Archivio | 19/10/2021

Anche se… – Though…


 

10302117_10152778433289646_7854675921075654059_n

 

Anche se…

Anche se ti dicono che sei idealista, cercano di farti desistere, perchè il tuo sentire sarebbe diverso dalla maggior parte delle persone, che non credono più; che si sono disperse nell’illusione che tutto sia da gettare via… Tu non ti arrendere!

Anche se dentro di te le lacrime sono l’unica fonte che possa irrigare la speranza, perchè è cocente constantare che si attraversa ogni giorno il deserto e l’indifferenza… Non smettere di credere! Ascoltati, immergiti nel silenzio e lascia andare ogni cosa… Riprendi la forza del sorriso, della consapevolezza che, in fondo, ogni amarezza, ogni paura, ogni sofferenza si lega ad una precisa scelta,anche quella di aspettarti qualcosa, di credere che altri siano capaci di seguirti,di abbracciare il tuo stesso desiderio di un mondo perfetto e giusto. Nella danza degli opposti sarebbe difficile che questo accada, sii consapevole!

Semplicemente cerca la gioia, l’equidistanza e la volontà di fare tutto il possibile, affinché, nel tuo piccolo, tu sappia dare senso al tuo essere – qui ed ora, sembra poco ma il vento accarezza ogni seme e ne fa l’essenza perchè sia frutto da offrire – nell’interessere – a tutti coloro che sono nella sofferenza.

© Poetyca

Soffio silente – Silent Breath


Soffio silente

Senza voce resta
il mio cuore,
raccogliendo istanti,
socchiudendo gli occhi
alla musica di un respiro.

In questo spazio
nulla conta, nulla ruggisce
per farsi strada
e scivolando come quieta onda
raccolgo il valore
di un’armonica equidistanza.

Tutto è relativo,
tutto si trascina
ma lambendo solo il soffio
ed il battito del cuore
sai ritrovare senso
ad un silenzio ricco di nulla.

Mi rivesto di petali,
mi riconduco al centro
e ritrovo quel che da sempre
era ed i miei occhi
non sapevavo vedere.

Il seme silente nutro,
in pennellate lievi
senza fretta alcuna.

Stretta in questo silenzio
che non è rinuncia
o momento sofferto:
scie di colore accarezzano
e offrono presenza viva
che non scaglia intorno
nastri di parole.

18.04.2009 Poetyca

Silent Breath

Voiceless remains
my heart
collecting moments,
squinting
the music of a breath.

In this space
nothing matters, nothing roars
their way
and slipping as quiet wave
pick value
a harmonic spacing.

Everything is relative,
All you drag
lapping, but only breath
and heartbeat
know to find meaning
a silence full of nothing.

I get dressed with petals,
brings me to center
meeting and what has always
was and my eyes
sapevavo not see.

The seed I am silent,
in mild strokes
without any hurry.

Close in this silence
which is not surrender
time or suffered:
trails of color pat
and offer living presence
that throws around
ribbons of words.

18.04.2009 Poetyca

La paura dell’amore – Fear of love – Osho


La paura dell’amore

Ci sono due modi di vivere. Uno: dominati dalla paura; l’altro: orientati verso l’amore.

Vivere dominato dalla paura non ti condurrà mai a un rapporto profondo. Resti impaurito e non tolleri l’altro, non permetti all’altro di arrivare fino al tuo centro. Gli dai il permesso fino a un certo punto – poi c’è un muro e tutto si ferma.

La persona orientata verso l’amore è la persona religiosa. Una persona orientata verso l’amore è una persona che non ha paura del futuro, che non ha paura dei risultati e delle conseguenze, che vive qui e ora.

Se sai vivere in questo momento, nel momento presente, in questa pienezza, solo allora sai amare. L’amore è un fiore raro. Fiorisce solo ogni tanto. Milioni e milioni di persone vivono nella falsa convinzione di essere innamorate. Credono di amare, ma è soltanto una loro idea.

L’amore è un fiore raro perché fiorisce soltanto quando non c’è paura, mai prima. Questo vuol dire che l’amore può accadere solo a una persona profondamente spirituale, religiosa. Il sesso è per tutti, la conoscenza superficiale è per tutti. L’amore no.

Solo quando non ti senti impaurito, allora non c’è nulla da nascondere, allora puoi aprirti, allora puoi eliminare tutti i confini. E allora puoi invitare l’altro a penetrare fino al tuo centro.
E ricorda: se permetti a qualcuno di penetrarti profondamente, anche l’altro ti permetterà di farlo, perché quando lasci che qualcuno ti penetri, crei fiducia. Quando non hai paura, l’altro diventa intrepido.

Nell’amore che vediamo oggi intorno a noi, la paura è troppo spesso presente. Il marito ha paura della moglie, la moglie ha paura del marito. Gl’innamorati hanno sempre paura. Non si aprono, non eliminano i confini. Ma questo non è amore. È soltanto un contratto fra due persone impaurite, che dipendono l’una dall’altra, che si combattono, si sfruttano, si controllano, si dominano e si posseggono – ma non è amore.

Se puoi lasciare accadere l’amore, non c’è bisogno di preghiere, non c’è bisogno di meditazione, non c’è bisogno di nessuna chiesa, nessun tempio. Attraverso l’amore ti sarà successo tutto: meditazione, preghiera, dio. Ti sarà successo tutto. Questo è ciò che intende Gesú quando dice: L’Amore è dio. Ma l’amore è difficile. Bisogna abbandonare la paura. E questa è la stranezza: hai tanta paura ma non hai niente da perdere.

Cos’hai da perdere? Niente. Questo corpo sarà preso dalla morte. Prima che sia preso dalla morte, fanne dono all’amore. Tutto ciò che hai ti verrà tolto. Prima che ti sia tolto, perché non condividerlo? Questo è l’unico modo di possederlo davvero. Se sei capace di donare e condividere, sei il maestro. Ti verrà tolto. Non c’è niente che puoi tenere in eterno. La morte distruggerà tutto.

Così, se hai capito ciò che ho detto, la lotta è tra l’amore e la morte. Se sai donare, non ci sarà la morte. Prima che qualcosa ti sia tolta, l’avrai già donata, ne avrai fatto dono. Non può esserci morte. Per chi ama non c’è morte.

Allora cos’è questa paura? Perché hai così tanta paura?

Anche se si venisse a sapere tutto di te e tu diventassi come un libro aperto, perché aver paura? In quale maniera questo può farti del male? Sono solo idee sbagliate, condizionamenti dati dalla società – che ti devi nascondere, che ti devi proteggere, che devi stare sempre in guardia, che tutti sono dei nemici, che tutti sono contro di te.

Non c’è niente di cui avere paura. Questo deve essere compreso prima che possa accadere una vera relazione sentimentale. Non c’è niente di cui aver paura.

Meditaci su. E poi permetti all’altro di entrare in te, invitalo a entrare. Non creare barriere da nessuna parte, diventa un passaggio sempre aperto, senza porte, senza lucchetti. Allora l’amore è possibile.

Quando due centri s’incontrano, nasce una cosa nuova. Questa cosa nuova è l’amore. Ed è proprio come l’acqua – la sete di tante e tante vite viene appagata. Improvvisamente ti senti soddisfatto.

Quello è il segno visibile dell’amore; ti senti contento, come se avessi raggiunto tutto ciò che desideri. Non c’è più nulla da conseguire ora; sei arrivato alla meta. Non c’è un’altra meta, il destino si è compiuto. Il seme è diventato fiore, è arrivato alla completa fioritura.
Una profonda contentezza è il segno visibile dell’amore. Ogni qualvolta una persona è innamorata, si sente profondamente appagata. L’amore non si può vedere, ma la contentezza, la soddisfazione profonda tutt’intorno… ogni suo respiro, ogni suo atto, il suo essere stesso è contentezza.

Puoi sorprenderti quando dico che l’amore ti rende privo di desideri, ma il desiderio viene dall’insoddisfazione. Desìderi perché non hai. Desìderi perché pensi che se avrai qualcosa, sarai contento. Il desiderio viene dalla scontentezza.

Ma quando c’è l’amore e i due centri si sono incontrati, uniti e dissolti, ed è nata una nuova qualità alchemica, ti senti appagato. È come se l’intera esistenza si fosse fermata – non c’è più movimento. Allora, il momento presente è l’unico momento.

Per questo ti dico: l’amore fa sparire i desideri. Sii coraggioso, liberati dalla paura, sii aperto. Lascia che il centro di un altro s’incontri con quello che è in te e attraverso questo rinascerai, si creerà una nuova qualità dell’essere.

Se c’è l’amore, sentirai veramente per la prima volta che l’esistenza è divina e tutto il creato è una benedizione. Ma c’è molto da distruggere prima che ciò sia possibile. Molto dev’essere distrutto prima che ciò sia possibile. Devi abbattere tutto ciò che crea delle barriere dentro te.

Fai dell’amore un sadhana, una disciplina interiore. Non permettere che sia soltanto una cosa frivola, non permettere che sia solo un’occupazione della mente. Non permettere che sia soltanto una soddisfazione del corpo. Fanne una ricerca interiore.

La chiave di base è questa: devi permettere all’altro di penetrarti sin nel recesso più profondo del tuo intimo, fino alle fondamenta del tuo essere. La distruzione dell’ego è la meta. Da qualunque porta si entri nel mondo interiore – dall’amore, dalla meditazione, dallo yoga, dalla preghiera – qualunque sentiero si scelga, la meta è la stessa: la distruzione dell’ego, buttare via l’ego. Attraverso l’amore può essere fatto molto facilmente, ed è cosí naturale! L’amore è la religione naturale.

Osho

Fear of love

There are two ways to live. A: dominated by fear, the other: oriented towards love.

Life dominated by fear never lead you to a deep relationship. Remains scared and do not tolerate each other, do not allow one to reach to your center. You give permission to a certain point – then there is a wall and everything stops.

The oriented person, love is the religious person. A love-oriented person is a person who is not afraid of the future that is not afraid of the results and consequences that lives here and now.

If you can live in this moment, in the present moment, in this fullness, then you know only love. Love is a rare flower. It blooms only occasionally. Millions and millions of people live in the false belief of being in love. They believe that they love, but it is only their idea.

Love is a rare flower that blooms only when there is fear, never before. This means that love can only happen in a deeply spiritual, religious. Sex is for all, superficial knowledge is for everyone. Love not.

Only when you feel fearful, then there is nothing to hide, then you open yourself, then you can delete all the boundaries. And then you can invite the other to penetrate up to your center.
And remember: if you allow someone to penetrate deeply, the other will allow you to do so, because when you let someone penetrate, create trust. When you have no fear, the other becomes fearless.

In love we see around us today, the fear is too often present. The husband is afraid of his wife, the wife is afraid of her husband. Gl’innamorati are always afraid. Do not open, do not eliminate the boundaries. But this is not love. It is only a contract between two people afraid that depend on each other, fighting each other, are exploited, they control, dominate and possess – but not love.

If you happen to leave the love, there is no need of prayers, there is no need of meditation, you do not need no church, no temple. Through love you will all happened: meditation, prayer, god. You will all happened. This is what Jesus means when he says: Love is God. But love is difficult. We must abandon fear. And this is strange: you’re so afraid but you have nothing to lose.

You got to lose? Nothing. This body will be taken by death. Before it is taken by death, and make a gift of love. Everything you do you will be removed. Before you is taken away, why not share it? This is the only way to really own it. If you are capable of giving and sharing, are the master. You will be removed. There is nothing that you can keep forever. Death will destroy everything.

So, if you understood what I said, the fight is between love and death. If you can donate, there is death. Before anything will be removed, you must have already donated, you’ll become a gift. There can be no death. For those who love there is no death.

So what is this fear? Why did you so afraid?

Even if you came to know all about you and you became like an open book, why be afraid? In what way can this hurt? These are just misconceptions, conditioning data from the company – you have to hide, you have to protect yourself, you have to be constantly on guard, who are all enemies, that everyone is against you.

There is nothing to fear. This must be understood before it can happen a real relationship. There is nothing to be afraid.

Meditaci up. And then allow the other to enter into you, invite them to join. Do not create barriers anywhere, becomes a passage always open, no doors, no locks. So love is possible.

When two centers meet, something new is born. This new thing is love. And it is like water – the thirst of so many lives is satisfied. Suddenly you feel satisfied.

What is the visible sign of love, you feel happy, like I have achieved everything you want. There’s nothing left to achieve now; you get to your destination. There is another goal, destiny was fulfilled. The seed has become a flower, came to full bloom.
A deep contentment is the visible sign of love. Whenever a person is in love, you feel deeply satisfied. The love you can not see, but contentment, deep satisfaction all around … every breath, every action, his very being and contentment.

You may be surprised when I say that love makes you free from want, but the desire is dissatisfaction. Because you did not want. Why do you think that if you want something, you’ll be pleased. The desire comes from discontent.

But when there is love and the two centers have met together and dissolved, and was born a new quality alchemy, you feel satisfied. It is as if the whole life had stopped – no more movement. Then, the present moment is the only time.

For this reason I say love makes you want to disappear. Be brave and free of fear, be open. Let the center of another encounter with what is in you and through this rebirth, we will create a new quality of being.

If there is love, really feel for the first time the existence of God and all creation is a blessing. But there is much to be destroyed before it can be. Much needs to be destroyed before it can be. You have to break down all that he creates barriers within yourself.

Make love a sadhana, an inner discipline. Do not allow it to be just a frivolous thing, do not let the mind is just a job. Do not allow it to be only a satisfaction of the body. Make it a soul-searching.

The basic key is this: you must allow the other to penetrate even into the deepest recesses of your inner self, to the very foundations of your being. The destruction of the ego is the goal. Whichever door you enter the inner world – love, meditation, yoga, prayer – whatever path you choose, the goal is the same: the destruction of the ego, throw away the ego. Through love can be done very easily, and is so natural! Love is the natural religion.

Osho

Viaggio – Voyage




🌸Viaggio🌸

Il viaggio
è lungo
e nella memoria
sono ricami
ed attese

Amicizia
di lunga data
racchiusa in poesia
a dare significato
ad ogni passo

26.09.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Voyage

Travel
is long
and in memory
they are embroideries
and waited

Friendship
longtime
enclosed in poetry
to give meaning
at every step

26.09.2021 Poetyca

Petali nel vento – Petals in the wind


🌸Petali nel vento🌸

Le chiome
degli alberi
qui danzano
con un suono
carezzevole e lieve

Riflessi
si accendono
con vivaci
sfumature
su petali e profumi

09.07.2020 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Petals in the wind

The hair
some trees
here dance
with a sound
caressing and light

Reflexes
start
with lively
shades
on petals and perfumes

09.07.2020 Poetyca

La risposta – The answer


lsrisposta

La risposta

Ho trovato
ordine nel caos
fuga stando fermo
parole nel silenzio
scintilla nel buio
seme nel deserto

Ho compreso
la forza nell’abbandono
la dignità nel rispetto
la ricchezza in un sorriso
il coraggio nella coerenza
la pazienza nell’attesa

…E la risposta
arriva sempre

10.12.2012 Poetyca

The answer

I found
order out of chaos
flight standing still
words in silence
spark in the dark
seed in the desert

I understand
force in the abandonment
dignity in compliance
wealth in a smile
courage in the coherence
patient in waiting

…And the answer
always comes

10.12.2012 Poetyca

Qualcosa – Something – Kahlil Gibran


Qualcosa

Esiste qualcosa di più grande e più puro rispetto a ciò che la bocca pronuncia. Il silenzio illumina l’anima, sussurra ai cuori e li unisce. Il silenzio ci porta lontano da noi stessi, ci fa veleggiare nel firmamento dello spirito, ci avvicina la cielo; ci fa sentire che il corpo è nulla più che una prigione, e questo mondo è un luogo d’esilio

Kahlil Gibran

❤ ❤ ❤

There is something greater and purer than what the mouth pronunciation. Silence illuminates the heart, whispers into the hearts and unites them. Silence takes us away from ourselves, makes us sail the firmament of the spirit, brings us closer to heaven, we feel that the body is nothing more than a prison, and this world is a place of exile

Kahlil Gibran

Nel tuo cuore – In your heart – Henry David Thoreau




🌸Nel tuo cuore🌸

Volgi i tuoi occhi all’interno,
e scoprirai migliaia di regioni, nel tuo cuore,
ancora vergini. Viaggiale tutte,
e fatti esperto in cosmografia interiore.

Henry David Thoreau
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸 In your heart

Turn your eyes inside,
and see thousands of regions, in your heart,
still virgins.You trip it all,
and make you expert in innercosmography .

Henry David Thoreau

Dialogo – Dialogue




🌸Dialogo🌸

Lieto
il dialogare
tra veri amici
intinto
in vere parole

Amiche
consapevoli
ad ogni passo
per esprimere
il vero sentire

Ma anche
pause
e silenzi
ci sanno
accompagnare

Rarità
di percorsi
in tempi
da troppo tempo
confusi

26.09.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Dialogue

Glad
dialogue
among true friends
dipped
in real words

Friends
aware
at every step
to express
the true feeling

But also
breaks
and silences
they know us
accompany

Rarity
of routes
in times
for too long
confused

26.09.2021 Poetyca

★cღPoeti amici ღ★


Allo specchio

Rincaso nel quieto meriggio
che al termine volge
e,strada facendo incontro
anche me stesso
È qui che mi racconta
i suoi progressi
Di lui io vado fiero
e lo ritengo grande amico
Certo che mai riuscivo a parlargli
finché lui si fece avanti.

Giuseppe Bustone