Archivi

Pensieri – Thoughts – Rhonda Byrne


🌸Pensieri🌸

Tutto quello che vedi
e che provi
in questo mondo
è l’effetto.
La causa
sono i tuoi pensieri

Rhonda Byrne
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Thoughts

Everything you see
and what you feel
in this world
is the effect.
The cause
are your thoughts

Rhonda Byrne

Oltre – Beyond – Victor Hugo


🌸Oltre🌸

“Il corpo umano
non è altro che apparenza
ed esso nasconde
la nostra realtà,
la realtà dell’anima.”

Victor Hugo
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Beyond

“The human body
it is nothing but appearance
and it hides
our reality,
the reality of the soul. ”

Victor Hugo

✸¸.•°*”˜˜”*°•.☼ Radici ✸¸.•°*”˜˜”*°•.☼


osho1

Metti radici nella terra
così potrai ergerti alto nel cielo;
metti radici nel mondo visibile
così da poter raggiungere l’invisibile.

Osho Rajeneesh

❥☼ღ❥¸¸.☆

Put the roots in the ground
so you can stand tall high in the sky;
put roots in the visible world
so you can get to the invisible.

Osho Rajeneesh

Capolavoro – Masterpiece – Papa Giovanni Paolo II


🌸Capolavoro🌸

Prendete in mano
la vostra vita
e fatene un capolavoro.

Papa Giovanni Paolo II
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Masterpiece

Take it in hand
your life
and make it a masterpiece.

Papa Giovanni Paolo II

Namastè


🌸Namastè 🌸

Namasté: letteralmente significa “mi inchino a te” e deriva dal sanscrito. Si compone di due parole, ovvero namas (che significa inchinarsi o salutare con reverenza) e te (a te).

Si tratta, quindi, di un saluto che può essere utilizzato sia quando ci si incontra sia quando ci si lascia.

Questo modo di salutare, inoltre, si caratterizza anche per il rituale che lo accompagna: alla parola Namasté, infatti, è spesso associato il gesto di congiungere le mani. Le mani si uniscono mediante i loro palmi, le dita sono rivolte verso l’alto e si posizionano all’altezza del petto.

🙏

In alternativa c’è anche chi nel congiungere le mani ferma queste ultime in prossimità del mento o della fronte: ad ogni modo all’azione di unione segue un leggero inchino del capo verso la persona che si ha di fronte.

Dietro la parola Namasté, però, si nasconde anche una valenza spirituale: proprio per questo spesso alla traduzione letterale si preferisce una versione più completa ovvero le qualità divine che sono in me si inchinano alle qualità divine che sono in te .

Corpo e mente si uniscono richiamando l’attenzione su quello che viene riconosciuto come proprio potenziale divino: questo avviene non solo per se stessi ma anche per l’altro che si ha davanti. Ovvero si riconosce in lui la stessa potenza ponendo l’attenzione sulla sacralità di chi porge e riceve il saluto.

Namasté nella cultura indiana rappresenta un gesto simbolico che ritroviamo anche nella pratica dello yoga, in modo particolare in quella che è una delle posizioni fondamentali. Si tratta dell’āsana Pranamasana chiamata anche posizione della preghiera o posizione del saluto.

Namasté, infatti, è un saluto originario proprio della zona di India e Nepal e le sue origini si sono presto espanse arrivando a toccare molte regioni dell’Asia e dell’Australia meridionale.

Il fatto che sia arrivato anche nella nostra società occidentale è dovuto principalmente alla diffusione dello Yoga e delle pratiche olistiche, momenti singolari e significativi in cui il momento del saluto riveste un ruolo fondamentale.

Quanto alla quotidianità il saluto Namastè è spesso utilizzato da coloro che hanno sposato filosofie di vita orientali, almeno in Occidente, mentre nelle regioni in cui si parla l’hindi è molto diffuso come saluto abituale.

Infine è bene sapere che in alcune zone dell’India Namasté viene usato solo per salutare gli induisti, mentre per salutare i musulmani ad esempio si utilizzano formule diverse.

https://www.google.com/amp/s/www.sololibri.net/%3fpage=amp&id_article=149528

🌸Namastè 🌸

🙏

🌸Namastè 🌸

Namasté: letteralmente significa “mi bow to you ”and derives from Sanskrit. It consists of two words, namely namas (which means to bow or greet with reverence) and you (to you).

It is therefore a greeting that can be used both when you meet and when you leave.

Furthermore, this way of greeting is also characterized by the ritual that accompanies it: the word Namasté, in fact, is often associated with the gesture of joining the hands. The hands are joined by they join through their palms, the fingers are facing upwards and are positioned at chest height.

🙏

Alternatively, there are also those who, when joining their hands, the latter still close to the chin or forehead: in any case, the action of union is followed by a slight bow of the head towards the person in front of you.

Behind the word Namasté, however, there is also a spiritual value: precisely for this reason often the literal translation a more complete version is preferred or the divine qualities that are in me bow to the divine qualities that are in you.

Body and mind come together, drawing attention to what is recognized as one’s divine potential: this happens not only for themselves but also for the other in front of you. In other words, the same power is recognized in him by placing attention on the sacredness of those who offer and receive the greeting.

Namasté in Indian culture represents a symbolic gesture that we also find it in the practice of yoga, especially in what is one of the fundamental positions. This is called asana Pranamasana also position of prayer or position of greeting.

Namasté, in fact, is an original greeting precisely in the area of India and Nepal and its origins soon expanded, reaching many regions of Asia and southern Australia.

The fact that it has also arrived in our Western society is mainly due to the spread of Yoga and holistic practices, singular and significant moments in which the moment of greeting takes on a fundamental role.

As for everyday life, the greeting Namastè is often used by those who have embraced oriental philosophies of life, at least in the West, while in the regions where Hindi is spoken it is very common as a usual greeting.

Finally, it is good to know that in some areas of India Namasté is used only to greet Hindus, while different formulas are used to greet Muslims, for example.

https://www.google.com/amp/s/www.sololibri.net/%3fpage=amp&id_article=149528

🌸Namastè 🌸

🙏

Om ॐ


Om

Il simbolo Om ॐ è una sillaba del sanscrito, sacra a numerose religioni orientali: buddismo e induismo, ma anche Giainismo, Sikhismo e Brahmanesimo. In italiano è femminile: si legge infatti “la om”.

Conosciuta anche come pranava mantra, mantra primordiale, accompagna quasi tutte le preghiere dei credenti di queste discipline da millenni.

Simbolo om significato e definizione
L’Om deriva dalla fusione dei fonemi della lingua sanscrita, scritta in caratteri devanāgarī: ओ (‘o’) e ँ (‘m’ nasale), traslitterati nelle lettere A, U e M:

La A rappresenta l’inizio, la nascita, la creazione, il principio primordiale e il creatore Brahma.
La U è il divenire, la strada, e il dio Vishnu.
La M indica la fine, la morte, il dio della distruzione Shiva.
Dunque, simbolicamente l’Om incarna l’energia divina, o Shakti, e le sue principali connotazioni: la creazione, la preservazione e la liberazione.

🙏
Om

The Om ॐ symbol is a Sanskrit syllable, sacred to many Eastern religions: Buddhism and Hinduism, but also Jainism, Sikhism and Brahmanism. In Italian it is feminine: in fact we read

Also known as pranava mantra, primordial mantra, it has accompanied almost all the prayers of believers of these disciplines for millennia.

Om symbol meaning and definition
Om derives from the fusion of the phonemes of the Sanskrit language, written in devanāgarī characters: ओ (‘o’) and ँ (‘m’ nasal), transliterated in the letters A, U and M:

The A represents the beginning, birth, creation, the primordial principle and the creator Brahma.
The U is the becoming, the way, and the god Vishnu.
The M indicates the end, death, the god of destruction Shiva.
Therefore, symbolically the Om embodies divine energy, or Shakti, and its main connotations: creation, preservation and liberation.

Mantra:

Aspettative – Expecting – Omraam Mikhaël Aïvanhov


Aspettative

“Amare senza aspettare di essere amati, ma anche lavorare senza aspettarsi di essere riconosciuti e ricompensati: ecco ciò che dovete riuscire a realizzare. Cercate di capire che non c’è
ostacolo peggiore dell’aspettativa di essere apprezzati per il proprio lavoro.

Voi aspettate, aspettate…
ma quell’attesa è paralizzante
e così perdete il vostro slancio.

Ora, l’essere umano può realizzarsi unicamente nell’attività: quella del suo corpo fisico,
ma soprattutto quella del suo cuore,
del suo intelletto, della sua anima e del suo spirito.

Aspettandovi un riconoscimento sotto qualsiasi forma, non sentite che vi limitate, che vi incupite?

Dovete agire soltanto perché sentite
che è utile e buono, ecco tutto.

Non aspettatevi niente in cambio,
e vivrete nella libertà e nella luce. ”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-<3<3<3.-.-.-.-.-.<3<3<3.-.-.-.-.-.-.-.-.

Expecting

“The capacity to love without expecting to be loved, and also to work without expecting to be acknowledged or rewarded – this is what you must be able to achieve. Understand that there is no greater obstacle than expecting appreciation for the work you do. You wait and wait, and the waiting is crippling; you lose your enthusiasm. But human beings can only blossom when they are active, when their physical body is active but, above all, when their heart, mind, soul and spirit are active.
By expecting some form of recognition, do you not feel you are limiting yourself, becoming gloomy? Act only because you feel it is useful and good to do so, and for no other reason. Do not expect anything in return, and you will live in freedom and light.”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Gratitudine – Gratitude – Francois De La Rochefoucald


🌸Gratitudine🌸

La gratitudine
è la più squisita
forma di cortesia.

Francois De La Rochefoucald
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Gratitude

Gratitude
it is the most exquisite
form of courtesy.

Francois De La Rochefoucald

Rumore – Noise – Eckhart Tolle


🌸Rumore🌸

“Il rumore mentale incessante
ti impedisce di trovare
quel regno di quiete interiore
che è inseparabile dall’Essere “.

Eckhart Tolle
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Noise

“Incessant mental noise
prevents you from finding
that realm of inner stillness
that is inseparable from Being.”

Eckhart Tolle

Siamo – We are


🌸Siamo🌸

È importante
fare emergere
la propria vera natura,
la sua unicità,
spezzando le catene
dei condizionamenti
e delle altrui aspettative.
Imitare altri non ha senso.

29.01.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸We are

It’s important
to bring out
one’s true nature,
its uniqueness,
breaking the chains
conditioning
and the expectations of others.
Imitating others makes no sense.

29.01.2021 Poetyca

Esperienze – Experiences – Susan Shumsky


🌸Esperienze🌸

Avete chiesto inconsciamente
tutto ciò che vi accade,
e offrite agli altri le esperienze
che essi chiedono inconsciamente.

Susan Shumsky, Miracle Prayer
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Experiences

You asked unconsciously
everything that happens to you,
and offer the experiences to others
they ask unconsciously.

Susan Shumsky, Miracle Prayer

Proporzioni – Proportions – Esopo


🌸Proporzioni🌸

“Più piccola
è la mente
più grande
è la presunzione.”

Esopo
🌸🌿🌸#pensierieparole
Proportions

“Smaller
it is the mind
bigger
is the presumption. ”

Esopo

Visione – Vision – Talmud


🌸Visione🌸

Noi non vediamo le cose
per quello che sono;
noi le vediamo
per quel che noi siamo.

Talmud
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Vision

We don’t see things
for what they are;
we see them
for what we are.

Talmud

Vita – Life


🌸Vita🌸

È necessario difendere
il valore intramontabile
del tessuto della vita,
con la necessità di unire
piuttosto che separare
perché le ingiustizie
che annientano
una sola persona
e la sua innocenza
colpiscono tutti.
Nessuno è separato,
come vogliono far credere.

28.01.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Life

It is necessary to defend
the timeless value
of the fabric of life,
with the need to merge
rather than separate
because the injustices
that annihilate
one person
and his innocence
they affect everyone.
No one is separate,
as they want you to believe.

28.01.2021 Poetyca

Essere grati – Look for grateful – Rhonda Byrne


🌸Essere grati🌸

È impossibile
sentirsi triste o avere
qualsiasi sensazione negativa
quando si è grati.
Se sei in mezzo
di una situazione difficile,
cerca qualcosa
di cui essere grato.

Rhonda Byrne
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Look for grateful

It’s impossible
to feel sad or have
any negative feeling
when you’re grateful.
If you’re in the midst
of a difficult situation,
look for something
to be grateful for.

Rhonda Byrne

Amore – Love – Joe Vitale


🌸Amore🌸

Lo scopo della vita
è tornare all’Amore,
in ogni momento.

Joe Vitale
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Love

The purpose of life
is to return to Love,
everytime.

Joe Vitale

Opinioni – Opinions – Jon Kabat – Zinn


Opinioni

Per arrivare nel punto da cui siamo partiti e conoscere il luogo come
se i nostri occhi lo vedessero per la prima volta.
Tanto per cominciare,corriamo il rischio che non succeda mai:Si possono mettere di mezzo molte cose che ci teniamo strette prendendole per buone.
Raggiungere un luogo o un punto di vista – qualunque luogo, qualunque opinione sincera – richiede apertura: in sostanza richiede una condizione di semplicità totale che ci permetta di vedere quel che c’è da vedere,
di conoscere quel che c’è da conoscere; entrambe le cose sono impossibili se persistiamo a vedere ciò che accade solo attraverso gli occhiali delle nostre idee ed opinioni,sia pure magnifiche e ricche di erudizione,e tanto più se non c’è ne accorgiamo.
L’apertura radicale a ciò che non abbiamo ancora sperimentato
– costa “niente meno che tutto”.
A volte non vogliamo pagarne il prezzo,attaccati come siamo all’idea che le cose dovrebbero andare proprio a modo nostro,condizionati come siamo a pensare di sapere come dovrebbe essere quel “modo nostro»,quando naturalmente siamo sempre gli ultimi arrivati – tutti noi – sempre vicini all’orizzonte di ciò che sta appena
al di là del familiare: l’ignoto.
E sottolineo sempre, che lo si sappia al momento oppure no,In quel territorio l’essenziale è fidarsi della propria intuizione più profonda anche se va controcorrente rispetto al pensiero convenzionale,che si voglia creare oppure scoprire qualcosa.

Jon Kabat – Zinn – Riprendere i sensi

Opinions

To get to where we started
and know the place as if our eyes
they saw it for the first time.
To begin with, we run the risk
that never happens: they can be put
half a lot of things that we hold tight by taking them for good.
Reach a place or a point of view
– any place, any sincere opinion – requires openness: in essence it requires a condition of total simplicity that allows us to see what is there
to see, to know what there is to know; both things are impossible if we persist in seeing what happens only through the glasses of our ideas and opinions, even if magnificent
and rich in learning, and even more if we do not notice it.
The radical opening to what we have not yet experienced – it costs “nothing less than everything”.
Sometimes we don’t want to pay the price,attack as we are at the idea that things should go our own way,
conditioned as we are to think
to know how it should be that “our way”, when of course we are always the last to arrive – all of us – always close to the horizon of this
which is just beyond the familiar: the unknown. And I always stress, let it be known at the moment or not, in that territory the essential thing is to trust one’s most profound intuition even if it goes against the current of conventional thinking,whether you want to create or discover something.

Jon Kabat – Zinn – Regaining the Senses

Il Karma – The Karma – Sakyong Mipham


🌸Il karma🌸

Il karma si muove
in due direzioni.
Se agiamo virtuosamente,
il seme che piantiamo
si tradurrà in felicità.
Se agiamo in modo non virtuoso,
i risultati saranno di sofferenza.

Sakyong Mipham
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸The Karma

Karma moves
in two directions.
If we act virtuously,
the seed we plant
will result in happiness.
If we act non-virtuously,
suffering results.

Sakyong Mipham

Mano di Fatima – Hand of Fatima


Mano di Fatima

Lo conoscete questo simbolo?

Si chiama Khamsa o comunemente chiamato La Mano di Fatima

La leggenda narra che una sera Fatima stava preparando la cena, quando il marito rientrò a casa con una concubina.

Per chi non lo sapesse, per la religione islamica l’uomo si può sposare quattro volte.

Fatima, fu così turbata dall’arrivo di questa donna che non si accorse minimamente che il cucchiaio di legno le era caduto dentro la pentola e che stava mescolando il semolino direttamente con la mano.

Il dolore che provava per amore era talmente grande che non sentiva alcun bruciore.
Ed allora ho iniziato a pensare, a quanto siano forti le Donne

Al loro autocontrollo.

Alle loro capacità.

Forse il cuore delle Donne non è un cuore normale, non ci sono 4 stanze, nessun atrio e nessun ventricolo. Forse è open space… così ci entrano più cose, più persone più sentimenti
Più dolore.

Mi immagino Fatima, con la mano immersa nel semolino ed il cuore nel silenzio

La grandezza delle Donne, sta nella loro Forza. Le Donne forti le senti appena arrivano:
portano con se i propri sogni, le cicatrici, le lacrime, i sorrisi. E quando se ne vanno si percepisce il vuoto.

Le Donne sono talmente forti che riescono a trasformare il Niente in Tutto ed ogni notte,
alla stessa ora, cominciano a contare le stelle convinte che nulla sia impossibile.

Dal web

Hand of Fatima

Do you know this symbol?

It is called Khamsa or commonly called The Hand of Fatima

Legend has it that one evening Fatima was preparing dinner when her husband returned home with a concubine.

For the uninitiated, for the Islamic religion, four men can marry
four times.

Fatima, she was so upset by this woman’s arrival that she did not notice in the least that the wooden spoon had fallen into the pot and that she was stirring the semolina directly with her hand.

The pain he felt for love was so great that he didn’t feel any sting.
And then I started thinking, how strong women are

To their self-control.

To their abilities.

Maybe the women’s heart is not a normal heart, there are no 4 rooms, no atrium and no ventricle. Maybe it’s open space… so more things fit, more people, more feelings
More pain.

I imagine Fatima, with her hand dipped in semolina and the heart in silence

The greatness of women lies in their strength. Strong women feel them as soon as they arrive:
they bring their dreams, scars, tears, smiles with them. And when it leaves go you perceive the void.

Women are so strong that they are able to transform Nothing into Everything and every night,
at the same time, the stars begin to count, convinced that nothing is impossible.

From the web