Archivio | 03/08/2021

Preghiere di saggezza Tolteche – Prayer for the awareness


Preghiere di Saggezza Tolteche

“Per favore, adesso prendetevi un momento di pausa, chiudete gli occhi e sentite tutto l’amore che irradia dal cuore.
Voglio che vi uniate tenendo le mie parole nella mente e nel cuore, per sentire una forte connessione d’amore. Insieme faremo una preghiera speciale, per sperimentare la comunione con il Creatore.
Concentrate l’attenzione sui polmoni, come se esistessero soltanto loro. Sentite il piacere di espanderli per soddisfare il più grande bisogno del corpo umano: respirare.
Fate un respiro profondo e sentite l’aria che vi riempe il petto. Sentite che l’aria è amore, soltanto amore. Sentite la connessione tra l’aria e i polmoni, una connessione d’amore. Riempite i polmoni finché il corpo avrà la necessità di espellere l’aria. Quindi espirate, e sentite di nuovo il piacere. Ogni volta che esaudiamo un bisogno del corpo, proviamo piacere. Respirare è molto piacevole. Soltanto respirare è già abbastanza per essere felici, per godersi la vita. Essere vivi è già abbastanza. Sentite il piacere di essere vivi, il piacere di sentire l’amore…

Don Miguel Ruiz

PREGHIERA PER LA CONSAPEVOLEZZA

Oggi, Creatore dell’Universo, ti chiediamo di aprirci gli occhi e il cuore, per poter godere di tutto ciò che hai creato e vivere con te nell’amore eterno. Aiutaci a vederti in ogni cosa che percepiamo con gli occhi, le orecchie e tutti i sensi. Fa’ che possiamo percepire con gli occhi dell’amore, in modo da poterti trovare dovunque andiamo, in tutto ciò che crei. Fa’ che possiamo vederti in ogni cellula del nostro corpo, in ogni emozione della mente, in ogni sogno, in ogni fiore, in ogni persona che incontriamo. Non puoi nasconderti a noi perché sei dappertutto, e noi siamo uno con te. Rendici consapevoli di questa verità.
Rendici coscienti del nostro potere di creare un sogno del paradiso dovunque sia possibile. Aiutaci a usare la nostra immaginazione per guidare il sogno della nostra vita, la magia della nostra creazione, in modo da vivere senza paura, senza rabbia, senza gelosia o invidia. Dacci una luce da seguire, e fa’ che oggi sia il giorno in cui la nostra ricerca di amore e di felicità giunga alla meta. Oggi fa’ che accada qualcosa di straordinario, capace di cambiare la nostra vita per sempre: fa’ che qualunque cosa diciamo o facciamo sia un’espressione della bellezza e dell’amore che sono da sempre nel nostro cuore.
Aiutaci a essere come te, ad amare come ami tu, a condividere come condividi tu, a creare un capolavoro di bellezza e amore, nello stesso modo in cui lo sono tutte le tue creazioni. Iniziando da oggi, aiutaci ad aumentare il potere del nostro amore per fare della nostra vita un’opera d’arte. Oggi, Creatore, ti diamo la nostra gratitudine e il nostro amore per averci dato la vita. Amen.

PREGHIERA PER AMARE SE STESSI

Oggi, Creatore dell’Universo, ti chiediamo di aiutarci ad accettare noi stessi così come siamo, senza giudicarci. Aiutaci ad accettare la nostra mente così com’è, con tutte le emozioni, le speranze e i sogni, la nostra personalità, il nostro modo di essere unico. Aiutaci ad accettare il nostro corpo così com’è, con tutta la sua bellezza e perfezione. Fa’ che l’amore che sentiamo per noi stessi diventi cos’ forte da non permetterci più di rifiutarci, di sabotare la nostra stessa felicità, la nostra libertà e il nostro amore.
Da ora in avanti, fa’ che ogni azione, ogni reazione, ogni emozione, sia basata sull’amore. Aiutaci, Creatore, ad aumentare l’amore che proviamo per noi stessi fino a poter trasformare completamente la nostra vita da un sogno di paura e dramma in uno di amore e gioia. Fa’ che il potere del nostro amore per noi stessi sia abbastanza forte da spezzare tutte le menzogne che siamo stati programmati a credere, tutte le menzogne che ci fanno pensare di non essere abbastanza buoni, abbastanza forti, abbastanza intelligenti per farcela.Fa’ che il potere del nostro amore per noi stessi sia così forte da non avere più bisogno di vivere secondo le opinioni degli altri. Fa’ che possiamo fidarci completamente di noi stessi per fare le scelte che ci si presentano davanti. Pieni di amore per noi stessi, non abbiamo più paura di affrontare le responsabilità, e risolviamo i problemi a mano a mano che si presentano. Qualunque cosa vogliamo ottenere, fa’ che si compia con il potere del nostro amore per noi stessi.
A partire da oggi, aiutaci ad amarci così tanto da non creare più circostanze contrarie nella nostra vita. Possiamo vivere essendo noi stessi, senza fingere di essere diversi solo per farci accettare da altre persone. Non abbiamo più bisogno che altri ci accettino o ci dicano che siamo buoni e bravi, perché sappiamo ciò che siamo. Con il potere dell’amore per noi stessi, fa’ che possiamo provare gioia ogni volta che ci guardiamo allo specchio. Fa’ che sul nostro volto ci sia un gran sorriso, capace di far emergere la nostra bellezza esteriore e interiore. Aiutaci a provare un amore così intenso per noi stessi da renderci capaci di godere ogni momento che trascorriamo in nostra compagnia.
Fa’ che possiamo amarci senza giudizi, perché il giudizio porta la colpa e il bisogno di castigo, e ci fa perdere il punto di vista del tuo amore. Rafforza la nostra volontà di perdonarci in questo momento. Purifica la nostra mente dal veleno emozionale e dai giudizi, e fa’ che possiamo vivere in pace e amore.
Fa’ che il nostro amore per noi stessi sia il potere con cui cambiare il sogno della nostra vita. Con questo nuovo potere nel cuore, fa’ che possiamo trasformare i nostri rapporti, inizando da quello che abbiamo con noi stessi. Aiutaci a liberarci di ogni conflitto con gli altri. Rendici felici di condividere il nostro tempo con le persone che amiamo, aiutaci a perdonarle per ogni ingiustizia che secondo la nostra mente abbiamo subito da loro. Aiutaci ad amare noi stessi tanto da poter perdonare chiunque ci abbia fatto del male.
Dacci il coraggio di amare la nostra famiglia e i nostri amici incondizionatamente, e di cambiare il nostro rapporto con loro nel modo più amorevole e positivo. Aiutaci a creare nuovi canali di comunicazione nei nostri rapporti, in modo che non ci sia guerra, per il controllo, che non ci siano perdenti e vincitori. Fa’ che possiamo lavorare insieme per l’amore e l’armonia.
Fa’ che i nostri rapporti con i familiari e gli amici siano basati sul rispetto e la gioia, in modo da non avere più bisogno di dire loro ciò che dovrebbero pensare o come dovrebbero essere. Fa’ che possiamo provare gioia ogni volta che ci diamo al nostro partner. Aiutaci ad accettare gli altri così come sono, senza giudizi, perché rifiutando loro rifiutiamo noi stessi, e rifiutando noi rifiutiamo te.
Oggi è un nuovo inizio. Aiutaci a cominciare di nuovo la nostra vita oggi, con il potere dell’amore per noi stessi. Aiuitaci a goderci la vita, i rapporti, a esplorare, a correre rischi, a essere vivi, e a non vivere con la paura di amare. Fa’ che possiamo aprire il cuore all’amore che è nostro per diritto di nascita. Aiutaci a diventare Maestri di Gratitudine, Generosità e Amore, così da poter godere tutte le tue creazioni ora e sempre. Amen.

Don Miguel Ruiz

Prayers of Toltec Wisdom

“Please take a moment now to pause, close your eyes and feel all the love that radiates from the heart.
I want you to join taking my words in mind and heart, to feel a strong love connection. Together we will make a special prayer, to experience communion with the Creator.
Focus your attention on the lungs, as if only they existed. Feel the pleasure to expand to meet the greatest need of the human body: breathing.
Take a deep breath and feel the air that fills your chest. Feel that the air is love, only love. Feel the connection between the air and lungs, a love connection. Fill your lungs until your body will need to expel air. Then exhale, and feel the pleasure again. Every time you fulfill a need of the body, we experience pleasure. Breathing is very nice. Just breathing is enough to be happy, to enjoy life. Being alive is enough. Feel the pleasure of being alive, the pleasure of feeling the love …

Don Miguel Ruiz

PRAYER FOR THE AWARENESS

Today, Creator of the Universe, we ask you to open our eyes and hearts, to be able to enjoy all that you have created and live with you forever in love. Help us to see you in everything that we perceive with the eyes, ears and senses. It’s’ we can perceive with the eyes of love, so that we can find wherever we go, in everything you create. It’s’ we can see in every cell of our body, every emotion of the mind, in every dream, every flower, every person we meet. You can not hide because we are everywhere, and we are one with you. Make us aware of this truth.
Make us aware of our power to create a dream of paradise wherever possible. Help us to use our imagination to guide the dream of our life, the magic of our creation, to live without fear, without anger, without jealousy or envy. Give us a light to follow, and it ‘today is the day when our search for love and happiness comes to the goal. Today is ‘something extraordinary to happen, that can change our lives forever ago’ that whatever we say or do is an expression of beauty and love that are always in our hearts.
Help us to be like you, to love as you love me, to share as you share, to create a masterpiece of beauty and love, in the same way we are all your creations. Starting from today, help us to increase the power of our love to make our life a work of art. Today, the Creator, we give you our gratitude and our love for giving us life. Amen.

PRAYER TO LOVE YOURSELF

Today, Creator of the Universe, we ask you to help us accept ourselves as we are, without a judge. Help us to accept our mind as it is, with all the emotions, hopes and dreams, our personality, our way of being unique. Help us to accept our body as it is, with all its beauty and perfection. It ‘the love we feel for ourselves to become so’ strong no longer afford to refuse, to sabotage our own happiness, our freedom and our love.
From now on, is’ that every action, every reaction, every emotion, is based on love. Help us, Creator, to increase the love we feel for ourselves until you can completely transform our lives from a dream of fear and a drama of love and joy. It ‘the power of our love for ourselves is strong enough to break all the lies we were programmed to believe all the lies that make us think of not being good enough, strong enough, smart enough to farcela.Fa’ that the power of our love for ourselves is so strong that they no longer need to live according to the opinions of others. It’s’ we can trust completely to ourselves to make the choices that we have before. Full of love for ourselves, we no longer afraid to face the responsibilities and solve problems as they arise. Whatever we get, is’ to be done with the power of our love for ourselves.
Starting today, help us to love each other so as not to create the most extenuating circumstances arise in our lives. We can live as ourselves, without pretending to be different just for us to accept other people. We no longer need others to accept us or tell us that we are good and good, because we know what we are. With the power of love for ourselves, is’ we can feel joy every time we look in the mirror. It ‘on our face that there is a big smile, able to bring out our inner and outer beauty. Help us to feel a love so intense for ourselves to make us able to enjoy every moment we spend in our company.
It’s’ we can love without judgments, because the judge takes the blame and the need for punishment, and makes us miss the point of view of your love. It strengthens our will to forgive at this time. Purify our minds by the poison and emotional judgments, and it ‘that we can live in peace and love.
It ‘that our love for ourselves is the power with which to change the dream of our life. With this new power in the heart, is’ that we can transform our relationships, beginning with what we have with ourselves. Help us get rid of any conflicts with others. Make us happy to share our time with our loved ones, help us to forgive them for any injustice they have suffered in our minds from them. Help us to love ourselves enough to forgive anyone who has done wrong.
Give us the courage to love our family and friends unconditionally, and to change our relationship with them in the most loving and positive. Help us create new channels of communication in our relationship, so that there is no war for control, there are no losers and winners. It’s’ we can work together for the love and harmony.
It ‘that our relationships with family and friends are based on respect and joy, so you no longer need to tell them what they should think or how they should be. It’s’ we can feel joy every time we give to our partners. Help us to accept others as they are, without judgments, because refusing them reject ourselves, we reject and refuse you.
Today is a new beginning. Help us to begin again our life today, with the power of love for ourselves. Aiuitaci enjoy life, relationships, to explore, take risks, to be alive, and not to live with the fear of love. It’s’ we can open our hearts to the love that is our birthright. Help us to become Masters of Gratitude, Generosity and Love, so you can enjoy all your creations now and forever. Amen.

Don Miguel Ruiz

Sfiorando l’anima


Verso nuove sensazionali avventure

Magari dell’anima o della mente

Niente di fisico; visibile

Ma più profondo, più vero

Se d’ora in poi riuscirai ad accettare te stesso e gli altri

Con i nostri pregi ed anche i difetti

E, imparerai a guardare, scrutare sempre il cielo

Presto capirai ch’è tutto qui per te da sempre.

Piccole storie Zen – Pratica e realizzazione sono una cosa sola – PRACTICE AND REALIZATION ARE ONE


PRATICA E REALIZZAZIONE SONO UNA COSA SOLA

Lo zen ci insegna che pratica e realizzazione (satori) sono un tutt’uno. In altre parole, noi non raggiungiamo lo scopo attraverso la pratica; la pratica in sè stessa è la realizzazione e lo scopo da realizzare è la pratica stessa.

Comunemente si tende a distinguere tra pratica e realizzazione: in termini temporali, prima viene la pratica e poi la realizzazione, ovvero la realizzazione si ottiene come risultato della pratica. Tuttavia, la pratica zen è costituita dalla disciplina zazen (contemplazione la posizione fisica e spirituale di stare stando seduti immobili in silenzio con le gambe incrociate), cioè il compimento di un atto e il compiere un l’atto qui equivale a realizzare lo scopo. Generalmente si insegna che dal momento che lo zazen è pratica e messa in atto, questa dovrà avere uno scopo e lo scopo è la realizzazione. In questo modo lo zazen, finalizzato alla realizzazione, diviene un mezzo per raggiungere un obiettivo. Quando si crede che da una parte vi sia il mezzo e dall’altra lo scopo, desiderare di ottenere la realizzazione attraverso lo zazen diventa un atteggiamento naturale. Se si ragiona come si fa comunemente, questo è senz’altro vero. Tuttavia, così come non si è ladri perché ci si esercita a diventarlo – si è ladri quando effettivamente si ruba qualcosa –si può dire che proprio il compimento dello zazen è il Buddha ed è la realizzazione.

Nello zen, la cosa più incresciosa è separare pratica e realizzazione e interporre tra queste pensieri e distinzioni. Questa attitudine è ciò che viene definito impurità. Lo zazen, invece, deve essere pratica pura. Quando si pratica lo zazen bisogna solo assumere la posizione della seduta. Gli insegnamenti, infatti, ci dicono che non dobbiamo separare mezzi e scopo e che non dobbiamo aspettarci impazientemente la realizzazione durante la pratica dello zazen.

Secoli or sono in Cina, durante il periodo Tang, vi fu un monaco di nome Mazu Daoyi (Baso Doitsu secondo la lettura giapponese) il quale si esercitava nella pratica dello zen. Un giorno, durante una seduta di zazen, arrivò il suo maestro, Nanyue Huairang (Nangaku Ejo in giapponese) e gli chiese: “Fratello, la tua pratica è davvero ammirabile, ma cosa cerchi di ottenere?”.

“Sto cercando di ottenere la realizzazione” rispose Mazu e subito il maestro Nanyue andò a prendere un mattone, e cominciò a sfregarlo contro una roccia.

Un passo del Diario di Santaro di Jiro Abe dice:
“Noi cresciamo grazie all’amore romantico. Indipendentemente dal fatto che questo amore si realizzi o meno, noi cresciamo. Tuttavia, amare per crescere non è vero amore; è solo un esperimento d’amore. Finché il nostro scopo cosciente è la crescita, un esperimento d’amore non può essere completo. Quando né il successo né l’insuccesso potranno cambiare questo amore, solo allora, per la prima volta, l’esperienza potrà permeare il nostro essere. E come risultato di questo tipo di amore, noi cresciamo.”

Detto in altre parole, ciò significa che noi cresciamo effettivamente quando ci immergiamo in ogni esperienza che ci si presenta e non quando la crescita è il nostro scopo cosciente. Al contrario, quando siamo profondamente immersi in un’esperienza concreta, il concetto di crescita deve dissolversi altrimenti non sarà possibile raggiungere lo scopo. Senza eliminare il nostro desiderio di crescita e senza tornare ai nostri sensi, non potremo mai arrivare alla profondità delle esperienze della vita.

Secondo un detto, “praticare zazen per mezz’ora significa essere un Buddha per mezz’ora”. La convinta pratica zazen avviene quando non si spera di diventare un Buddha o di ottenere la realizzazione. La posizione stessa assunta con lo zazen è il Buddha e la realizzazione. Per questo, invece di praticare per mezz’ora, è meglio praticare per mezza giornata ed essere Buddha per mezza giornata. Più intensamente ci immergiamo nelle esperienze che ci si presentano, più grande sarà la crescita che ne risulterà. Da questa esperienza è nato l’approccio alla vita proprio del buddhista zen che regola la propria esistenza e la rende un tutt’uno con lo zazen, che non cerca ricompense e per il quale un istante è l’eternità e l’eternità non è che un istante.

Lo zazen è un infinito progresso che non ha scopo e questo progresso senza scopo significa che noi raggiungiamo l’obiettivo passo dopo passo durante il cammino.. In altre parole, si tratta di una vita creata nuovamente ogni giorno.

Chissà come hanno percorso questo cammino i saggi del passato…


PRACTICE AND REALIZATION ARE ONE

In Zen, the unity of Practice and Realization (satori) is taught. In other words, we do not attain the goal by means of practice; practice itself is the goal of realization, and the goal, realization, is at once practice

The common view is that practice and realization are two distinct things; that practice comes first and realization second; that realization comes as a result of having practiced. However, Zen practice is a discipline called zazen (cross-legged sitting meditation), and an actualization; and what we mean by actualization is making a goal come true. Consequently, it is generally thought that as long as zazen is practice and actualization it must have a goal, and that realization is that goal. So, zazen, which has realization as an objective, becomes a means of actualizing that objective. If we come to think that on the one hand we have the means and on the other hand we have a goal, then it is only natural that we should wish to attain realization by zazen. From the every day point of view this is quite right. However, one does not become a thief by training himself to steal; one becomes a thief when he actually steals something from another, and in the same way we can say that assuming the posture of zazen is itself the Buddha and is realization.

In Zen, the most objectionable thing is to separate practice and realization and to interpose between them thoughts and discriminations. This is called impurity. But zazen must be a pure practice. When we practice zazen we must only sit. We are taught not to separate means and end and not to expectantly await realization while practicing zazen.

Once upon a time during the Tang Dynasty in China, there was a monk called Mazu Daoyi (Baso Doitsu, in Japanese) who was undergoing training. One day, he was practicing zazen alone when along came his teacher, Nanyue Huairang (Nangaku Ejo, in Japanese), who asked, “Brother, your zazen is truly admirable, but just what are you trying to accomplish by it?”

This is a little story which warns us not to use zazen as a means of gaining realization. There is a deep philosophical meaning here, but not even going into that, Zen teaches that practice is not to be used as a means of gaining realization, and that true actualization is pure and does not seek rewards or compensation. There is something our every day minds find difficult to agree with, but somehow or another we must see it this way if our actualization is to be genuine. This is a fact which confronts us twenty-four hours a day seven days a week.

“I’m going to polish it and make a mirror,” Nanyue responded.

When Mazu objected Nanyue retorted, “Even if you polish it you can’t make a mirror of a tile!”

“And do you think you can awaken realization by practicing zazen?”

http://global.sotozen-net.or.jp/ita/library/stories/book1.html

Vibrazione – Vibration


Vibrazione

Sogni al mattino
vibrano la sera in ricordi.
Affluenti
donandosi al mare
confluiscono
in un delta d’amore.
In contorno sfumato
di cielo fremiti
avvolti in un unico sentire.
Torride amarezze
infrangono
in bagliori nuovi
planando in aeree certezze.

02.05.2002 Poetyca

Vibration

Dreams in the morning
vibrate in the evening in memory.
Tributaries
giving themselves to the sea
converge
in a delta of love.
In soft edge
tremors of the sky
wrapped in a unique feel.
Hot bitterness
break
flares in new
gliding flying in certainties.

02.05.2002 Poetyca

Guru Tattwa – gocce di vita – Guru Tattwa – drops of life


Guru Tattwa – gocce di vita

Guru tattwa gentile maestro è proprio adesso divina danza senza parole ma profonda presenza che tu puoi respirare con il tuo cuore aperto segui il ritmo di un leggero vibrare ad ali leggere quando nel silenzio sai viaggiare all’unisono su rotte già scritte per te

Guru tattwa è saggezza antica che si ripete ancora come fiore che offre attimo dopo attimo la fragranza del karma e la regala a te per ricamare nell’Annant e nella tua anima esperienza viva che allontana la presenza dell’ego perchè tu soffi via la polvere ed accogli ora la Luce che è con te da sempre

12.09.2011 Poetyca

Note Guru Tattwa Maestro di purezza che si manifesta con la vita stessa per aiutare a trovare il senso del nostro percorso interiore, possiamo trovare questo maestro dentro di noi stessi con la Sadhana ( il prezioso lavoro interiore) per comprendere la presenza di guna che ostacolano questo lavoro. Da un punto di vista interiore Tattva è evoluzione e chiarezza, quanto deve essere realizzato. I guna sono descritti nel Vedanta come tre ladri: Tamas è l’ostacolo che si oppone alla realizzazione e Rajas è la forza che si oppone all’ostacolo- a Tamas per raggiungere la consapevolezza. Sattva è la pace, la raggiunta tranquillità. Rajas è inquietudine, mancanza di calma mentre Tamas è pigrizia e mancanza di volontà. Il carattere e l’indole di una persona dipende dai Gunas che la dominano. Chi ha aspirazioni spirituali deve vincere Tamas con Rajas e Rajas con Sattva, trovando il giusto equilibrio o equidistanza. Per ralizzare Atman è necessario vincere anche Sattva. Il Vedanta chiama i Guna i tre ladri e si racconta una storia: Un commerciante che si trovava lungo la strada del suo paese natale venne aggredito da tre ladri, derubato e i tre ladri si misero a discutere: Tamas voleva ucciderlo ( per mostrare la natura irruenta), gli altri due volevano riflettere, allora Rajas decise che era meglio legare il commerciante ad un albero, poi il suo Karma ( il destino già scritto) avrebbe realizzato se sarebbe stato trovato oppure no. Così il commerciante velle legato ed abbandonato. Ma in seguito Sattva ritornò dal commerciante e tagliò le corde che lo tenevano prigioniero. Il commerciante fu molto felice e invità Sattva al suo paese per ricompensarlo. Ma Sattva disse che non era d’accordo perchè era conosciuto da tutti come ladro e rischiava di essere arrestato, semplicemente aveva sentito che era giusto liberare il commerciante dai lacci, per ottenere una corretta azione. Annant Infinito, pace ed armonia nella contemplazione di Dio Karma l Karma è quella legge universale di tendenza all’equilibrio che domina l’intero cosmo. Ad ogni azione corrisponde una reazione, ad ogni causa segue un effetto. Questo fondamentale principio è stato riconosciuto da tutte le grandi tradizioni religiose. Ad alcuni il karma può apparire solo l’inesorabile legge di causa ed effetto, che incatena l’uomo alla ruota del dolore e della miseria, e che domina l’intera esistenza (o meglio, la serie delle esistenze) imponendo il continuo riscatto degli errori commessi; ma coloro i quali sanno vedere al di là delle maniifestazioni superficiali riescono a percepire la sua profonda armonia, e a creare questa armonia dentro di sé. Ogni azione è causa di una reazione uguale e contraria Isaac Newton Questa è l’essenza del Karma: tutti i pensieri, le emozioni e le azioni hanno una conseguenza inevitabile. Esso costituisce una dottrina fondamentale in cui nulla è prestabilito ma ogni cosa è la logica conseguenza di quanto la preceda, i suoi principi sono universali e non si tratta di una dottrina o di una fede ma di una legge cosmica. Esistono quattro diversi tipi di Karma: Il SaBija Karma – riportato in questa vita l’Agami Karma – acquisito in questa vita Il Prarabda Karma – la cui formazione è attualmente in corso Il Dridha Karma – l’inevitabile Studiando i principi della conoscenza e la legge Cosmica possiamo essere in grado di comprendere e migliorare gli aspetti del Karma sul nostro percorso personale.

Guru Tattwa – drops of life

Guru Tattva friendly teacher it is right now divine dance without the words but profound presence you can breathe with your open heart you follow the rhythm a slight vibration of light wings When in the silence you know to travel in unison on routes already written for you

Guru Tattva is ancient wisdom that repeats itself again like the flower offering moment by moment the fragrance of karma and gives it to you to sew in Annant and in your soul living experience that removes ego presence because you blow the dust off and now you welcomes the Light who is with you always

12.09.2011 Poetyca

Notes

L’eterna ricerca dell’uomo – The eternal search for man – By Paramahansa Yogananda



L’eterna ricerca dell’uomo
di Paramahansa Yogananda

Ciò che attira gli altri viene dall’interno

Ognuno dovrebbe imparare ad analizzare se stesso e gli altri per
determinare il perché alcune persone piacciono a tutti e altre no. Persino
fra i bambini ne vediamo alcuni che vengono guardati da tutti con affetto,
e altri che vengono totalmente ignorati. Una delle prime conclusioni
che si possono trarre da queste analisi è questa: se una persona vuole
diventare più piacevole, deve sviluppare dall’interno il modo di essere più
attraente. Talvolta anche la persona fisicamente più bella può destare
repulsione a causa della bruttezza interiore che si riflette
nelle sue parole e nelle sue azioni.

Un tempo, il segreto della popolarità si supponeva fosse quel certo non so
che, una specie di attrazione e di magnetismo fisici. Ma il fatto di avere
questa caratteristica non rende necessariamente piacevole la persona.

Sono le nostre caratteristiche buone, o cattive, a determinare chi
attraiamo,
o respingiamo. Il male attira il male, il bene attira il bene. Non è “quel
certo non so che” che dovremmo desiderare, ma il tipo di magnetismo
che ci attirerà il bene, che procurerà sinceri amici e ammirazione meritata.

Esteriorità come i vestiti, un viso bello o grazioso, possono forse
fornirci questo tipo di attrazione? No. Esso deve essere creato dentro di
noi.

Evitate il cattivo umore. L’essere seri non è sgradevole, ma quando
siete di umore nero la vostra espressione è ben differente. Il volto è uno
specchio che rivela ogni mutamento di umore. I vostri pensieri e le vostre
emozioni, come onde, affluiscono nei muscoli facciali e ne defluiscono,
alterando continuamente il vostro aspetto. Tutti quelli che incontrate
vedono queste espressioni facciali che rivelano ciò che interiormente
pensate e reagiscono ad esse. Voi potete riuscire a controllare abbastanza
bene i vostri occhi e il vostro sorriso e a nascondere così i vostri
sentimenti a qualcuno, ma non a tutti. Lincoln diceva giustamente: “E’ vero
che potete ingannare tutti qualche volta, potete perfino ingannare sempre
alcune persone, ma non potete ingannare sempre tutti”.

Nei nostri occhi c’è la storia intera della nostra vita. Essa non può
essere nascosta a chi sappia leggerla. Ci sono occhi spirituali, occhi
spirituali a metà, occhi disonesti, occhi sensuali. Quello che facciamo è
scritto là. Se volessi analizzare ciò che vedo negli occhi di una persona
questa si stupirebbe della mia esattezza.

Non fate nulla che macchi la vostra mente. Le azioni cattive causano
vibrazioni mentali negative, o malvage che si riflettono in tutto il vostro
aspetto e nella vostra personalità. Impegnatevi nelle azioni e nei pensieri
che alimentino le buone qualità che vorreste avere. Se vi condurrete in
accordo con le verità che vi dico, troverete la vostra vita
meravigliosamente trasformata.

———————-
– L’uomo può essere tutto ciò che vuole –
L’uomo, mediante la concentrazione, può cambiare la propria natura
sia interiore che esteriore. Una persona dalla mente forte può essere ciò
che vuole essere. La limitata personalità umana può venire enormemente
allargata mediante la meditazione. Quando, chiudendo gli occhi, potrete
sentire la vastità dell’anima dentro di voi, e sarete in grado di far durare
questa consapevolezza, avrete quella personalità che Dio vuole che abbiate.

L’esperienza dello stato di veglia è divenuta predominante nella vostra
coscienza. Ma durante il sonno profondo, quando viene concessa all’uomo
la libertà dalle limitazioni della carne, voi siete in contatto con la
Verità, con la vostra vera personalità. Il vostro atteggiamento muta in
questa realizzazione subcosciente e supercosciente: “Io sono infinito.
Sono parte del tutto”.

Man mano che la vostra coscienza si espande nella divina comprensione,
la vostra personalità diviene sempre più piacevole e potente.

Quando il vostro carattere cresce spiritualmente, potete assumere quasi
ogni sfumatura di qualsiasi personalità che desiderate avere. La mente è
illimitata. Man mano che vi evolvete spiritualmente la vostra vita interiore
si separa dalla coscienza del corpo e voi cessate di sentire l’egoistico
attaccamento alla carne divenendo, così, consapevoli di
una libertà ineffabile.

Non dovreste identificarvi con alcun tipo particolare d’individuo.Piuttosto,
siate capaci di cambiare la vostra personalità ogni volta che lo vogliate.

Nella mia vita, io ho fatto molte cose diverse, per puro divertimento. Ho
investito del denaro, ho fatto il lavoro di musicista, di imprenditore,
di cuoco. In verità, è possibile compiere qualsiasi cosa, se non si
accettano limitazioni identificandosi con la propria personalità presente.

Quando mi dite di non essere in grado di fare questo, o quello, io non
vi credo. Qualunque cosa decidiate di fare, voi potete farla. Dio è la
somma di tutte le cose, e la Sua immagine è in voi. Egli può fare qualsiasi
cosa, e così potete fare voi, se imparerete a identificarvi
con la Sua natura inesauribile.

Anche se avete salute, ricchezza e tutto ciò che volete dal mondo, ci
sarà pur sempre qualche delusione che vi rattristerà. Nessuna cosa che
appartenga alla terra è duratura; solo Dio è duraturo. Se svilupperete
l’individualità che è espressione della Sua presenza in voi, presenza che è
il vostro vero Sé, sarete capaci di attirare a voi qualsiasi cosa vogliate.

Ogni altra personalità che cercherete di sviluppare (sia quella di un
artista, di un uomo d’affari, o di uno scrittore) porterà nella sua scia il
disincanto, perché tutte le espressioni umane hanno i loro limiti. Potrete
inseguire il successo, il denaro o la gloria, e raggiungerli; ma, sempre
qualche difetto, sia mancanza di salute, d’amore o di qualcos’altro, vi farà
soffrire. La cosa migliore è pregare: “Signore, rendimi felice dandomi la
consapevolezza di Te. Concedimi la liberazione da tutti i desideri terreni
e, soprattutto, donami la Tua gioia che sopravvive a tutte le esperienze,
felici o tristi che siano, della vita”.

——————-
L’amicizia universale comincia da casa propria –
L’amicizia dovrebbe iniziare dalla propria casa. Se c’è nella vostra
famiglia una persona con la quale siete particolarmente in armonia,
sviluppate l’amicizia prima di tutto con quella persona. Se, poi, vi sentite
attratti verso chi, tra le conoscenze che avete, condivide i vostri ideali,
sviluppate quel rapporto. Eliminate tutti i desideri nati dall’egoismo o da
uno stimolo sessuale. Nel dare amicizia pura vedrete la guida di Dio.

Sviluppate l’amicizia con gente buona, e quanto più mediterete, tanto più
riconoscerete gli amici del passato. La meditazione risveglia “memorie
dormienti di amici che lo saranno ancora”. Molte persone viste nelle
visioni le ho incontrate più tardi, e qui in America ne ho trovate molte fra
quelle che mi apparvero in visione su quella nave che, per la prima volta,
mi portava in questo paese nel 1920.

L’amicizia è una grande forza universale. Quando il desiderio di amicizia
in voi è abbastanza forte, anche se una persona che sia spiritualmente
in sintonia con voi, vive al Polo Sud, il magnetismo dell’amicizia vi
attirerà l’una verso l’altra. Solo l’egoismo può distruggere quel magnetismo
in noi. Chi pensa continuamente a se stesso fa naufragare l’amicizia.

Tali persone non possono attrarre amici, perché sono incapaci di espandersi
e ricevere il bene nella vita.

Dio vi ha dato una famiglia perché imparaste ad amare altre persone e
foste poi in grado di dare questo tipo di amore a tutti. I nostri cari ci
vengono strappati dalla morte e da altre circostanze per farci imparare
che non dobbiamo amare le persone secondo un rapporto puramente
umano, ma dobbiamo essere innamorati dell’Amore stesso, che è Dio,
l’Essere che si nasconde dietro tutte le maschere umane. “Quando l’uomo
vede tutti gli esseri separati esistere nell’Uno che ha espanso Se stesso
nei molti, si immerge in Brahma”. (Bhagavad Gita, tredicesimo, 31).

Amicizia significa porre il proprio amore là dove non ci sia alcun
pregiudizio derivante da relazioni umane. Nel matrimonio c’è lo stimolo
del sesso e nella vita familiare la spinta degli istinti ereditari. Ma
nell’amicizia non c’è alcuna costrizione.

Diamo a tutti il nostro amore. Preghiamo di poter incontrare i nostri amici
del passato e provare la nostra amicizia per loro, così da poter, alla fine,
comprendere e meritare l’amicizia di Dio. Finché non ci sentiremo uniti con
tutti i Suoi figli in uno spirito d’amicizia, non saremo uniti a Dio.

Io non conosco estranei. Quale grande stato di felicità e di gioia è
questo! Nemmeno il peggiore nemico può farmi sentire che non sono suo
amico. Quando si verifica questo risveglio, siete innamorati di tutti. Vi
rendete conto che tutti sono figli del Padre vostro, e l’amore che provate
per tutti gli esseri non morirà mai. Esso cresce, si espande finché non
realizzerete, nell’amore degli amici, il divino amore di Dio.

L’eterna ricerca dell’uomo
Di Paramahansa Yogananda.

Edizioni Astrolabio Ubaldini, Roma, pp. 456

The eternal search for man
by Paramahansa Yogananda

What attracts others comes from within
Everyone should learn to analyze himself and others for
determine why some people like them all and others don’t. Even
among the children we see some that are looked upon by all with affection,
and others who are totally ignored. One of the first conclusions
that can be drawn from these analyzes is this: if a person wants
become more pleasant, must develop from the inside the way of being more
attractive. Sometimes even the most physically beautiful person can arouse
repulsion due to the inner ugliness that is reflected
in his words and actions.
At one time, the secret of popularity was supposed to be that certain I don’t know
that, a kind of physical attraction and magnetism. But the fact of having
this feature does not necessarily make the person pleasant.
It is our good or bad characteristics that determine who
we attract,
or reject. Evil attracts evil, good attracts good. It is not “that
I certainly don’t know what “we should want, but the kind of magnetism
that good will attract us, that will bring sincere friends and deserved admiration.
Exteriors such as clothes, a beautiful or graceful face, may perhaps
provide us with this type of attraction? No. It must be created within
we.
Avoid bad mood. Being serious is not unpleasant, but when
you are in a black mood your expression is very different. The face is one
mirror that reveals any change in mood. Your thoughts and yours
emotions, like waves, flow into the facial muscles and flow from them,
continually altering your appearance. Everyone you meet
they see these facial expressions that reveal what is inside
think and react to them. You can manage to control enough
well your eyes and your smile and thus hide yours
feelings to someone, but not everyone. Lincoln rightly said, “It’s true
that you can all fool sometimes, you can even fool always
some people, but you can’t always fool everyone. ”
In our eyes there is the whole story of our life. It can’t
be hidden from anyone who can read it. There are spiritual eyes, eyes
half spiritual, dishonest eyes, sensual eyes. What we do is
written there. If I wanted to analyze what I see in a person’s eyes
this would be amazed at my accuracy.
Do not do anything that stains your mind. Bad deeds cause
negative, or evil, mental vibrations that are reflected in your whole
appearance and in your personality. Engage in actions and thoughts
that feed the good qualities you would like to have. If you lead yourself in
according to the truths that I tell you, you will find your life
wonderfully transformed.
———————-
– Man can be anything he wants –
Man, through concentration, can change his nature
both internal and external. A strong minded person can be that
who wants to be. Limited human personality can come enormously
enlarged through meditation. When, by closing your eyes, you can
feel the vastness of the soul within you, and you will be able to make it last
this awareness, you will have that personality that God wants you to have.
The experience of the waking state has become predominant in yours
consciousness. But during deep sleep, when it is granted to man
freedom from the limitations of the flesh, you are in contact with
Truth, with your true personality. Your attitude changes
this subconscious and superconscious realization: “I am infinite.
They are part of the whole. ”
As your consciousness expands into divine understanding,
your personality becomes more and more pleasant and powerful.
When your character grows spiritually, you can almost assume
every nuance of any personality you wish to have. The mind is
unlimited. As your inner life evolves spiritually
it separates from body consciousness and you cease to feel selfish
attachment to the flesh thus becoming aware of
an ineffable freedom.
You shouldn’t identify yourself with any particular type of individual.
be able to change your personality whenever you want.
In my life, I have done many different things, just for fun. I have
invested some money, I did the job of musician, entrepreneur,
of cook. In truth, it is possible to do anything, if not
they accept limitations by identifying with their present personality.
When you tell me you can’t do this or that, I don’t
I believe you. Whatever you decide to do, you can do it. God is there
sum of all things, and His image is in you. He can do anything
what, and so can you, if you learn to identify yourself
with His inexhaustible nature.
Even if you have health, wealth and everything you want from the world, there
it will still be some disappointment that will sadden you. No thing that
belong to the earth is lasting; only God is enduring. If you develop
the individuality that is an expression of His presence in you, a presence that is
your true Self, you will be able to attract anything you want to yourself.
Any other personality you will try to develop (be that of a
artist, a businessman, or a writer) will bring the
disenchantment, because all human expressions have their limits. You
pursue success, money or glory, and achieve them; but always
some defect, whether lack of health, love or something else, will make you
suffer. The best thing is to pray: “Lord, make me happy by giving me the
awareness of You. Grant me release from all earthly desires
and above all, give me Your joy that survives all experiences,
happy or sad they are, of life “.
——————-
Universal friendship starts at home –
Friendship should start from your home. If there is in yours
family a person with whom you are particularly in harmony,
develop friendship first and foremost with that person. If, then, you feel
attracted to those who, among the knowledge you have, share your ideals,
develop that relationship. Eliminate all desires born of selfishness or from
a sexual stimulus. In giving pure friendship you will see God’s guidance.
Develop friendship with good people, and the more you meditate, the more
you will recognize friends from the past. Meditation awakens “memories
dormant friends who still will be. ”
visions I met later, and here in America I found many of them
those that appeared to me in vision on that ship that, for the first time,
he brought me to this country in 1920.
Friendship is a great universal force. When the desire for friendship
in you it is strong enough, even if a person who is spiritually
in harmony with you, the magnetism of friendship lives at the South Pole
will draw towards each other. Only egoism can destroy that magnetism
in U.S. Anyone who continually thinks of himself wrecks friendship.
Such people cannot attract friends because they are unable to expand
and receive the good in life.
God gave you a family because you learned to love other people and
you were then able to give this kind of love to everyone. Our loved ones there
they are torn from death and other circumstances to make us learn
that we should not love people according to a purely relationship
human, but we must be in love with Love itself, which is God,
the Being who hides behind all human masks. “When man
he sees all separate beings exist in the One who expanded Himself
in the many, he immerses himself in Brahma “. (Bhagavad Gita, thirteenth, 31).
Friendship means placing one’s love where there is none
prejudice resulting from human relationships. In marriage there is the stimulus
of sex and in family life the push of hereditary instincts. But
in friendship there is no compulsion.
We give everyone our love. We pray to be able to meet our friends
of the past and try our friendship for them, so that we can, in the end,
understand and deserve the friendship of God. Until we feel united with
all His children in a spirit of friendship, we will not be united with God.
I know of no strangers. What a great state of happiness and joy it is
this! Not even the worst enemy can make me feel that I’m not his
friend. When this awakening occurs, you are in love with everyone. You
realize that all are children of your Father, and the love you feel
it will never die for all beings. It grows, expands until it does
you will realize, in the love of friends, the divine love of God.

The eternal search for man

By Paramahansa Yogananda.
Edizioni Astrolabio Ubaldini, Rome, pp. 456

Scelte – Choices




🌸Scelte🌸

Sono tante le scelte,
le vie da percorrere
e spesso si resta confusi,
si segue quello che altri
vogliono indicare – perdendosi.

Una sola via,luminosa e vera
ci accompagna e va cercata,
senza nessun timore,
va ascoltata in noi
e non potremo mai perderci.

16.07.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Choices

There are many choices,
the ways to go
and we often get confused,
you follow what others
they want to indicate – getting lost.

Only one way, bright and true
accompanies us and must be sought,
without any fear,
it must be listened to in us
and we can never get lost.

16.07.2021 Poetyca

Senso profondo – Deep sense


🌸Senso profondo🌸

I nostri passi
si scioglieranno
come neve
al sole
e ci incontreremo
nell’altrove

Destino
o fato
ogni ineluttabile
intreccio
ci condurrà
lontano

A ricamare
storie
con intrecci nuovi
con filo d’oro
perché tutto
sia infine compiuto

10.01.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Deep sense

Our steps
they will melt
like snow
in the sun
and we will meet
elsewhere

Destiny
or fate
each ineluctable
intertwining
will lead us
far

To embroider
stories
with new weaves
with gold thread
why everything
is finally accomplished

10.01.2021 Poetyca

Migliorare – Improve




🌸Migliorare🌸

Vivere con impegno
la conoscenza di sé,
in ogni aspetto,
è anche un trampolino di lancio
per migliorare,
per rendere migliore il mondo.

16.07.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Improve

Live with commitment
self-knowledge,
in every aspect,
it is also a stepping stone
to improve,
to make the world better.

16.07.2021 Poetyca

Cose preziose – Precious things – Proverbio indiano




🌸Cose preziose🌸

Ci sono cose che catturano la tua vista,
ma segui soltanto quelle
che catturano il tuo cuore.

Proverbio indiano
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Precious things

There are things that catch your sight,
but just follow those
that capture your heart.

Indian proverb

Vento – Wind – Haiku


🌸Vento🌸

Vento non spezza
giunco flessibile ma
abbatte quercia

© Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Wind

Wind does not break
flexible rush but
fells oak

© Poetyca

Una perla al giorno – Meister Eckhart


rosone15_1024

Nella mia nascita eterna nacquero tutte le cose,
ed io fui causa originaria di me stesso e di tutte le cose;
e, se non lo avessi voluto, né io né le cose sarebbero;
ma se io non fossi neanche Dio sarebbe:
io sono causa originaria dell’esser Dio da parte di Dio;
se io non fossi, Dio non sarebbe Dio.

Meister Eckhart

 

In my eternal birth were born all things,
and I was the original cause of myself and of all things;
and, if I had wanted, neither I nor things would;
but if I were not even God would:
I am the original cause of being God from God;
if I were not, God would not be God.

                           Meister Eckhart