Archivi

Meditazione


Riflettendo…

La Riflessione

Nella vostra vita di discepoli Zen,
se giungete ad una difficoltà così grande
da sembrare una montagna del Nepal,
e che sembra non offrire alcun sentiero,
saprete che c’è sempre una via per attraversarla.

Shunryu Suzuki Roshi

———————————-

Anche dove non appare la via
essa è profondamente in te,
cerca e medita, raccogli ed attendi:
Nel Dharmakaya sai trovare
forza e splendore del tuo sentire.

Poetyca

———————————-

L’insegnamento

Meditazione

Il vero splendore della meditazione non risiede in alcun metodo,
ma nella continua esperienza vitale della presenza mentale.

Nonché nella sua armonia, chiarezza, pace e, più importante di ogni cosa,
nella completa assenza di attaccamento.

Sogyal Rinpoche

———————————–

Fermati ed ascolta,
respira ed attraversa
tempo senza tempo,
nel qui ed ora
dove tutto è chiarezza
per conoscere quel che sei.
In armonia le tue orme
imprimono nel Dharma traccia,
in silenzio accogli il suono
della tua attenzione:
oltre apparenze ed illusioni
tutto è adesso amorevolezza
ed interessere nell’impermanenza
di ogni attimo, dove tutto svanisce
e rinasce svuotandoti dall’attaccamento.

Poetyca

———————————–

04.11.2007 Poetyca

Testi tratti da:http://www.bodhidharma.it

Annunci

Ritagliare spazi


Riflettendo…

La Riflessione

Il prerequisito per la pratica Ch’an è estinguere il pensiero erroneo.
Shakyamuni Buddha diede molti insegnamenti su questo argomento.

Il suo insegnamento più semplice e diretto è la parola “fermati!”.
Dall’espressione , “fermarsi è Illuminazione (Bodhi)”.

Maesro Xuyun

————————

Accavallare attività,
immagazinare nozioni che confuse
riempiono spazi, senza avere il tempo
per comprendere, per dare attenzione
è come pretendere di percorrere di corsa
milioni di kilometri nel tempo adatto
a percorrere cento metri.

E’ sbagliato pensare che la mente
possa assimilare quello che non ha compreso.

Fermarsi è guardare in profondità,
rispettare i tempi e il senso delle cose,
essere presenti e vivi per ogni passo,
senza fretta ma con piena consapevolezza
per essere quel che si è ogni momento
senza corse in avanti ma – qui ed ora.

Poetyca

————————

L’insegnamento

Ritagliare spazi

Certo, la vita in Occidente è molto affannata e piena di distrazioni.
Ma volendo, se ci si impegna, si riesce a ritagliare spazi per l’attività spirituale.

o dico sempre che, invece di fare lunghi weekend o le ore piccole per divertirsi,
ci si può svegliare presto la mattina e godersi le emozioni della natura che si risveglia.

Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama

—————————-

Non essere attivi, con la nostra attenzione
verso l’esterno, non significa
essere improduttivi.

Raccogliere preziosi momenti
con la vista interiore attiva, in ascolto
di quanto si manifesti, è essere presenti
per abbracciare la realtà come essa è.

Accogliere noi stessi e gli altri
con sincera presenza è vera ricchezza,
semi utili per crescere in armonia
e senza conflittualità
– ogni passo del nostro cammino –

Riconoscere di essere interconnessi
con ogni essere e con la natura
è bellezza che si manifesta e che possiamo
offrire con gioia ad amorevolezza giorno per giorno
e senza aspettativa alcuna.

Poetyca

—————————–

12.07.2009 Poetyca

Testi tratti da:
Reflecting …

Reflection

The prerequisite for Ch’an practice is to extinguish the erroneous thinking.
Shakyamuni Buddha gave many teachings on this subject.

His teaching is simple and straightforward is the word “stop.”
From the expression, “stopping is enlightenment (bodhi)”.

Maesro Xuyun

————————

Activities overlap,
storage to confused notions
filled spaces, without having the time
to understand, to give attention
is like trying to go racing
million kilometers in the appropriate time
to walk one hundred meters.

And ‘wrong to think that the mind
able to assimilate what they did not understand.

Stop looking at it in depth,
respect the time and the sense of things,
be present and alive to every step,
without haste but with full awareness
to be what it is every moment
ran forward, but no – here and now.

Poetyca

————————

The teaching

Cut out spaces

Of course, life in the West is very troubled and full of distractions.
But if you want, if you engage, you can cut out spaces for spiritual activity.

and I always say that, instead of long weekends or late hours of entertainment,
you can wake up early in the morning and enjoy the excitement of nature awakening.

Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama

—————————-

Do not be active, with our attention
out, does not mean
be unproductive.

Collect precious moments
with a view of the inner active listening
than it appears, is to be present
to embrace reality as it is.

Accepting ourselves and others
with sincere presence is real wealth,
useful seeds to grow in harmony
and without conflict
– Every step of our journey –

Recognize that they are interconnected
with all beings and with nature
Beauty is occurring and that we can
kindness to offer with joy every day
and without any expectations.

Poetyca

—————————–

12.07.2009 Poetyca

Text taken from:

 

Il Fiore di Bodhidharma

                                                                                                    Prendere rifugio – Riflettendo

Fiducia del triplice Gioiello


Riflettendo…

La Riflessione

Karma e percezioni

Perfino all’interno del reame umano, ognuno di noi ha un karma individuale.
Gli esseri umani si assomigliano molto,
ma ciascuno percepisce le cose in modo completamente diverso
e ognuno vive nel suo mondo individuale e distinto.

Come disse Kalu Rimpoche:

“Se cento persone dormono e sognano, ciascuna di esse, nei suoi sogni,
farà esperienza di un mondo diverso.

I sogni di tutti potrebbero dirsi veri,
ma non avrebbe senso affermare che solo il sogno di una determinata persona è il mondo vero
e quelli di tutte le altre sono falsi.

C’è una verità per ciascun osservatore in conformità alla struttura karmica
che condiziona le sue percezioni.”

Sogyal Rinpoche

—————————–

Diversi eppure uguali,
come gocce d’acqua che si cercano.

In infiniti mondi il nostro sognare
con diversi percorsi verso la stessa meta.

Unica la ricerca che non confonda
e riporti all’origine di una realtà
che non sia riflesso in tante sfumature.

Poetyca

—————————-
L’insegnamento

Fiducia nel Triplice Gioiello

Non è forse uno spreco avere un medico fidato,
che ha fiducia nella sua conoscenza medica,
che ha fiducia nei suoi assistenti,
se i pazienti non sanno avere fiducia in lui?

Il più grande medico è il Buddha.
La perfetta medicina è il Dharma da Lui insegnato.
I perfetti assistenti sono il Sangha che Lui ha nutrito.
Siamo forse noi i pazienti dubbiosi?

Shian

—————————-

Vacillando nel dubbio
non sai imprimere il passo
ad una ricerca che spalanchi le porte
al tuo prendere rifugio:
in ogni respiro un buddha
in ogni ricerca l’armonia del Dharma
in ogni confronto le braccia protese del Shanga.

Poetyca

—————————

10.05.2008 Poetyca

testi tratti da: http://www.bodhidharma.it

Sono realmente onesto con me stesso?


Riflettendo

La Riflessione

Come le soffici piogge riempiono i torrenti,
affluiscono nei fiumi
e si incontrano negli oceani,

così abbondante possa la forza del tuo amore
fluire innanzi, ad ogni istante,
per risvegliare e curare tutti gli esseri.

Quelli presenti ora,
quelli già andati in passato,
quelli che ancora devono giungere.

Benedizione Tradizionale Buddhista

——————————————-

Amorevolezza e compassione sono la forza viva
che abbraccia il sentiero che percorriamo,
a noi il retto sforzo per non alimentare attaccamento
e per offrire ad ogni essere l’accoglienza benevola
che accompagni verso la cura della sofferenza.

Poetyca

——————————————-

L’insegnamento

Sono realmente onesto con me stesso?

Sono realmente onesto con me stesso?

E’ una buona domanda da farsi al momento giusto,
perché a noi in realtà non piace mai vederci nel nostro aspetto più negativo o ‘spiacevole’.

Ma in realtà vedere chiaramente non significa soltanto
accettare di avere una percezione più ‘onesta’ di se stessi,
si tratta piuttosto di vedere che tutte le percezioni del “sé”,
se ci si attacca e si crede ad esse,
distorcono la verità e creano solo maggiore illusione e dukkha.

Ajahn Jitindriya

———————————————

Quando saremo capaci di alimentare
a nostra attenzione alla consapevolezza
potremo anche scorgere un luogo particolare,
quello che avevamo sempre relegato ad un angolo
dimenticato di noi stessi.

E’ un luogo che ci appartiene,
senza forma, senza tempo
e che si coltiva nel silenzio,
dentro la capacità di accogliere gemme,
vederle nascere e gioire delle piccole cose.

Un lussureggiante spazio che non è fuori ma in noi,
nella nostra armonia, una stanza segreta, senza pareti,
dove non c’è aspettativa e delusione,
dove non ci si attacca a nulla
ma si scorge in tutto una possibile fiammella che scaldi il Cuore.

Liberarsi è non credere alle apparenze,
a quello che ci è indicato come vero
da chi non sa neppure cosa siamo, cosa proviamo e in che modo
la nostra sensibilità si manifesti.

La lotta tra la nostra vera natura ed i condizionamenti esterni
inizia presto e si perde ogni ricchezza lungo il cammino.
A noi fare questo viaggio a ritroso ed in profondità,
per respirare con gioia ed attenzione il – qui ed ora –
dove mai nulla è perduto.

Quella luce è specchio di noi stessi:
– Come uno specchio risplende quando viene tolta la polvere,
così fai risplendere il tuo volto ed il tuo cuore
Dentro hai la Luce la devi solo cercare –
Soffia via la polvere e sii Luce,
sii semplicemente quel che sei

Poetyca

——————————————–

21.06.2008 Poetyca

testi tratti da: http://www.bodhidharma.it

Una perla al giorno – Visuddhi Magga


mandala12
Come un uomo che voglia domare un toro lo legherà a un albero,
così la mente dev’essere saldamente legata
con la consapevolezza all’oggetto della meditazione.

Visuddhi Magga
As a man who wants to tame a bull will tie him to a tree,
so the mind must be firmly linked
with the knowledge the object of meditation.

Visuddhi Magga

Karma


Riflettendo….

La Riflessione

Impossibile immaginare la nascita di qualcosa.
C’è soltanto continuità.

Thich Nhat Hanh
————————

Nulla si spezza o si separa
per poi predere nuova forma,
ma tutto danza e silenziosamente
accoglie semi in attesa
per formare il disegno della vita

Poetyca
————————
L’insegnamento

Karma

Vivete in pace secondo il vostro karma,
non secondo l’ego.
Quando vivete secondo il karma
la vostra vita scorre in pace.

Des boo ngoh
——————————–

Karma è legge dell’armonia,
dove tutto segue la musica del Cuore,
per danzare senza timore ed essere
in equilibrio sull’asse del sentire.
Dove la compassione apre la via
all’essere in ascolto
in accordo ed accoglienza
di quel che è senza timore
e senza la voglia di cambiare
quanto è già quanto dev’essere.
Chi segue la disarmonia dell’ego
per tacitare una mente timorosa,
per dare energia all’attaccamento
e per chi crede che il possesso
sia ricchezza presto sente
le note della sofferenza
che erodono i passi verso la Bellezza.

Poetyca
——————————–
08.05.2010 Poetyca

Reflecting ….

Reflection

Can not imagine the birth of something.
There is only continuity.

Thich Nhat Hanh
————————

Nothing breaks or separates
then predict new form,
but all dance and silent
welcomes seeds waiting
to form the pattern of life

Poetyca
————————
teaching

karma

Live in peace, your karma,
not according to the ego.
When you live according to the karma
your life flows peacefully.

Des boo ngoh
——————————–

Karma is the law of harmony,
where everything follows the Music of the Heart,
to dance without fear and be
in equilibrium on the axis of feeling.
Where compassion opens the way
being listened
in agreement and acceptance
of that which is without fear
and without the desire to change
As you can imagine how it should be.
Those who follow the disharmony of the ego
afraid to silence the mind,
attachment to power
and those who believe that the possession
wealth will soon be heard
notes of suffering
that erode the steps to the Beauty.

Poetyca
——————————–
08.05.2010 Poetyca

Text taken from:

L’attenzione necessaria


Riflettendo…

La Riflessione

Il vasto oceano ha un solo sapore,
il sapore del sale.

Allo stesso modo, la vera via
ha una sola fragranza,
la fragranza della libertà.

Majjhima Nikaya

————————–

Ricordate che tutto è essenziale,
limpido come una goccia d’acqua,
quando si vive l’essenza delle cose,
troppe parole sono solo rumore
che confonde e devia dalla vera essenza,
un eccesso che disturba l’armonia
e l’ascolto della profondità del silenzio.

Io sono nella stanza del mio ascolto profondo,
e sono solo le cose essenziali che vengono a toccare la profondità,
tutto il resto diventa nebbia che nasconde la verità.
Diventa la prigione dei condizionamenti che inquina
e incatena la vera natura, contraffacendo il vero essere.

Tutti noi siamo in ricerca di questo spazio,
di questa verità che ci rende liberi.

Poetyca

————————–

L’insegnamento

L’attenzione necessaria

Diffondere la luce della consapevolezza su ogni cosa,
e’ questo il punto di partenza.

Come dicevano gli antichi Maestri Zen:

“Se viviamo nella dimenticanza e nella distrazione,
moriremo in un sogno”.

Maestro Thich Nhat Hanh

——————————

Ogni essere ha una sua storia, la propria dignità
e merita rispetto, senza inutili separazioni.

Nessuno ha il diritto di plasmare il mondo come più piace,
ma tutti noi possiamo vivere la compassione e la gentilezza
con profondo rispetto per tutti gli esseri, che viene dal cuore
accogliendo la realtà per come essa è.

Un cuore puro è un cuore aperto come quello di un bambino,
non si lega ai pregiudizi, non è costruito dalle idee di ciò che
è giusto fare (o si aspetta che gli altri facciano) o da ciò che
non è corretto fare.
Semplicemente agisce con compassione.

Possiamo lavorare su questo, senza distrazioni,
senza posporre la nostra attenzione e responsabilità.

Questa è la prigione di una mente che vuole possedere,
che reagisce e usa il vittimismo, piuttosto
che il sincero lavoro attento e responsabile.

Il ricercatore che ha aperto la porta del cuore spirituale
e si confronta con le illusioni del mondo, vive nel mondo,
ma non è un schiavo di esso.

Poetyca

——————————

06.03.2010 Poetyca

Testi tratti da

Reflecting …

Reflection

The vast ocean has one taste,
the taste of salt.

Similarly, the true way
has only one fragrance,
the fragrance of freedom.

Majjhima Nikaya

————————–

Remember that everything is essential,
clear as a drop of water,
when you live the essence of things,
Too many words are just noise
confusing and deviates from the true essence,
an excess which disturbs the harmony
and listening to the depths of silence.

I am in my listening room deep,
and they are just things that are essential to touch the depth,
everything else becomes a fog that hides the truth.
Becomes the prison of conditioning that pollutes
chains and the true nature, imitating the real being.

All of us are in search of this space,
of this truth that sets us free.

Poetyca

————————–

Teaching

Attention needed

Spreading the light of awareness of all things,
and ‘the point of departure.

As the old Zen masters say:

“If we live in forgetfulness and distraction,
die in a dream. “

Master Thich Nhat Hanh

——————————

Every being has its own history, their dignity
and deserves respect, without unnecessary separations.

Nobody has the right to shape the world as more like,
but we can all live the compassion and kindness
with deep respect for all beings, which comes from the heart
accepting reality as it is.

A pure heart is a heart open like a child,
does not bind to the prejudices, is not built on the ideas of what
is right to do (or expect others to do) or what
is not correct to do.
Simply acting with compassion.

We can work on this, without distractions,
without diminishment of our attention and responsibility.

This is the prison of a mind that wants to possess,
that reacts and uses the victim, rather
that the careful work sincerely and responsibly.

The researcher who has opened the door to the spiritual heart
and compares with the illusions of the world, lives in the world,
but not a slave to it.

Poetyca

——————————

06.03.2010 Poetyca

Texts from

Il Fiore di Bodhidharma