Risultati della ricerca per: 2013

Aprire il cuore


aprirecuore

Aprire il cuore

E’ impagabile
la fragranza ed il profumo
di un solo attimo di consapevolezza:
un dono che ci attende
se apriamo il cuore.

16.02.2013 Poetyca

ღ❥¸¸.☆¨¯`❥☼ღ❥¸¸.☆

Opening the Heart

It is ispriceless
the fragrance and perfume
of a single moment of awareness:
a gift that awaits us
if we open our hearts.

16.02.2013 Poetyca

Annunci

A volte


8o

“A volte le persone sono belle.
Non negli sguardi.
Non in quello che dicono.
Proprio in quello che sono. “

Markus Zusak, io sono il Messaggero

“Sometimes people are beautiful.
Not in looks.
Not in what they say.
Just in what they are.”

Markus Zusak, I am the Messenger

Non posso


171058_498708279645_742844645_6377896_5663347_o_102

Non posso darti soluzioni per tutti i problema della vita.
Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori,
pero’ posso ascoltarli e dividerli con te.
Non posso cambiare né il tuo passato né il tuo futuro
Pero’ quando serve staro’ vicino a te
Non posso evitarti di precipitare,
solamente posso offrirti la mia mano
perche’ ti sostenga e non cadi.
La tua allegria, il tuo successo e il tuo trionfo non sono i miei,
pero’ gioisco sinceramente quando ti vedo felice.

Jorges Louis Borges

I can not give solutions to all the problems of life.
I have no answers to your doubts or fears,
but ‘I can listen to them and share them with you.
I can not change either your past or your future
Pero ‘when you need it stay’ near you
I can not keep you from falling,
I can only offer you my hand
‘cause you support and do not fall.
Your happiness, your success and your triumph are not mine,
but sincerely rejoice when I see you happy.

Jorges Louis Borges

★ cღPoeti amici ღ★


robert strange

~ A l m a n a c c a r e ~

Ho temuto il peggio
valutandone il rischio.
Conciliabolo
tra coscienza
e opportunità.
Un battito di ciglia
ha cancellato il dubbio.
Ora ho imparato a sognare.
E vivo.

Robert Strange

03 Febbraio 2013

~ D a y d r e a m  ~

I feared the worst
assessing the risk.
huddle
between consciousness
and opportunities.
Blink of an eye
has deleted doubt.
Now I have learned to dream.
And I live.

Robert Strange

February 3, 2013

Il volto dell’Universo


Il volto dell’Universo

Per guardare
chiudi gli occhi
per conoscere
resta in silenzio
tra mille palpiti
nel cuore del Tutto
ti accarezza l’Universo:
correnti e spirali
onde di gioia
solleticano
il senso del tempo
dove tutto si ferma
per continuare oltre
convenzioni e limiti
Tutto palpita
in un solo battito
– ali di farfalla –
colorano verità
mai comprese
movenze e danze
dentro la musica
della tua anima

06.05.2013 Poetyca

The face of the Universe

To watch
close your eyes
to know
remains silent
among a thousand thrills
in the heart of the All
caresses you the Universe:
current and spirals
waves of joy
tickle
the sense of time
where everything stops
to continue over
conventions and limitations
All pulsates
in a single heartbeat
– Butterfly wings –
coloring truth
never understood
movements and dances
into music
of your soul

06.05.2013 Poetyca

Ordine sparso


ordinesparso

Ordine sparso

Il vento soffia
scompiglia parole
– ordine sparso-
spazio allo stupore
Come musica
come sorriso
un bambino
con cuore aperto
allarga le braccia
ad ogni scoperta:
Non chiede mai nulla
la vita è solo amare

04.05.2013 Poetyca

Random order

Wind blows
ruffles words
– No particular order-
space to wonder
Like music
like smile
a child
with open hearts
extends his arms
at each discovery:
Never asks for anything
life is just to love

04.05.2013 Poetyca

Sii felice


bruno2_1024

Se vuoi essere triste nessuno al mondo può renderti felice.
Ma se decidi di essere felice nessuno e niente può toglierti la felicità!

Paramahansa Yogananda

If you want to be sad no one in the world can make you happy.
But if you decide to be happy no one and nothing can take away your happiness!

Paramahansa Yogananda

Vivere adesso


vivere adesso

Vivere adesso

Non voglio cercare
strade confuse
ma scegliere sempre
sprazzi di luce

Guardare a fondo
timore e fatica
per scendere
nel profondo

Voglio essere
semplice attimo
manifestazione
da vivere adesso

Accarezzare
tracce di vita
voci limpide
tra ombre fuggite

09.05.2013 Poetyca

Live now

I will not try
jumbled streets
but always choose
flashes of light

Look at the bottom
fear and fatigue
to get down
in the depths

I want to be
simple moment
manifestation
to live now

Caressing
traces of life
clear voices
between shadows flee

09.05.2013 Poetyca

Itinerario interiore


itinerario interiore

Itinerario interiore

Scivolano pensieri
in punta di dita
petali e foglie
in danza di vita
Allegro girotondo
di mille colori
sospiri ed attese
 di istanti preziosi
Estese speranze
senza confine
sono abito
di anime infinite
Itinerario interiore
 immortale viaggio
dove musica e poesie
accendono parole d’amore

08.05.2013 Poetyca

Inner journey

Glide thoughts
at your fingertips
petals and leaves
in the dance of life
Cheerful circle
of a thousand colors
sighs and waits
 of precious moments
Extensive hopes
without boundary
are dress
of  infinite souls
Inner journey
 immortal trip
where music and poetry
light words of love

08.05.2013 Poetyca

Tutto dipende dal nostro amore


sunset10

 

“Ottenere ciò che desideriamo dipende dal nostro amore, poiché
il destino di ogni essere è determinato dall’amore che egli
nutre nella propria anima. Un amore puro e disinteressato ci
condurrà a fare incontri e a vivere avvenimenti che ci daranno
la luce e la gioia. È il nostro amore a creare il nostro futuro.
Chi aspira a una vita nuova, una vita nella bellezza e nella
pace, non deve accontentarsi di apportare qualche cambiamento
nelle proprie occupazioni. Se il suo amore rimane il medesimo,
costui potrà cambiare tutto ciò che vorrà, ma l’amore che
egli nutre in sé porterà di nuovo le stesse difficoltà e le
stesse sofferenze: sarà la natura del suo amore ad attirarle. “

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 
 
 

« Getting what we want depends on our love, for each person’s destiny is determined by the love they have in their soul. A pure, disinterested love will cause us to have encounters and experience events that will bring us light and joy. Our love determines our future.
Those who aspire to a new life, a life lived in beauty and peace, must not be content just to make a few changes in what they do. If their love remains the same, whatever they change, the love they have within will bring back the same difficulties, the same suffering. The very nature of their love will attract them. »

Omraam Mikhael Aivanhov

Artefice di tutte le cose


8o_1024

 

La mente è l’artefice di tutte le cose. Voi dovete indurla a creare soltanto il bene. Se, con tutta la forza della volontà dinamica, vi concentrerete su un determinato pensiero, alla fine lo vedrete prendere una tangibile forma esteriore. Quando riuscirete a servirvi della volontà esclusivamente per scopi costruttivi diverrete padroni del vostro destino.

Paramahansa Yogananda

The mind is the creator of all things. You have to get her to create only the good. If, with all the strength of the dynamic will you focus on a particular thought, in the end you will see him take a tangible outward form. When you are able to serve only the will for constructive purposes will become master of your own destiny.

Paramahansa Yogananda

Emozione


sempreaccanto

 

Emozione

Un’ emozione scivola
tra le ciglia
trasparente perla
allaga il cuore
irrorando la pelle
in rivoli di speranze nuove
Accolgo questo attimo
respirato e compreso
dedalo dell’anima
prezioso dono
senza parole

13.10.2013 Poetyca

Emotion

An emotion slips
between the lashes
transparent pearl
floods the heart
sprinkling skin
into streams of new hopes
I welcome this moment
breathed and understood
labyrinth of the soul
precious gift
without words

13.10.2013 Poetyca

Senza voltarmi


 

fiamma

Senza voltarmi – 26.11.2002

 

Non dico nulla e i pensieri tacciono,non avrei più nulla da dire e la porta del cuore resta ora socchiusa,mi affaccerò alla finestra e guarderò scorrere la vita.

Non dire del mio travaglio,non dire il mio possesso,forse non comprenderesti,non importa e in fondo mai l’ho preteso,quella che comprende sono sempre io e se poi mi restano strane ferite di cui non conosci l’origine, non farci caso…

Forse si crede in cose troppo lontane e quando si cade dalle nuvole si precipita,no,non dirò nulla perchè forse questa volta non avrei nulla da dire…

Non cercare di comprendere cosa si provi,come aleggino ancora intorno vecchi fantasmi: non esistono luoghi incontaminati e non li ho trovati.

Non resta che l’unica cosa da fare nello scivolare lento di ogni storia.
Se oggi i fiori che mi regalerai li gettassi tra le acque del lago e li lasciassi macerare senza voltarmi più indietro..Tu non comprenderai,sarò solo sagoma che nella notte scivola senza fare rumore,non ricordarmi,non servirebbe.

Poetyca

La vita


rosaflor

 

Se si interrogasse per mille anni la vita, chiedendole perché vive, ed essa potesse rispondere, non direbbe altro che: “Io vivo perché vivo”. Questo perché la vita vive a partire dal suo fondo proprio, e fluisce dal suo essere proprio: perciò vive senza perché, poiché vive per se stessa.

Meister Eckhart

If you conduct interviews for a thousand years of life, asking her because she lives, and she could answer, he would not say anything but, “I live because I live.” This is because the life he lives from its own bottom, and flows from its own being: therefore live without it, because he lives for herself.

Meister Eckhart

Argilla


coloriemomenti_1024

“L’ignoranza ci presenta l’intero universo sotto l’aspetto della molteplicità.

Non esiste altro che Brahman (Dio – l’Essere Infinito e Totale), che è per sempre libero da tutte le limitazioni che condizionano il pensiero umano.

La giara è d’argilla lavorata, ma questo non basta a distinguerla dall’argilla. La giara è, in tutte le sue parti, della stessa natura dell’argilla.

Perché, allora, la chiamiamo giara?

E’ un nome immaginario, non corrisponde a niente di reale.

Nell’esistenza unica di Brahman, l’idea di universo non è che pura fantasmagoria.

In ciò che è Assoluto – senza mutamento né forma – dove si potrebbe trovare traccia di diversità?…”

 

Shankara – Mahatma – Maestro della filosofia indiana

 

“Ignorance gives us the whole universe under the aspect of multiplicity.

There is nothing but Brahman (God – the Infinite Being and Total), which is forever free from all limitations that affect human thought.

The jar of clay is worked, but this is not enough to distinguish it from clay. The jar is, in all its parts, of the same nature of the clay.

Why, then, call the jar?

It ‘a fancy name does not correspond to anything real.

Only in the existence of Brahman, the idea of the universe is the pure phantasmagoria.

In what is absolute – without change or form – where you might find a trace of diversity? … “

 

                                      Shankara – Mahatma – Master of Indian Philosophy

Bisogni – Needs


🌸Bisogni🌸

Bisogni
sparsi
sul tavolo
come carte
Tu che guardi
nella tua manica
ancora una volta
nascondi un asso
Gioco e verità
perché chi è forte
al più debole
strappa il cuore

25.02.2019 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Needs

Needs
scattered
on the table
like cards
You who look
in your sleeve
Once again
hide an ace
Game and truth
because who is strong
to the weakest
rips the heart

25.02.2019 Poetyca

La cosa più importante del mondo


 

8o_1024

“Finché si considera la cosa più importante del mondo, l’uomo è incapace di apprezzare nel giusto modo la realtà che lo circonda: è come un cavallo con i paraocchi; tutto ciò che vede è sé stesso, separato dal resto.”

Juan Matus e Carlos Castaneda – sciamani

“As long as you consider the most important thing in the world, man is unable to appreciate in the right way the reality that surrounds him: it is like a horse with blinders on, all he sees is himself, apart from the rest.”

Juan Matus and Carlos Castaneda – Shamans

Riflessi


82_1024

Riflessi            

Libero respiri di vita
                                 tra le ali del vento,
fuggo prigioni e involucri
                                 per volare in alto.
Le correnti mi catturano,
                                cerco scogli lontani
per rinforzare soffici piume.

17.12.2001    Poetyca             

Reflex

Free breaths of life
between the wings of the wind,
flee prisons and Packaging
to fly high.
The current capture me,
I try the rocks away
to reinforce soft feathers.

17.12.2001 Poetyca
 

CrCosby, Stills, Nash e Young – Full Concert – 12/04/88 – Oakland Coliseum Arena (OFFICIAL)


[youtube https://www.youtube.com/watch?v=W80XEPxDDQM]

Crosby, Stills, Nash & Young (spesso abbreviato CSN&Y) è un supergruppo musicale statunitense di musica pop/rock che ha avuto un momento di particolare notorietà nei primi anni settanta. I musicisti che lo formavano erano appartenuti a tre gruppi attivi nella metà degli anni sessanta e specializzati nel repertorio folkrock (gli statunitensi Byrds e Buffalo Springfield e gli inglesi Hollies). Tali gruppi erano considerati una sorta di alter ego dei Beatles e, almeno in parte, un tentativo di risposta statunitense allo strapotere del gruppo di Liverpool

La formazione base era inizialmente costituita dal trio Crosby, Stills & Nash: nel 1969 fu pubblicato il loro primo album il cui titolo era costituito semplicemente dai loro cognomi e che scalò rapidamente le classifiche di vendita. Solo successivamente ad essi si aggiunse Neil Young (in occasione del Festival di Woodstock).

Furono tre gli album pubblicati a cavallo degli anni sessanta e settanta: Déjà vu; So Far (con l’immagine in copertina disegnata da Joni Mitchell); e il doppio live 4 Way Streetche costituisce la summa del loro percorso artistico unitario, che contiene tra le altre la celebre canzone-invettiva Ohio, scritta da Neil Young in memoria dell’eccidio compiuto nel 1970 a Kent (Ohio) dalla polizia che sparò su studenti pacifisti uccidendone quattro, divenuta il loro personale manifesto contro l’impegno statunitense nella guerra del Vietnam.

Altri brani da segnalare nella produzione di quegli anni sono Teach Your Children, The Lee Shore, Suite: Judy Blue Eyes, Carry On, Right Between the Eyes, Love the One You’re With, e la loro interpretazione di Woodstock di Joni Mitchell.

Anche singolarmente – nel divenire di lunghe anche se non sempre lineari carriere – i quattro componenti del CSN&Y hanno riscosso un notevole successo sia in termini di popolarità che di vendite di dischi. Nel 1998 CSN&Y sono stati inseriti nella Vocal Group Hall of Fame. Più volte scioltisi e più volte ricompostisi – sotto forma di duo o trio, in combinazioni differenti – sono tornati a esibirsi live nella primavera del 2005. CSN hanno poi fatto due tournée, con passaggi anche in Italia, nel 2011 (Padova, Milano, Firenze e Roma) e poi nel 2013 (Brescia e Piazzola Sul Brenta di Padova).

http://it.wikipedia.org/wiki/Crosby,_Stills,_Nash_%26_Young

Crosby, Stills & Nash (CSN) is a folk rock supergroup made up of David Crosby, Stephen Stills and Graham Nash. They are known as Crosby, Stills, Nash & Young (CSNY) when joined by occasional fourth member Neil Young. They are noted for their intricate vocal harmonies, often tumultuous interpersonal relationships, political activism, and lasting influence on American music and culture. All four members of CSNY have been inducted into the Rock and Roll Hall of Fame twice,[1] though Young’s inductions were for work not involving the group.

Prior to the formation of CSN, each member of the band had belonged to another prominent group. David Crosby played guitar, sang and wrote songs with the Byrds; Stephen Stills had been a guitarist, keyboardist, vocalist and songwriter in the band Buffalo Springfield (which also featured Neil Young); and Graham Nash had been a guitarist, singer and songwriter with the Hollies.

Due to internal friction, Crosby was dismissed from The Byrds in late 1967.[2] By early 1968, Buffalo Springfield had disintegrated, and after aiding in putting together the band’s final album, Stills was unemployed. He and Crosby began meeting informally and jamming. The result of one encounter in Florida on Crosby’s schooner was the song “Wooden Ships“, composed in collaboration with another guest, Jefferson Airplane‘sPaul Kantner.[3]

Graham Nash had been introduced to Crosby when the Byrds had toured the United Kingdom in 1966, and when the Hollies ventured to California in 1968, Nash resumed his acquaintance with him.[4] At a party in July 1968 at Joni Mitchell‘s house, Nash asked Stills and Crosby to repeat their performance of a new song by Stills, “You Don’t Have To Cry”, with Nash improvising a third part harmony.[5] The vocals jelled, and the three realized that they had a unique vocal chemistry.

Creatively frustrated with the Hollies, Nash decided to quit the band and work with Crosby and Stills. After failing an audition with the BeatlesApple Records, they were signed to Atlantic Records by Ahmet Ertegün, who had been a fan of Buffalo Springfield and was disappointed by that band’s demise.[6] From the outset, given their previous experiences, the trio decided not to be locked into a group structure. They used their surnames as identification to ensure independence and a guarantee that the band could not continue without one of them, unlike both the Byrds and the Hollies. They picked up a management team in Elliot Robertsand David Geffen, who got them signed to Atlantic and would help to consolidate clout for the group in the industry.[7] Roberts kept the band focused and dealt with egos, while Geffen handled the business deals, since, in Crosby’s words, they needed a shark and Geffen was it.[8]

Stills was already signed to Atlantic Records through his Buffalo Springfield contract. Crosby had been released from his Byrds’ deal with Columbia, as he was considered to be unimportant and too difficult to work with. Nash, however, was still signed to Epic Records through the Hollies. Ertegun worked out a deal with Clive Davis to essentially trade Nash to Atlantic in exchange for Richie Furay (who was also signed to Atlantic from having been in Buffalo Springfield) and his new band Poco

http://en.wikipedia.org/wiki/Crosby,_Stills,_Nash_%26_Young

Forze


Forze

Raccolgo le mie forze
per continuare
passo dopo passo
il percorso infinito
tra lacrime e sorrisi
in momenti indimenticabili

15.02.2016 Poetyca

Strength

I gather my strength
to continue
step by step
the endless path
between tears and smiles
in unforgettable moments

15/02/2016 Poetyca

Equilibrio


Equilibrio

Retti pensieri
varcano la soglia
sgretolando
aurore confuse
in cerca di senso:
Equilibrio
il tempo rincorre

13.02.2016 Poetyca

Balance

Righteous thoughts
cross the threshold
crumbling
auroras confused
in search of meaning:
Balance
time chasing

13/02/2016 Poetyca

Prendimi per mano


ak3_1024

 

Prendimi per mano

 

Prendimi per mano, Cammineremo.
Cammineremo soltanto.
Sarà piacevole camminare insieme.
Senza pensare di arrivare da qualche parte.
Cammina in pace.
Cammina nella gioia.
Il nostro è un cammino di pace.
Poi impariamo che non c’è un cammino di pace;
camminare è la pace;
non c’è un cammino di gioia;
camminare è la gioia.
Noi camminiamo per noi stessi.
Noi camminiamo per ognuno sempre mano nella mano.
Cammina e tocca la pace di ogni istante.
Cammina e tocca la gioia di ogni istante.
Ogni passo è una fresca brezza.
Ogni passo fa sbocciare un fiore sotto i nostri piedi.
Bacia la terra con i tuoi piedi.
Imprimi sulla terra il tuo amore e la tua gioia.
La terra sarà al sicuro se c’è sicurezza in noi.

 – Thich Nhat Hanh

 
Take my hand

Take my hand We’ll walk.
We will walk only.
It will be nice to walk together.
Without thinking get somewhere.
Walk in peace.
Walk in joy.
Ours is a peaceful path.
Then we learn that there is no way to peace;
walking is peace;
there is a path of joy;
walking is joy.
We walk for ourselves.
We walk for everyone always hand in hand.
Walk and touch peace every moment.
Walk and touch happiness every moment.
Each step is a cool breeze.
Each step makes a flower bloom under our feet.
Kiss the earth with your feet.
Impress on earth your love and your joy.
The earth will be safe if there is no security in us.

  – Thich Nhat Hanh

Tulipano


coloriemomenti_1024

Tulipano

Stelo nel vento
tra petali di rosso colore
o alone dorato
che si dona al sole

Bulbo che rinnova
la chioma d’amore
per restare in silenzio
ad osservare la vita

Tulipano che evoca
sogni e sospiri
portando forza fremente
d’ eterna Primavera

14.11.2004 Poetyca

Tulip

Stem in the wind
among petals of red color
or golden halo
who gives the sun

Bulb that renews
the canopy of love
to remain silent
to observe life

Tulip evoking
dreams and sighs
bringing strength quivering
of eternal Spring

14.11.2004 Poetyca

Ciò che sei


ak2_1024

Accetta ciò che sei, amalo, celebralo, e proprio in quella celebrazione
inizierai a vederel’unicità degli altri, l’incomparabile bellezza di ogni essere umano.

Osho

You accept that you are, love it, celebrate it, and in that very celebration
begin to vederel’unicità of others, the incomparable beauty of every human being.

Osho

Ovunque Adesso


22

Ovunque Adesso

E’ meraviglia nel cuore
stupore tra le pieghe
di insondabile silenzio
radice e viaggio
di questo andare
riconoscendo nel segreto
la perenne vibrazione
di Amore infuso
nell’ovunque – Adesso

23.10.2013 Poetyca

Everywhere Now

It is wonder in the heart
amazement in the folds
of unfathomable silence
root and travel
of this going
recognizing secret
the perennial vibration
infusion of Love
in everywhere – Now

23.10.2013 Poetyca