Risultati della ricerca per: 2003

R.E.M. – Best of R.E.M. – In Time (1988 – 2003) – Full album.


I R.E.M. sono stati un gruppo rock statunitense attivo dal 1980 al 2011.[2]

Formatosi ad Athens (Georgia) il 5 aprile 1980 (data riconosciuta dalla stessa band come atto di fondazione vera e propria del gruppo, che provava assieme sotto diversi nomi già dal 1979), la sigla R.E.M. sta per rapid eye movement, la fase del sonno in cui si sogna; i componenti del gruppo scelsero tale nome anche perché “suonava bene”. La pronuncia inglese è lettera per lettera (/ɑː iː ɛm/), ma in italiano viene generalmente pronunciata come acronimo (“rèm”).

Nell’arco degli ultimi 25 anni, i R.E.M. sono stati riconosciuti come uno dei gruppi più importanti per la definizione dell’estetica della musica underground e indie degli Stati Uniti.[3] La loro influenza, infatti, si estende ancora oggi su moltissime formazioni, etichette e scene musicali.[4]

Il gruppo ha virtualmente definito l’espressione “rock alternativo” degli anni ottanta (college rock)[5], dimostrando alle stazioni radio, un po’ alla volta, che trasmettere brani con prevalente uso delle chitarre non era una cosa negativa.[6]

Nella loro trentennale carriera hanno venduto all’incirca 85 milioni di dischi.[7]

http://it.wikipedia.org/wiki/R.E.M._%28gruppo_musicale%29

R.E.M. was an American rock band from Athens, Georgia, formed in 1980 by singer Michael Stipe, guitarist Peter Buck, bassist Mike Mills, and drummer Bill Berry. One of the first popular alternative rock bands, R.E.M. released its first single, “Radio Free Europe“, in 1981 on the independent record label Hib-Tone. The single was followed by the Chronic Town EP in 1982, the band’s first release on I.R.S. Records. In 1983, the group released its critically acclaimed debut album, Murmur, and built its reputation over the next few years through subsequent releases, constant touring, and the support of college radio. Following years of underground success, R.E.M. achieved a mainstream hit in 1987 with the single “The One I Love“. The group signed to Warner Bros. Records in 1988, and began to espouse political and environmental concerns while playing large arenas worldwide.

By the early 1990s, when alternative rock began to experience broad mainstream success, R.E.M. was viewed by subsequent acts such as Nirvana and Pavement as a pioneer of the genre and released its two most commercially successful albums, catapulting it to international fame, Out of Time (1991) and Automatic for the People(1992), which veered from the band’s established sound. R.E.M.’s 1994 release, Monster, was a return to a more rock-oriented sound, but still continued its run of success. The band began its first tour in six years to support the album; the tour was marred by medical emergencies suffered by three band members. In 1996, R.E.M. re-signed with Warner Bros. for a reported US$80 million, at the time the most expensive recording contract in history. Its 1996 release, New Adventures in Hi-Fi, though critically acclaimed, fared worse commercially than expected. The following year, Bill Berry left the band, while Buck, Mills, and Stipe continued the group as a trio. Through some changes in musical style, the band continued its career into the next decade with mixed critical and commercial success, despite having sold more than 85 million records worldwide and becoming one of the world’s best-selling music artists of all time.[4] In 2007, the band was inducted into the Rock and Roll Hall of Fame. R.E.M. disbanded amicably in September 2011, announcing the split on its website.

http://en.wikipedia.org/w/index.php?title=R.E.M.&oldid=655457124

Annunci

In viaggio …Insieme


In viaggio…Insieme

E non sono solo
passi stanchi nella notte
con le tasche piene di nebbia
E non è solo fumo alle spalle
da lasciar correre con la mani vuote
tra le stelle di cartone
appese ad un soffitto di ricordi
E’ anche sogno che rincorre
come capelli sciolti nel vento
e fiore che si dona nel deserto
E’ anche suono di note nuove
che disegnano la mente di nostalgie
soffiate piano tra le pieghe di parole
E sei tu amico mio che cerchi occhi
e respiri piano la tua fantasia
per farle prender vita
nei silenzi allungati di una sera
E sono io – antico fascino –
che accarezza nel silenzio
tra l’incanto di parole
e viaggi lontano da tristezze amare
E continueremo sempre a sognare
tra un volo di gabbiani e il canto
di quell’ airone che riprende
il suo infinito viaggio verso il sole

17.10 .2003 Poetyca

Traveling Together … 

And I am not alone
tired footsteps in the night
with pockets full of fog
It’s not just smoke behind
let it go by with empty hands
among the stars of cardboard
hanging from a ceiling of memories
It is also chasing a dream
as loose hair in the wind
and flower-giving in the desert
It is also the sound of new notes
that draw the mind of nostalgia
blown up in the folds of words
And you are my friend you are looking eyes
breaths and plan your fantasy
to make them come to life
stretched in the silence of a night
And I have – charm –
That Shakes the silence
between the magic of words
travel away from love and sadness
And we will always continue to dream
between a flight of seagulls and the song
of that ‘heron resumes
its endless journey towards the sun

17:10.2003 Poetyca

In viaggio insieme


In viaggio…Insieme

E non sono solo
passi stanchi nella notte
con le tasche piene di nebbia
E non è solo fumo alle spalle
da lasciar correre con la mani vuote
tra le stelle di cartone
appese ad un soffitto di ricordi
E’ anche sogno che rincorre
come capelli sciolti nel vento
e fiore che si dona nel deserto
E’ anche suono di note nuove
che disegnano la mente di nostalgie
soffiate piano tra le pieghe di parole
E sei tu amico mio che cerchi occhi
e respiri piano la tua fantasia
per farle prender vita
nei silenzi allungati di una sera
E sono io – antico fascino –
che accarezza nel silenzio
tra l’incanto di parole
e viaggi lontano da tristezze amare
E continueremo sempre a sognare
tra un volo di gabbiani e il canto
di quell’ airone che riprende
il suo infinito viaggio verso il sole

17.10 .2003 Poetyca

Traveling Together …

And they are only
tired footsteps in the night
with pockets full of fog
And it’s not just smoke behind
to let go with empty hands
between the cardboard stars
hanging from a ceiling of memories
It is also chasing dream
as loose hair in the wind
and who gives himself in the desert flower
It also notes new sound
that draw the mind of nostalgia
blown plan in the folds of words
And you are my friend you are looking eyes
breaths and plan your fantasy
to give life to it
elongated in the silences of night
And I have – charm –
That Shakes the silence
between the magic of words
travel far from love and sadness
And we will always continue to dream
between flights of gulls and song
of that ‘heron that takes
its endless journey towards the sun

17.10.2003 Poetyca

Tracciato di stelle


Tracciato di stelle

Un’ inversione di tendenza sarebbe auspicabile
tra strani percorsi che conducono a cappe del nulla

Senza stelle è l’universo che brucia
fino all’ultima risorsa senza risparmio
Non lo vedi più il fumo acre
che ha bruciato i sogni
e non esiste più acqua a lavare il tormento

Senza luce è il nostro mondo
perduto alla deriva delle speranze
senza appiglio al passato:
deriso, nascosto e cancellato
e non conosce più schermo

Ricorda ancora qualcuno
di tutto quello che è andato perduto:
gettato dalla rupe della discarica
tra ingenui racconti di fanciulli
che sapevano dire cosa fosse la vita
tra corse senza scarpe in qualche prato
che sparuto resisteva alla morte in sordina

Ma dove andremo adesso
alla deriva di un mondo senza più nome
Torna indietro finchè riesci
e ricorda quell’ultimo sogno
non ancora smarrito
ricerca il percorso della vita mai usata
tra respiri di note chiamate a vegliare
fino all’angolo remoto dei passi d’amore

Tracciato di stelle
per sempre scavato nella tua anima
che senza temere rinnova
attimo per attimo il suo colore
se soltanto restassi qui ad ascoltare

29.12.2003 Poetyca

Paths of Stars

A reversal would be desirable
between strange paths that lead to nothing of the hoods

No star burns the universe
until the last resource, saving
Can not you see the most acrid smoke
that has burned dreams
and there is more water to wash the torment

Without light is our world
lost hopes adrift
no foothold in the past:
mocked, deleted and hidden
and knows no more screen

He still remembers someone
all that was lost:
rock thrown from the landfill
between naive stories of children
who could tell what life was
between races without shoes in some grass
that small resisted death muted

But where shall we go now
adrift in a world with no name
Back until you can
and remember that last dream
not yet lost
search path of life never used
breaths between notes called to watch
remote corner up the steps of love

Paths of Stars
forever carved into your soul
without fear of renewed
moment by moment its color
if you only stay here to listen

29.12.2003 Poetyca

Per te


Per te

Per te
avrei nuovi sorrisi
acqua di fonte
che disseti
Dipingerei parole
come nuvole in cielo
che trasportino lontano
tutte le tue malinconie
Per te
intreccerei collane
di colorati fiori
che liberino l’aroma
di sogni senza fine
Per te
scioglierei le vele
di una nuova imbarcazione
che sappia condurre
dove non esiste indifferenza
Per te
dispiegherei il canto
dell’anima infinita
che si proietta nei colori
di iridi serene senza tempo
Sorridi ora e apri le ali
che leggere ti porteranno
dove vive la tua anima leggera
…E tutto il dolore sarà cancellato via

23.08.2003 Poetyca

For you

For you
I would have new smiles
source water
that quenches
Paint words
like clouds in the sky
of carrying out
all your melancholy
For you
braided necklaces
of colorful flowers
that will release the aroma
endless dreams
For you
set sail
a new boat
who knows how to lead
where there is indifference
For you
deploy the song
infinite soul
that projects in the following colors
irises of serene timeless
Smile now and open the wings
that you will read
where lives your soul light
… And all the pain will be wiped away

23.08.2003 Poetyca

Michael


Michael

Michael
Angelo caduto
in un cespuglio di rovi
– fitte al cuore –
che incise restano
senza rumore

Parole fredde
perduto colore
scivolato piano tra le dita
e lacrime amare

Michael
uomo della pioggia
che scroscia appena
tra schegge di luna
e non porta conforto
all’antico percorso

Pensieri non dormono mai
restano in attesa
di raggi di sole
tra sopite speranze

Michael
cerchi tra lame sottili
d’ironico passo
la strada perduta
per la cima del monte
che t’innalzi in volo

Piccoli rumori
dell’anima stanca
vorticano ancora
senza più quiete

Michael
suono dolce
ti porterà a casa
e respirerai ancora
i tuoi occhi di cielo
dopo questa lunga attesa

06.10.2003 Poetyca

Michael

Michael
Fallen Angel
in a thicket of brambles
– dense core –
that remain etched
noiseless

Cold words
lost color
plane slipped through his fingers
and bitter tears

Michael
Rainmaker
that just beats
among shards of moon
and brings comfort
old path

Thoughts never sleep
still waiting
ray of sunshine
between dormant hopes

Michael
circles of thin blades
step of ironic
lost the way
to the top of the mountain
that raises you up in the air

Small noise
tired soul
still whirling
no more quiet

Michael
sweet sound
will take you home
and still breathe
your eyes to the sky
after this long wait

06.10.2003 Poetyca

Tu


Tu

Tu cerchi le rotte perdute
naufrago di una vita
senza più sogni :
calpestati e delusi
strappati come foglie

Tu che parli al tempo
e lo accusi dei tuoi inganni
lo distruggi e gli urli
tutte le tue ragioni

Tu che uccidi la vita
ed anneghi le voci
che ti dicono solo
– aspetta ancora –
perchè è l’attesa
la speranza
che non vuoi guardare

Tu che sfuggi
tutti i silenzi del cuore
perché da solo
non ti vuoi cercare
e credi sconfitta
l’essere lasciato

Tu che nulla cerchi
e vuoi solo urlare
tutta la rabbia
che scoppia dentro

Tu…Ascoltami ora
e raccogli tutte
le tue forze rimaste
– prendi la tua vita …
e non la gettare! –

07.11.2003 Poetyca

You

You seek the lost routes
survivor of a life
no more dreams:
downtrodden and disappointed
like leaves torn

You speak to the time
and accuse him of your deceptions
Destroy him and the screams
all your reasons

You kill that life
and drown the voices
you just say
– Still waiting –
because it is the expectation
hope
do not want to look

You who escaped
all the silences of the heart
because only
you do not want to search
and believe defeat
being left

You who seek nothing
and you just want to cry
all the rage
bursting into

You Hear … hours
and collect all
your strength remained
– Take your life …
and not throw! –

07.11.2003 Poetyca

Incerto amore


Incerto amore

Amore che a volte
naviga nell’incertezza
e teme anche lo sfiorare
di realtà e concretezza
solo paziente attesa…
Il cadere di un pudore
che cerca voce
tra tremanti e fredde dita
che non sanno ancora toccare
quel che rappresenta
Amore che sospira
dietro i vetri
con lacrime nuove
per aver compreso
che è pur sempre amore

29.11.2003 Poetyca

Uncertain Love

Love sometimes
uncertainty browse
and also fears the tap
of reality and concreteness
just patiently waiting …
The fall of a shame
seeking entry
between cold and trembling fingers
who can not yet touch
what is
Love sighs
behind the glass
with new tears
for understanding
which is always love

29.11.2003 Poetyca

Respirerà l’alba


Respirerà l’alba

In oscurità che sovrasta
l’incedere a tentoni
nessuna stella porta conforto
nessuna speranza a cui ti abbandoni
Passi di chi dopo l’incubo
vorrebbe stelle
ma è vuota la notte
e sulle pareti dell’anima
nessun ombra si proietti
Buia visione
mette in fuga da se stessi
e nell’attesa
respirerà l’alba

29.09.2003 Poetyca

Breathe the dawn

In the darkness above
the gait groping
No star brings comfort
no hope that you leave
Walking about after the nightmare
would star
but the night is empty
and walls of the soul
no shadow is projected
Dark vision
put to flight by themselves
and waiting
breathe the dawn

29.09.2003 Poetyca

Musica amica


Musica amica

…E scrivi musica
come moti d’anima
che scorrono lievi
come voli di gabbiani
su onde del mare
E cerchi gioia
tra orizzonti del tempo
ormai fuggito
tra quello che attendo
con le tue nuove parole
E scorreranno silenzi
per riallacciare la storia
intessuta di colori d’attesa
E tu lo sai …
io qui ci sono

05.12.2003 Poetyca

Music friend

And you write music …
as movements of soul
flowing light
as flights of seagulls
on waves
And you look for joy
between the time horizons
now fled
between what we expect
with your new word
And silent flowing
to resume the story
interwoven colors waiting
And you know …
I m here

05.12.2003 Poetyca

Margherite


Margherite

Restavano in attesa
con il cuore stretto
dai petali protetto
le margherite del campo
a difesa del freddo

Un raggio di sole
si era nascosto
tra fitte nubi
ed impallidiva
senza speranza

Il capolino pigro
si riparava ora
senza perdere
la voglia di sperare
contro ogni nuvola

Il tempo generoso
chiamò la brezza
che gonfiando il petto
volle crescere
e in un sussulto

25.03.2003 Poetyca

Daisies

We look forward
with heavy heart
petals protected
daisies of the field
in defense of the cold

A ray of sunshine
had hidden
in dense clouds
and paled
hopeless

The lazy peeps
hours are repaired
without losing
the desire for hope
against each cloud

The generous time
called the breeze
that inflating your chest
would grow
and a start

25.03.2003 Poetyca

Su nuvole


Su nuvole

con la forza di far nascere parole
che trovano sede nel cuore
pochi attimi e tutto
prende colore

Sorrisi che vivono
con il pensiero di giorni
dove le ore volano
superando confini

Incontri di menti
e cuori in attesa
che nel volgere di un sogno
spiegano le ali

Riconoscimenti
di anime erranti
che si stringono su nuvole
e riprendono il cammino

20.02.2003 Poetyca

On clouds

with the strength to give birth to words
that are based in the heart
a few seconds and all
take color

Smiles living
with the thought of day
where the hours fly
across borders

Meeting of minds
hearts and waiting
that in the space of a dream
spread their wings

Awards
of wandering souls
who gather on clouds
and resume the path

20.02.2003 Poetyca

Il ciclo della vita


Il ciclo della vita

Hai dipinto
con parole vive
quel che l’emozione tace
perchè non vuol rompere
il perfetto silenzio che nutre

Hai regalato attimi ancora
al fluire della luce
in quelle ombre d”attesa
che sono ciclo della vita
che ancora una volta chiama

16.02.2003 Poetyca

The cycle of life

You have painted
with living words
what the emotion is silent
because it does not break
the perfect silence that nourishes

You’ve still got moments
the flow of light
in the shadows of’attesa
that the cycle of life
which again calls

16.02.2003 Poetyca

Attese


Attese

Raggi di luna
come perle in gocce
scivolano piano
su occhi in attesa
di un sogno nuovo
Primavera apre
tutte le porte
alla brezza ed ai colori
per sospingere voli
in pennelate lievi
Passi soffici
trasportano verso
ricami e boccioli
e nuovo profumo
l’aria spande
per adornare vita

25.02.2003 Poetyca

Expectations

Moonbeams
drops like pearls
glide plane
pending on eyes
a new dream
Spring opens
all ports
the breeze and the colors
Flights to push
in light brush
Soft Steps
carry it to
embroidery and buds
and new fragrance
air spreads
to adorn life

25.02.2003 Poetyca

Caino uccide


Caino uccide

Domande che tutti ci poniamo :
nessuna risposta giunge
nessuna giustizia umana

Solo vittime
ancora !

Più facile gettare nel mucchio
degli innocenti
le bombe
e chiamarla lotta
che prendere in mano
la propria impotenza
per costruire

Ditemi a che serve
– dove il senso –
della violenza voluta
contro chi senza sapere
oggi è morto

Quali le colpe
e le condanne ?

– Caino uccide-

e nel cuore nostro
grondano ferite

13.03.2003 Poetyca

Cain kills

Questions we all say:
No answer comes
no human justice

Only victims
again!

Easier to throw in the pile
innocent
bombs
and call the fight
that pick up
its impotence
to build

Tell me what good
– Where the sense –
deliberate violence
against those who without knowing
died today

What are the faults
and convictions?

– Cain kills-

and in our hearts
dripping wounds

13.03.2003 Poetyca

Accanto


 

Accanto

Io non conosco
il luogo del tuo esistere
e neppure cosa sia quel velo
non conosco che un tempo
scandito da ore e battiti
d’un cuore a volte impazzito

Io non saprei immaginare
quel che potrebbe esserci
ma sono qui e vivo
emozioni sempre accese
nello sfiorare di giorni
d’impercettibile presenza

Sei qui e questo mi basta
tra le tue mani sento
la serenità che m’avvolge
nel silenzio mi sfiora un respiro
che è corrente leggera
perchè sei ora in me

Accanto resti a sostenere
questo tempo che insegna
tra cadute e sconfitte
ad esaltare emozioni
che riempiono di gioia

Accanto perchè
mai si è soli
in un cammino
che è presenza
d’impercettibile
viaggio interiore

26.01.2003 Poetyca

Next


I do not know
the place of your existing
or even what that veil
I do not know that at one time
divided by hours and beats
Sometimes a heart gone mad

I guess I do not know
what might be
but I’m here and alive
emotions always on
in touch days
presence of undetectable

You are here and this is enough for me
feel in your hands
serenity m’avvolge
touches my breath in the silence
which is the current light
why are you now me

Next remains to support
This time he teaches
between falls and defeats
to exalt emotions
that fill with joy

Besides why
never being alone
in a way
that there is
of subtle
inner journey

26.01.2003 Poetyca

Oltre confine


Oltre confine

Una carezza lieve
che è sempre presenza
– il pensiero solca –
l’intero universo
per portare in vita
i sentimenti
Siano allora gioia
oltre il vuoto apparire
e non cadere nel percorso
che farebbe creder vuoto
ogni silenzio
ascolta la voce
oltre confine
e saprai accendere
sempre stelle
di nuove speranze

31.12.2003 Poetyca


Across the border

A mild stroke
which is always present
– The thought crosses –
the entire universe
to bring to life
feelings
Are then joy
look beyond the empty
and not fall in the path
would believe that vacuum
every silence
listens to the voice
abroad
turn and you know
more stars
new hopes

31.12.2003 Poetyca

Immagini e sorrisi


Immagini e sorrisi

Mio caro Amico
che con le parole giochi
e tra pazze rime
e assurde immagini
strappi sorrisi
per te ho un pensiero
un sorriso sempre pronto
e l’amicizia che avvolge
come una coperta
in una fredda notte
Un anno è andato
e tu guarda avanti
cancella le orme
che hanno inciso dentro
– Sii come sei –
e spazza amarezze
e malinconie
e poi ricorda
non sei solo e per te
brilla sempre speranza

23.12.2003 Poetyca

Pictures and smiles

My dear Friend
that the words play
and between mad rhymes
and absurd images
tears smiles
I have a thought for you
a smile always ready
and friendship that surrounds
like a blanket
on a cold night
A year has gone
and you look forward
remove the footsteps
which have had in
– Be as you are –
sweeps and bitterness
and melancholy
and then recalled
and you’re not alone
Hope always shines

23.12.2003 Poetyca

Favola


Favola

…E racconterai canti di luna
nella luce del giorno che nasce
e sarai piccola fata senza paura
che ritroverà la strada del cuore
– sospiri e luce in puro bagliore –
Trenta passi ancora e busserai
alla porta del tempo senza timore

Sarai regina della notte
sarai raggiunta gioia che prorompe
in sorrisi d’anima con un canto nuovo

Pausa che disegna nuove rotte
nella lattescenza del cielo notturno
per contare tutte le stelle – lume del cielo
che ti verrà incontro con accogliente forza
la stessa del nascente sole

Mare in silenzio tra sciabordio
di onde in assolo – stupite al passaggio
di tanto splendore – luce improvvisa
dal canto del tuo spirito in vigore

15.12.2003 Poetyca

Fable

 

… And he tells of moon songs
in the light of day arising
and be fearless little fairy
to find again the path of the heart
– Sigh in pure light and glare –
Thirty more steps and knock
the door of time without fear

You are queen of the night
joy that will be reached bursts
in smiles soul with a new song

Pause drawing new routes
milkiness in the night sky
to count all the stars – light the sky
you will meet with friendly force
the same as the rising sun

Lapping of the sea in silence
wave ever – amazed to step
from time to shine – sudden light
part of your spirit into force

15.12.2003 Poetyca

Luogo certo


Luogo certo

Naufraghi della vita
cerchiamo sempre
il faro nella notte
Onde e tempesta
aprono la ferita
che squarcia l’anima
Poche parole
dal cuore nate
e si placa la corrente
Luce nuova
che indica l’approdo
verso casa
verso l’orizzonte
che temevamo di varcare
Unità trasparente
che conduce verso
l’unico luogo certo
Fonte d’Amore
a lungo dimenticato

09.08.2003 Poetyca

Place sure

Shipwrecks of life
we always
the beacon in the night
Waves and storm
open wound
that pierces the soul
A few words
born from the heart
subsides and the current
New light
indicates that the port
homeward
towards the horizon
we feared to cross
Unit transparent
which leads to
the only place some
Source of Love
long forgotten

09.08.2003 Poetyca

Tutto è già


Tutto è già

Non fa paura la vita
nei nuovi percorsi
che sfiorano il non detto
-Tutto è già –
vissuto e amato
con lo sguardo
tra eco del cuore
che richiamano nel tempo
ogni lamina d’oro
che come polvere
nel sole si dona

10.03.2003 Poetyca


Everything is already

Not afraid of life
in new ways
that border the unspoken
-Everything is –
lived and loved
his eyes
between echo of the heart
recalling the time
each gold foil
that a powder
the sun gives

10.03.2003 Poetyca

Mai nessuno


Mai nessuno

Mai nessuno potrà
toccare la tua anima
mai nessuno varcherà
la soglia del cuore
– non temere –
se non comprendono
– non fuggire quel mondo –
sono solo occhi sconfitti
che non vedono
oltre cortine di fumo

Sei tu Uomo
che conosci
tutto il tuo errare
sei solo tu
che comprendi
le tracce di vento
– pensieri che fuggono
tra trattenute lacrime –
Eppure non sei solo
non tutti gli occhi
scrutano nel buio orizzonte
non tutte le voci
denigrano nel silenzio
Tra ali di folla
nella luce fioca
tu guarda bene :
lo sguardo amico
che ti avvolge
comprendendo

27.12.2003 Poetyca

Nobody

Nobody can ever
touch your soul
nobody will cross
the threshold of the heart
– Fear not –
they do not include
– Not to escape that world –
are only defeated eyes
who see
than smokescreens

You’re the Man
you know
all your wanderings
only you
you understand
traces of wind
– Thoughts fleeing
deductions between tears –
Yet you’re not alone
not all eyes
peering in the dark horizon
Not all items
denigrate the silence
Among wings crowd
in dim light
you look good:
gaze friend
that surrounds you
including

27.12.2003 Poetyca

La forza d’istanti


La forza d’istanti

E’ nella forza d’istanti
legati al passato con i migliori ricordi
è nella forza di guardare oltre
l’apparire del buio
con la tua candela accesa
protetta dal vento –
la capacità di vedere le stelle
la loro armonica presenza…
Non sei solo – tutto in te è contenuto –
ed anche se forte è il dolore
di questa malinconica solitudine
anche se si cerca il sonno come ristoro
tutto quel che è vissuto non si cancella
e importante è il saper scrutare il cielo
e contenerne nell’anima l’infinito.

21.12.2003 Poetyca

The strength of instants

It is the power of instants
tied to the past with the best memories
has the power to look beyond
the appearance of dark
your candle
protected from the wind –
the ability to see the stars
their presence … harmonious
You’re not alone – everything is contained in you –
and even if there is a strong pain
This melancholy solitude
even if you try to sleep as refreshment
all that is experienced not remove
and important is knowing how to scan the sky
and contain the infinite soul.

21.12.2003 Poetyca

Amore esiste


Amore esiste

Quanti limiti di questa umanità incarnata,
quanti dubbi e ricerche…
Eppure si sente esistere quel ” qualcosa ”
che E’ – senza limite, senza imperfezione
senza possesso e voglia di mettere in mostra
quello che poi…neppure potresti vedere…

Sensi imperfetti che non colgono,
membra imperfette che limitano…

Amore esiste, non lo vedi?
Tra perduti passi
tra antiche memorie
di arcaici tempi che si specchiano
solo per un barlume :
attimo che è scia tra le stelle
che raccontano di quel che eri
che sarai se solo cerchi
nei silenzi la danza dell’anima

28.12.2003 Poetyca

Love exists

Many limitations of this humanity incarnate
many doubts and research …
Yet there feels that “something”
that IS’- without limit, without imperfection
without possession and want to showcase
that even then … you see …

Meaning imperfect miss,
imperfect limbs that limit …

Love exists, can not you see?
Among leak
between old memories
of archaic times that are reflected
just a glimpse:
moment that you wake in the stars
telling of what were
that if you’re only looking
dancing in the silence of the soul

28.12.2003 Poetyca

Disilluso attimo


Disilluso attimo

E’ solo un attimo
un disilluso attimo
che attraversa
Ali ripiegate
per prender fiato
ma non spegnere
le tue speranze
getta indietro tutti i pesi
Recidi lacci e innalzati
nel cielo della tua anima

15.10.2003 Poetyca

Disillusioned moment

It ‘s just a moment
a disillusioned moment
through
Wings folded
to take breath
but not off
your hopes
throw all the weight back
Snap traps and raised
in the sky of your soul

15.10.2003 Poetyca

Vorrei dirti


Vorrei dirti

Vorrei dirti che a volte
è dentro di me quel vento
che turbina su vecchie ferite
che cerca un varco
tra porte chiuse…

Non costruisce niente
e prova a distruggere
la mia quiete

Vorrei dirti che potrei scuotere
nel silenzio ogni ombra
per far tornare luce
per scaldare i miei passi
ma essere soli a cercare
non è mai facile

Se soltanto ci fosse
chi sa comprendere

02.08.2003 Poetyca

 

Let me tell you

I would tell you that sometimes
is inside of me that wind
swirling up old wounds
looking for an opening
between closed doors …

Do not build anything
and try to destroy
my peace

I would tell you that I could shake
every shadow in the silence
to bring back light
to warm my feet
but being alone in trying
is never easy

If only there was
Who can understand it

02.08.2003 Poetyca

La mia voce


La mia voce

La mia voce racconta
sospiri di vento
in storie lontane
immagini raccolte
tra aliti di mare
La mia voce avvolge
in mute parole
che leggi senza fermarti
e dispieghi le tue ali
– Nuovo gabbiano –
Sembra un sogno
ma è vita che puoi respirare

13.10.2003 Poetyca

 

My voice

My voice tells
sighs of wind
in faraway stories
images collected
between breaths of sea
My voice wraps
muted words
you read without stopping
and unfold your wings
– New gull –
It seems a dream
but you can breathe life

13.10.2003 Poetyca

 

 

Percorso


Percorso

Si sciolgono paure
percorrono il tempo
nell’attimo infinito
che attraversa un sogno

Si sgretolano certezze
e dubbi ansimano
come draghi
che bruciano la pelle

Si raccoglie in gocce
la rugiada attesa
che scivolando
incontra speranze

S’assopiscono silenzi
mentre s’eleva
con forza in cuore
una preghiera

27.03.2003 Poetyca

Path
Melt fears
travel time
infinity in the moment
through a dream

Certainties crumble
and doubts pants
like dragons
burning skin

It collects in drops
waiting for the dew
slipping
meets expectations

S’assopiscono silences
and rises
strongly in the heart
a prayer

27.03.2003 Poetyca

Pace


Pace

Quattro lettere
che regalano solo un sogno
stretto in un pugno
e mai lasciato
in un cielo dipinto di stelle

Respiro del tempo
che restituisca
solo il senso
di sangue e lotte
del nostro passato

Passi nell’ombra
e sorrisi di un bimbo
che ha ancora il diritto
di vedere il futuro
ancora più ricco

Ricco di luce
e di vittorie
in un cuore
capace di respirare
solo una vita intessuta di pace

02.03.2003 Poetyca

Peace

Four letters
that offer only a dream
in a tight fist
and never left
painted in a sky of stars 

Breath of the time
to return
only the sense
of blood and strife
of our past

Shadow Step
and smiles of a child
which still has the right
to see the future
richer

Full of light
, and wins
in a heart
able to breathe
only a life interwoven with peace

02.03.2003 Poetyca