your energy
and your strength
in one breath
Embrace
also today
the huge heart
of this world
Raises
the veil
of craving
and illusion
Be innocent
in front of
to expectations
and fears
Everything flows
be seed
or small feather
in the wind

04/08/2017 Poetyca

Benedizione Apache – Apache blessing


Benedizione Apache
“Possa il sole portarti nuova energia ogni giorno,
Possa la luna ristorarti dolcemente ogni notte,
Possa la pioggia lavare le tue preoccupazioni,
Possa la brezza soffiare nuova forza nel tuo essere,
Possa tu camminare dolcemente attraverso il mondo
e conoscere la sua bellezza tutti i giorni della tua VITA”.

Apache blessing
“May the sun bring you new energy every day,
May the moon softly eat every night,
May the rain wash your worries,
May the breeze blow new strength into your being,
May you walk gently through the world
and know its beauty all the days of your life. “

Noi – We




🌸Noi 🌸

Siamo qui
un passo
per volta
a cercare
un senso
al nostro cercare

Non mi aggrappo
ma ti seguo
come una farfalla
nella danza
tra i petali
di un fiore

Sono occhi
e sguardi
acerbi
poi carezze
e sussulti
d’emozione

È adesso
poi porta
spalancata
verso l’infinito
in sintonia
fino all’ultimo bacio

27.04.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸We

We are here
a step
at a time
to look for
a sense
to our seeking

I don’t cling
but I follow you
like a butterfly
in dance
between the petals
of a flower

They are eyes
and looks
unripe
then caresses
and gasps
of emotion

And now
then bring
wide open
to infinity
be in tune with
until the last kiss

27.04.2021 Poetyca

Consapevolezza – Awareness – Eckhart Tolle


🌸Consapevolezza🌸

“Consapevolezza ed ego
sono incompatibili.”

Eckhart Tolle
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Awareness

“Awareness and ego
they are incompatible. “

Eckhart Tolle

Camper Van Beethoven


I Camper Van Beethoven sono un gruppo alternative rock formatosi a Redlands in California nel 1983.

L’eclettismo e lo sperimentalismo del gruppo li ha portati a mischiare molti generi musicali tra loro come pop, ska, punk rock, folk e alternative country con accenni di world music con il risultato di avere album molto diversi tra loro.

https://it.wikipedia.org/wiki/Camper_Van_Beethoven

Camper Van Beethoven is an American rock band formed in Redlands, California in 1983 and later located in Santa Cruz and San Francisco. Their style mixes elements of pop, ska, punk rock, folk, alternative country, and world music. The band initially polarized audiences within the hardcore punk scene of California’s Inland Empire before finding wider acceptance and, eventually, an international audience. Their strong iconoclasm and emphasis on do-it-yourself values proved influential to the burgeoning indie rock movement.

The band’s first three independent records were released within an 18-month period. Their debut single was “Take the Skinheads Bowling”. The group signed to Virgin Records in 1987, released two albums and enjoyed chart success with their 1989 cover of Status Quo’s “Pictures of Matchstick Men”, a number one hit on Billboard Magazine’s Modern Rock Tracks. They disbanded the following year due to internal tensions.

Lead singer David Lowery formed Cracker, David Immerglück joined the Counting Crows, and several other members played in Monks of Doom. Beginning in 1999, the former members reunited and made several new records

https://en.wikipedia.org/wiki/Camper_Van_Beethoven

Una perla al giorno – Srimad Bhagavatam


mandala7
Chi ascoltando le voci del cuore
o gli insegnamenti dei saggi
si distacca dalle cose materiali
e lascia il mondo delle apparenze
per seguire quel Dio che è dentro di lui,
ecco veramente un grande uomo.

Srimad Bhagavatam, I, 13, 27

Those who listening to the voices of the heart
or the teachings of the sages
It is detached from material things
and leaves the world of appearances
to follow the God that is within him,
here is truly a great man.

Srimad Bhagavatam, I, 13, 27