Archivio | 02/07/2021

Tra le ciglia – Among lashes


Tra le ciglia

Finisce l’attesa

per far respirare

ancora una volta

tutti i tuoi sogni

Non era vano

lo scivolato silenzio

ed ora t’accorgi

del dono di fiori

Cicatrici perdono

ogni rossastro colore

e nell’aria raccogli

odore di viole

Continua la vita

e tra le ciglia

si sciolgono lacrime

e ti riscalda il sole

07.03.2003 Poetyca

Among lashes

Finishes the wait

to breathe

again

all your dreams

He was not vain

it slipped silently

and now you realize

the gift of flowers

Scars forgiveness

any reddish color

and pick up in the air

smell of violets

Continue life

and between the lashes

melting tears

and the sun warms you

07.03.2003 Poetyca

Minuetto – Minuet


minuetto

Minuetto

Nuvole di pensieri
avvolgono la mente
soffiano parole
sullo schermo vuoto

Ricordi respirano
coagulano il tempo
ad un ritmo insensato
di allucinate paure

Poi tutto si placa
si riavvolge il nastro
lo spazio evapora
in un tempo senza tempo

Minuetto di gioia
sinuosa scoperta
parapendio e risalita
in ioni di vita

16.05.2013 Poetyca

Minuet

Clouds of thoughts
wrap your mind
blowing words
on the blank screen

Memories breathe
clotting time
at a pace senseless
of hallucinatory fears

Then everything calms down
rewind the tape
space evaporates
in a timeless time

Minuet of joy
sinuous discover
paragliding and lifts
in ions of life

16.05.2013 Poetyca

Vivi oggi – Live today


🌸Vivi oggi 🌸

In un respiro
riavvolgo
il nastro
del tempo
Tutto
è andato
come foglia
nel vento
Incerto
il futuro
non si può
prevedere
Vivi oggi
e non trattenere
il grande dono
delle tue emozioni

22.08.2018 Poetyca
🌸🍃🌸
Live today

In a breath
rewind
the tape
weather
All
He has gone
as a leaf
in the wind
Uncertain
the future
can not be done
forecast
Live today
and do not hold back
the great gift
of your emotions

22.08.2018 Poetyca

Rendere pura la mente – Making pure mind – Sai Baba


Rendere pura la mente

La mente diventa pura quando si sviluppano buoni pensieri, buoni sentimenti e buone intenzioni. Solo quando la mente è pura possono esserlo anche le azioni ed i loro frutti. Oggi abbiamo seminato il seme del pensiero ed abbiamo colto il frutto del karma (le azioni) passato. Dal seme del karma nasce il frutto del comportamento (Svabhava). Dal seme del comportamento viene il frutto del carattere e questo coglie il frutto del ‘destino’ (Adrishtam). Si può quindi percepire come la catena del progresso umano cominci dal pensiero e finisca nel ‘destino’. La nostra fortuna e la nostra sfortuna sono quindi legate ai nostri pensieri. Mediante i cattivi pensieri la mente avviluppa l’uomo in un’oscurità impenetrabile. La stessa mente, mediante i buoni pensieri, può anche elevarlo ad altezze sublimi. Ne deriva che i pensieri sono estremamente importanti per l’uomo, ne costituiscono il vero e proprio respiro vitale. Non comprendendo questa verità l’uomo permette alle cattive tendenze, come la rabbia, l’invidia, l’odio e l’arroganza di riempirgli la mente e di conseguenza rischia il disastro. ‘Chi di spada ferisce, di spada perisce’. Come sono i pensieri, così i risultati. Tutta l’esistenza umana si basa sui pensieri e sui loro risultati.

I pensieri puri sono la chiave della purezza della mente. Essi hanno una realtà oggettiva vera e propria e sono in relazione con sei caratteristiche associate agli oggetti fisici: peso, forma, qualità, grandezza, forza e colore. Se un uomo ha un fiore in mano si porta dietro il profumo di questo ovunque vada. Allo stesso modo egli può anche portarsi dietro un cattivo odore. È lo stesso con i pensieri buoni o cattivi: essi irradiano vibrazioni buone o cattive intorno ad essi. I pensieri hanno un potere così forte che quando vengono diretti verso obiettivi importanti possono essere utilizzati per influenzare il mondo. Quando la mente è piena di buoni pensieri, quali la verità, l’amore, la tolleranza e la compassione, la vita di una persona viene riempita di pace e serenità. Se invece si permette a pensieri come l’odio, l’invidia, la rabbia e la vendetta di crescere, la vita diventa un perpetuo sconforto. Se riempite il vostro cuore d’Amore la vostra intera vita diventa una saga dell’Amore. Se lo riempite d’odio, invidia e superbia la vita diventa un deprimente deserto. Perciò, sradicate i cattivi pensieri. Un albero che ha diramato le proprie radici profondamente nel terreno non può venir distrutto quando i suoi rami o le sue foglie vengono tagliati. Allo stesso modo, quando cattive qualità come l’odio e la superbia hanno affondato profondamente le loro radici, per l’albero della vita non è facile liberarsene tagliando alcuni rami. Sopprimendo i cattivi pensieri in modo solo intermittente queste malvagità non possono essere sradicate. Per poter acquisire la vera pace la mente dev’essere svuotata completamente di tutti i cattivi pensieri. Ogni pensiero negativo dev’essere sradicato nel momento stesso in cui nasce nella mente. La guerra contro i pensieri cattivi è come una guerra contro orde di nemici che cercano di entrare in un forte attraverso una galleria sotterranea. Tutti i singoli nemici devono essere uccisi ad uno ad uno, man mano che escono dal tunnel.

Sai Baba

 

Making pure mind

The mind becomes pure when they develop good thoughts, good feelings and good intentions. Only when the mind is pure can also be actions and their fruits. Today we have sown the seed of thought and we took the fruit of karma (actions) past. From the seed of the fruit of karma arises behavior (Svabhava). From the seed of behavior is the result of character and it picks the fruit of ‘destiny’ (Adrishtam). You can then see how the chain of human progress begins and ends with the thought in the ‘fate’. Our luck and our bad luck is so tied to our thoughts. Through the bad thoughts the mind envelops man in impenetrable darkness. The same mind, with good thoughts, it can also elevate it to heights sublime. It follows that the thoughts are extremely important for humans, they constitute the very life-breath. Not realizing this truth, man allows evil tendencies, like anger, envy, hatred and arrogance to fill his mind and is therefore likely disaster. ‘Live by the sword, die by the sword’. What are your thoughts on the results. All human existence is based on the thoughts and their results.

Pure thoughts are the key to purity of mind. They have an objective reality itself and are related to the physical objects associated with six characteristics: weight, shape, quality, size, strength and color. If a man has a flower in his hand he carries the scent of this everywhere I go. Similarly, they can also bring a bad smell. It’s the same with good or bad thoughts they radiate good or bad vibrations around them. Thoughts have a power so strong that when they are directed towards important goals can be used to influence the world. When the mind is full of good thoughts, such as truth, love, tolerance and compassion, a person’s life is filled with peace and serenity. If you let thoughts like hatred, envy, anger and revenge to grow up, life becomes a perpetual discomfort. If you fill your heart with love your whole life becomes a saga of love. If filled with hatred, envy and pride of life becomes a depressing desert. Therefore, uprooted the bad thoughts. A tree that has sent its roots deep in the soil can not be destroyed when its branches and its leaves are cut. Similarly, when bad qualities like hatred and pride have sunk their roots deep, the tree of life is not easy to get rid of it by cutting some branches. Suppressing bad thoughts so only intermittently these evils can not be uprooted. In order to acquire true peace, the mind must be completely emptied of all bad thoughts. Every negative thought to be eradicated as soon as it is born in mind. The war against the evil thoughts is like a war against hordes of enemies trying to get into a strong through an underground tunnel. All individual enemies must be killed one by one, as they exit from the tunnel.

Sai Baba

Nell’oceano d’amore – In the ocean of Love



Nell’oceano d’Amore
Consapevole il passo
di chi sa cercare
vede il colore delle cose
oltre tutte le forme
le accarezza e ne assapora il senso:
tutto è scoperta, come pezzi di un puzzle
che nell perfetto incastro
restituiscono voce
al tuo infinito viaggio.
Sono attimi infiniti
senza più tempo
dove ogni respiro è goccia
che al mare ritorna
” Tutto è in Uno ed Uno è in Tutto”
e non potresti mai naufragare
nell’oceano d’Amore
che da sempre ti sorregge.
© Poetyca
In the ocean of Love
Aware of the step
of those who know how to seek
see the color of things
over all forms
caresses and it tastes the way:
everything is discovered, like pieces of a puzzle
that in the perfect joint
return item
to your endless journey.
Moments are infinite
no more time
where every breath is drop
which returns to the sea
“Everything is in One and One in All”
and you could never wrecked
Ocean of Love
that always supports you.
© Poetyca

Tra stelle ed anima – Between stars and Soul


write g

Tra stelle ed Anima

Intinto di magia

è il destino

scritto tra stelle ed Anima

Astro pallido

 argento languido

canto di malinconia

Sogno ed immaginazione

dall’indicibile itinerario

orma di luce cristallo

Attesa dolce

sei forza intima

ricamo sulla tela del tempo

04.06.2013 Poetyca

Between stars and Soul

Tinged with magic

is the fate

written between stars and Soul

Aster pale

silver languid

song of melancholy

Dream and imagination

unspeakable itinerary

footprint of crystal light

waiting sweet

you are intimate force

embroidery on the canvas of time

04.06.2013 Poetyca

Sento – Feel


Sento

Sento del mare
il salmastro profumo
nella libertà ritrovata
che annulla passato
ed ombre lontane
Sento del vento carezza
che sospinge ancora
le mie ali aperte
su nuvole ridenti
e spazi di cielo
Sento vibrare nell’aria
la rotta ambita
di quel che sono stata
ed ora sono ancora :
figlia d’universo vivo
Sento scivolare
la voce di chi spezza catene
e vola libero alla ricerca
di un presente nuovo:
tutto cambia e si rinnova

27.11.2003 Poetyca

Feel

I feel sea
the salty scent
in newfound freedom
annulling past
and distant shadows
I feel the wind caress
that still drives
my wings
laughing at clouds
and spaces of sky
I feel the air vibrate
route coveted
of what I was
and now they are again:
daughter living universe
Feel myself slipping
the voice of broken chains
and fly free in search
This new one:
everything changes and is renewed

27.11.2003 Poetyca

Assenza – Absence


Assenza

Finestra spalancata
sul ricordo
dove è l’ombra
dell’assenza
a non portare luce
nella stanza
Cuore appeso
ad un momento
già vissuto
come respiro
si ricompone
il nastro registrato
nella mente tremante:
Paura di questo vuoto
senza più vita

29.08.2012 Poetyca

Absence

Open window
on memory
where is the shadow
absence
not to bring light
in the room
heart hanging
at a time
already lived
as breath
comes together
the registred tape
in mind trembling
Fear of the void
without life

29.08.2012 Poetyca

Tesoro inestimabile – Priceless treasure




🌸Tesoro inestimabile🌸

La saggezza dell’esperienza,
la scelta del percorso
che più arricchisce
al fine di trovare se stessi
è tesoro inestimabile.

16.06.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Priceless treasure

The wisdom of experience,
the choice of the path
which enriches the most
in order to find themselves
it is priceless treasure.

16.06.2021 Poetyca

Scelte e bisogni – Choices and needs – Omraam Mikhaël Aïvanhov


Scelte e bisogni
« Da quando sono apparsi sulla terra, gli esseri umani non hanno smesso di provare nuovi bisogni, il che è ovviamente un segno di evoluzione: via via che nuovi bisogni si fanno sentire, le società si trasformano, si arricchiscono, creano. Ciò nonostante, sarebbe utile fermarsi un momento per interrogarsi sulla natura di tali bisogni. Sì, perché l’avidità e la voracità, che spingono tante persone a cercare il proprio soddisfacimento sul piano materiale inquinando e devastando il pianeta, stanno conducendo l’umanità alla catastrofe. Si chiedano un po’ cosa sia quella voce in loro che reclama le comodità, gli agi, i piaceri: si renderanno conto che è la voce della loro natura inferiore, egoista, capricciosa, crudele.
Il destino dell’uomo è determinato dalla qualità dei suoi bisogni, e se egli si ostina a cercarne il soddisfacimento sul piano fisico, significa che non ha mai provato a esplorare le sue ricchezze spirituali. Il giorno in cui capirà che il Creatore ha posto in lui, allo stato sottile, l’equivalente di tutto ciò che è possibile trovare all’esterno, egli imparerà a nutrirsi delle ricchezze dello spirito. E allora, non solo non nuocerà più alla natura né agli esseri umani, ma tutto ciò che realizzerà in seguito sul piano fisico sarà segnato dal sigillo dello spirito. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov
Choices and needs

« Since humans appeared on the earth, they have continuously had new needs. This is obviously a sign of evolution: as and when new needs arise, so society changes, becoming more wealthy and creative. However, it would be useful to stop for a moment and think about the nature of these needs. For the greed and voraciousness that spur so many people to seek satisfaction on the material plane while polluting and devastating the planet are driving humanity to disaster. If only they would ask themselves what this inner voice is that demands ease, comfort and pleasures, they would realize it is the voice of their lower nature, which is selfish, temperamental and cruel.
Human destiny is determined by the quality of people’s needs; if they persist in seeking to satisfy them on the physical plane it means they have never tried to explore their spiritual wealth. The day they understand that the Creator has placed, at a subtle level within them, the equivalent of everything that can be found outside them, they will learn how to nourish themselves with the wealth of the spirit. And then not only will they no longer harm nature or other people, but everything they achieve on the physical plane from then on will be marked with the seal of the spirit. »Omraam Mikhael Aivanhov

Lasciami essere


Lasciami essere

Lasciami sul ciglio
di questa mia strada
dove ho sempre seguito
senza trappole
e retoriche stanche
il palpito vivo
che s’accorda all’attimo
e non riavvolge il nastro
di un passato remoto

Lasciami manifestare
palpito e stelle
su ali sempre aperte
sempre distante
da chi vuole inoculare veleno
in ricerca sotterranea
solo di ogni difetto
perchè chi separa
non sa vivere davvero

Lasciami vivere
senza preconcetto
perchè io non sono
della altrui mente specchio
in chi non prova a capire
anche il mio punto di vista
oltre le nuvole
delle paure
che divorano solo tempo

Lasciami essere
quello che sono
anche di fronte
al gelo che incatena
Soffi di Primavera e rugiada
cercano voce
per far emergere
da sotto la neve
germogli che non conosco

Lasciami cadere
nella polvere
per poi risollevare il capo
puntando gli occhi al cielo
in ricerca di stelle
nel richiamo senza voce
che espande la Luce
in un inno ritrovato
nella profondità del Cuore

Lasciami voltare le spalle
a chi vive nel dubbio
ed alimenta solo illusione
perchè libera io sono
di scegliere e sbagliare
e scuoto la polvere
senza alibi o timore
conoscendo il mio passo
e senza nulla da giustificare

Lasciami volare
su impalpabili rotte
che non serve spiegare
se non si apre la mente
e non si accorda al cuore
Non si può infatti stringere
tutto nel pugno
chiedendo il possesso
di quello che non appartiene

18.10.2011 Poetyca

Let me be

Let me on the side
of this my way
where I have always followed
without traps
rhetoric and tired
the beat alive
which accords to the moment
and does not rewind the tape
of a remote past

Let me express
breath of stars 
always open on the wings
always distant
by those who want to inject poison
search in the underground
only of any defect
because separates those who
do not really know how to live

Let me live
without prejudice
because I’m not
mirror of others’ minds
in those who try to understand
also my point of view
beyond the clouds
fears of
devouring time only

Let me be
what they are
even in the face
frost that chains
Puffs of Spring and Dew
Keyword Search
to bring out
from under the snow
sprouts do not know

Let me fall
in the dust
then lift my head
pointing my eyes to heaven
in search of stars
voiceless in the call
that expands the Light
in a found again hymn
into depths of the Heart

Let me turn my back
to those who lives in doubt
and feeds only illusion
because I am free
to choose and make mistakes
and I shake the dust
without excuse or fear
cause I know my step
and nothing I have to justify

Let me fly
on impalpable routes
that does not need to explain
unless it is open your mind
and does not accord to the heart
It can not be tighten
everything in the fist
asking for possession
of what does not belong

18.10.2011 Poetyca

Per dare – For give


Per dare

Per dare
a me – a voi- a tutti
un dono che è nella nostra anima
una svolta nel tempo
per andare in modo nuovo
e non un arresto
per ricordare tutti i tempi
come in un playback
quel dolore o inadeguati atti
che non sono volati  via
Perdonare
proprio ora
e la mano aperta e il cuore
per guardare una colomba
che vola con le mie lacrime
un nuovo nastro e un nuoo arcobaleno
avvolgono ora
questo cielo della mia anima
perché siamo tutti uno

01.08.2011 Poetyca

For give

For give
to me – to you- to all
a gift that is in our soul
a turn in time
to go in a new way
and not a stop
to remember all time
like in a playback
that hurt or inadeguate acts
that is not fly away
Forgive
just now
and open hand and hearts
to watch a dove
that fly with my tears
a new ribbon and a new rainbow
wrapping now
this sky of my soul
because we are all one

01.08.2011 Poetyca

Gratitudine – Gratitudine




🌸Gratitudine🌸

Più riconosci ed esprimi
gratitudine per le cose che hai,
più cose avrai per cui esprimere
gratitudine.

Zig Ziglar
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Gratitude

The more you recognize and express
gratitude for the things you have,
the more things you have to express for
gratitude.

Zig Ziglar

Luce – Light




🌸Luce 🌸

Spesso si avverte un senso di confusione,
si resta incerti su quello che si vorrebbe,
sulle scelte da compiere o su cosa manifestare.
Basterebbe credere più in se stessi,
ascoltarsi nel profondo per “togliere la polvere”
che ricopre la nostra luce.
Un cuore puro è luce,vibrante Essere
che cerca una via per manifestare
la propria sensibile presenza.
Non dobbiamo temere di vivere emozioni,
di accogliere e donare,in reciproco scambio,
come un continuo profondo respiro.

01.05.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Light

Often there is a sense of confusion,
you are uncertain about what you would like,
on the choices to be made or what to manifest.
It would be enough to believe more in yourself,
to listen deeply to “remove the dust”
that covers our light.
A pure heart is light, vibrant Being
looking for a way to manifest
his own sensitive presence.
We must not be afraid of experiencing emotions,
to welcome and give, in mutual exchange,
like a continuous deep breath.

01.05.2021 Poetyca

Big Star


[youtube https://www.youtube.com/watch?v=KHoJK7F-KSM&list=PLYOdV_0yTuqV3Eb7HGNAsCzgtBpthEXl3]

I Big Star sono un gruppo statunitense indicato come progenitore del power pop.[1] La formazione nasce a Memphis, nel 1971, da un’idea di Alex Chilton (19502010), già voce nei Box Tops, e Chris Bell (19511978).

Esordiscono nel 1972 con #1 Record, disco pubblicato dall’etichetta soul Stax. La loro musica univa le armonie vocali dei Beatles e dei Beach Boys con le melodie e gli arpeggi di chitarra dei Byrds, il tutto filtrato attraverso un’energia rock che, solo a posteriori, i critici e gli storici definiranno come power pop.[1][2]

L’ingombrante personalità creativa dei due leader porta Bell a lasciare la band nel 1973, subito prima di registrare il secondo disco, Radio City (1974) che, fondandosi sulla scrittura del solo Chilton, denota molte più influenze soul e r’n’b.

Lo scarso successo di pubblico crea un’inevitabile crisi che porta la band – ovvero, Chilton, il bassista Andy Hummell e il batterista Jody Stephens – allo scioglimento. Era il 1975 ed era appena stato registrato un disco che vedrà la luce solo tre anni più tardi, per onorare la prematura scomparsa di Chris Bell, morto nel 1978 in un incidente d’auto. Il disco sarà Third/Sister Lovers e chiude la prima fase della carriera dei Big Star.

Dalla fine degli anni settanta in poi, i Big Star diventano quello che si definisce un gruppo di culto. Moltissime formazioni citano Chilton e Bell tra le influenze della loro musica (ricordiamo i R.E.M., i Replacements, i Posies, i Teenage Fanclub, i Jesus and Mary Chain dei primi due dischi) e l’attenzione degli appassionati verso quei tre dischi dimenticati diventa spinta per un vero e proprio passaparola che fa conoscere – in un circuito pur sempre circoscritto – le canzoni del gruppo.

La band decide quindi di tornare sulle scene nel 1993. Chilton e Stephens decidono di suonare dal vivo accompagnati da Jon Auer e Ken Stringfellow dei Posies. I risultati di questa riunione si possono sentire nel live Columbia: Live at Missoury University. Ma per aspettare un nuovo disco di canzoni devono passare altri dodici anni. Tanti ne distano tra il sopracitato disco e il nuovo In Space. Pubblicato nel 2005 per la Rykodisc con la stessa formazione del 1993. Il 15 settembre 2009 esce la prima raccolta del gruppo Keep an Eye on the Sky, box set di quattro dischi pubblicato dalla Rhino Records.[3]

http://it.wikipedia.org/wiki/Big_Star

Big Star was an American power pop band formed in Memphis, Tennessee, in 1971 by Alex Chilton, Chris Bell, Jody Stephens, and Andy Hummel. Despite exceptional reviews from critics and widely acknowledged influence upon numerous notable musicians, Big Star attained only cult status, lacking commercial success. The group broke up in 1974, but reorganized with a new line-up nearly 20 years later. In its first era, the band’s musical style drew on the vocal harmonies of The Beatles, as well as the swaggering rhythms of The Rolling Stones and the jangling guitars of The Byrds. To the resulting power pop, Big Star added dark, existential themes, and produced a style that foreshadowed the alternative rock of the 1980s and 1990s. Before it broke up, Big Star created a “seminal body of work that never stopped inspiring succeeding generations” in the words of Rolling Stone,[1] as the “quintessential American power pop band” and “one of the most mythic and influential cult acts in all of rock & roll”.[2]

Big Star’s first album—1972’s #1 Record—was met by enthusiastic reviews, but ineffective marketing by Stax Records and limited distribution stunted its commercial success. Frustration took its toll on band relations: Bell left not long after the first record’s commercial progress stalled, and Hummel left to finish his college education after a second album, Radio City, was completed in December, 1973. Like #1 Record, Radio City received excellent reviews,[3] but label issues again thwarted sales—Columbia Records, which had assumed control of the Stax catalog, likewise effectively vetoed its distribution. After a third album was deemed non-commercially viable and shelved before receiving a title, the band broke up late in 1974. Four years later, the first two Big Star LPs were released together in the UK as a double album. The band’s third album was finally issued soon afterward; entitled Third/Sister Lovers, it found limited commercial success. Shortly thereafter, Chris Bell was killed in a car accident at the age of 27.

The Big Star discography drew renewed attention in the 1980s when R.E.M., and The Replacements as well as other popular bands cited the group as an influence. In 1992, interest was further stimulated by Rykodisc‘s reissues of the band’s albums, complemented by a collection of Bell’s solo work.[4] In 1993, Chilton and Stephens reformed Big Star with recruits Jon Auer and Ken Stringfellow of The Posies, and gave a concert at the University of Missouri.[5] The band remained active, performing tours in Europe and Japan,[6] and released a new studio album, In Space, in 2005. Chilton died on March 17, 2010, after being admitted to a New Orleans hospital with heart problems.[7] Hummel, who was diagnosed with cancer in 2008, died on July 19, 2010.[8] These deaths left Stephens as the sole surviving founding member.

http://en.wikipedia.org/wiki/Big_Star