Risultati della ricerca per: 2014

Meditare


Meditare
E’ per te un raggio di sole,
una stella del mattino.
E’ per te un riparo dalla notte,
una nota inudibile ma vera:
Meditare è raccogliere dalla vita
il senso dell’Essere senza tempo.

02.01.2014 Poetyca

Meditate

It is for you a ray of sunshine,
a morning star.
It is for you a refuge from the night,
a inaudible note but true:
To meditate is to collect from life
the meaning of Being timeless.

02/01/2014 Poetyca

Annunci

Costruire la nostra storia


135346_481369709645_742844645_6115526_8050657_o

Costruire la nostra storia

Ci portiamo dentro un intero universo:
paure, speranze, aspettative.
Non è cambiando luoghi che ci liberiamo davvero
dei tanti nodi irrisolti.
Guardando in faccia la realtà
siamo allora in grado di comprendere
e costruire la nostra storia.

28.12.2014 Poetyca
Build our history

We carry within ourselves a whole universe:
fears, hopes and expectations.
Not changing places that we free ourselves really
of the many unresolved issues.
Looking at the reality
We are then able to understand
and build our history.

12/28/2014 Poetyca

Ogni giorno


attimi haiku
Ogni giorno

Nessun giorno è da buttare via, ogni giorno infatti
è un seme che possiamo coltivare, anche se sembra
non portare nulla, in realtà segue delle logiche che non conosciamo.

06.11.2014 Poetyca

Every day

No day is thrown away every day in fact
is a seed that can grow, even if it seems
not to take anything, really follow the logic that we do not know.

06/11/2014 Poetyca

Cat Stevens Greatest Hits


Yusuf Islam, nato Steven Demetre Georgiou e a lungo conosciuto con il suo nome d’arte Cat Stevens (Londra, 21 luglio 1948), è un cantautore britannico.

Figlio di padre greco-cipriota (Stavros Georgiou) e madre svedese (Ingrid Wickman), cresce a Shaftesbury Avenue, nel quartiere di Soho a Londra, sopra il ristorante di proprietà del padre dove veniva spesso suonata musica popolare greca, dalla quale verrà influenzato.[2] Per un breve periodo della sua infanzia si sposta con la madre a Gävle in Svezia, dove impara i primi rudimenti della pittura dallo zio Hugo. Ciò influenzerà la carriera artistica del futuro Cat Stevens, spesso autore delle copertine dei propri album.

All’inizio della sua carriera musicale, Georgiou adotta il nome “Cat Stevens” dopo che un’amica gli fa notare che i suoi sembrano gli occhi di un gatto. Siamo in pieno periodo Swinging London, e Stevens incarna in pieno lo stereotipo del cantante pop commerciale dell’epoca, un’immagine dalla quale egli si distanzierà notevolmente negli anni a seguire. Dopo i primi due album Matthew and Son e New Masters, che ottengono un tiepido successo soprattutto grazie a qualche singolo come I Love My Dog, Stevens si ammala gravemente di tubercolosi e passa un certo periodo in un sanatorio di Midhurst, nella campagna inglese. Qui comincia a riflettere sul proprio futuro, sulla propria carriera (cambia casa discografica), sul proprio stile di vita, decidendo di operare un drastico cambiamento anche a partire dall’immagine: capelli più lunghi, barba e abiti più informali.

Il periodo lontano dalle scene lascia il segno e nel giro di due anni (1970 e 1971) dà alle stampe Mona Bone Jakon, Tea for the Tillerman e Teaser and the Firecat, che lo faranno diventare famoso in tutto il mondo: Lady D’Arbanville che arriva prima in Francia per quattro settimane, seconda nei Paesi Bassi ed ottava nel Regno Unito, Wild World, Father and Son, Morning Has Broken, Moonshadow, Peace Train tra le più celebri. Da segnalare la presenza tra i musicisti di artisti del calibro di Peter Gabriel (flauto in Katmandu) e Rick Wakeman, all’epoca quasi sconosciuti ai più.

Lo stile musicale che ne esce fuori è quello che contraddistinguerà Cat Stevens per tutta la sua carriera: chitarre acustiche in primo piano, sonorità delicate, richiami alla tradizione greca, testi a metà strada tra la canzone d’amore ed il misticismo, il tutto condito dalla calda vocalità dello stesso Stevens. In questo periodo partecipa alla colonna sonora del film Harold e Maude, con brani già editi e i due inediti Don’t Be Shy e If You Want to Sing Out, Sing Out. Gli album successivi Catch Bull at Four, Foreigner, Buddha and the Chocolate Box e Numbers abbandonano in parte lo stile acustico per soluzioni sperimentali più elettriche.
Yusuf Islam/Cat Stevens (2009)
Decisivo è in tal senso l’ingresso, nel gruppo di musicisti che accompagna Stevens, del tastierista Jean Roussell. Tra i brani di maggior successo di tali album vi sono Sitting, The Hurt e Oh Very Young. Nel frattempo Stevens intraprende una serie di tour intorno al mondo e arriverà a vendere oltre quaranta milioni di dischi. Il suo unico concerto in Italia si tiene a Roma nel 1974. Si trasferisce successivamente in Brasile per motivi di tasse, e comincia ad avvicinarsi a tematiche prettamente religiose. Nel 1976 suo fratello, di ritorno da un viaggio a Gerusalemme, gli regala una copia del Corano: quest’avvenimento segnerà la vita del cantautore.

Nel 1977, dopo aver rischiato di morire annegato a Malibù, secondo un aneddoto da lui stesso citato più volte, Stevens si converte all’Islam adottando il nome Yusuf Islam. Incide ancora Isitzo e Back to Earth dopodiché si ritira completamente dalle scene e diventa un membro eminente della comunità musulmana di Londra, aprendo anche la Islamia Primary School, una scuola nel nord della capitale britannica. Balza agli onori delle cronache nel 1989, quando apparentemente appoggia la fatwa lanciata contro lo scrittore Salman Rushdie per i suoi I versi satanici. In realtà Islam, il quale si trovava al Kingston Polytechnic di Londra per un incontro con gli studenti, si era limitato a spiegare il perché di quella condanna da parte del mondo musulmano, senza mai invocare direttamente alcuna sanzione, precisando successivamente che non avrebbe appoggiato la richiesta dell’ayatollah Khomeini in quanto lesiva della legislazione britannica. Questa controversia comunque gli avrebbe causato l’ostracismo di gran parte del mondo musicale per lungo tempo.

Nel 2004 Islam è di nuovo nell’occhio del ciclone quando gli viene negato l’ingresso negli USA perché il suo nome è nella lista degli indesiderati dopo gli eventi dell’11 settembre 2001. Il cantautore si trovava su un volo Londra-Washington, quando all’improvviso l’aeroplano viene dirottato in un altro aeroporto e Islam viene trattenuto e fatto tornare in patria. Il caso fa mobilitare anche l’allora Ministro degli Esteri britannico Jack Straw in difesa del cantante. Yusuf Islam vive tuttora a Londra con sua moglie e i suoi cinque figli. Ha fondato associazioni benefiche come Muslim Aid e Small Kindness per assistere le vittime della carestia in Africa. Inoltre, il cantante ha donato parte delle royalties del suo Box Set americano del 2001 al fondo per le vittime degli attentati dell’11 settembre 2001.

Tornato a calcare le scene, collaborando di nuovo con Peter Gabriel in occasione di un concerto in onore di Nelson Mandela a Johannesburg nel 2013, duettando con Ronan Keating il brano Father and Son, nel 2006 ha pubblicato l’album An Other Cup. Nel 2007 pubblica un DVD live, Yusuf’s Cafè Session, registrato durante un concerto tenuto al Porchester Hall di Londra, mentre nel 2009 esce il suo album Roadsinger, per il quale nel 2011 si è esibito in un tour europeo. Nel 2012 ha scritto, sceneggiato e prodotto un suo musical, denominato Moonshadow, in world premiere a Melbourne, con 58 appuntamenti in Australia: il tour europeo è ancora da definire. Nel 2014 partecipa come ospite alla serata iniziale del Festival di Sanremo dove propone Peace Train, Maybe There´s a World (con citazione di All You Need Is Love dei Beatles) e Father and Son e annuncia il suo prossimo album, in fase di ultimazione. Nel 2014 esce il suo ultimo album Tell ‘Em I’m Gone, metà cover e metà scritte da lui, accompagnato dal nuovo tour Peace train… late again tour con un’unica data italiana al Forum di Assago.

https://it.wikipedia.org/wiki/Cat_Stevens

Cat Stevens

Yusuf Islam (born Steven Demetre Georgiou, 21 July 1948), commonly known by his former stage name Cat Stevens, is a British singer-songwriter, multi-instrumentalist, humanitarian, and education philanthropist. His 1967 debut album reached the top 10 in the UK, and the album’s title song “Matthew and Son” charted at number 2 on the UK Singles Chart. His albums Tea for the Tillerman (1970) and Teaser and the Firecat (1971) were both certified triple platinum in the US by the RIAA.

His 1972 album Catch Bull at Four spent three weeks at number one on the Billboard 200, and fifteen weeks at number one in the Australian ARIA Charts. He earned two ASCAP songwriting awards in 2005 and 2006 for “The First Cut Is the Deepest”, and the song has been a hit for four different artists. His other hit songs include “Father and Son”, “Wild World”, “Peace Train”, “Moonshadow”, and “Morning Has Broken”. In 2007 he received the British Academy’s Ivor Novello Award for Outstanding Song Collection.

In December 1977, Stevens converted to Islam[10] and adopted the name Yusuf Islam the following year. In 1979, he auctioned all his guitars for charity[11] and left his music career to devote himself to educational and philanthropic causes in the Muslim community. He was embroiled in a long-running controversy regarding comments he made in 1989 about the death fatwa on author Salman Rushdie. He has received two honorary doctorates and awards for promoting peace from two organisations founded by Mikhail Gorbachev.

In 2006, he returned to pop music – releasing his first album of new pop songs in 28 years, titled An Other Cup. With that release and for subsequent ones, he dropped the surname “Islam” from the album cover art – using the stage name “Yusuf” as a mononym. In 2009, he released the album Roadsinger, and in 2014, he released the album Tell ‘Em I’m Gone, and began his first US tour since 1978. He was inducted into the Rock and Roll Hall of Fame in 2014.

https://en.wikipedia.org/wiki/Cat_Stevens

Presenza


angel10

Presenza

Presenza discreta
impalpabile
come soffice incanto
in un leggero soffio
profumo inebriante
in un tempo senza lancette
per abbracciare anime
smarrite nella notte

13.09.2014 Poetyca

Presence

Discrete presence
impalpable
as soft charm
in slight puff
heady scent
in a time without hands
to embrace souls
in the night lost

13/09/2014 Poetyca

Sonic Youth


I Sonic Youth sono stati un gruppo alternative/noise rock statunitense, formatosi nel 1981 a New York. Hanno all’attivo oltre 20 album. I componenti del gruppo sono Kim Gordon, Thurston Moore, Lee Ranaldo e Steve Shelley.

Partiti dall’esperienza no-wave e dall’avanguardia rock chitarristica dell’ensemble di Glenn Branca (del quale lo stesso Ranaldo ha fatto parte collaborando all’incisione di The Ascension) i Sonic Youth si propongono di creare un proprio carattere espressivo attraverso la sperimentazione delle possibilità offerte da strumenti rock convenzionali come basso, chitarra e batteria. Tratti riconoscibili della loro espressione musicale sono l’utilizzo di accordature “alternative”, chitarra preparata e di feedback, l’improvvisazione come valido ausilio creativo ed espressivo (vedi Velvet Underground) e l’eliminazione delle barriere distintive tra strumenti solisti e strumenti ritmici.

In trent’anni di carriera, i Sonic Youth sono diventati un’autentica istituzione della scena alternativa americana e
mondiale.Il gruppo si è sciolto nel 2011

https://it.wikipedia.org/wiki/Sonic_Youth
Sonic Youth was an American rock band from New York City, formed in 1981. Founding members Thurston Moore (guitar, vocals), Kim Gordon (bass guitar, vocals, guitar) and Lee Ranaldo (guitar, vocals) remained together for the entire history of the band, while Steve Shelley (drums) followed a series of short-term drummers in 1985, and rounded out the core line-up. In their early career Sonic Youth were associated with the no wave art and music scene in New York City. Part of the first wave of American noise rock groups, the band carried out their interpretation of the hardcore punk ethos throughout the evolving American underground that focused more on the DIY ethic of the genre rather than its specific sound.[3]

The band experienced relative commercial success and critical acclaim throughout their existence, continuing partly into the new millennium, including signing to major label DGC in 1990 and headlining the 1995 Lollapalooza festival. Sonic Youth have been praised for having “redefined what rock guitar could do”,using a wide variety of unorthodox guitar tunings and preparing guitars with objects like drum sticks and screwdrivers to alter the instruments’ timbre. The band is considered to be a pivotal influence on the alternative and indie rock movements.

In 1999 their music reached a new audience interested in 20th-century classical music and experimental music with the release of SYR4: Goodbye 20th Century, a double album of covers of avant-garde recordings that featured works by avant-garde classical composers such as John Cage, Yoko Ono, Steve Reich, Pauline Oliveros, George Maciunas, Cornelius Cardew, Nicolas Slonimsky and Christian Wolff as played by Sonic Youth along with several collaborators from the modern avant-garde music scene, such as Christian Marclay, William Winant, Wharton Tiers, Takehisa Kosugi and others.

In 2011 Ranaldo announced that the band was “ending for a while” following the separation of married couple Gordon and Moore.[5] Thurston Moore updated and clarified the position in May 2014: “Sonic Youth is on hiatus. The band is a democracy of sorts, and as long as Kim and I are working out our situation, the band can’t really function reasonably.”[6] Gordon refers several times in her 2015 autobiography Girl in a Band to the band having “split up”

https://en.wikipedia.org/wiki/Sonic_Youth

Una perla al giorno – Vivekacudamani di Sankara


rosone13_1024

Comprendere significa com -prendere,
prendere con sé, incorporare, vivere.

Capire Intellettualmente è una cosa, comprendere è un’altra.
Dove c’è comprensione c’è svelamento di verità.

La comprensione è del cuore-essenza,
Mentre il capire è condizione della mente-veicolo.”

Tratto dal: Vivekacudamani di Sankara, ediz. AsramVidya, Roma
“Understanding means by-catch,
take with them, incorporate, live.

Understand intellectually is one thing, understanding is another.
Where there is no understanding unveiling of truth.

Understanding is the heart-essence,
While the figure is a condition of the mind-vehicle. “

Taken from: Vivekacudamani Sankara, ed. AsramVidya, Rome

Senza separazione


Senza separazione

Non ci è nemica la terra
non sono distanti le stelle
non è una grave minaccia il silenzio.
Tu guarda ed ascolta
senza timore
nel profondo del tuo Essere
Accogli il richiamo
in un segreto suono
dove tutto è armonico
Piccole gocce d’arcobaleno
estendono le braccia al cielo
per soffiare colore – adesso
Ricomponi la Verità
danzando la Vita
nel soffice incanto di armonie nuove
La vita è adesso
nel battito del cuore
in un Tutto armonico – senza separazione

07.08.2012 Poetyca

No separation

It is not hostile to us the earth
the stars are not far apart
it is not a serious threat the silence.
You watch and listen
without fear
in the depths of your Being
You accepts the appeal
in a secret sound
where everything is harmonious
Little drops of rainbow
extend the arms into heaven
to blow color – now
You reassemble the Truth
dancing Life
in the soft enchantment of new harmonies
Life is now
in the heartbeat
into a harmonious All – without separation

07.08.2012 Poetyca

Azione e meditazione


 

speranza6
«Quelli per cui solo il mondo esterno è reale
vivono in una notte scura;
ma quelli per cui solo il mondo interiore è reale
vivono in una notte ancor più scura.
I primi sono indotti a una vita attiva,
i secondi a una vita contemplativa.
Ma quelli che combinano l’azione con la meditazione,
con le azioni attraversano il mare della morte
e con la meditazione entrano nell’imperituro.
Così abbiamo udito dalla bocca dei saggi».

Isha Upanishad

“Those that only the external world is real
living in a dark night;
but those for which only the inner world is real
living in a night even darker.
The former are induced to an active life,
the second to a contemplative life.
But those who combine action with meditation,
with actions crossing the Sea of ​​Death
and meditation come nell’imperituro.
So we heard from the mouth of the wise. “

Isha Upanishad

Una perla al giorno – Anodea Judith


rosone13_1024

Il cambiamento è un elemento fondamentale della coscienza.
E ‘ciò che richiama la nostra attenzione, risveglia,
stimola le nostre domande. Vediamo il cappotto rosso
in contrasto con la neve bianca …
Senza cambiamento, le nostre menti
divengono opache ed inconsapevoli.

Anodea Judith in RUOTE DI VITA
Change is a fundamental element of consciousness.
It is what calls our attention, awakens it,
stimulates our questions. We see the red coat
in contrast to the white snow…
Without change, our minds become dull and unaware.

Anodea Judith in WHEELS OF LIFE

Le forze contrarie alla ricerca interiore


 

 

 

Copia_di_6o_1024Le forze contrarie alla ricerca interiore

Quando si legge di forze contrarie ci si immagina la presenza di veri e propri oppositori. Considero che proporzionalmente all’iniziazione o al proseguimento di un percorso ( non si è mai fermi ma ci si evolve), sia inevitabile che chi ci circondi non ci ” riconosca più” e nel tentativo di non
” perdere” la figura ( immaginaria che hanno di noi) e quanto siano abituati a vedere del nostro manifestarci, tentino di tirarci verso una condizione di non avanzamento – di trattenerci per la giacca- perchè si incarni quello che vogliono noi manifestassimo, in particolare il giudizio ed il dualismo che
” separano” e non accolgono per come si è. Ma questo a volte è illusorio, poiché noi stessi nel cambiare punto di vista sulle cose, proiettandoci in avanti non ci sentiamo più a nostro agio in una precendente condizione e, con essa con le persone che erano prima in risonanza. Tutto si lega ad armonie e disarmonie, assonanze e dissonanze, diviene naturale che chi faccia dei passi in avanti entri in un nuovo cerchio in cui vi siano persone sulla stessa frequenza vibratoria. Doloroso forse considerare che non si sappia – lasciare andare – qualcuno, che si vorrebbe comprendesse il
nostro nuovo modo di essere, ma potrebbe farlo? Comunque per ogni passaggio, doloroso e ricco di opportunità, le forze contrarie possono rappresentare noi stessi se ci arrendiamo e non alimentiamo la nostra volontà nel proseguire. Sono piccole prove per saggiare la nostra costanza nella ricerca.

17.09.2007 Poetyca

The forces opposed to the inner search

When we read of opposing forces you imagine the presence of real opponents . I consider that in proportion to the initiation or continuation of a path ( it never stops but it evolves ) , it is inevitable that those who surround us we do not “recognize more” and trying not to
“Lose ” the figure ( imaginary of us have ) and how much are accustomed to seeing our manifest , try to get us to a state of non- progress – to hold us back for the jacket – because it embodies what they want us manifestassimo , in particular the judgment and the dualism that
” Separate ” and not welcome as it has . But this is sometimes illusory, since we ourselves change in point of view on things , projecting forward we no longer feel at ease in a previous condition , and with it the people who were first in resonance. Everything binds to the harmonies and discords , assonance and dissonance , it becomes natural that those who make steps forward to enter into a new circle in which there are people on the same vibrational frequency . Painful to consider that perhaps you do not know – let go – someone you would want would include the
Our new way of being, but it could do so? However, for each step, painful and full of opportunity , the opposing forces can represent ourselves if we give up and not nourish our willingness to continue . They are small trials to test our constancy in the pursuit .

17.09.2007 Poetyca

Senza scegliere


 

rosaflor

Senza scegliere

Essere magneti,attirare la vita,
l’amore e custodirlo,
farne dono, capaci di apertura,
di accoglienza sincrona.
Vivere il momento,
riempirci di gioia e meraviglia,
perchè nulla ci appartiene,
tutto ci avvolge nell’abbondanza
del riconoscimento autentico.
Tutto è offerta da porgere al vento
che sa distribuire senza scegliere.

23.09.2014 Poetyca

Without choosing

Being magnets attract the life,
love it and keep it,
make a gift, capable of opening,
Synchronous reception.
Living in the moment,
fill us with joy and wonder,
because nothing belongs to us,
all wraps us in abundance
recognition of the authentic.
Everything is offered to extend the wind
who knows how to distribute without choosing.

09/23/2014 Poetyca

Testimoni


lilly03

Testimoni

Vedere come il testimone,
che non si turba di quanto accade:
La vita ed i suoi eventi, come onda
che lambisce la riva, arriva e parte;
non sottrae e non aggiunge,
noi l’attraversiamo e ci riempiamo di Bellezza.

09.09.2014 Poetyca

Witnesses

See how the witness,
that does not disturb what happens:
The life and its events, such as wave
lapping against the shore, arrives and departs;
does not subtract and not add,
we cross it and we are filled with beauty.

09/09/2014 Poetyca

Una perla al giorno – Papajj


rosone19_1024
Se vuoi conoscere la Verità,
devi avere il cento per cento
di amore per la Verità.
In tal modo, non c’è differenza
tra la via dell’Amore
e quella della Conoscenza.

Papaji
If you want to know the Truth,
you have to have one hundred percent
Love for the Truth.
In this way, there is no difference
between the way of Love
and that of Knowledge.

   Papaji

Critiche


63198_471569089645_742844645_5955757_2314205_n

Critiche

 Non esiste vero confronto se non c’è spazio per la critica,

per critica si intende quanto  il modo ( garbato) di indicare

che ci sono altre strade, altri modi di vedere a 360° gli eventi della vita.

Chi accoglie le critiche, se costruttive, permette a se stesso di crescere.

Chi usa la critica solo per demolire, per attaccare o condannare,

dovrebbe prima leggere in se stesso quale disagio si prova

e perchè si reagisce in quel modo, se non fosse il caso

di prendere del tempo per riflettere.

02.11.2014 Poetyca

Criticism

  There is no true comparison if there is no room for criticism,

for critical means as the way (polite) to indicate

that there are other ways, other ways of seeing 360 ° life events.

Whoever receives the criticism, if constructive, allowing himself to grow.

Who uses the criticism only to demolish, to attack or condemn,

should first read in itself as it feels uncomfortable

and why you react that way, if it were not the case

to take time to reflect.

11/02/2014 Poetyca

Faro nella notte


rare

Faro nella notte

Speranza
luce nella notte
faro tra le nebbie
ad accompagnare onde
dove tempeste e bonaccia
sono suono impercettibile
di vita senza confine

05.11.2014 Poetyca

Lighthouse in the night

Hope
light in the night
Lighthouse in the fog
to accompany waves
where storms and calm
are inaudible
life without border

05/11/2014 Poetyca