Risultati della ricerca per: 2003

R.E.M. – Best of R.E.M. – In Time (1988 – 2003) – Full album.


I R.E.M. sono stati un gruppo rock statunitense attivo dal 1980 al 2011.[2]

Formatosi ad Athens (Georgia) il 5 aprile 1980 (data riconosciuta dalla stessa band come atto di fondazione vera e propria del gruppo, che provava assieme sotto diversi nomi già dal 1979), la sigla R.E.M. sta per rapid eye movement, la fase del sonno in cui si sogna; i componenti del gruppo scelsero tale nome anche perché “suonava bene”. La pronuncia inglese è lettera per lettera (/ɑː iː ɛm/), ma in italiano viene generalmente pronunciata come acronimo (“rèm”).

Nell’arco degli ultimi 25 anni, i R.E.M. sono stati riconosciuti come uno dei gruppi più importanti per la definizione dell’estetica della musica underground e indie degli Stati Uniti.[3] La loro influenza, infatti, si estende ancora oggi su moltissime formazioni, etichette e scene musicali.[4]

Il gruppo ha virtualmente definito l’espressione “rock alternativo” degli anni ottanta (college rock)[5], dimostrando alle stazioni radio, un po’ alla volta, che trasmettere brani con prevalente uso delle chitarre non era una cosa negativa.[6]

Nella loro trentennale carriera hanno venduto all’incirca 85 milioni di dischi.[7]

http://it.wikipedia.org/wiki/R.E.M._%28gruppo_musicale%29

R.E.M. was an American rock band from Athens, Georgia, formed in 1980 by singer Michael Stipe, guitarist Peter Buck, bassist Mike Mills, and drummer Bill Berry. One of the first popular alternative rock bands, R.E.M. released its first single, “Radio Free Europe“, in 1981 on the independent record label Hib-Tone. The single was followed by the Chronic Town EP in 1982, the band’s first release on I.R.S. Records. In 1983, the group released its critically acclaimed debut album, Murmur, and built its reputation over the next few years through subsequent releases, constant touring, and the support of college radio. Following years of underground success, R.E.M. achieved a mainstream hit in 1987 with the single “The One I Love“. The group signed to Warner Bros. Records in 1988, and began to espouse political and environmental concerns while playing large arenas worldwide.

By the early 1990s, when alternative rock began to experience broad mainstream success, R.E.M. was viewed by subsequent acts such as Nirvana and Pavement as a pioneer of the genre and released its two most commercially successful albums, catapulting it to international fame, Out of Time (1991) and Automatic for the People(1992), which veered from the band’s established sound. R.E.M.’s 1994 release, Monster, was a return to a more rock-oriented sound, but still continued its run of success. The band began its first tour in six years to support the album; the tour was marred by medical emergencies suffered by three band members. In 1996, R.E.M. re-signed with Warner Bros. for a reported US$80 million, at the time the most expensive recording contract in history. Its 1996 release, New Adventures in Hi-Fi, though critically acclaimed, fared worse commercially than expected. The following year, Bill Berry left the band, while Buck, Mills, and Stipe continued the group as a trio. Through some changes in musical style, the band continued its career into the next decade with mixed critical and commercial success, despite having sold more than 85 million records worldwide and becoming one of the world’s best-selling music artists of all time.[4] In 2007, the band was inducted into the Rock and Roll Hall of Fame. R.E.M. disbanded amicably in September 2011, announcing the split on its website.

http://en.wikipedia.org/w/index.php?title=R.E.M.&oldid=655457124

Ti regalerò


Ti regalerò

Ti regalerò
un raggio di sole
un piccolo arcobaleno
ed un sorriso nuovo
Gocce di rugiada
ed il vento amico
per soffiare nuvole
e ritrovare la luce
della tua anima

16.09.2003 Poetyca

I’ll give you

I’ll give you
a ray of sunshine
a small rainbow
and a new smile
Dewdrops
and Wind friend
to blow clouds
and find the light
of your soul

16.09.2003 Poetyca

Sia per te


Sia per te

Resta sempre in ascolto
di note d’anima
che attraversano l’invisibile
Sia sempre presenza
oltre l’apparire della realtà
oltre l’effimero senso
che tutto sovrasta
per dare spazio alla danza
dell’anima che si libera
ed attraversa ogni confine
Sia sempre vibrare all’unisono
con l’Universo che si dona
oltre ogni limite
per dare a te il dono
che si rivela oltre l’inudibile

30.12.2003 Poetyca


Both for you

Stay listening
notes of soul
crossing the invisible
Is always present
over the appearance of reality
beyond the ephemeral sense
everything above
to provide space for dance
that the soul is freed
and crosses every boundary
Is always vibrating in unison
with the universe that gives
over every limit
to give you the gift
which proves beyond the inaudible

30.12.2003 Poetyca

Solitudine


Solitudine

Un albero che si trattiene
dal non cadere nello strapiombo
Un respiro alle radici
che come possenti braccia
cercano la forza per resistere
al peso di una vita e alle solitudini
inflitte da un mondo
che non comprende l’anima affranta

26.09.2003 Poetyca

Solitude

A tree that retains
not fall from the precipice
Breathing roots
and as powerful arms
seek the strength to resist
to the weight of life and loneliness
imposed by a world
which does not include the soul crushed

26.09.2003 Poetyca

Davanti al mare


Davanti al mare

Mi prese per mano
e mi condusse davanti al mare
poi con occhi d’amore disse:

– Figlio mio
mia piccola goccia
lo vedi il mare?
Un giorno sarà tuo

– Padre
cosa ci faccio io con il mare
è troppo vasto
non lo posso confinare –

– Non ho mai detto
che tu ne possiederai la grandezza
ma sii tu talmente grande
da racchiuderlo in te
e trasformare le tue gocce
in oceano d’amore

Stupito non compresi
io che credevo il mio cammino
o il mio navigare
per possedere terre
o per costruire
qualcosa di concreto
qualcosa da lasciare

Lui costruttore di sogni
mi diede una lezione
e da allora cammino
per essere goccia
– per cercarti –
e navigare insieme

Mentre la pioggia cade
ed il cielo è colmo di nuvole
tra colori cupi
e danza di gocce

– Sorridi anima mia
colora il tempo
con me intreccia voli
tutte le tue lacrime raccoglierò
per farne collane
diamanti puri
del dolore fanne ricordi –

Ti ricoprirà il sole
e saremo d’amore avvolti

22.10.2003 Poetyca


The seafront

He took my hand
and he led me by the sea
then with eyes of love he said:

– My son
My small drop
you see the sea?
One day will be yours

– Father
What can I do to the sea
is too large
I can not confine it –

– I never said
you have greatness
but thou art thou so great
to enclose it in you
and turn your drop
in the ocean of love

Surprised I did not understand
I thought that my journey
or my link
to own land
or to construct
something concrete
something to leave

He builder of dreams
gave me a lesson
and then I walk
for drop
– Search for you –
and sail

As the rain falls
and the sky is full of clouds
darker colors between
and dance drops

– Smile my soul
You color the time
intertwined with me flights
All your tears I gather
to make necklace
pure diamond
pain do you remember –

The sun will cover you
and we will be wrapped in love

22.10.2003 Poetyca

Stephen Stills – Full Concert – 03/23/79 – Capitol Theatre (OFFICIAL)


[youtube https://www.youtube.com/watch?v=_LlppqoLZis]

Stephen Stills (Dallas, 3 gennaio 1945) è un chitarrista e cantautore statunitense.

È celebre per il suo lavoro nei gruppi Buffalo Springfield e Crosby, Stills, Nash and Young (inizialmente noti come “Crosby, Stills and Nash”; Young si unì alla band a partire dal secondo album).

Stills nacque il 3 gennaio 1945 a Dallas nel Texas. Il padre di Stills era un membro delle Forze Armate e la famiglia si trasferì diverse volte. Stills iniziò già da bambino ad interessarsi al blues e al folk. Durante un periodo passato in Costa Rica e nella Panama Canal Zone (dove completò le scuole superiori) conobbe anche la musica latino-americana.

Nei primi anni sessanta, Stills decise di intraprendere la carriera di musicista e abbandonò la University of Florida. Fu membro di diverse band di scarso successo, tra le quali ricordiamo i Continentals, in cui suonava anche Don Felder (poi chitarrista degli Eagles). Alla fine approdò a un gruppo corale composto da nove elementi, gli Au Go Go Singers, in cui incontrò Richie Furay. Il gruppo incise un album e intraprese un tour del Canada, durante il quale Stills e Furay conobbero il chitarrista Neil Young. Poco tempo dopo, gli Au Go Go Singers si sciolsero.

http://it.wikipedia.org/wiki/Stephen_Stills

Stephen Arthur Stills (January 3, 1945) is an American musician and multi-instrumentalist best known for his work with Buffalo Springfield and Crosby, Stills & Nash (and Young). He performed on a professional level in several other bands as well as maintaining a solo career at the same time.

Stills was ranked #28 in Rolling Stone Magazine‘s 2003 list of “The 100 Greatest Guitarists of All Time”[1] and #47 in the 2011 list.[2] Stills became the first person to be inducted twice on the same night into the Rock and Roll Hall of Fame for his work with CSN and Buffalo Springfield.

Stills was raised in a military family. Moving around as a child, he developed an interest in blues and folk music. He was also influenced by Latin music after spending his youth in Gainesville and Tampa, Florida, Louisiana, Costa Rica, Panama Canal Zone and El Salvador, where he graduated from high school, and is an avid sailor. He also attended Admiral Farragut Academy in St. Petersburg, Florida and Saint Leo College Preparatory School in Saint Leo, Florida.[3]

Stills dropped out of University of Florida to pursue a music career in the early 1960s. He played in a series of bands including The Continentals, which featured futureEagles guitarist Don Felder. Stills could also be heard singing solo at Gerde’s Folk City, a well-known coffee house in Greenwich Village. Stills eventually ended up in a nine-member vocal harmony group, the house act at the famous Cafe Au Go Go in NYC, called the Au Go Go Singers, which included future Buffalo Springfield bandmateRichie Furay. This group did some touring in the Catskills and in the South, released one album in 1964, then broke up in 1965. Afterwards, Stills, along with four other former members of the Au Go Go Singers formed The Company, a folk-rock group. The Company embarked on a six-week tour of Canada where Stills met a young guitarist named Neil Young. On the VH1 CSNY Legends special, Stills said that Young was doing what he always wanted to do, “play folk music in a rock band.” The Company broke up in New York within four months; Stills did session work and went to various auditions. In 1966 he convinced a reluctant Richie Furay, then living in Massachusetts, to move with him to California.

Stills made an unsuccessful attempt to become one of The Monkees. He was turned down, not due to any lack of ability, but because of a conflict with his existing music publishing contract. So instead, he recommended his friend, multi-instrumentalist Peter Tork

http://en.wikipedia.org/wiki/Stephen_Stills

 

 

Sterile ragione


Sterile ragione

Ed anche le ferite
dei lunghi coltelli
stridono dentro
senza rumore
come proiettate ombre
già pronte a coprire
il mio raggio di sole

Hai stracciato
tutte le mie parole
chiuso il pugno
e poi deriso
senza pensare
a quello che facevi
in un istante solo

Solchi sterili
non producono nulla
nell’accumulo
delle ragioni
che tramortite
abbandonano colori

E poi occhi
grandi occhi
dove gronda il pianto
stretto tra i denti
insieme ad ideali
ora sepolti

Un fiore
dove lo porto un fiore
ora che la vita
è stata recisa
nei campi di battaglia
dove non semini nulla?

07.10.2003 Poetyca

Sterile mind

And even the wounds
of the long knives
clash in
noiselessly
as projected shadows
ready to cover
my sunshine

You have truly
all my words
You have closed fist
And then you laughed
without thinking
what you did
in one instant

These grooves sterile
produce nothing
in accumulation
reason
that stunned
now abandoned colors

And then there are eyes
big eyes
where the gutter crying
held between the teeth
along with ideal
now buried

A flower
where I can bring a flower
now that life
was severed
on the battlefield
where you do not sow anything?

07.10.2003 Poetyca

Pace – acrostici


PACE -acrostici –

Perchè non vogliamo
Affermare
Con la violenza
Egemonie e potere

Perchè oltre
Al possesso
Conosciamo
Energie positive

Pace perchè
Amiamo tutte le
Creature
E la vita

Pace
A chi
Cerca ancora
Equilibrio

Pace
A chi
Crede in una soluzione
Equa

Pace
A chi
Comprende
E spera

13.03.2003 Poetyca

PACE- acrostics – ( it is possible in italian language)

Why we do not want
Say
With violence
Hegemonies and power

Because in addition
To possession
We know
Positive energy

Alone because
We love all
Creatures
And life

Peace
Who
Find out more
Balance

Peace
Who
I believe in a solution
Equa

Peace
Who
Includes
It is hoped

13.03.2003 Poetyca

Nuvole dirottate


Nuvole dirottate

Nuvole dirottate :
ricordi e immagini
di quel tempo in cui le cose
erano con i colori giusti
– prima del temporale –
Momenti di sorrisi veri
nati dall’anima assetata

Poi…
Guarda ora
tutto è impedito
in uno stillicidio di parole
dette da chi con pratica d’ufficio
si sostituisce alle tue parole
fa il prestigiatore
e sul tavolo mischia le carte
solo lui hai gli assi
mentre io – Mangiafuoco –
giocavo con il nostro destino
e bruciavo tutta la nostra vita

Occhi bugiardi
che non conoscono nulla
di quel che sono
di quel che è stato
ed ora …
Guarda ora
come rubano i ricordi

Tutta la mia mano aperta
fa sgusciare via
frammenti di vita
ma devo fuggire
prima che non resti nulla
e questo gioco ingiusto
mi calchi una maschera sul volto
dove non riconosca mai più
il mio viso ed i miei occhi
perché sostituiscono tutto
anche il senso della mia anima

Non cercatemi
non stupitevi se vado via
troppo presto
andrò a raccogliere briciole
di quel che resta
di una storia raccontata
da un uomo che non ha
mai vissuto la mia vita
e pretende di saperne
i codici e le leggi

08.09.2003 Poetyca

Clouds diverted

Clouds diverted:
memories and images
of that time when things
were with the right colors
– Before the storm –
Moments of genuine smiles
born from the soul thirsts

Then …
Watch Now
everything is blocked
in an endless stream of words
those who practice with office
you replace your words
does the magician
and shuffles the cards on the table
only they have the axes
while I – Eaten –
I used to play with our destiny
and burned all our moan

Lying eyes
who know nothing
than they are
of what has been
and now …
Watch Now
how to steal the memories

All my open hand
is slipping away
fragments of life
but I have to flee
until nothing remains
and this game unfair
I casts a mask on his face
which does not recognize anymore
my face and my eyes
because it replaces all
the sense of my soul

Do not look
do not be surprised if I go away
too soon
I’m going to pick up crumbs
of what remains
a story
by a man who did not
never lived my moan
and wants to know
codes and laws

08.09.2003 Poetyca

Fantasia


Fantasia

Che male c’è a vivere un sogno
e farsi trascinare dai suoi colori
atmofere dipinte che tingono
occhi che cercano vita

Se la notte respiro ancora
con le mie ali aperte
e nei voli ti raggiungo
è perchè io credo

Leggerezza avvolge
e trasporta via il grigio
soffio ancora sui pensieri
e coloro la vita che palpita

17.03.2003 Poetyca

Fantasia

What harm is there to live a dream
and be carried away by the colors
atmofere painted that dye
eyes looking for life

If the night I’m still breathing
with my wings open
and I’ll catch flights
I believe it is because

Lightweight wrap
and carries away the gray
more thoughts on the breath
life and those pounding

17.03.2003 Poetyca

Dono


Dono

Passi di danza
nei silenzi di un pensiero:
unione di universi
si compone in un respiro
Mille attimi
dipingono l’incanto
di colori accesi
che dan vita all’emozione
Scivolare quieto
nello sfiorare
di percepite immagini
è dar vita al dono

26.01.2003 Poetyca

Gift

Dance steps
in the silence of thought:
union of universes
consists in one breath
A thousand moments
paint the charm
bright colors
that give life to the emotion
Slipping quietly
in touch
of perceived image
is to give life to the gift

26.01.2003 Poetyca

Due mondi


 

Due mondi

Dell’allodola conosco il canto
che dona al mattino nuovo colore

Allargando le braccia
respiro sognando
sul filo del tempo
che racchiude due mondi

Resto in attesa
di mute parole
intrise d’emozione
mentre guardo fuori

Passi tra volti
che sconosciuti
carpiscono i tuoi occhi

Realtà distanti
che non leggono
il tuo dolore

Tenerezze aprono corolle
spandendo intorno
il tuo cuore

06.04.2003 Poetyca

Two Worlds

Know the lark singing
that gives new color in the morning

Spreading his arms
breath dreaming
on the edge of time
containing two worlds

I look forward
mute words
imbued with emotion
As I look out

Steps between faces
and unknown
steal your eyes

Distant reality
who do not read
your pain

Tenderness open corollas
spreading around
your heart

06.04.2003 Poetyca

Cavaliere dei sogni


Cavaliere dei sogni

 

Non è negli anni

l’età del cuore

e tu giovane falco

cerchi gli spazi sconfinati

 

Quello che hai saputo cogliere

non è mai perduto

ed il respiro del vento

è nella tua attesa

 

Vedrai ancora

i perduti orizzonti

e stringerai nel pugno

la tua terra

 

Sentirai ancora

ogni suo odore

mentre il vento gioca

nei tuoi pensieri

 

Le sconfitte

non ti toccheranno

perché nel cuore

è la tua forza

 

Indossa ora

la tua armatura dorata

e sarai capace

di essere cavaliere dei sogni

13.04.2003 Poetyca

 

Knight of dreams

It is not the year

the age of the heart

and you young hawk

search for the wide-open spaces

What you have been able to grasp

has never lost

and the breath of the wind

is in your waiting

You’ll still

the lost horizons

and string in hand

your land

You’ll hear more

every smell

while the wind plays

in your thoughts

Losses

do not touch

because in the heart

is your strength

Wear hours

your golden armor

and you will be able

to be a knight of dreams

13.04.2003 Poetyca

 

 

Nel vento


Nel vento

Raccolta d’immagini
sfoglia i ricordi
avvinghiati all’anima
cercano spazio per il volo

Sospiri tingono
queste pareti immote
e raccogliendo i sogni
ora posso correre

Scalza respiro
su nuovi orizzonti
senza più lacrime

Parole restano
su fogli immacolati
e come petali…

Respirano nel vento

06.02.2003 Poetyca

In the wind

Image Gallery
Browse memories
clinging to the soul
looking for space flight

Sighs dye
these walls motionless
and collecting dreams
I can now run

Barefoot breath
to new horizons
no more tears

Words are
on sheets immaculate
like petals and …

Breathe in the wind

06.02.2003 Poetyca

Liberi voli


Liberi voli

Gioiosa forza
il cuore alimenta
passo e valico
nell’arrampicata
verso il libero orizzonte
Come ali
tutto accarezza l’occhio
in un respiro di liberi voli

14.01.2003 Poetyca

Free flight

Happy force
feeds the heart
Mountain passes
in climbing
towards free horizon
How wings
Shakes all the eye
a breath of free flight

14.01.2003 Poetyca

Nebbie


Nebbie

Dalle nebbie emergono
ricordi che non vogliono andare.
Occhi vagano
tra orizzonti ladri, si sprigionano
nuove stelle, muti bagliori.

Passi inesorabili nel tempo
continuano percorsi
e all’inganno nessuno cade:
si dirada la nebbia in un respiro

05.01.2003 Poetyca



Mist

Emerge from the fog
Remember that they do not want to go.
Eyes wander
horizons among thieves, are released
new stars, silent flashes.

Inexorable steps in time
still trails
deception and no one falls:
the fog clears in one breath

05.01.2003 Poetyca

Non esisto


Non esisto

Io non esisto
la mia anima
è di carta

Di parole è fatto
il mio respiro
e non ho volto

Perchè sei tu
che chiudi gli occhi
e mi regali colore

Sei tu che apri
questo cassetto
dove il sogno vive

Insieme a me
potrai volare
con le ali che ti presto

Potrai vedere
il polline nel vento
che fiorisce in cuore

Lo scoprirai
mentre cerca spazio
tra rocce e fenditure

Tu lo sai
che non esisto
ma mi chiamano amore

22.01.2003 Poetyca

I do not exist

I do not exist
my soul
is paper

Is made of words
my breath
and I have no face

Why are you
close your eyes
and you give me color

It is you who open
this drawer
where the dream alive

With me
You can fly
with wings that will soon

You will see
pollen in the wind
blooming in the heart

You’ll find out
while searching for space
among rocks and crevices

You know
I do not exist
but I call it love

22.01.2003 Poetyca

Momenti


Momenti

Momenti con la brezza che ti sfiora
e chiudendo gli occhi
senti la carezza dell’aurora

Sabbia scivola piano tra le dita
portando calore al cuore
che cerca e s’innalza
verso un cielo sempre pronto
ad accogliere presenze

Fantasie rese vive dalla forza
di un sogno che respira
con le onde del mare
e sorride controluce
tra raggi di sole

Gabbiani pronti
nei voli senza meta
con le ali aperte
nel vento che accarezza
come il respiro della vita

25.01.2003 Poetyca

Moments 

Moments with the breeze that touches you
and closing his eyes
feel the caress of the dawn

Sand slips through your fingers up
bringing warmth to the heart
looking and stands
always ready to sky
to receive presence

Fantasies brought to life by the power
a dream that breathes
with the waves of the sea
smiles and backlight
between sunlight

Seagulls ready
when flying aimlessly
with outstretched wings
Wind That Shakes the
as the breath of life

25.01.2003 Poetyca

Nell’attesa


Nell’attesa

Lunga l’attesa di questo respiro
che delinea la traccia del nostro
inarrestabile e vissuto cammino

Nessuna minaccia ha scavato
per troppo tempo il raggiunto confine
nel mutuo vivere intrecciato di cure

Sei tu ora a sollevare dalla polvere
il tuo sguardo carico di desiderio
nell’ascolto di un cuore in tumulto

Le tue rime attendo sulla pelle
soavi carezze che ripaghino
del vento che ha strappato le fronde

E nell’emozione che ora prorompe
scivola anche quell’ultimo velo
che nella passione mi rende dono

28.03.2003 Poetyca

Pending

Long waiting for this breath
which outlines the path of our
unstoppable and shared path

No threat has dug
too long to reach the border
Braided live in mutual care

You are now to raise from the dust
your eyes full of desire
in listening to a heart pounding

Your rhymes look on the skin
gentle caresses repay
the wind tore the leaves

And the emotion that now bursts
also that last veil slips
in the passion that makes me a gift

28.03.2003 Poetyca

Al pittore


Al pittore

Sono densi colori
di vita e respiro
del soffio dell’anima
i tuoi aquiloni

Sono pioggia di Marzo
che leggera sfiora
un sorriso appena nato
e regala ad un fiore
proteso nell’immenso
un nuovo colore

Sono tavolozze vive
che respirano piano
per non fare rumore
tra ali di gabbiani
ed odore del mare

Eppure…
Quante girandole
quanta fatica
per i respiri del vento
per quell’attesa
di una parola
che non arriva

Son ciechi gli occhi
di chi non vede
tra le pieghe
dell’anima accesa
tutto il tuo valore

28.11.2003 Poetyca

To the painter

Colors are dense
Living and breathing
the breath of the soul
your kites

Have rain in March
that lightly touches
a smile newborn
and gives a flower
outstretched immense
a new color

Palettes are alive
breathing plane
not to make noise
between wings of seagulls
and smell of the sea

However …
How many windmills
how hard
for the breaths of wind
that wait for
one word
that never comes

Eyes are blind
who does not see
the folds
burning soul
your entire value

28.11.2003 Poetyca

In cerca d’amore


In cerca d’amore

Sei tu la vita
che prende colore
palpita e cerca ali
per varcare il cielo
in cerca d’amore
Sei tu il respiro del tempo
che intreccia le anime
senza sosta
per tenerci uniti
ogni momento
ed è sempre amore

19.09.2003 Poetyca

Looking for love

You’re the life
that takes color
beats and tries wings
to cross the sky
looking for love
You’re the breath of time
that combines the souls
relentlessly
to keep us together
any time
and always love

19.09.2003 Poetyca

Il dono di una nuvola


Il dono di una nuvola


Nessun “sogno ” è vano se ancora lo cerchi

se non tieni stretta la mano e sulla parete
nel buio di una stanza ne vedi proiettata la luce

Non lacrime siano il cammino che con il peso
l’anima non sollevano e la fanno inciampare
ma sorriso sia la porta che apre il cielo

Voleranno tutti i pensieri per fermare il tempo
torneranno tutti i colori accesi d’arcobaleno
ma soltanto se tu credi ancora al giorno nuovo

Sarà un raggio di sole da un sorriso nato
la nuova forza che oltrepassa parole
e restituisce senso a lacrime che saranno stelle

La rugiada che irriga il prato è vita
nata dal dolore di una nuvola stanca
e tu sarai forza che respira aprendo ali

24.09.2003 Poetyca

 

The gift of a cloud

No ‘dream’ is still looking in vain if
if you do not hold her hand and on the wall
in a dark room I see the light projected

Tears are not the way that the weight
the soul does not raise and do stumble
but smile is the door that opens heaven

All thoughts fly to freeze time
return all the bright colors of the rainbow
but only if you still believe the new day

It will be a ray of sunshine from a smile born
the new force that goes beyond words
sense and returns to tears to be stars

The dew that waters the lawn is life
born from the pain of a weary cloud
and thou shalt force that breathes opening wings

24.09.2003 Poetyca

Nuovo percorso


Nuovo percorso

Non cancelli ricordi
e bruciano come freccia
conficcata in cuore
ma apri la mano
e fai scivolare
il tuo muto dolore
Non trattenere nulla
e ascolta nel silenzio
la brezza che lieve
ti regala una carezza
una mano sfiora
e tu socchiudi gli occhi
per aprirli in un alba
che sia nuovo percorso

06.10.2003 Poetyca

New Path

Undelete memories
and burn like an arrow
stuck in the heart
but open hand
and slide
your silent grief
Hold nothing back
and listen in silence
the slight breeze
gives you a pat
hand touches
and you close my eyes
to open them in a dawn
it’s new location

06.10.2003 Poetyca

Anima bambina


Anima bambina

Non è solo il sogno
che mi culla
con tintinnio lieve
di ineffabili parole
non è solo brezza
in avvolgente aroma
che mi fa socchiudere
dolcemente gli occhi
Giardino fatato
al chiaror di stelle
che si dispiega ora
sulla mia pelle
Anima bambina
che nel silenzio danza
con magia di gesti
Ritroverò ancora
con te la culla
che a tutto giunge

19.08.2003 Poetyca

Baby soul

 

It is not just a dream

I cradle
with slight rattle
ineffable words
is not only a breeze
in enveloping aroma
that makes me squint
sweet eyes
Garden Fairy
by the light of stars
unfolding hours
on my skin
Children’s entertainment
that dance in silence
with magic gestures
Still find myself
the cradle with you
that everything comes

19.08.2003 Poetyca

Cielo e infinito


Cielo e infinito

…E poi ricerca
di vita ed identità
nei sospiri
di trame già vissute
in un tempo
già passato
ed in quello che verrà

Viaggi di scoperta
con i palmi aperti
per prendere e dare
tutto quello che sarà

Con gli occhi chiusi
di chi crede
ed ascolta nel silenzio
l’itinerario mistico
con mille tracce
che sospingono
ancora
in quel cielo
d’infinito
che respira

09.07.2003 Poetyca

Heaven and infinite

… And then search
of identity and life
the sighs
of plots already experienced
at a time
already passed
and what will be

Voyages of discovery
palms open
to give and take
all that will be

With your eyes closed
of those who believe
and listen in silence
the mystical journey
with thousands of tracks
that propel
still
in the sky
the infinite
breathing

09.07.2003 Poetyca

Sogni


Sogni

Sono i sogni
soffio di vita
alimento del cuore

Respiro si rinnova
in colorati orizzonti
per impalpabili voli

Scivola lieve
un nuovo giorno
per parlarti di te

Trame intessute
d’ intrecci magici
in rinnovato sentire

03.02.2003 Poetyca


Dreams

These are the dreams
breath of life
food of the heart

Breath is renewed
in colorful horizons
impalpable for flights

Slips slightly
a new day
to talk to you

Interwoven plots
d ‘weaves magic
feel renewed in

03.02.2003 Poetyca

Solo così


Solo così

Ed ho una domanda ancora:

– Tu uomo
da che parte
volgi il tuo sguardo –

Sei posto sulla terra
e non guardi il cielo

Credi una tua ricchezza
quello che ti è dato in dono
e lo raccogli
per te soltanto

Stringi i pungni
e serri il cuore
senza la voglia
di cercare

Ma io chiudo gli occhi
ed apro la mano
con gioia la volgo al cielo
solo così raccolgo amore

08.04.2003 Poetyca

Only that

And I have a question again:

– You man
which way
turn your eyes –

You are spot on earth
and not watching the sky

Believe your own wealth
what is given to you as a gift
and collect
just for you

Grit your pungni
and tighten the heart
without the desire
search

But I close my eyes
and open the hand
gladly turn to the sky
just so I gather love

08.04.2003 Poetyca

In poesia


In poesia

Alito lieve
che sospira nel cuore
come culla che avvolge
tra nuvole in cielo
Attimo intenso
dono inspiegabile
che canta in un palpito
e se scrive dell’anima
la musica impalpabile
di note già nate
e solo diffusa voce
che sai accogliere
e spargere come polvere
che d’amore è profumo
Profumo di rose
e aureo sogno
senza confine

23.11.2003 Poetyca

In poetry 

Breath mild
that sighs in the heart
as a cradle that surrounds
between clouds in the sky
Intense Moment
inexplicable gift
who sings in a heartbeat
and if he writes of the soul
music impalpable
notes already born
and only common item
welcome you know
and spread as a powder
that is the scent of love
Scent of roses
and golden dream
boundless

23.11.2003 Poetyca

Arcobaleni


Arcobaleni

Un pensiero è come una goccia di cielo
che sfiora il cuore regalando
una rete sottile di emozioni
Arcobaleni ci legano
e dal cuore proiettiamo
i nostri archi
Passi leggeri
ci conducono
dove è guida la speranza
Domani attende
e tra battiti di ciglia
e un nuovo sospiro
Tra voglia di credere
e la forza di lottare
saremo capaci di essere colore

27.01.2003 Poetyca

Rainbows

A thought is like a drop of heaven
that touches the heart giving
a thin mesh of emotions
Rainbows bind us
and projecting from the heart
our bows
Light steps
lead us
where is the hope of driving
Tomorrow awaits
and between blinks of an eye
and a new breath
Among want to believe
and the strength to fight
we will be able to be color

27.01.2003 Poetyca

Compagno


Compagno

L’erba ormai alta
t’arriva al petto
mentre annusi l’aria
e diligente mi segui
Scodinzoli e corri
in salti e capriole
per la gioiosa scoperta
d’un pezzo di prato
Compagno fedele
che gusti condivisione
d’uno scampolo verde
ancora intatto
Mi lasci afferrare
senza disturbo
ogn’emozione
della natura dono
Quando mi senti esultare
non serve alcun cenno
perchè ci nutriamo
dello stesso silenzio
Mi leggi negli occhi
e m’accarezzi lieve
con un tuo sguardo
che brilla al sole

27.02.2003 Poetyca

Companion

The grass is now high
Give yourself up to the chest
and sniff the air
and diligent follow me
Wags your tail and run
in leaps and somersaults
the joyful discovery
of a piece of grass
Faithful companion
tastes that share
a scrap of green
intact
Let me grab
without disturbance
every emotion
gift of nature
When you hear me cheer
do not need no mention
because we eat
the same silence
I read in your eyes
and slight caress
with your eyes
shining in the sun

27.02.2003 Poetyca