Risultati della ricerca per: 2016

Spazi inesplorati – Unexplored areas


image

Spazi inesplorati

Invadendo
spazi inesplorati
non accorcio distanze
ma vedo crescere mura
La paziente attesa
alleata fedele
distende i cuori
accogliendo

17.06.2016 Poetyca

Unexplored areas

Invading
unexplored areas
not shorten distances
but I see the walls growing patient waiting
faithful ally
relaxes hearts
welcoming

06/17/2016 Poetyca

Lasciare andare – Let go – Corrado Pansa


image

Lasciare andare

“Lasciar andare è un’espressione molto usata in àmbiti spirituali contemporanei, soprattutto in àmbiti di Dharma. Sostituisce una parola più antica, la parola «rinuncia», meno popolare di «lasciar andare» perché suscita immagini di privazione.
Lasciar andare, rinunciare…a che cosa? A ciò che è nocivo.
Se lasciamo andare o rinunciamo non in base a un chiaro discernimento della nocività di quello che lasciamo andare, se rinunciamo o lasciamo andare senza sapere perché, questo sarà un atto destinato ad aumentare la nostra confusione. Oltre tutto, il lasciar andare può a volte diventare il contrario del lasciare andare. Cioè, se lascio andare qualcosa per dimostrare a me stesso quanto sono bravo, sto indulgendo in un atteggiamento di acquisività, di ambizione, perché voglio raggiungere questo livello di prodezza ascetica, spirituale. Ovviamente non è lasciar andare, perché non è liberante. E’ un altro moto di attaccamento che, uscito dalla porta, rientra dalla finestra. Quindi, capire che cos’è il lasciar andare. Potremmo dire che, a questo proposito, l’atteggiamento importante è avere la pazienza che la pratica, pian piano, ci porti alla comprensione, dalla quale, organicamente, viene generato il lasciar andare. Ma deve esserci questo discernimento: il discernimento non superficiale di ciò che è nocivo.
Vengono in mente echi di conversazioni quotidiane a proposito di qualcosa di nocivo, del tipo: «Lo so, lo so». Ma se lo so, perché lo faccio? Evidentemente non lo so veramente.
Andiamo quindi alle piccole cose, al training assolutamente insuperabile che ci è offerto dalle piccole cose. Poiché sono piccole, sono più maneggevoli; ma al tempo stesso non è tutto facile perché, appunto essendo piccole, sfuggono più facilmente.”

Corrado Pansa, Attenzione saggia, attenzione non saggia, Magnanelli

Let go

“Let go is a very used expression in contemporary spiritual circles, especially in Dharma’s abutments. It replaces an older word, the word” renunciation, “less popular than” let go “because it triggers privation images.
Let go, give up … to what? To what is harmful.
If we let go or give up not based on a clear discernment of the ugliness of what we leave, whether we renounce or let go without knowing why, this will be an act designed to increase our confusion. Beyond everything, letting go may sometimes turn the other way around to let go. That is, if I let go of something to prove to myself how good I am, I am indulging in an attitude of acquisition and ambition because I want to reach this level of ascetic, spiritual stature. Obviously it is not let go, because it is not free. It is another attachment motion that comes out of the door, coming out of the door. So, understand what it’s about to let go. We might say that, in this regard, the important attitude is to have the patience that practice, slowly, leads us to understanding, from which, organically, it is caused to let go. But there must be this discernment: discernment is not superficial of what is harmful.
There are echoes of daily conversations about something harmful, like: “I know, I know.” But if I know, why do I do it? Obviously I do not really know.
So let’s go to the little things, the absolutely unsurpassed training offered by the little things. Because they are small, they are more manageable; but at the same time it’s not all easy because, being small, they are easier to escape. “

Corrado Pansa, Wise Attention, Not Wise Attention, Magnanelli

Maestro tempo – Master time


image

Maestro tempo

Il tempo avanza,a volte derubando di qualcosa
non visibile con occhi umani, ma molto spesso è necessario ricordare che è proprio il tempo il nostro migliore maestro che a piene mani regala prove e difficoltà per limare in noi stessi asperità.
Molto ho imparato in questo tempo,soprattutto a coltivare la pazienza e ad accogliere il tesoro delle piccole cose.
Ogni giorno cerco spazio dentro di me,per meditare,per accogliere energia e vivere armoniosamente con gli eventi della vita.
Cosa ė l’amore?
Il senso profondo ed il respiro della vita che supera il tempo e le distanze anche nel silenzio,è ispirazione che attimo dopo attimo guida ogni gesto ed ogni parola perché noi stessi dobbiamo connetterci con la Fonte ed essere manifestazione di amore.
Io sono piena di gratitudine,
tutto è spunto utile per mettere amore in tutte le cose: come semi nel terreno dei quali avere cura. Poi nulla è mai stato invano.

04.06.2016 Poetyca

Master time

Time progresses, sometimes stealing something
not visible to human eyes,
but very often it is necessary to remember that it is precisely the time our best teacher
who generously gives trials and difficulties for Filing in ourselves harshness.
I learned a lot in this time, especially to cultivate patience and to accept the treasure of the little things.
Every day I try space inside me, to meditate, to receive energy and live harmoniously with life events.
What is love?
The deep meaning and the breath of life that transcends time and distance even in silence, it is inspiration that moment by moment guide every gesture and every word because we ourselves we have to connect with the Source and be a manifestation of love.
I am full of gratitude,
everything is starting useful to put love in all things like seeds in the ground to take care of them. Then nothing has ever been in vain.

04/06/2016 Poetyca

Tempo di cercare – It ‘s time to looking for – Osho


image

Tempo di cercare

E’ tempo che tu smetta di cercare fuori di te, tutto quello che a tuo avviso potrebbe renderti felice. Guarda in te, torna a casa.

Osho Rajeneesh

It ‘s time to looking for

It ‘s time you stop looking outside yourself, everything that you think might make you happy. Look at you, back home.

Osho

Intervenire – To intervene – C.G. Jung


Intervenire – C.G. Jung

“Tu non devi intervenire sull’altro, ma su di te, a meno che l’altro richieda il tuo aiuto o la tua opinione. Comprendi tu quello che l’altro fa? Da dove viene il diritto di avere opinioni sugli altri o di agire su di loro?

Tu hai trascurato te stesso, il tuo giardino è pieno di cose, e tu vuoi insegnare al tuo vicino l’ordine e fargli notare i suoi difetti! Tu stesso sei forse perfetto? Tu stesso hai anzitutto bisogno del tuo aiuto; i tuoi consigli anzichè correre dagli altri, come una sgualdrina, una prestazione, e a voler dare aiuto. Non hai bisogno di atteggiarti a Dio.

È crudeltà abbandonare a se stesso il proprio simile accecato? Sarebbe crudele se tu potessi aprirgli gli occhi. Ma tu potresti aprirgli gli occhi solo se ti assisterà la tua opinione e il tuo aiuto. Se però non richieda il tuo aiuto, allora non ne ha bisogno. Se tu, malgrado questo, imponi a lui la tua opinione, allora per lui sei un demone e aumenti il suo accecamento, poichè gli dai un cattivo esempio. ”

C.G. Jung, Liber Novus

To intervene – C.G. Jung

“You do not have to intervene on the other, but on you, unless the other requires your help or your opinion. Do you understand what the other one does? Where do you get the right to have opinions about others or to act on them?

You have neglected yourself, your garden is full of weeds, and you want to teach your neighbor the order and make him notice his faults! Are you perhaps perfect? You yourself first need your help; you must hold opinions and good advice for yourself instead of running from others, like a slut, to offer understanding and wanting to help. You do not need to pose to God.

Is it cruelty to abandon one’s blinded fellow to himself? It would be cruel if you could open his eyes. But you could open his eyes only if he asks for your opinion and your help. But if you do not need your help, then you do not need it. If you, in spite of this, dictate your opinion to him, then for him you are a demon and increase his blindness, as you give him a bad example. ”

C. G. Jung, Liber Novus

La tazza rotta – The broken cup – Storia zen


La tazza rotta
Ikkyu, il maestro di Zen, era molto intelligente anche da bambino. Il suo insegnante aveva una preziosa tazza da tè, un oggetto antico e raro. Sfortunatamente Ikkyu ruppe questa tazza e ne fu molto imbarazzato. Sentendo i passi dell’insegnante, nascose i cocci della tazza dietro la schiena. Quando comparve il maestro, Ikkyu gli domandò: “Perché le gente deve morire?” “Questo è naturale” spiegò il vecchio. “Ogni cosa deve morire e deve vivere per il tempo che le è destinato.” Ikkyu, mostrando la tazza rotta, disse: “Per la tua tazza era venuto il tempo di morire”.
The broken cup
Ikkyu, the Zen master, was very clever even as a child. His teacher had a precious teacup, a rare and ancient object. Unfortunately Ikkyu broke this cup and was very embarrassed. Hearing the teacher’s steps, hid the pieces of the cup behind him. When the master appeared, Ikkyu asked: “Why do people have to die?” “This is natural,” explained the old man. “Everything has to die and should live for the time that it is intended.” Ikkyu, showing the broken cup, said: “For your cup it was time to die.”

Alla fine del viaggio – At the end of the trip


Alla fine del viaggio

Ed alla fine
del viaggio
tante cose
avrei da dire
su chi
ha dato coraggio
chi ci ha creduto
chi invece
ti abbandona
con un finto sorriso

07.04.2016 Poetyca

At the end of the trip

And in the end
of the trip
many things
I would have to say
about who
gave courage
those who believed
those who
abandon you
with a fake smile

04/07/2016 Poetyca

Cambiamento – Change


Cambiamento

Non è urlando
rabbia e dolore
che si abbattono
le porte invisibili
delle nostre prigioni
Cambi
cercando
il cambiamento
nelle piccole cose

24.10.2016 Poetyca

Change

It is not screaming
anger and pain
that befall
the invisible doors
of our prisons
Cambi
looking
change
in small things

10/24/2016 Poetyca

Eroi – Heroes


Eroi

Da tanto coraggio
nel fare le cose
del nostro quotidiano
nascono eroi:
Persone speciali
capaci di portare
tanti fardelli
con il sorriso

29.11.2016 Poetyca

Heroes

From such courage
in doing things
of our daily
born heroes:
Special people
capable of bringing
every ill
with a smile

11/29/2016 Poetyca

Attimi – Instants


Attimi

Le certezze sono sabbie mobili se ci si affida a riferimenti mutevoli. Il tempo è relativo: ci sono attimi di un’intensità profonda da stravolgerci e riempirci e lunghe pause che non ci danno nulla.
Io so che il tempo o la distanza sono illusioni nel nostro luogo magico perché dentro di noi vive l’infinito.
Non temere!
Ci sono cose che non potrai cambiare o controllare. Non abbiamo questo potere,ma di contro,noi possiamo accogliere tutte le sfide e trasformarle in opportunità.

27.09.2016 Poetyca

Instants

The certainties are quicksand if you rely on changing references. Time is relative: there are moments of deep intensity able to shake us and fill and long pauses that do not give us anything.
I know about time or the distance are illusions in our magical place because it lives within us the infinite.
Fear not!
There are things that you can not change or control. We do not have this power, but in contrast, we can accommodate all the challenges and turn them into opportunities.

09/27/2016 Poetyca

La serenità – Serenity – Haiku



La serenità – Haiku

In un respiro
io odo eco smorzate:
È serenità

11.07.2016 Poetyca

Serenity – Haiku

In one breath
I hear muffled echo:
It is serenity

11/07/2016 Poetyca

Uno – The One


Uno

Una la fonte
ed il tutto
uno il suo nome
nella miriade
di prospettive
di forme o colori
Come gioco
allo specchio
di chi si nasconde
pur presente
in ogni spazio
ed ogni tempo
Prima
di tutte le cose
di ogni luogo
era già
ed eterno
è il suo divenire

18.08.2016 Poetyca

The One

One the source
and the whole
one his name
in the myriad
of perspectives
of shapes or colors
How to play
at the mirror
who hides
although present
in each space
and every time
Before
of all things
everywhere
it was already
and eternal
is its becoming

08/18/2016 Poetyca

Danza sull’acqua – Dance on the water – Haiku



Danza sull’acqua – Haiku
Cade la foglia
In movimento lieve
danza sull’acqua

12.08.2016 Poetyca

Dance on the water – Haiku

Fall leaf
Slight movement
dance on the water

08/12/2016 Poetyca

Le parole – Words


Le parole

Le parole
possono essere
carezze o spade
La verità è ricerca
per dissetare
chi attende giustizia

17.12.2016 Poetyca

Words

Words
can be
caresses or swords
Truth is search
to quench
for those that are awaiting justice

12/17/2016 Poetyca

Lungo il tragitto – Along the way


Lungo il tragitto

Oggi provo a restare
con piedi per terra
anche se l’immaginazione
è compagna di viaggio.
La via di mezzo è non perdersi lungo il tragitto.

12.12.2016 Poetyca

Along the way

Today I try to stay
with feet on the ground
although the imagination
is a traveling companion.
The middle way is not to get lost along the way.

12/12/2016 Poetyca

Consapevolezza – Awareness


image

Consapevolezza

Il problema autentico è risvegliare nell’individuo quel tanto di consapevolezza capace di generare in lui il desiderio di divenire libero, intelligente, autorealizzato e pienamente consapevole.

Osho

Awareness

The real problem is awaken in that bit of knowledge can generate in him the desire to become free, intelligent, self-realized and fully aware.

Osho

Tu lo sai – You know it


Tu lo sai

Tu lo sai
non sopporto
la folle idea
di perdere
me stessa
al banco
del futile
dove tutto
è banale
ripetere
voci
di altri
senza
vivere

16.11.2016 Poetyca

You know it

You know it
I can not stand
the crazy idea
of losing
myself
at the desk
of futility
where everything
it is trivial
repeat
rumors
other
without
live

16/11/2016 Poetyca

Oltre le nubi – Beyond the clouds


Oltre le nubi

Ed è
oltre le nubi
l’inizio
del viaggio
da una prospettiva
più vera
per trovare in te forza
Dammi la tua mano
sali in mongolfiera
per scrutare il mondo
senza dimenticare
la corrente ascensionale
come porta aperta
su rotte nuove

04.11.2016 Poetyca

Beyond the clouds

And it’s
beyond the clouds
the beginning
of the trip
from a perspective
truest
to find in you strength
Give me your hand
salts balloon
to scrutinize the world
without forget
the updraft
how to open door
on new routes

11/04/2016 Poetyca

Strade già note – Already known streets


Strade già note

Ė viaggio
della mente
ritornando
a casa
dove i pensieri
ripercorrono
strade già note
edificando
indelebili ricordi
soffiati in cuore

30.08.2016 Poetyca

Already known streets

It is travel
of mind
returning
at home
where thoughts
retrace
already known streets
edifying
unforgettable memories
puffed heart

30/08/2016 Poetyca

Senza tempo – Timeless


Senza tempo

Inesorabile
il tempo
alla parete
non frena
la sua corsa
Fuggono via
le lancette
e nel silenzio
assaporo
solo il presente

12.08.2016 Poetyca

Timeless

Inexorable
the weather
to the wall
does not brake
its run
flee
the hands
and silence
I savor
only the present

08/12/2016 Poetyca

Chi siamo – Who we are – Haruki Murakami


🌸Chi siamo🌸

Nel corso della vita,
a poco a poco,
scopriamo chi siamo veramente.
E man mano che ci scopriamo,
ci perdiamo.

Haruki Murakami
🌸🍃🌸#pensierieparole
🌸Who we are

Throughout life,
little by little,
let’s find out who we really are.
And as we discover each other,
we get lost.

Haruki Murakami

Nuova alba – New dawn


Nuova alba

S’accende l’alba
mentre l’essenza
di un giorno nuovo
si colora
La speranza
tesse la trama
di un cielo
denso di silenzio
Tutto
è incanto
nella purezza
del profondo ascolto

13.08.2016 Poetyca

New dawn

It illuminates the dawn
while the essence
a new day
is colored
The hope
weaves the plot
in a sky
full of silence
All
you spell
in purity
of deep listening

13/08/2016 Poetyca

Carezza di cielo – Caress of the sky


Carezza di cielo

Raggio di sole
accende luce
come carezza di cielo
Arcobaleno etereo
in musica e colori
recepiti dal cuore
Nulla è separato
nell’incanto sottile
di ogni respiro

01.11.2016 Poetyca

Caress of the sky

Sunshine
turn on the light
as a caress of the sky
rainbow ethereal
in music and colors
transposed from the heart
Nothing is separate
enchantment thin
every breath

01/11/2016 Poetyca

Attimo etereo – Ethereal moment


image

Attimo etereo

Custodisci
ogni istante
la pace
attimo etereo
in viaggio:
Mille sfumature
e fragile incanto
leggero
come piuma
nel vento

18.06.2016 Poetyca

Ethereal moment

Guard
every moment
peace
ethereal moment
 Travelling:
thousand shades
and fragile charm
light
 as a feather
in the wind

06/18/2016 Poetyca