Archivio | 10/06/2021

Il coraggio – The bravery


image

Il coraggio

Il coraggio
non è
nell’agitarsi
far tanto chiasso
per nulla
ma coltivare
fiducia
nelle proprie capacità
nutrendo solo la calma

26.05.2016 Poetyca

The bravery

The bravery
it is not
in agitation
make much noise
in no way
but grow
confidence
in their abilities
nourishing just the calm

05/26/2016 Poetyca

Guerre – Wars


🌼Guerre🌼

Guerre
ogni giorno
perdendo
calma
e sicurezze
Paure
e delusione
a sfondare
le porte
della ragione
In noi
il caos
e l’incoerenza
tra parole
e vera azione

15.09.2018 Poetyca
🌼🌿🌼
🌸Wars

Wars
everyday
losing
calm
and certainties
Fears
and disappointment
to break through
the doors
of reason
In us
chaos
and inconsistency
between words
and true action

15.09.2018 Poetyca

Meditazione – Meditation – Osho


Meditazione

A volte accade che la meditazione ti sia molto vicina, ma tu sei troppo impegnato in altre cose. Quella piccola calma voce silente è dentro di te, ma tu sei soffocato dal rumore, dagli impegni, dalle tue attività, dalle responsabilità. La meditazione viene come un sussurro, non bussa alla tua porta gridando slogan, affiora in silenzio. Non fa alcun rumore. Non ne senti neppure il passo. Per cui se sei troppo occupato, aspetta un po’ e poi va via.
Siedi sotto un albero. La brezza che soffia fa ondeggiare le foglie sui rami. Il vento ti sfiora, danza intorno a te e se ne va. Non lasciare che ti passi accanto, fai che si muova con te, lascia che ti attraversi. Chiudi semplicemente gli occhi, sentiti anche tu simile a un albero, sii aperto e lascia che il vento ti attraversi, cosi’ come passa tra gli alberi e ne muove le foglie.
Qualsiasi cosa la mente possa fare, non può essere meditazione, perché la meditazione è al di là della mente. In questa dimensione la mente è assolutamente inutile; la mente non è in grado di penetrare nella meditazione. Là dove finisce la mente, inizia la meditazione.

Osho

Meditation

Sometimes it happens that the meditation will be very close, but you’re too busy with other things. That small quiet voice is silent inside you, but you’re smothered by the noise, commitment, your activities, from responsibility. Meditation is like a whisper, not knocking on your door, shouting slogans, comes out in silence. Do not make any noise. I do not feel either way. So if you’re too busy, wait a bit ‘and then goes away.
Sit under a tree. The breeze sways the leaves on the branches. The wind brushes, dance around you and walks away. Do not let him walk beside you that moves with you, let me cross. Just shut your eyes, feel yourself like a tree, be open and let the breeze through it, so ‘as it passes through the trees and moves the leaves.
Whatever the mind can do, can not be meditation, because meditation is beyond the mind. In this dimension is absolutely useless to the mind, the mind is unable to penetrate into meditation. Where the mind ends, begins meditation.

Osho

Azione e reazione – Action and reaction


293966_10150322328914646_742844645_8288024_1479015195_n

 

Azione e reazione

E’ molto importante fermarsi ad osservare se stessi, le dinamiche che conducono alla reazione:

1) Da dove ha origine quel fuoco?

2) Cosa vediamo negli altri che ci rispecchia?

3) Come placare la mente dalla reazione?

Ogni volta che sentiamo il medesimo disagio, che vorremmo aggredire il nostro ” avversario”, possiamo essere richiamati alla ricerca, a lasciare andare, a meditare per estinguere il fuoco.

Ogni volta che si presenta questo problema, non siamo di fronte ad un ostacolo da combattere ma si presenta a noi una ottima opportunità per sciogliere un nodo. Per trasformare la nostra rabbia in compassione.

Per essere consapevoli delle discrepanze tra quello che si vorrebbe essere e il nostro mondo interiore è fondamentale spendere del tempo verso l’ascolto di sè, di cosa fluisce in noi, non solo della presenza martellante di pensieri, di sentimenti di rabbia o desiderio, impellente bisogno di reazione.
La calma, il riposo, il centrarsi è la via per cogliere la nostra vera essenza.

28.10.2013 Poetyca

Action and reaction

It ‘s very important to stop and observe themselves, the dynamics that lead to the reaction :

1 ) Where does that fire?

2 ) What do you see in others that it reflects ?

3 ) How stilling the mind by the reaction ?

Whenever we feel the same discomfort , we would like to attack our ” adversary” , we can be reminded of the research, to let go , to meditate in order to extinguish the fire .

Whenever you have this problem , we are not faced with an obstacle to fight but presents us a great opportunity to fulfill a node. To transform our anger into compassion .

To be aware of the discrepancies between what you would like to be and our inner world it is essential to spend some time listening to himself , what flows into us , not just pounding the presence of thoughts, feelings of anger or desire , impelling need reaction .
The calm, rest, centered is the way to capture our true essence .

28/10/2013 Poetyca

Oltre l’apparenza – Beyond appearances


Oltre l’apparenza

Chiudi gli occhi
cerca il battito
al centro del cuore
respira l’essenza
di questo attimo
regala calma
rilassato esistere
alla tua mente
Tutto ti avvolge
come abbraccio
tutto arriva e parte
come petali nella brezza
Nessun problema
ti tocca e penetra
la tua vita è adesso
attimo dopo attimo
nella gioia inestinguibile
della Vita oltre l’apparenza

04.01.2013 Poetyca

Beyond appearances

Close your eyes
search the beat
at the center of the heart
breathes the essence
of this moment
gives calm
relaxed existence
to your mind
All envelops you
as an embrace
all arrives and departs
like petals in the breeze
No problem
touches you and penetrates
your life is now
moment by moment
inextinguishable joy
of the Life beyond appearances

04.01.2013 Poetyca

Prove – Tests


🌸Prove🌸

Essere forti
non significa
perdere emotività
o sensibilità
ma essere consapevoli
di cosa va fatto
e non tirarsi indietro
di fronte alle prove
che la vita ci mette davanti.

11.05.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Tests

Be strong
it does not mean
lose emotion
or sensitivity
but be aware
what to do
and don’t back down
in the face of evidence
that life puts before us.

11.05.2021 Poetyca

Compassione – Compassion – Dalai Lama


Compassione

La compassione non è un affare religioso, è un affare umano, non è un lusso, è essenziale per la nostra pace e stabilità mentale, è essenziale per la sopravvivenza umana.

Dalai Lama


Compassion

Compassion is not religious business, it is human business, it is not luxury, it is essential for our own peace and mental stability, it is essential for human survival.

Dalai Lama

Prima di tutto la calma – First of all, calm her down – Omraam Mikhaël Aïvanhov


Prima di tutto la calma

« La preoccupazione, l’agitazione e il turbamento creano le peggiori condizioni per l’attività del pensiero. Perciò, quando avete un problema da risolvere, una decisione importante da prendere, cominciate col calmarvi. Fate il silenzio in voi e cercate di proiettarvi il più in alto possibile in voi stessi, perché è in alto che si trova la luce. Quando sentite di essere riusciti a raggiungere una sorta di vetta, formulate la domanda che vi preoccupa e rimanete in attesa… La risposta comincerà a giungervi più o meno chiaramente; forse sarà solo un’impressione vaga, difficile da interpretare, ma sarà già un indizio… Allora, non rinunciate. Ricominciate per quante volte sarà necessario e tornate a porre la domanda; ben presto sentirete una chiarezza, una certezza, e a quel punto non avrete più dubbi: saprete come dovete agire. La luce nell’intelletto, il calore nel cuore e una volontà libera: se soddisferete queste tre condizioni, troverete sempre la risposta migliore alle domande che vi ponete e prenderete le decisioni giuste.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

First of all, calm her down

« Worry, restlessness and distress create the very worst conditions for mental activity. This is why, when you have a problem to solve or an important decision to make, you should begin by calming down. Become still inside, and try to project yourself as high as possible inwardly, for that is where the light is. When you feel you have managed to reach a kind of peak, ask the question that is worrying you and wait… To begin with, the answer will come to you with more or less clarity; it may be no more than a vague impression that is difficult to interpret, but it will still be a clue. So don’t give up. Begin again as often as you need, asking the same question. Soon you will feel some clarity, some certainty, and then there will be no more doubt; you will know what you must do Light in the mind, warmth in the heart and a free will: if you fulfil these three conditions, you will always find the best answer to the questions you ask yourself, and you will make the right decisions.»

Omraam Mikhael Aivanhov

La causa del nostro dolore – The cause of our pain



La causa del nostro dolore
In un certo senso è come se, usciti da un grembo materno che ci garantiva un ambiente perfetto, camminando a tentoni attraverso una realtà che nasconde armi accuminate ne temiano l’offesa.
Quante volte ci si proietta al passato, a quel mondo che possa avere regalato gioia, oppure che ancora oggi a distanza di anni semina in noi rabbia e rancore per cose che, a ben vedere dovrebbero aver perso il loro alone di colore per essere sbiadite in un angolo, eppure non permettiamo di ” mollare la presa” e ripetiamo come un disco rigato lo stesso meccanismo di ” voci ininterrotte” che ci accusano o ci demoliscono interiormente, accanto ad una catena di ” se avessi…avrei potuto”. Tutti modi questi per portare uno zaino pesante sulle spalle che ci faccia procedere a fatica e ci impedisce di guardare al nostro presente.

Quante volte invece, presi da progetti immaginiamo il nostro futuro, lo ipotechiamo con tutte le nostre energie e poi…quando vediamo che quello che vorremmo non si realizza stiamo male?
O quante volte, spinti dal timore di non riuscita ci pre- occupiamo di qualcosa restando inchiodati al terreno invece di progredire? Eppure siamo qui ed ora, il nostro tempo, la nostra attenzione sono un’ininterrotta catena di attimi che se colti con attenzione, con atteggamento retto ed equidistante sono motivo per far diradare le nebbie della mente e cogliere la realtà esattamente come è.

Questa forma di realismo non è paragonabile a nichilismo o a disfattismo, nel presente, letto con attenzione sono possibili tantissime sfumature motivo di leggerezza e gioia, opportunità per maturare il non attaccamento e scoprire una dimensione limpida che, come fonte viva sa dare energie all’amorevolezza, al non giudizio e all’apertura verso gli altri. Solo allora il nostro procedere, senza peso alcuno ci offre il senso profondo della vita.
Per maturare questo atteggiamento è necessario ricavare uno spazio interiore, un ascolto profondo che sia ” cura della mente” e della sua voce per rassicurarla, per indicare gli inganni. Un’attenzione che è data all’ininterrotto fluire di pensieri – la loro nascita, l’apparire con il loro mormorio ed il loro allontanamento.
Una mente calma sa accogliere il silenzio come nutrimento e l’attenzione verso di sè come opportunità che sappia tracciare nel respiro il percorso verso l’ascolto del profondo e nel battito del cuore il suono della calma che ci faccia espandere oltre la mente.

La meditazione è ” lasciare andare”, depositare lo zaino al bordo della strada per rinnovarci di nuovo vigore ed essere pronti verso il nostro cammino.
© Poetyca

The cause of our pain
In a sense it’s like, come out of a womb, which guaranteed us a perfect environment, walking blindly through a reality that hides its weapons accuminate temiano offense.
How many times do you project to the past, to the world that could have given joy, or that still today after many years sown in us anger and resentment for things that in hindsight should have lost their aura of color to be washed in a corner, but we do not allow for “letting go” and repeat like a scratched record the same mechanism of “unbroken voices” who accuse us or we break down inside, next to a chain of “if I had … I could.” All these ways to carry a heavy backpack on his shoulders to make us hard and we do not look at our present.
How many times instead, taken from projects we imagine our future, the ipotechiamo with all our energies and then … when we see that what we want we’re not done badly?
Or how many times, driven by fear of failure we deal with some remaining pre-nailed to the ground instead of progressing? Yet we are here and now, our time, our attention is an unbroken chain of moments that if carefully cultivated, with straight and equidistant atteggamento have reason to dispel the fog of mind and grasp the reality exactly as it is.
This form of realism is not comparable to defeatism or nihilism, in the present, carefully read many nuances are possible reason of lightness and joy, opportunities for mature non-attachment and discover a dimension clear that, as a living source can give energy all’amorevolezza , the non-judgmental and open to others. Only then will we proceed, without any weight gives us the deep meaning of life.
In order to mature this attitude is necessary to derive an inner space, a deep listening that “care of the mind” and to reassure her of her voice, to indicate deception. Attention that is given all’ininterrotto flow of thoughts – their birth, appear with their murmurs and their removal.
A calm mind can embrace silence as nourishment and attention toward you know that as an opportunity to draw breath in the path to listening to the heartbeat of the deep and the sound of calm that makes us expand beyond the mind.
Meditation is “let go”, deposit the bag at the roadside to renew again and be ready to force our way.
© Poetyca

Guru Tattwa – gocce di vita – Guru Tattwa – drops of life


Guru Tattwa – gocce di vita

Guru tattwa gentile maestro è proprio adesso divina danza senza parole ma profonda presenza che tu puoi respirare con il tuo cuore aperto segui il ritmo di un leggero vibrare ad ali leggere quando nel silenzio sai viaggiare all’unisono su rotte già scritte per te

Guru tattwa è saggezza antica che si ripete ancora come fiore che offre attimo dopo attimo la fragranza del karma e la regala a te per ricamare nell’Annant e nella tua anima esperienza viva che allontana la presenza dell’ego perchè tu soffi via la polvere ed accogli ora la Luce che è con te da sempre

12.09.2011 Poetyca

Note Guru Tattwa Maestro di purezza che si manifesta con la vita stessa per aiutare a trovare il senso del nostro percorso interiore, possiamo trovare questo maestro dentro di noi stessi con la Sadhana ( il prezioso lavoro interiore) per comprendere la presenza di guna che ostacolano questo lavoro. Da un punto di vista interiore Tattva è evoluzione e chiarezza, quanto deve essere realizzato. I guna sono descritti nel Vedanta come tre ladri: Tamas è l’ostacolo che si oppone alla realizzazione e Rajas è la forza che si oppone all’ostacolo- a Tamas per raggiungere la consapevolezza. Sattva è la pace, la raggiunta tranquillità. Rajas è inquietudine, mancanza di calma mentre Tamas è pigrizia e mancanza di volontà. Il carattere e l’indole di una persona dipende dai Gunas che la dominano. Chi ha aspirazioni spirituali deve vincere Tamas con Rajas e Rajas con Sattva, trovando il giusto equilibrio o equidistanza. Per ralizzare Atman è necessario vincere anche Sattva. Il Vedanta chiama i Guna i tre ladri e si racconta una storia: Un commerciante che si trovava lungo la strada del suo paese natale venne aggredito da tre ladri, derubato e i tre ladri si misero a discutere: Tamas voleva ucciderlo ( per mostrare la natura irruenta), gli altri due volevano riflettere, allora Rajas decise che era meglio legare il commerciante ad un albero, poi il suo Karma ( il destino già scritto) avrebbe realizzato se sarebbe stato trovato oppure no. Così il commerciante velle legato ed abbandonato. Ma in seguito Sattva ritornò dal commerciante e tagliò le corde che lo tenevano prigioniero. Il commerciante fu molto felice e invità Sattva al suo paese per ricompensarlo. Ma Sattva disse che non era d’accordo perchè era conosciuto da tutti come ladro e rischiava di essere arrestato, semplicemente aveva sentito che era giusto liberare il commerciante dai lacci, per ottenere una corretta azione. Annant Infinito, pace ed armonia nella contemplazione di Dio Karma l Karma è quella legge universale di tendenza all’equilibrio che domina l’intero cosmo. Ad ogni azione corrisponde una reazione, ad ogni causa segue un effetto. Questo fondamentale principio è stato riconosciuto da tutte le grandi tradizioni religiose. Ad alcuni il karma può apparire solo l’inesorabile legge di causa ed effetto, che incatena l’uomo alla ruota del dolore e della miseria, e che domina l’intera esistenza (o meglio, la serie delle esistenze) imponendo il continuo riscatto degli errori commessi; ma coloro i quali sanno vedere al di là delle maniifestazioni superficiali riescono a percepire la sua profonda armonia, e a creare questa armonia dentro di sé. Ogni azione è causa di una reazione uguale e contraria Isaac Newton Questa è l’essenza del Karma: tutti i pensieri, le emozioni e le azioni hanno una conseguenza inevitabile. Esso costituisce una dottrina fondamentale in cui nulla è prestabilito ma ogni cosa è la logica conseguenza di quanto la preceda, i suoi principi sono universali e non si tratta di una dottrina o di una fede ma di una legge cosmica. Esistono quattro diversi tipi di Karma: Il SaBija Karma – riportato in questa vita l’Agami Karma – acquisito in questa vita Il Prarabda Karma – la cui formazione è attualmente in corso Il Dridha Karma – l’inevitabile Studiando i principi della conoscenza e la legge Cosmica possiamo essere in grado di comprendere e migliorare gli aspetti del Karma sul nostro percorso personale.

Guru Tattwa – drops of life

Guru Tattva friendly teacher it is right now divine dance without the words but profound presence you can breathe with your open heart you follow the rhythm a slight vibration of light wings When in the silence you know to travel in unison on routes already written for you

Guru Tattva is ancient wisdom that repeats itself again like the flower offering moment by moment the fragrance of karma and gives it to you to sew in Annant and in your soul living experience that removes ego presence because you blow the dust off and now you welcomes the Light who is with you always

12.09.2011 Poetyca

Notes

Meraviglia – Wonder


🌸Meraviglia🌸

Quella luce
negli occhi
accesa dall’incanto
di miriadi di stelle

Come grani
di sabbia
nell’incapacità
di contarli

Tragitti
e traiettorie
nell’incontro
tra mente e cuore

10.05.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Wonder

That light
in the eyes
lit by the enchantment
of myriads of stars

Like grains
of sand
in inability
to count them

Routes
and trajectories
in the meeting
between mind and heart

10.05.2021 Poetyca

Sincerità – Sincerity – Richard Bach




🌸Sincerità🌸

L’unico dovere nella vita
è essere sinceri con sé stessi.

Richard Bach
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Sincerity

The only duty in life
it is being true to yourself.

Richard Bach

Dido


[https://youtu.be/Y7fuLUukZCs]
Dido Florian Cloud De Bounevialle O’Malley Armstrong (Londra, 25 dicembre 1971) è una cantante britannica, nota semplicemente come Dido.
Dido nasce al St. Mary Abbots Hospital a Kensington, Londra, dalla madre Clare Collins, poetessa, e dal padre William O’Malley Armstrong, editore e manager di origine irlandese. Cresciuta studiando e ascoltando musica classica, a sei anni inizia a frequentare la London Guildhall School Of Music, dove studia pianoforte e violino. Grazie anche all’influenza del fratello Rowland Constantine (detto Rollo), futuro leader del gruppo pop Faithless, entra in contatto con i generi musicali più svariati; comincia quindi a fare esperienza come cantante in varie band, prima di entrare nei Faithless nel ruolo di seconda vocalist. Con il gruppo parteciperà alla registrazione di Reverence (1996) e di Sunday 8pm (1998).
Nel 1995 Dido comincia a scrivere anche materiale proprio traendone varie demo, che, riunite in una raccolta intitolata Odds & Ends pubblicata su cd, catturano l’attenzione dell’Arista Records, portando alla firma di un contratto con Dido negli USA. Delle canzoni incluse in Odds & Ends, Take my hand è stata inclusa come bonus track in tutte le edizioni di No Angel, Sweet eyed baby è stata remixata e reintitolata Don’t think of me, mentre Worthless e Me sono state incluse solo nell’edizione giapponese.
https://it.wikipedia.org/wiki/Dido_(cantante)
Dido Florian Cloud de Bounevialle O’Malley Armstrong, known as Dido (/ˈdaɪdoʊ/, born 25 December 1971), is a British singer and songwriter. Dido attained international success with her debut album No Angel (1999). It sold over 21 million copies worldwide,[3] and won several awards, including the MTV Europe Music Award for Best New Act, two NRJ Awards for Best New Act and Best Album, and two Brit Awards for Best British Female and Best Album. Her next album, Life for Rent (2003), continued her success with the hit singles “White Flag” and “Life for Rent”.
Dido’s first two albums are among the best-selling albums in UK Chart history, and both are in the top 10 best-selling albums of the 2000s in the UK. Her third studio album, Safe Trip Home (2008), received critical acclaim but failed to duplicate the commercial success of her previous efforts.[5] She was nominated for an Academy Award for the song “If I Rise”. Dido was ranked No. 98 on the Billboard chart of the top Billboard 200 artists of the 2000s (2000–2009) based on the success of her albums in the first decade of the 21st century.[7] Dido made a comeback in 2013, releasing her fourth studio album Girl Who Got Away, which reached the Top 5 in the United Kingdom.

Una perla al giorno – Gangottara Sutra


82_1024

 

L’assenza del pensiero discriminante non può essere compresa o afferrata per mezzo del pensiero.

 Budda

  Gangottara Sutra

The absence of discriminative thought cannot be understood or grasped by means of thinking.

 Buddha

 Gangottara Sutra