Archivio | 09/08/2021

Confronto – Comparison


🌸Confronto🌸

Non ricamare
itinerari
immaginari

Attendi
con la pazienza
sempre accesa

Sono passi
su terreno certo
e mai ipotesi

Solo ora
stringi
piccole verità

11.12.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Comparison

Don’t embroider
itineraries
imaginary

Please wait
with patience
always on

They are steps
on certain ground
and never hypotheses

Only now
tighten
little truths

11.12.2020 Poetyca

Cuore Fanciullo – Heart child


Cuore fanciullo
Ogni storia, ogni vissuto è traccia da percorrere e da leggere nella sua verità, è come una pepita d’oro da cercare tra la sabbia, uno specchio a cui togliere la polvere per ritrovarne la luminosità. Non sempre si è pronti per accogliere la verità, non sempre essa si manifesta in forma tangibile. Un esempio è nell’essere ” illuminati” improvvisamente e nel cogliere che quanto ci fosse sempre stato sotto gli occhi, senza una spiegazione sembra assumere una diversa percezione e l’oro che si cercava non era lontano da noi, inutile il viaggio che ci allontanasse dalla nostra casa, infatti era nascosto in un angolo e non ce ne accorgevamo, malgrado quell’angolo era da noi vissuto giorno dopo giorno. La verità assume la caratteristica di ” vissuto personale” e non si potrebbe indicare ad altri, in particolare se non pronti a cogliere cosa essa sia, non si potrebbe perchè chi ha timore non sa accoglierla. Possiamo invece offrire strumenti, “essere con” chi sia confuso e non ha imboccato ancora un sentiero che lo conduca verso la ricerca. Non serve che questo, insieme alla pazienza ed un giorno la Verità si rivelerà agli occhi ed al cuore di chi ha cercato con cuore puro, come un fanciullo.
19.02.2007 Poetyca
Heart child
Every story, every track has to be traveled and lived to be read in its truth, is like a gold nugget to search the sand, a mirror in which to remove the dust to find the light. Was not always ready to accept the truth, it does not always manifested in tangible form. An example is being “lit up” suddenly and seize it as it had always been under the eyes, without an explanation seems to take a different perception and the gold that was sought was not far from us, the journey that takes us away useless from our house, it was hidden in a corner and do not realize it, in spite of that corner was that we lived day by day. The truth takes on the characteristic of “personal experience” and no one could point to other, particularly if they are not ready to grasp what it is, why could not those who fear not able to accept it. We are able to provide the tools, “being with” who is confused and has not yet embarked on a path that leads towards research. You do not need this, along with patience and one day the truth will be revealed to the eyes and the hearts of those who have tried with a pure heart, like a child.
19.02.2007 Poetyca

Superare il cambiamento in 7 passi – Overcoming the change in 7 steps


Superare il cambiamento in 7 passi:

«Non sono i più forti della specie che sopravvivono, non i più intelligenti, ma coloro che si adattano meglio al cambiamento.»

CHARLES DARWIN

Nella vita non ci sono certezze, nè garanzie, ma se c’è una costante che accomuna tutti noi è il cambiamento. Tutto intorno a noi è in continua mutazione: le persone, i sentimenti, i luoghi, la natura. Pur essendo un evento naturale, il cambiamento ci fa paura e a volte facciamo di tutto per evitarlo fino a quando è la vita stessa che ci spinge all’improvviso in situazioni che non avevamo preventivato, lasciandoci spiazzati. Altre volte sentiamo la necessità di un cambiamento in una o più aree della nostra vita, ma non sappiamo bene da dove cominciare. Se veramente vogliamo vivere una vita al meglio delle nostre possibilità, è necessario aprirsi al cambiamento e accoglierlo come un processo naturale che fa parte della nostra evoluzione.

Qui di seguito 7 passi per superare la paura del cambiamento.

1. La vita è cambiamento e il cambiamento è vita
Come scrivo in Tutta un’Altra Vita, la convinzione che la maggior parte di noi si è creata è: «Il cambiamento fa male, è scomodo, doloroso». Non c’è dubbio che siamo spinti ad evitarlo. Nascendo ci separiamo fisicamente dal corpo materno – il primo grande cambiamento che affrontiamo quando veniamo al mondo – quindi il cambiamento inconsciamente è spesso associato anche alla separazione, alla rottura. Per questo la maggior parte delle persone piuttosto che provare la pena e l’incertezza del distacco preferisce restare aggrappata a situazioni conosciute anche se disfunzionali: un vecchio lavoro, una relazione, un’abitudine.
La vita è cambiamento e il cambiamento è vita. Non vivere il cambiamento come una punizione, ma piuttosto come un’opportunità per crescere, migliorare e sperimentare nuove cose. Qualsiasi lezione la vita ti stia insegnando in questo momento, chiediti: cosa c’è di perfetto qui? Cosa sta accadendo per me?

2. Accetta la situazione, ma non rassegnarti
Accettare la situazione in cui ci troviamo è il primo passo per abbracciare il cambiamento. Accettare non significa rassegnarsi, ovvero sopportare passivamente e atteggiarci a vittime.
Accettare la situazione richiede molto coraggio, determinazione e onestà. Significa accettare il fatto che la vita stia lavorando per noi e per il nostro bene, anche se al momento non ce ne rendiamo conto. E significa anche aver preso coscienza delle nostre parti più scomode, quelle con cui non vogliamo confrontarci, ma che vorremmo cambiare.

3. Giudica positivamente il fallimento
Forse la paura più grande associata al cambiamento è proprio la paura di fallire. L’unico modo per evitarla è…non fare niente, non agire e vivere da spettatori anzichè da protagonisti.
Gli errori fanno parte del processo di apprendimento. É solo sbagliando che possiamo imparare, mettere in atto le correzioni e migliorarci. Quando abbiamo imparato a camminare, abbiamo fatto migliaia di tentativi e fallito altrettante volte. Eppure questo non ci ha impedito di fare altri tentativi, cadere e imparare ad alzarci. Nessuno ci ha mai giudicato quando non eravamo in grado di camminare, nè noi, nè gli altri. Perchè non mantenere questa stessa accettazione anche di fronte alle cadute della nostra vita!? É proprio il giudizio ciò che ci paralizza e falsa la nostra interpretazione degli eventi, impedendoci di andare avanti. Quando ci liberiamo del peso emotivo, rendiamo possibile la trasformazione.
Ricordati che le persone che meglio riescono a realizzare i propri sogni, anche contro ogni probabilità di successo, sono coloro che meno si preoccupano del fallimento. Sono le persone convinte che comunque vada avranno imparato qualcosa di nuovo. E in questo modo si godono il viaggio verso la meta almeno quanto l’arrivo alla meta stessa.

4. Celebra ogni piccolo successo
Molto spesso siamo bravissimi a notare quello che non va o che non riusciamo a fare, minimizzando i nostri progressi. Celebrare i piccoli successi di ogni giorno è importante per mantenere alta la
motivazione . Prova questo esercizio sempre tratto da Tutta un’Altra Vita.
Scrivi sul diario almeno una cosa al giorno che consideri un piccolo o grande successo (di qualsiasi tipo, non solo lavorativi. Possono essere aver cucinato un buon piatto, aiutato uno sconosciuto, ascoltato un amico…). Dopo aver scritto il tuo successo, fatti i un applauso e trova un modo per celebrare. Sii creativo!

5. Sii respons-abile
Non possiamo cambiare gli eventi della nostra vita o come gli altri si comportano con noi, ma possiamo cambiare il nostro atteggiamento di fronte ad essi, ed è questo che fa la differenza e che ci porta sulla strada dell’evoluzione. Tutti noi abbiamo una zona di potere, quella su cui abbiamo la respons-abilità di agire. Essere respons-abili significa riappropriarsi dell’abilità di rispondere agli eventi. Vuol dire usare la nostra abilità di cambiamento. Essere in grado di dare le risposte più funzionali alle domande che i problemi della vita ci pongono quotidianamente.

6. Sii paziente
A volte abbiamo bisogno di ripetere una lezione più e più volte, per superare l’esame che la vita ci sottopone e per farlo abbiamo bisogno di pazienza.
Come scrivo in Mi Merito il Meglio l’impazienza è una reazione, la pazienza è una risposta. La crescita (e il cambiamento) è un’evoluzione, non una rivoluzione. Invece quando siamo presi dall’impazienza finiamo per scegliere la rivoluzione. Ma la rivoluzione crea tumulto, agitazione e quindi porta a distruggere anziché a integrare. La pazienza è un muscolo che va allenato ogni giorno. Come cambierebbero le cose se trasformassimo i semafori rossi della vita in stimoli per la riflessione, la presenza, l’apprezzamento di ciò che abbiamo?

7. Spingiti fuori dalla zona di comfort
La zona di comfort è quell’isola mentale in cui ci rifugiamo, dove abbiamo l’illusione di sentirci protetti e al sicuro. Ma allora perchè siamo così scontenti? Per uscire dalla nostra zona di comfort e entrare nella nostra zona di libertà e lasciare andare la paura, non occorrono grandi stravolgimenti.
Possiamo iniziare con piccoli gesti simbolici, proprio quelli che disinnescano il pilota automatico.
Cambiare la strada per andare al lavoro, cambiare posto a tavola, studiare una nuova lingua, diventare vegetariani per un mese, coltivare nuovi hobby sono solo alcune idee per uscire dalle nostre abitudini e dai nostri automatismi. Man mano che li mettiamo in atto, allarghiamo il nostro perimetro di sicurezza, scoprendo nuove passioni, nuove capacità e nuovi modi di vivere.

Tratto da: http://www.blessyou.me/

❤ ❤ ❤

Overcoming the change in 7 steps :

“I’m not the strongest of the species that survive , not the most intelligent , but those who are best suited to change. ”

CHARLES DARWIN

In life there are no certainties , nor guarantees, but if there is one constant that unites us all is change. Everything around us is constantly changing : people , feelings , places , nature . Despite being a natural event, change scares us and sometimes we do everything to avoid it until it is life itself that drives us suddenly in situations that we had not budgeted , leaving us crippled. Other times we feel the need for a change in one or more areas of our lives, but we do not know where to start. If you truly want to live life to the best of our ability, it is necessary to be open to change and accept it as a natural process that is part of our evolution .

Below 7 steps to overcome the fear of change.

1 . Life is change and change is life
As I write in a completely different life , a belief that most of us has been created is: ” Change is bad, it’s uncomfortable, painful .” There is no doubt that we are driven to avoid it. Born physically separate ourselves from the mother’s body – the first major change that we face when we come to the world – then unconsciously change is often also associated with separation , rupture . For this reason most of the people rather than try and worth the uncertainty of posting prefers to cling to familiar situations , even if dysfunctional , an old job, a relationship, a habit.
Life is change and change is life. Do not live the change as a punishment, but rather as an opportunity to grow , improve, and experiment with new things . Any lesson life is teaching you right now, ask yourself: what’s perfect here ? What is happening to me?

2 . Accept the situation, but do not resign
Accept the situation in which we find ourselves is the first step to embrace change . Accepting does not mean capitulation, or endure passively and atteggiarci to victims.
Accept the situation requires a lot of courage , determination and honesty. It means accepting the fact that life is working for us and for our good, although at the moment we do not realize it. It also means that I have the most uncomfortable parts of our consciousness , those with whom we do not want to deal with, but we would like to change .

3 . Welcomes the failure
Perhaps the greatest fear associated with change is fear of failure. The only way to avoid it is … do not do anything, do not act and live as spectators rather than as protagonists.
Mistakes are part of the learning process . It’s just wrong that we can learn , implement the corrections and improve. When we learned to walk , we have made thousands of attempts and failed many times. Yet this has not prevented us from doing any further attempts, fall and learn to get up . No one has ever judged when we were not able to walk , neither we nor others. Why not keep this same acceptance even in the face of falling of our lives! ? It is precisely the judgment what paralyzes us and distorts our interpretation of events , preventing us from moving forward. When we get rid of the emotional weight , we make the transformation possible .
Remember that the people who are best able to realize their dreams , even against the odds of success are those who least worry about failure. They are the people who believe that whatever happens will have learned something new. And in this way you enjoy the journey toward the goal as much as the arrival at the destination itself.

4 . Celebrate each small success
Very often we are very good at noticing what is wrong or that we can not do , minimizing our progress. Celebrate small successes every day is important to maintain high
motivation. Try this exercise always taken from a completely different life .
Write in your journal at least one thing a day that you consider a small or large success (of any type , not just working . May have cooked a good dish , helped a stranger , listening to a friend … ) . After you have written your success , made the applause and find a way to celebrate . Be creative !

5 . Be respons – skilled
We can not change the events of our life or how others behave with us, but we can change our attitude to them , and this is what makes the difference and that leads us on the path of evolution. We all have an area of power, the one on which we have the response-ability to act. Be respons – skilled means to regain the ability to respond to events. It means to use our ability to change. Being able to give the answers to the questions that most functional life’s problems put us on a daily basis .

6 . Be patient
Sometimes we need to repeat a lesson over and over again , to pass the exam that life presents us and to do that we need patience .
As I write in the Merit Better impatience is a reaction , patience is the answer. The growth ( and change ) is an evolution , not a revolution. Instead we end up with impatience when we are taken to choose the revolution. But the revolution creates turmoil , agitation and thus leads to destroy rather than to integrate . Patience is a muscle that must be trained every day. How things would change if trasformassimo red lights of life in stimuli for reflection, presence , appreciation of what we have ?

7 . Push yourself out of the comfort zone
The comfort zone is the island of mind in which we take refuge , where we have the illusion of feeling safe and secure . So why are we so unhappy ? To get out of our comfort zone and come into our area of freedom and let go of the fear , you do not need big changes .
We can start with small symbolic gestures , just the ones that defuse the autopilot.
Change the way to and from work , change seats at the table , studying a new language, becoming a vegetarian for a month, cultivate new hobby are just a few ideas to get out of our habits and our automatic . As soon as we put them in place, we extend our security perimeter , discovering new passions , new skills and new ways of living .

Taken from: http://www.blessyou.me/

Armonia – Harmony


Armonia

Armonia è in un istante che tocchiamo
nel tempo senza tempo-qui ed ora-
respiriamo e raccogliamo,espandiamo e doniamo
è un lampo di luce
è un sogno che ci avvolge
che si colora di immagini
quelle che costruiamo con la nostra attenzione.
Se seminiamo amore
se seminiamo pazienza
se seminiamo gioia e gratitudine
avremo i frutti che durano per semore.

25.05.2007 Poetyca

Harmony

Harmony is in an instant that we touch
in the time without time-here and now –
we breathe and we pick up,we enlarge and we give
it is a lightning of light
it is a dream that winds us
what it becomes flushed of images
those that we build with our attention.
If we sow love
if we sow patience
if we sow joy and gratitude
we will have the fruits that last for ever.

25.05.2007 Poetyca

Dono – Gift




🌸Dono🌸

Sono semi gettati
a braccia aperte
per mostrare
il cuore palpitante

Passi di danza
e presenza
nella tacita offerta
di emozioni vive

Figli di un mondo
ormai confuso
trovano conferme
nel semplice donare

25.07.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Gift

They are seeds sown
with open arms
to show
the beating heart

Dance steps
and presence
in the tacit offer
of alive emotions

Children of a world
now confused
find confirmations
in simple giving

25.07.2021 Poetyca

Grazie a chi



Grazie a chi

Un grazie a chi
con pazienza
attende e ci accompagna
sull’itinerario della vita:
i piccoli e gli animali
senza giudizio e fiduciosi

09.01.2017 Poetyca

Thanks to those who

Thanks to those who
with patience
waits and accompanies us
on the itinerary of life:
and small animals
without judgment and confident

09/01/2017 Poetyca

Deja vu


Deja vu

Nel silenzio che accompagnava
io ho perso la cognizione del tempo:
lanci nel vuoto e cuore rotolante
tra curve e spazi aperti, senza affanno

Anima in allarme, pazienza svanita
memoria ridestata nel vigore del lampo:
tremolio interno in un solo istante
scolpito in granelli di sabbia del passato

05.08.2011 Poetyca

Deja vu

In the silence that for so long time accompanied me
I lost the sense of time:
launches into space, and heart rolling
between curves and open spaces, without worry

Soul in alarm, patience evaporated
memory awakened in the force of lightning:
internal jitter in a moment
carved in grains of sand from the past

05.08.2011 Poetyca

Vecchia pelle – Old skin – Khaled Hosseini




🌸Vecchia pelle🌸

Voglio lasciarmi andare,
voglio farmi catturare,
rinunciare ai miei punti di riferimento,
sgusciar fuori dalla persona che sono, abbandonarmi tutto alle spalle,
come un serpente che si libera
della sua vecchia pelle.

Khaled Hosseini
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Old skin

I want to let go
I want to get caught,
give up my points of reference,
slip out of who I am,
leave everything behind me,
like a snake that breaks free
of his old skin.

Khaled Hosseini

Nuovi colori – New colors


🌸Nuovi colori🌸

Oltre mura
ed apparenze
si scioglie
adesso
ogni illusione

Non temere
le tempeste
nel tuo cuore
ed oltrepassa
il confine

Sarà alba
e poi vibrazioni
di pace interiore
camminando
con nuovi colori

24.07.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸New colors

Beyond walls
and appearances
it melts
now
every illusion

Do not fear
storms
in your heart
and goes beyond
the border

It will be dawn
and then vibrations
of inner peace
walking
with new colors

24.07.2021 Poetyca

Una perla al giorno – Astravakra Gita


 

mandala5

Un uomo senza desideri è come un leone.
Quando i sensi lo vedono, se ne allontanano.
Fuggono come elefanti davanti alla tigre della rinuncia,
il più silenziosamente possibile.

Se non possono scappare,
lo servono come schiavi.

Astravakra Gita, 18, 46

A man without desire is like a lion.
When the senses they see it, they turn away.
Flee as elephants in front of the tiger of renunciation,
as quietly as possible.

If they can not escape,
they serve as slaves.

Astravakra Gita, 18, 46