Archivio | 07/06/2021

Se hai perso la speranza – If you have lost hope – Paramahansa Yogananda


Se hai perso la speranza

Se hai perso la speranza
di essere felice, rincuorati. Non perdere mai la speranza.
La tua anima, essendo il riflesso dello Spirito perennemente gioioso, è la felicità stessa. Se tieni chiusi gli occhi della concentrazione, non riuscirai a vedere il sole della felicità che splende nel tuo petto. Tuttavia, per quanto ti sforzi di tenere chiusi gli occhi dell’ attenzione, i raggi della felicità provano continuamente a trafiggere le porte chiuse della tua mente.
Apri i portali della calma e troverai il sole splendente della gioia dentro di te. Riuscirai a percepire i raggi gioiosi dell’ anima interiorizzando l’attenzione.
Non cercare la felicità soltanto in bei vestiti, cenette deliziose e altre comodità. Queste cose imprigioneranno la tua felicità dietro le sbarre dell’ esteriorità.
Se sei deciso a trovare la gioia dentro di te, prima o poi la troverai.
Cercala tutti i giorni, con la meditazione interiore sempre più profonda, e sicuramente troverai la felicità eterna. Fai uno sforzo costante per entrare in te stesso, e lì troverai la più grande felicità.

Paramahansa Yogananda

If you have lost hope

If you have lost hope
to be happy, heartening. Never lose hope.
Your soul, being the reflection of the Spirit eternally joyful, is happiness itself. If you keep your eyes closed in concentration, you will not see the sun of happiness shines in your chest. However, as you strive to keep closed the eyes of ‘attention, the rays of happiness constantly trying to pierce the closed doors of your mind.
Open the portals and you will find the calm sunshine of joy inside you. Can you feel the rays of joyful ‘soul internalizing attention.
Do not look for happiness only in nice clothes, delicious dinners and other conveniences. These things imprison your happiness behind the bars of ‘externality.
If you’re determined to find the joy within you, sooner or later you will find it.
Seek every day, with increasingly deep inner meditation, and surely you will find eternal happiness. Make a constant effort to get into yourself, and you will find the greatest happiness.

Paramahansa Yogananda

Sabbie mobili – Quicksand


🌸Sabbie mobili🌸

Siamo umani e fragili,
spesso ignoriamo
alcuni meccanismi
per tenere a bada
la reattività e la paura
e se metaforicamente
scivoliamo nelle sabbie mobili
ci agitiamo, piuttosto che concentrarci
sulla calma e sulle soluzioni.
Ma chi più ha studiato o sperimentato,
chi piú ha esperienza,non deve alimentare attaccamento ed aspettative,
non deve reagire, piuttosto
è importante agire saggiamente
o rende vano ogni sforzo per migliorare.

18.07.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Quicksand🌸

We are human and fragile,
we often ignore
some mechanisms
to hold off
reactivity and fear
and if metaphorically
we slip into quicksand
we get excited, rather than concentrate
on calm and solutions.
But who has studied or experienced the most,
those who have more experience, must not nurture attachment and expectations,
it must not react, rather
it is important to act wisely
or makes every effort to improve.

18.07.2019 Poetyca

La via di mezzo – The middle way – Insegnamento buddista


La via di mezzo

Lasciate che vi parli della via di mezzo. Vestire abiti logori e sporchi, lasciar crescere e infeltrire i capelli, astenersi dal mangiar carne o pesce, non purifica la mente di chi e’ illuso.
Mortificare il corpo con eccessiva durezza non porta al trionfo sui sensi. Tutta la sofferenza che ci si autoinfligge e’ inutile finche’ predomina il sentimento di se’.

Bisogna lasciar andare l’identificazione col se’, e poi mangiare e bere con naturalezza, secondo le necessita’ del corpo. L’attaccamento agli appetiti, sia per mortificarli, sia per indulgervi, puo’ portare alla schiavitu’, ma soddisfare i bisogni primari della vita quotidiana non e’ sbagliato. In verita’, conservare il corpo in buona salute e’ un dovere, altrimenti la mente non puo’ restare calma e stabile.

Questa e’ la via di mezzo.

Insegnamento buddista

The middle way

Let me tell you about the middle way. Dressing and clothing worn dirty, matted hair and let it grow, refrain from eating meat or fish, does not purify the mind of who ‘deluded.
Mortify the body with excessive hardness not to triumph over senses. All the suffering self-inflicted and that there is ‘futile till’
predominant feeling of if ‘.

We must let go of identification with if ‘, and then eat and drink naturally, according to the needs’ of the body. attachment
to the appetites, for both mortify, and to indulge, can ‘bring to slavery ‘, but the basic needs of life everyday is not ‘wrong. In truth ‘, keeping the body in good health and ‘a must, otherwise the mind can’ remain calm and
stable.

This is’ the middle way.

Buddha teaching

Om Shanti




🌸Om Shanti🌸

Guarda
in alto
oltre il buio
e non temere

Tra le stelle
Sirio
è Luce
e memoria

Om Shanti
suono di pace
a dare vita
al vibrante Essere

02.05.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Om Shanti

Look
up
beyond the dark
and fear not

Among the stars
Sirius
it is Light
and memory

Om Shanti
sound of peace
to give life
to the vibrant Being

02.05.2021 Poetyca

La gratitudine del cuore



La gratitudine del cuore
Non guardare solo quello che a te manca

quello che tu

ricevi e a te non piace. Rovescia il punto di vista. Inizia a leggere dentro di te le aspettative,

le delusioni e con questo meccanismo

focalizza le cause in te e il conseguente effetto

nel tuo comportamento, nel modo di vedere

la realtà ( che è sempre neutra)

e non attribuire ad altri il tuo problema. Inizia a pensare ad una situazione

con gli occhi e il sentire dell’altra persona

– cosa attribuisci a lei e come è il tuo atteggiamento

di risposta?
cosa la persona che riceve potrebbe vivere attraverso

il tuo essere reattivo, con aspettative

e annebbiato dalla paura?

Hai dei pregiudizi?
Credi che le cose sono veramente come esse sembrano?
Inizia a guardare le cose in profondità,

a capire che tu puoi usare maggiore cura per proteggere

te stesso da te stesso e gli altri dai tuoi atteggiamenti impulsivi.
Calma in te la voglia di reagire, di gridare la tua ragione,

fermati e aspetta – concentrati sul momento presente –

respira profondamente.
Lascia andare, non ti aggrappare a nulla e sorridi

al pensiero di come tu sia inciampato nell’inganno della tua mente, sei in tempo per correggerti e per dare una risposta consapevole.
Sii compassionevole con te stesso

e con la persona che potrebbe avere le tue stesse paure,

vai incontro con un atteggiamento equidistante e ricorda che nulla ti è dovuto, quello che tu ricevi è un dono, la gratitudine del cuore allora spalanca le porte dell’armonia.
22.08.2010 Poetyca

The gratitude of the heart
Not just look what you miss

what you get and you do not like.
Reverses the point of view.
Start reading inside you expected,

disappointments and this mechanism

focuses on the causes you and the consequent effect

your behavior in order to see

reality (which is always neutral)

and not attach to your other problem.
Start to think of a situation

eyes and hear the other person

– What do you attribute to her and how is your attitude

response?
what the recipient could live through

your being reactive with expectations

and clouded by fear?

Do you have any prejudices?
Do you think things are really as they seem?
Start looking at things in depth,

understand that you can use greater care to protect

yourself from yourself and others from your impusivi attitudes.
Calm in you want to react, screaming your reason,

stop and wait – focused on the present moment –

breathe deeply.
Let go, do not cling to anything and smile

the thought of how you are tripped deception of your mind, you’re in time to correct and to give a conscious response.
Be compassionate with yourself

and the person could have your own fears,

go meet with an attitude and equidistant points out that nothing you have, what you get is a gift, the gratitude of the heart then opens the doors of harmony.
22.08.2010 Poetyca

Silenzio – Silence




🌸Silenzio🌸

Quanti inciampi
malcelato ostacolo
quando quel che sai
non è compreso

Non servono allora
proclami o difese
ma semplicemente
il riparo del silenzio

02.05.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Silence

How many stumbles
ill-concealed obstacle
when what you know
it is not understood

They are not needed then
proclamations or defenses
but simply
the shelter of silence

02.05.2021 Poetyca

Japan


[youtube https://youtu.be/zLhF2ptc3fI?list=RDEMOtfz-GRaNl0wg9z6tsVagg]

Japan è stato un gruppo musicale new wave inglese, attivo dal 1974 al 1982. La band ha raggiunto il successo alla fine degli anni settanta e all’inizio degli anni ottanta, quando sono stati spesso associati al movimento New romantic (anche se la band ha sempre negato qualsiasi collegamento).

I Japan si sono formati nel 1974 a Catford, a sud di Londra. La band fu fondata da un gruppo di amici: i fratelli David Sylvian (chitarra e voce) e Steve Jansen (batteria), il tastierista Richard Barbieri e il bassista Mick Karn che studiavano nella stessa scuola a Catford. I quattro ragazzi si cimentavano con gli accordi di Sylvian principalmente per divertimento, a volte con Karn come frontman, a volte con lo stesso Sylvian.

Inizialmente senza nome, scelsero di chiamarsi Japan poco prima del loro primo concerto dal vivo a metà degli anni 70. Il nome fu scelto da Sylvian come temporaneo fino a quando non ne avrebbero scelto uno definitivo, ma poi rimase quello per sempre. Al gruppo si aggiunse successivamente il chitarrista Rob Dean. Da lì a breve, dopo aver vinto un concorso per giovani talenti sponsorizzato dall’etichetta Ariola-Hansa Records, firmarono per la stessa etichetta tedesca nel 1977, diventando una band alternativa glam rock sullo stampo di David Bowie, T. Rex, Roxy Music e The New York Dolls, anche se il loro materiale iniziale era relativo al funk. La prima canzone che hanno registrato con la Hansa, nel 1977 fu Stateline. Debuttarono un anno dopo, con un paio di LP: Adolescent Sex e Obscure Alternatives, che non ricevettero molta attenzione del pubblico in Inghilterra e negli Stati Uniti, ma trovarono favore tra il pubblico estero, soprattutto in Giappone e Paesi Bassi. Entrambi gli album sono stati prodotti da Ray Singer.

Anche se influenzati da artisti come i New York Dolls, Roxy Music e David Bowie, i due album sono stati ampiamente respinti dalla stampa musicale del Regno Unito per essere decisamente fuori moda in un momento in cui il punk 77 e la new wave erano in ascesa. Manager della band fu Simon Napier-Bell, successivamente anche collaboratore di The Yardbirds, Marc Bolan e Wham!.
https://it.wikipedia.org/wiki/Japan_(gruppo_musicale)

The band began as a group of friends in 1974. Brothers David Sylvian (guitar and vocals) and Steve Jansen (drums), keyboardist Richard Barbieri and bassist Mick Karn studied at the same school, Catford Boys’, Brownhill Road, South London. As youngsters they played Sylvian’s two-chord numbers mainly as a means of escape; sometimes with Karn as the front man, sometimes with Sylvian at the fore.

The band, who were initially nameless, opted to call themselves Japan just before their first live gig in the mid-1970s. The name was intended by Sylvian to be temporary until they could think of something else, but ultimately became permanent.The following year they were joined by lead guitarist Rob Dean, and signed a recording contract with the German disco labelHansa-Ariola in 1977, becoming an alternative glam rock outfit in the mould of David Bowie, T.Rex, and The New York Dolls although their initial material was guitar-based funk.

After winning a label-sponsored talent contest, they were signed to Germany’s Ariola-Hansa Records in 1977 and debuted a year later with a pair of LPs, Adolescent Sex and Obscure Alternatives, which received little notice at home or in the U.S. but did find favor among Japanese audiences.

The first song they recorded with Hansa, in 1977, was “State Line”.

https://en.wikipedia.org/wiki/Japan_(band)