Archivio | 10/07/2021

Siamo – We are


Siamo

Siamo tutti bimbi, relegati in un angolo.

Siamo tutti in attesa di una voce, di un richiamo o di qualcuno

che con un sorriso ci stringa la mano.

Siamo adulti che non ricordano più

il sapore di un dolce antico

il suono di una canzoncina

il cuore che era in attesa di una carezza.

Oggi fuggiamo, rincorriamo il futuro

e dimentichiamo la nostra antica storia

raccolta in un sacchetto di carta, abbandonato su di una panchina

dove non andiamo a giocare più.

Ci manca la presenza amica, le voci in cortile e gli attimi eterni

quando si giocava tutti insieme.

Senza vere sconfitte e con il coraggio

che usciva dalle tasche con la fionda

o con quegli occhi sognanti che sapevano sempre sperare.

Siamo bambini silenti

che non raccontano più

storie fantastiche e ricchi momenti

perché sembrerebbe ridicolo

in un mondo

che non ci lascia giocare.

20.04.2008 Poetyca

We are all

We are all children, relegated to a corner.

We are all waiting for a voice, a point or someone

with a smile that we shake hands.

We are adults who can not remember more

the flavor of a sweet old

the sound of a song

the heart that was waiting for a caress.

Today we escape, we chase the future

and forget our ancient history

collected in a paper bag, abandoned on a bench

where we’re not going to play anymore.

We miss the friendly presence, voices in the courtyard and the eternal moment

when we played together.

No real setbacks and with the courage

that came from the pockets with a slingshot

or with those dreamy eyes who could always hope.

We are silent children

that do not tell more

fantasy and rich moments

it seems ridiculous

in a world

we will not play.

20.04.2008 Poetyca

Adesso – Now


Adesso

Adesso
proprio in questo attimo:
senza fuga o timore
tu raccogli te stesso
espandi quel nucleo
da sempre in te
in attesa perenne
per manifestare Amore

23.04.2012 Poetyca

Now

Right now
precisely in this moment:
no flight or fear
you collect yourself
expand that core
always with you
waiting permanent
to manifest Love

23.04.2012 Poetyca

Goccia a goccia – Drop by drop


Goccia a goccia

Nel silenzio
danza di luce
accompagna
Viaggio
senza confine
ci viene inconto
Goccia a goccia
per disertare
ogni attesa

22.06.2017 Poetyca

Drop by drop

In the silence
dance of light
accompanies
Travel
without borders
we are missed
Drop by drop
to desert
every expectation

22.06.2017 Poetyca

Siamo – We are


getmedia


Siamo

Siamo tutti bimbi, relegati in un angolo.
Siamo tutti in attesa di una voce,
di un richiamo o di qualcuno
che con un sorriso ci stringa la mano.

Siamo adulti che non ricordano più
il sapore di un dolce antico
il suono di una canzoncina
il cuore che era in attesa di una carezza.

Oggi fuggiamo, rincorriamo il futuro
e dimentichiamo la nostra antica storia
raccolta in un sacchetto di carta,
abbandonato su di una panchina
dove non andiamo a giocare più.

Ci manca la presenza amica,
le voci in cortile e gli attimi eterni
quando si giocava tutti insieme.
Senza vere sconfitte e con il coraggio
che usciva dalle tasche con la fionda
o con quegli occhi sognanti
che sapevano sempre sperare.

Siamo bambini silenti
che non raccontano più
storie fantastiche e ricchi momenti
perchè sembrerebbe ridicolo
in un mondo che non ci lascia giocare.

© Poetyca

We are

We are all children, relegated to a corner.
We are all waiting for a voice,
of a recall or someone
who squeezes our hand with a smile.
We are adults who no longer remember
the taste of an ancient dessert
the sound of a song
the heart that was waiting for a caress.
Today we flee, we chase the future
and we forget our ancient history
collected in a paper bag,
abandoned on a bench
where we don’t go to play anymore.
We miss the friendly presence,
the voices in the courtyard and the eternal moments
when we all played together.
Without real defeats and with courage
that came out of the pockets with the sling
or with those dreamy eyes
who always knew how to hope.
We are silent children
that no longer tell
fantastic stories and rich moments
because it would seem ridiculous
in a world that doesn’t let us play.

© Poetyca

Sarò – I’ll be


Sarò
Raccoglierai i colori
con l’ultimo respiro
che allontanerà le nubi
da questo cupo cielo
e saranno giorni
che ritorneranno ancora
a colorare vita
che non ti abbandona
Sono attimi vivi
che avvincono memorie
per restituire al tempo
anche l’ultimo orizzonte
Sarò pace nell’anima
per la fatica e l’attesa
come rosa che schiude
la corolla al sole
Poi sarò volo
di gabbiani e sogni
che percorreranno l’attimo
senza più fine
30.03.2005 Poetyca

I will
Gather colors
with his last breath
that the clouds depart
from this dark sky
days and will be
have to return
to color life
you do not leave

Moments are alive
so beloved memories
to return to the time
the last horizon

I will be peace in the soul
for the effort and the wait
which opens like a rose
the corolla in the sun

Then I’ll fly
of gulls and dreams
that runs through the moment
without end

30.03.2005 Poetyca

✸¸.•°*”˜˜”*°•.☼Biasimo e lode ✸¸.•°*”˜˜”*°•.☼


Non c’è mai stato, non ci sará, nè c’è adesso un uomo che sia sempre biasimato o un uomo che sia sempre lodato

Gautama Buddha

There has never been, there will not, nor is it now a man who is always blamed, or a man who is always praised

Gautama Buddha

Brivido caldo – Warm shiver


Brivido caldo

Occhi che sono specchio

del tuo esistere

segnali d’ un tempo

che non si cancella

– brivido caldo –

che attraversa in lampo

un cielo inesplorato

dentro la tua attesa

27.11.2005 Poetyca


Warm thrill

Eyes that are mirror

your existence

signals’ time

you do not remove

– Warm thrill –

crossing in flash

sky unexplored

in your waiting

27.11.2005 Poetyca

Se stessi – Themselves





🌸Se stessi🌸

Essere se stessi
è porgere la propria
originalità.

22.06.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Themselves

Be yourself
is to offer your own
originality.

22.06.2021 Poetyca

Nuova forza – New force


Nuova forza

La danza del tempo
riporta sospiri
ed attesa presenza
che rapita dal silenzio
è ora sempre
più vera

E se tutto è racchiuso
in un attimo
è il mistero che tarda
nello scivolare dei giorni

a portare nuova forza


11.10.2005 Poetyca

New force

The dance of time
brings sighs
and expected presence
who kidnapped the silence
is now increasingly
more true

And if everything is enclosed
at a glance
is the mystery that is late
of sliding down the days
to bring new strength



11.10.2005 Poetyca

Parole sul foglio – Words on the sheet


Parole sul foglio

Parole su di te: foglio in attesa
che si colmino silenzi
parole sinuose e vive
che si donano senza tempo
parole nate tra le pieghe
di un nuovo sorriso
o tra i palpiti di una canzone
che in armonia scivola dentro
Parole rincorse dal vento
e tra riflessi argentei
segnano il filo segreto
di un pensiero
rivestito d’emozione
Parole che scorrono ora per te
e senza più domande
restano impigliate
nell’anima che non le vuole cancellare

30.08.2003 Poetyca

Words on paper

Words on you paper on hold
that it may fill silences
sinuous words and lives
without giving themselves time
words born between the folds
a new smile
or between the beats of a song
that slides into harmony
Words chased by the wind
and between silver reflections
mark the secret thread
a thought
lined with emotion
Words that flow to you now
and no more questions
remain entangled
soul who does not want to delete

30.08.2003 Poetyca

Ricorda – Remember – Henry Ford




🌸Ricorda🌸

Quando tutto sembra
essere contro
ricorda che l’aereo
decolla controvento,
non con il vento in coda.

Henry Ford
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Remember

When everything seems
be against
remember the plane
takes off against the wind,
not with the tail wind.

Henry Ford

Tensioni – Tensions




🌸Tensioni 🌸

È molto importante ascoltare,
accogliere e comprendere
dove ci sono delle tensioni.
Saper lasciare andare
equivale a non portare pesi inutili
che accrescono il disagio interiore.
Perché voler portare con noi
una valigia molto pesante
se poi,in realtà,con un bagaglio leggero
possiamo giungere lontano?
La vita va vissuta attimo dopo attimo.

23.06.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Tensions

It is very important to listen,
welcome and understand
where there are tensions.
Knowing how to let go
is equivalent to not carrying unnecessary burdens
which increase the inner discomfort.
Why want to bring with us
a very heavy suitcase
if then, in reality, with a light luggage
can we go far?
Life must be lived moment by moment.

23.06.2021 Poetyca

Vangelis – Spiral [Full Album] 1977


[youtube https://youtu.be/7vPKdHN03CI]

Evangelos Odysseas Papathanassiou (gr. Ευάγγελος Οδυσσέας Παπαθανασίου; Volos, 29 marzo 1943) è un polistrumentista e compositore greco di musica elettronica e new age, noto con il nome d’arte di Vangelis.

Fra le sue opere più acclamate compaiono alcune colonne sonore (come quelle per i film Momenti di gloria, Blade Runner, Antarctica, Missing – Scomparso, 1492 – La conquista del paradiso, Alexander, Luna di fiele). Inoltre ha composto l’inno per i Mondiali di calcio Giappone-Corea del Sud 2002.

Vangelis inizia a comporre a 4 anni ed è autodidatta per gran parte delle sue conoscenze musicali. Si rifiuta di prendere lezioni e tuttora non ha una conoscenza base sulla lettura e scrittura di note musicali.

Nei primi anni sessanta fonda il gruppo pop Forminx, che diviene popolare in Grecia. Durante la rivolta studentesca del 1968 si trasferisce a Parigi e fonda il gruppo dirock progressivo Aphrodite’s Child con Demis Roussos e Loukas Sideras.

Vangelis inizia la sua carriera da solista nell’anno 1973 con la composizione delle colonne sonore di due film del produttore francese Frederic Rossif. Il suo primo album da solista è Earth (1973).

Dopo essersi trasferito a Londra, firma un contratto con la RCA e inizia a lavorare nel suo studio di registrazione privato (Nemo Studios). In questi anni produce alcuni dei suoi album più famosi, come Heaven and Hell (1975), Spiral (1977) e China (1979).

Assieme a Jon Anderson (cantante degli Yes) pubblica diversi dischi negli anni ottanta e novanta con il nome di Jon & Vangelis. Ha inoltre collaborato con alcuni artisti italiani, in qualità di arrangiatore: Riccardo Cocciante, Claudio Baglioni, Milva, Patty Pravo, Krisma. Gli album italiani dove è preponderante il suo influsso sono E tu… di Claudio Baglioni, dove le melodie delle tastiere richiamano quelle già utilizzate dagliAphrodite’s Child, e Concerto per Margherita di Riccardo Cocciante.

Nel 1982 vince l’Oscar per la colonna sonora del film Momenti di gloria di Hugh Hudson. Nello stesso anno inizia la collaborazione con il regista Ridley Scott per il quale scrive la colonna sonora per Blade Runner, divenuta presto un cult, come d’altronde il film stesso. Per lo stesso regista firmerà, qualche anno più tardi la riuscita colonna sonora di 1492 – La conquista del paradiso. La più grande popolarità gli giunge appunto per la composizione di queste famose colonne sonore, nelle quali unisce melodie eleganti a sonorità d’atmosfera, piegando voce umana, strumenti classici e suoni elettronici al servizio di una musica sempre molto suggestiva ed evocatrice.

Curiosamente Vangelis non sembra essere molto interessato al suo sito ufficiale, Vangelis Information World, dal momento che lo stesso, online dal 1996, risulta tuttora (2014)…”in costruzione”.

Nel 1997 è uno dei protagonisti della cerimonia d’apertura dei Campionati del mondo di atletica leggera 1997 di Atene: in più riprese, durante la serata, Vangelis suona alcuni dei suoi pezzi più famosi accompagnato dall’orchestra e dal coro. Alcuni commentatori attribuiscono a questa performance un peso importante nella successiva assegnazione dei giochi olimpici alla capitale greca per l’edizione del 2004. Nel 2001, Vangelis registra Mythodea, una composizione scritta originariamente nel 1993 e utilizzata dalla NASA come il tema per la missione 2001 Mars Odyssey. In uno dei pochissimi concerti della sua carriera, Vangelis si esibisce al tempio di Zeus Olimpio di Atene ed esegue l’intero disco accompagnato da un’orchestra sinfonica e da un coro. Da questo concerto verrà realizzato un DVD che a tutt’oggi rimane l’unica documentazione ufficiale di un’esibizione dal vivo di Vangelis, se si escludono alcune sporadiche apparizioni televisive o un’esibizione trasmessa dalla tv olandese nel 1991, che però era completamente in playback . Nel bis del concerto, Vangelis ha eseguito Momenti di Gloria suonando il celeberrimo tema accompagnato dall’orchestra, mentre il pubblico, agitando delle torce, rendeva ancora più suggestivo e affascinante lo scenario in cui si svolgeva l’esibizione.

Nel 2002 compone l’inno del campionato mondiale di calcio 2002, in cui Vangelis unisce le musiche trionfali alle sonorità orientali. Di questo brano vengono realizzati molti remix, uno di questi in Italia è stato utilizzato nelle trasmissioni sportive RAI dedicate all’evento.

Nel 2004 viene pubblicata la colonna sonora del film Alexander, diretto da Oliver Stone e basato sulla vita di Alessandro Magno.

Nel 2007 Vangelis pubblica due album. Il primo è un set di 3 cd per il venticinquesimo anniversario dell’uscita di Blade Runner, intitolato Blade Runner Trilogy. Il secondo è la colonna sonora per il film El Greco, basato sulla vita del pittore ellenico-spagnolo.

Nell’autunno del 2008, realizza la traccia principale per Swiadectwo (intitolato Testimony al di fuori della Polonia), un documentario sulla vita del pontefice Giovanni Paolo II; il resto della colonna sonora è invece affidato al compositore polacco Robert Janson.

https://it.wikipedia.org/wiki/Vangelis

Una perla al giorno – Ramacaritamanasa, Uttara-kanda


150853_1706172063269_1507062887_31674382_5933508_n
Il comportamento del malvagio e quello del buono
assomigliano alla condotta della scure e del legno di sandalo.
La scure taglia il sandalo, mentre questo le fa dono della sua virtù,
rendendolo profumato.

Ramacaritamanasa, Uttara-kanda, 36,4

The behavior of the evil and the good of the
resemble the conduct of the ax and sandalwood.
The ax cuts the sandal, while this makes a gift of his virtues,
  making it fragrant.

Ramacaritamanasa, Uttara-kanda, 36.4