Archivio | 26/10/2021

Il biglietto – The ticket


Il biglietto

Quel tempo tra nascita e morte che tutti chiamiamo vita,
con un corpo e quelle ” imperfezioni” come la malattia, la vecchiaia,
la paura, e quella cappa pesante che è l’ego è solo un momento di passaggio,
un veicolo che ci permette di viaggiare e di capire da dove veniamo
e dove stiamo andando.
Il nostro abito corporeo è necessario, come necessaria è questa
condizione di fragilità che spesso sembra essere una prigione,
in particolare se ci confrontiamo con una dimensione diversa,
dove non esiste tempo e spazio.

Non sempre raggiungiamo la vera meta,ci confondiamo, perdiamo la strada,
ed il viaggio ricomincia, ogni volta con un tassello nuovo per ricomporre
la mappa e per capire dove siamo diretti,
sino quando saremo in grado di scoprire quante cose nella nostra mente
sono solo frutto di illusione, di false idee: possiamo imparare solo attraverso
la nostra personale esperienza cosa personalmente stiamo cercando
e come rispondere alle nostre domande.

Per qualcuno il vivere non ha un senso, per altri esso è nella religione,
per qualcuno è nel proiettarsi oltre questa vita, magari senza fare davvero nulla
per renderla migliore, convinti che non ci si debba perdere tempo.
Ma è Adesso, con quel bagaglio leggero che portiamo in una mano ( e nel cuore) che
possiamo fare uno sforzo per capire dove siamo diretti.

Amare è sicuramente il biglietto per viaggiare lontano,
la chiave che ci permette di aprire molte porte,
di guardare oltre le stanze che contengono nuovi elementi per comporre la mappa
del nostro percorso, ma sopratutto, è con onestà e coerenza che possiamo
guardare profondamente alla scoperta del nostro Essere.

31.08.2011 Poetyca

The ticket

That time between birth and death that all call life,
with a body and those “imperfections” such as illness, old age,
fear, and the heavy hood is the ego is only a transition,
a vehicle that allows us to travel and to understand where we came from
and where we are going.
Our body suit is necessary, as this is necessary
fragile condition that often seems to be a prison,
especially when we are confronted with a different size,
where there is time and space.

Not always reach the true goal, get confused, we lose the road,
and the journey begins again, each time a new piece to redial
map and understand where we’re headed,
until when we are able to discover many things in our mind
are merely the result of illusion, of false ideas we can learn only through
our own personal experience what we are trying
and how to respond to our questions.

For someone to live does not make sense, for others it is in religion,
for some, is the project beyond this life, perhaps without really nothing
to make it better, believe that we should not waste time.
But it is now, with that lightweight luggage that we carry in one hand (and heart) that
we make an effort to understand where we’re headed.

Love is definitely the ticket to travel far,
the key that allows us to open many doors,
to look over the rooms that contain new elements to compose the map
of our journey, but most of all, it is with honesty and integrity that we can
look deeply at the discovery of our Being.

31.08.2011 Poetyca

La paura e l’amore – Fear and Love – Anthony De Mello


La Paura e l’Amore

Alcuni affermano che esistono solo due cose al mondo: Dio e la paura; l’amore e la paura sono le sole cose.

C’è un solo male al mondo: la paura.
C’è un solo bene al mondo: l’amore.

Talvolta viene definito con altri nomi. Talvolta si chiama felicità, o libertà, o pace, o gioia o Dio o chissà cosa. Ma l’etichetta non ha grande importanza. E non esiste male al mondo che non possa essere fatto risalire alla paura.

Nemmeno uno.

Ignoranza e paura, ignoranza causata dalla paura: è da qui che deriva ogni male, è da qui che deriva la vostra violenza. La persona veramente non violenta, incapace di violenza, è una persona senza paura. È solo quando si ha paura che ci si arrabbia.

Pensate all’ultima volta che vi siete arrabbiati. Avanti, riflettete. Pensate all’ultima volta che vi siete arrabbiati e andate in cerca della paura che era sottintesa. Che cosa temevate di perdere? Che cosa pensavate che potesse esservi sottratto? È da lì che viene la rabbia. Pensate a una persona arrabbiata, magari una di cui avete paura. Riuscite a vedere quanto è spaventata? Lo è davvero. È davvero spaventata, altrimenti non sarebbe arrabbiata.

In ultima analisi, esistono solo due cose: l’amore e la paura.

In questa sede preferisco mantenere una discussione come questa, non strutturata, capace di spostarsi da un argomento all’altro e di tornare di volta in volta ai diversi temi, perché in questo modo è possibile riuscire ad afferrare veramente quello che dico. Se un’affermazione non vi colpisce la prima volta, potrebbe farlo la seconda, e quel che non colpisce una persona può colpirne un’altra. Parlo di temi diversi, ma trattano tutti della stessa cosa. Chiamatela consapevolezza, libertà, risveglio o come volete. È davvero la stessa cosa.

Tratto da Messaggio per un’aquila che si crede un pollo
di Anthony De Mello

Fear and Love

Some say that there are only two things in the world: and fear God, love and fear are the only things.

There is only one evil in the world: fear.
There is only good for the world: love.

It is sometimes called by other names. Sometimes it is called happiness, or freedom, or peace or joy or God or whatever. But the label is not important. And there is evil in the world that can not be traced back to fear.

Not one.

Ignorance and fear, ignorance caused by fear: this is where all evil comes, it comes from here that your violence. The truly non-violent person, incapable of violence, is a person without fear. It is only when you are afraid you’d get angry.

Think about the last time you’re angry. Next, think again. Think about the last time you’re angry and go in search of a fear that was implied. What were afraid of losing? What you thought might be stolen? That’s where the anger is. Think of an angry person, maybe one of you fear. Can you see how scared you? It really is. It really scared, otherwise it would not be angry.

Ultimately, there are only two things: love and fear.

Here we prefer to keep a discussion such as this, unstructured, capable of moving from one topic to another and back from time to time to different subjects, because this way you can fail to really grasp what I say. If a statement does not hit you the first time, could do the second, and what affects one person may not to hit another. I talk about different issues, but dealing with all the same thing. Call it awareness, freedom, awakening or whatever you want. It’s really the same thing.

Taken from the Message for an eagle that thinks he is a chicken
Anthony De Mello

Fratello orso – Brother Bear


Fratello Orso
E dove lo spazio non esiste
si abbattono distanze
– ovunque la voce dello Spirito –
E dove i sentieri raccontano le storie
di popoli e percorsi
di lune e stagioni
sono le Primavere nuove
ad avvolgere di saggezza
l’ Orso e l’Aquila
– fratelli di sangue –
mentre il Grande Spirito sorride
Praterie e ciuffi d’erba
che ondeggiano nel vento
profumi e ricordi
che scorrono nelle vene
nell’orgoglio di memorie
che non si cancellano
Fratello Orso respira e sorridi
per tutto il tempo che hai vissuto
sorridi per quello che vivrai
perché non sei solo
e mai lo sarai
22.11. 2003 Poetyca

Brother Bear

Where space does not exist
they fall distances
– wherever the voice of the Spirit –
And where the trail tell the stories
of people and locations
moons and seasons
Springs are the new
to wind of wisdom
‘s Bear and the Eagle
– blood brothers –
as the Great Spirit smiles
Grasslands and tufts of grass
swaying in the wind
scents and memories
flowing in the veins
pride of memories
that are not cleared
Brother Bear breathe and smile
for as long as you have lived
Smile for what you will live
because you’re not alone
and never will be

22.11. 2003 Poetyca

Tra le righe – Between the lines


Tra le righe

Forse esiste tra le righe della nostra vita
un grande spazio vuoto, dove non è scritto nulla,
perchè ogni cosa trovi posto momento per momento
e solo noi possiamo cogliere il senso ma solo attraverso il cuore.
Quando per un motivo non conosciuto ci blocchiamo,
restiamo incapaci di vedere e di fronte a quello spazio
non cogliamo la sua essenza, per motivi non comprensibili
arriva sempre qualcuno o qualcosa
– l’ala di un Angelo – per ricomporre la nostra vita
e per riallacciare il filo delle nostre emozioni senza voce.
In un particolare momento della nostra vita arriva sempre qualcuno
a donarci la chiave per aprire lo scrigno del nostro cuore,
a volte attraverso cose in apparenza senza valore.

25.07.2011 Poetyca

Between the lines

Perhaps there is between the lines of our lives
a large empty space, where it is not written anything,
because everything find a place from moment to moment
and only we can get a sense only through the heart.
When an unknown reason we’re stuck, we are unable to see
the face of that space and do not grasp its essence,
for reasons not understand someone or something always
comes – the wing of an angel – to rebuild our lives and
to renew the thread of our emotions without a voice.
At a particular moment of our lives is always someone
coming to give us the key to open the chest of our hearts,
sometimes through apparently worthless things.

25.07.2011 Poetyca

Senza timore -Without fear




🌸Senza timore🌸

Riprende
il volo
interrotto
un attimo
appena

Superate
le titubanze
dell’emozione
tutto adesso
si ricompone

Non temere
tempesta
o fiamma
ma vivi l’attimo
senza timore

01.10.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Without fear

Resumes
the flight
interrupted
a moment
just

Overcome
the hesitations
emotion
everything now
recomposes itself

Do not fear
storm
or flame
but live in the moment
without fear

01.10.2021 Poetyca

La nostra storia – Our history


La nostra storia

A volte
la realtà ferisce
e si rincorrono
solo sogni
A volte
le voci
di sirene
ci seducono
Si vorrebbe
un mondo diverso
perché si temono
tutti gli ostacoli
Ma non esiste
una misura
per tutte le cose
adatta a tutti
Possiamo
aprire le braccia
raccontare sempre
la nostra storia
Dipingere
a colori
le pareti
della nostra anima

16.02.2018 Poetyca

Our history

Sometimes
reality hurts
and chase each other
only dreams
Sometimes
the voices
of mermaids
can seduce us
We would like to
a different world
because they are feared
all the obstacles
But it does not exist
a measure
for all things
suitable for everyone
We can
open your arms
always tell
our history
To paint
coloured
the walls
of our soul

16.02.2018 Poetyca

Il Dharma – The Dharma – Manuale di Buddismo Zen – D.T. Suzuki


Il Dharma

Nel Dharma non esistono esseri senzienti, poiché è libero dalla macchia dell’essere;
nel Dharma non esiste il sé poiché è libero dalla macchia dell’individualità.
Quando il saggio capisce questa verità e crede in essa, la sua vita è “in accordo al Dharma”.
Poiché nell’Essenza del Dharma non v’è desiderio di possesso, il saggio è sempre pronto a praticare la carità con il suo corpo, la sua vita e la sua proprietà, senza mai dare malvolentieri e senza sapere cos’è la carità non spontanea.
Conoscendo perfettamente la triplice natura del vuoto, egli è al di sopra della parzialità e dell’attaccamento.
Solo per la sua volontà di purificare gli esseri viene tra di essi come se fosse uno di loro, ma senza essere attaccato alla forma. Questa è la fase in cui compie benefici per se stesso, ma sa anche come compiere benefici per gli altri, e rendere gloria alla verità dell’illuminazione. Com’è per la virtù della carità, così è per le altre cinque. Il saggio pratica le sei virtù della perfezione per liberarsi dai pensieri confusi, ma da parte sua non v’é coscienza specifica di compiere degli atti meritori.
Questo si chiama “essere in accordo al Dharma”.

Manuale di Buddismo Zen – D.T. Suzuki

The Dharma

There are no sentient beings in the Dharma, since it is free from the stain of being;
in the Dharma there is no self because it is free from the stain of individuality.
When the essay understands this truth and believes in it, its life is “in accord with the Dharma.”
Since in the Absence of the Dharma there is no desire to possess, the essay is always ready to practice charity with his body, his life, and his property, without ever giving ill-ness and without knowing what is non-spontaneous charity .
Knowing perfectly the triple nature of the void, he is above partiality and attachment.
Only because of his will to purify the beings comes between them as though he were one of them, but without being attached to form. This is the stage where he makes benefits for himself, but also knows how to make benefits for others, and glorifies the truth of the illumination. As is the virtue of charity, so is the other five. The essay practices the six virtues of perfection to free himself from confused thoughts, but he does not have a specific conscience to do meritorious acts.
This is called “being in agreement with the Dharma”.

Zen Buddhism Handbook – D.T. Suzuki

Luce – Light


🌸Luce🌸

Luce
ora spezza
le tenebre
ed accompagna
oltre ogni ostacolo

01.10.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Light

Light
now break
darkness
and accompanies
beyond all obstacles

01.10.2021 Poetyca

Sognare – To dream – Edgar Allan Poe




🌸Sognare🌸

“Coloro che
sognano di giorno
sanno molte cose
che sfuggono a chi
sogna soltanto di notte”

Edgar Allan Poe – scrittore
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸To dream

“Those who
dream by day
know many things
which escape those
who dream only by night”

Edgar Allan Poe – writer

★ cღPoeti amici ღ★


La parola precede l’azione

Le nostre parole da sole
Non possono mettere le azioni
in pratica:
Richiedono di fare …

Solo allora possiamo essere
In armonia con noi stessi
Quando non c’è differenza
Tra parole e fatti

E i pensieri precedono le parole / azioni …

DidiArtist, 04.03.2018

Word precede deed

Our words alone
Cannot put deeds
Into practice:
It requires doing…

Only then we can be
In harmony with ourselves
When there is no difference
Between words and deeds

And thoughts precede words/deeds…

DidiArtist, 04.03.2018

Nirvana


I Nirvana sono stati un gruppo grunge statunitense formatosi ad Aberdeen, Washington nel 1987 e attivo sino al 1994, anno della morte del leader Kurt Cobain. Principali artefici del successo del
genere grunge e in generale dell’alternative rock, furono una delle band più innovatrici, note e influenti nella musica dei primi anni novanta. Fondatori e membri del gruppo sin dall’esordio
furono Kurt Cobain (voce e chitarra) e il bassista Krist Novoselic. Vari batteristi hanno invece militato nel gruppo, tra i quali il primo di rilevante importanza fu Chad Channing, con cui il
gruppo registrò l’album d’esordio Bleach (1989) e il successivo demo di Butch Vig, che portò i Nirvana all’attenzione delle major. Channing venne successivamente sostituito a causa della scarsa
potenza sonora e della vacillante solidità ritmica. La formazione definitiva fu raggiunta verso la fine del 1990, quando Dave Grohl, ex batterista degli Scream, si unì al gruppo.

Dal debutto ad oggi, la band ha venduto quasi 75 milioni di dischi, di cui 25 milioni solo negli Stati Uniti. I Nirvana sono stati inseriti al 30º posto nella lista dei 100 migliori artisti
secondo Rolling Stone.

I Nirvana sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2014, il primo anno in cui la band era eleggibile; la biografia del museo della band afferma che i Nirvana “hanno iniziato una
rivoluzione del rock” e “rimanendo con un’influenza duratura e una sfida”, prima di dichiarare “la prova che la giusta band con il rumore giusto può cambiare il mondo”.

https://it.wikipedia.org/wiki/Nirvana_(gruppo_musicale)
Nirvana was an American rock band that was formed by singer and guitarist Kurt Cobain and bassist Krist Novoselic in Aberdeen, Washington, in 1987. Nirvana went through a succession of drummers,
the longest-lasting being Dave Grohl, who joined the band in 1990. Despite releasing only three full-length studio albums in their seven-year career, Nirvana has come to be regarded as one of the
most influential and important rock bands of the modern era.

In the late 1980s Nirvana established itself as part of the Seattle grunge scene, releasing its first album Bleach for the independent record label Sub Pop in 1989. The band eventually came to
develop a sound that relied on dynamic contrasts, often between quiet verses and loud, heavy choruses. After signing to major label DGC Records, Nirvana found unexpected success with “Smells Like
Teen Spirit”, the first single from the band’s second album Nevermind (1991). Nirvana’s sudden success widely popularized alternative rock as a whole, and the band’s frontman Cobain found himself
referred to in the media as the “spokesman of a generation”, with Nirvana being considered the “flagship band” of Generation X. In response, Nirvana’s third studio album, In Utero (1993), featured
an abrasive, less-mainstream sound and challenged the group’s audience. The album did not match the sales figures of Nevermind but was still a commercial success and critically acclaimed.

Nirvana’s brief run ended following the death of Kurt Cobain in 1994, but various posthumous releases have been issued since, overseen by Novoselic, Grohl, and Cobain’s widow Courtney Love. Since
its debut, the band has sold over 25 million records in the United States alone, and over 75 million records worldwide, making them one of the best-selling bands of all time. Nirvana was inducted
into the Rock and Roll Hall of Fame in 2014, in its first year of eligibility.

https://en.wikipedia.org/wiki/Nirvana_(band)

Best Of Bob Marley


[youtube https://www.youtube.com/watch?v=K69A1lL1PHQ]

Robert Nesta Marley, detto Bob (Nine Mile, 6 febbraio 1945Miami, 11 maggio 1981), è stato un cantautore, chitarrista e attivista giamaicano.

generalmente identificato con il genere musicale reggae, che peraltro lo rese popolare fuori dalla Giamaica anzi, è più esatto affermare che grazie a Bob Marley questo genere (il reggae) fu apprezzato in tutto il mondo. In riconoscimento dei suoi meriti, un mese dopo la morte fu insignito del prestigioso Jamaican Order of Merit. In molte delle sue canzoni Marley denuncia l’emarginazione dei poveri da parte del potere.

La sua attività ha inizio nel 1961 con il suo primo singolo Judge Not prodotta per l’etichetta Beverley’s del produttore Leslie Kong, ma questa canzone, anche se molto innovativa, non ebbe grande successo e quindi nel 1964 Bob decise di formare la band The Wailers (Piagnoni); dopo il loro scioglimento, nel 1974, riforma la band reclutando nuovi elementi, ma continua a suonare e a pubblicare dischi con il nome Bob Marley and The Wailers. Nel 2008 è stato posizionato al 19º posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone e tra le sue migliori “tracce vocali” ci sono I Shot the Sheriff, No Woman, No Cry, e Redemption Song

http://it.wikipedia.org/wiki/Bob_Marley

Robert Nesta “Bob” Marley, OM (6 February 1945 – 11 May 1981) was a Jamaican reggae singer, songwriter, musician, and guitarist who achieved international fame and acclaim.[1][2] Starting out in 1963 with the group the Wailers, he forged a distinctive songwriting and vocal style that would later resonate with audiences worldwide. The Wailers would go on to release some of the earliest reggae records with producer Lee Scratch Perry.[3] After the Wailers disbanded in 1974,[4] Marley pursued a solo career that culminated in the release of the album Exodus in 1977, which established his worldwide reputation and produced his status as one of the world’s best-selling artists of all time, with sales of more than 75 million records.[5][6] He was a committed Rastafari who infused his music with a sense of spirituality

http://en.wikipedia.org/wiki/Bob_Marley