Archivi

Ascolta – Listen – Ernest Hemingway


🌸Ascolta🌸

Quando la gente parla,
ascolta completamente.
La maggior parte delle persone
non ascolta mai.

Ernest Hemingway
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Listen

When people talk,
listen completely.
Most people
never listen.

Ernest Hemingway

Pubblicità

Templi – Temples – Dalai Lama


Templi

“Lo scopo di tutte le major
tradizioni religiose non è costruire
grandi tempie all’esterno,
ma per creare templi di bontà
e compassione dentro,
nei nostri cuori.”

Dalai Lama

Temples

“The purpose of all the major
religious traditions is not to construct
big temples on the outside,
but to create temples of goodness
and compassion inside,
in our hearts.”

Dalai Lama

Nove Sutra sulla Pace – Nina Sutras of Peace – Raimond Panikkar


Nove sutra sulla Pace

I sutra sono fili di un’unica collana.
Insieme formano il gioiello chiamato Pace.

1. La pace è partecipazione all’armonia del ritmo dell’Essere

La pace non altera il ritmo della realtà. Non è statica, né dinamica. Non è nemmeno un movimento dialettico. E non significa assenza di forze o di polarità. L’Essere è ritmico, è ritmo, integrazione a-dualista del movimento e del riposo. La cultura tecnocratica occidentale, coltivando l’accelerazione, ha sconvolto i ritmi naturali: è senza pace.

2. È difficile vivere senza pace esterna; impossibile senza pace interna.

Ogni giorno, dopo l’ultima guerra mondiale, mille persone muoiono vittime della guerra. In tutto il mondo vi sono milioni di profughi, bambini nelle strade e persone che muoiono di fame. Non si deve minimizzare questa degradazione umana della nostra razza. Ma se la pace interna sussiste c’è ancora speranza. D’altronde non si può godere di una pace interna se il nostro ambiente umano ed ecologico è vittima di violenze e di ingiustizie. In tal caso la pace interna è un’illusione. E nessun autentico saggio (da Buddha a Cristo) si rinchiude nell’egoismo e nell’autosufficienza.

3. La pace: non la si conquista per se stessi, né la si impone agli altri. È dono dello Spirito

La pace non proviene né da spiritualità masochiste, né da pedagogie sadiche. I regimi imposti non fondano la pace per chi li riceve: bambino, povero, famiglia o nazione che sia. A noi manca l’atteggiamento più femminile del ricevente. La natura della pace è d’essere grazia, dono. È frutto di una rivelazione: dell’amore, di Dio, della bellezza della realtà, è esistenza della provvidenza, bontà della creazione, speranza, giustizia. È Gabe e Aufgabe, dono e responsabilità.

4. La vittoria ottenuta con la sconfitta violenta del nemico non conduce mai alla pace

La maggior parte delle guerre ha trovato giustificazione come risposta a trattati di pace anteriori. I vinti riappaiono ed esigono ciò che è stato loro rifiutato. La stessa repressione del male non ha risultati durevoli. La pace non è il risultato di un processo dialettico del bene contro il male. Il giovane rabbino di Nazaret invitava a far crescere insieme grano e zizzania. La pace fugge il campo dei vittoriosi (Simone Weil). La vittoria è sempre sulle persone; e le persone non sono mai assolutamente cattive.

5. Il disarmo militare richiede un disarmo culturale

La civiltà occidentale ha sviluppato un arsenale di armamenti, qualitativamente e quantitativamente; deve esservi un che di inerente a questa cultura: spirito di competizione, soggettività, tendenza a trascurare il campo dei sentimenti, senso di superiorità, di universalità, ecc.. Il fatto che i discorsi [per la pace, nella civiltà occidentale] si concentrino sulla distruzione degli armamenti, senza prestare attenzione alle questioni più fondamentali, costituisce un esempio di questo stato spirituale. Allora il disarmo culturale – prerequisito per la pace – è difficile almeno come quello militare. Implica una critica alla cultura e un approccio autenticamente interculturale.

6. Nessuna cultura, religione o tradizione può risolvere isolatamente i problemi del nostro mondo

Oggi nessuna religione potrebbe fornire risposte universali (se non altro perché le domande non sono le stesse). Purtroppo nel momento in cui gran parte delle religioni tradizionali tendono a deporre il manto dell’imperialismo, del colonialismo e dell’universalismo, la cosiddetta visione “scientifica” del mondo sembra raccogliere l’eredità culturale di questi atteggiamenti. Qui bisognerebbe citare la parola pluralismo.

7. La pace appartiene principalmente all’ordine del mythos, non del logos

Shalom, pax, eirene, salam, Friede, shanti, píng-an…: la Pace è polisemica; ha numerosi significati. La mia nozione di pace può non essere pacifica per qualcun altro. La pace non è sinonimo di pacifismo. È un mito, qualcosa in cui si crede in quanto dato. Ma non è irrazionale, anzi rende intelligibile l’atto di intendere. Un tempo la pace veniva firmata in nome di Dio; nella nostra epoca la pace sembra un mito unificante emergente ed è anche in suo nome che si fa guerra. Il mythos non dev’essere separato dal logos, ma i due non dovrebbero venire identificati.

8. La religione, via verso la pace

La religione è stata sempre considerata in passato come via di salvezza. Perciò le religioni erano fattori di pace interiore per i propri adepti e di guerre per gli altri. È un fatto che gran parte delle guerre nel mondo sono state guerre religiose. Oggi siamo testimoni di una trasformazione della nozione stessa di religione: le religioni sono modi di raggiungere la pace (non significa ridurle ad un unico denominatore). E la strada per la pace è rivoluzionaria: esige l’eliminazione dell’ingiustizia, dell’egoismo e della cupidigia.

9. Perdono, riconciliazione, dialogo: solo essi conducono alla pace

Punizione, indenizzo, restituzione, riparazione e cose simili non portano alla pace, non spezzano la legge del karma. Credere che ristabilire l’ordine spezzato risolva la situazione è un modo di pensare grossolano, meccanicistico e immaturo. L’innocenza perduta esige la redenzione e non il sogno di una paradiso ritrovato. La via verso la pace è in avanti e non indietro. La storia umana esige perdono. Per perdonare ci vuole una forza che vada oltre l’ordine meccanico di azione-reazione, ci vuole lo Spirito Santo, Amore pilastro dell’universo.

Da: Raimon Panikkar, Pace e interculturalità, Jaca Book, Milano 2002. (Adattamento. Col permesso dell’A.)

❤ ❤ ❤

Nine sutras of Peace

The sutras are strings of single necklace.
Together they form the jewel called Peace.

1. Peace is the harmony of the participation rate of Being

Peace does not alter the rhythm of reality. Is not static nor dynamic. It is not a dialectical movement. It does not mean lack of power or polarity. Being is rhythmic, it’s rhythm, integration-dualist movement and rest. Western technocratic culture, cultivating the acceleration, has disrupted the natural rhythms: it is no peace.

2. It’s hard to live without external peace; impossible without inner peace.

Every day after the last world war, a thousand people die of war victims. Throughout the world there are millions of refugees, children in the streets and people dying of hunger. We must not minimize this degradation of our human race. But if there is internal peace, there is still hope. On the other hand you can not enjoy internal peace if our human and ecological environment is the victim of violence and injustice. In this case, the inner peace is an illusion. And no authentic essay (from Buddha to Christ) to be contained in self and selfishness.

3. The peace is won not by themselves, nor can it imposes on others. It is a gift of the Spirit

Peace does not come as spirituality or masochistic, sadistic nor pedagogies. The regimes imposed do not establish peace for those who receive them: child poverty, family or nation it is.We miss the attitude of the recipient female. The nature of peace is to be grace, a gift. It is the result of a revelation of love, of God, the beauty of reality is existence of providence, the goodness of creation, hope, justice. It’s Gabe and Aufgabe, gift and responsibility.

4. The violent victory with the defeat of the enemy never leads to peace

Most wars have been justified as a response to earlier peace treaties. The vanquished reappear and demand what they have been refused. The same repression of evil has no lasting results. Peace is not the result of a dialectical process of good versus evil. The young rabbi from Nazareth invited to wheat and weeds grow together. Peace fled the camp of the victors (Simone Weil). The victory is always on people, and people are never quite bad.

5. The military disarmament disarmament requires a cultural

Western civilization has developed an arsenal of weapons, both qualitatively and quantitatively, there must be something inherent in this culture: the spirit of competition, subjectivity, a tendency to overlook the range of feelings, a sense of superiority, universality, etc. .. The fact that the speeches [for peace in Western civilization] focus on the destruction of weapons, while ignoring the more fundamental issues, is an example of this spiritual state. Then disarmament culture – a prerequisite for peace – at least as hard as military. Implies a critique of culture and intercultural approach authentically.

6. No culture, religion or tradition alone can solve the problems of our world

Today, no religion could provide universal answers (if only because the questions are not the same). Unfortunately, when most of the traditional religions tend to lay the mantle of imperialism, colonialism and universalism, the view of so-called “scientific” in the world seems to collect the cultural heritage of these attitudes. Here one should mention the word pluralism.

7. Peace belongs mainly to the order of the mythos, not the logos

Shalom, Pax, Eirene, salam, Friede, shanti, Ping-an …: Peace is polysemic; has many meanings. My notion of peace can not be peaceful for someone else. Peace is not a synonym for pacifism. It is a myth, something you believe as facts. But it is not irrational, even the act of understanding makes it intelligible.Once peace was signed in the name of God, peace in our time seems to be a unifying myth and it is also emerging in his name that makes war. The mythos should not be separated from the logos, but the two should not be identified.

8. Religion, on the road to peace

Religion has always been considered in the past as a way of salvation. Therefore, religions were factors of inner peace for their followers and other wars. It is a fact that most wars were religious wars in the world. We are witnessing a transformation of the very notion of religion: the religions are ways of achieving peace (means do not reduce them to a common denominator).And the path to peace is revolutionary: it requires the elimination of injustice, selfishness and greed.

9. Forgiveness, reconciliation, dialogue: they alone lead to peace

Punishment, indemnification, restitution, reparation and things like that do not lead to peace, do not break the law of karma.Believe that restoring order to resolve the situation is a broken way of thinking crude, mechanistic and immature. The innocence lost and do not require the redemption of the dream of a paradise regained. The road to peace is forward and not backward. Human history requires forgiveness. To forgive takes a force that goes beyond a mechanical action-reaction, we want the Holy Spirit, Love pillar of the universe.

From: Raimon Panikkar, Peace and Interculturalism, Jaca Book, Milan 2002. (With permission from the A Adattament..)

Vita – Life – James Joyce




🌸Vita🌸

“La vita è come un’eco:
se non ti piace quello
che ti rimanda,
devi cambiare
il messaggio che invii.”

James Joyce
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Life

“Life is like an echo:
if you don’t like that
that sends you back,
you have to change
the message you send. “

James Joyce

Giornata della memoria – Remembrance day – Anna Frank


🌸Giornata della memoria🌸

Quel che è accaduto
non può essere cancellato,
ma si può impedire
che accada di nuovo.

Anna Frank
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Remembrance day

What happened
cannot be erased,
but it can be prevented
to happen again.

Anne Frank

Giornata della memoria – Remembrance day – Anna Frank


🌸Giornata della memoria🌸

La verità
è tanto più difficile
da sentire
quanto più a lungo
la si è taciuta.

Anna Frank
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Remembrance day
The truth
it is all the more difficult
to hear
how much longer
she kept silent.

Anna Frank

Iniziare – To start – Mark Twain


🌸Iniziare🌸

Il segreto per andare avanti,
sta nell’iniziare.

Mark Twain
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸To start

The secret to getting ahead,
is getting started.

Mark Twain

Il saggio – The wise man – Laozi


💮Il saggio💮

Il saggio aiuta
le innumerevoli creature
a realizzare la loro natura
e si astiene dall’interferire.

Laozi
💮🌿💮#pensierieparole
💮The wise man

The wise helps
the countless creatures
to realize their nature
and refrains from interfering.

Laozi

✸¸.•°*”˜˜”*°•.☼Come te stesso ✸¸.•°*”˜˜”*°•.☼


Come te stesso

Pensa agli altri,
ci dice la società.
Ama il prossimo tuo
ci dice la Chiesa.
A quanto pare nessuno
si ricorda mai del “come te stesso”.
Se è vero che vuoi conseguire la felicità
nel presente, proprio questo, invece,
dovrai imparare a fare: amare te stesso.

Wayne Dyer

Like yourself

Think of others,
the company tells us.
Love your neighbor
the Church tells us.
Apparently no one
he never remembers “like yourself”.
If it is true that you want to achieve happiness
in the present, just this, instead,
you will have to learn to do: love yourself.

Wayne Dyer

Tolleranza – Tollerance – Yogi Bhajan


🌸Tolleranza🌸

Fantasia e rabbia
distruggere totalmente il corpo umano.
La tolleranza è il massimo
patrimonio umano.

Yogi Bhajan
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Tolerance

Fantasy and anger
totally destroy the human body.
Tolerance is the greatest
human asset.

Yogi Bhajan

Saggezza – Wisdom – Eraclito


🌸Saggezza🌸

“La saggezza è l’unità della mente
che guida e permea tutte le cose”.

Eraclito
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Wisdom

“Wisdom is the oneness of mind
that guides and permeated all things.”

Heraclitus

Amore – Love – William Shakespeare


🌸Amore🌸

“Se tu non ricordi
la più piccola follia
che l’amore ti abbia
fatto commettere,
tu non hai mai amato”

William Shakespeare
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Love

“If you don’t remember
the smallest madness
may love have you
made to commit,
you never loved”

William Shakespeare

Superiori – Superior – Ernest Hemingway



🌸Superiori🌸

Non c’è nulla di nobile
nell’essere superiore
a qualcun altro.
La vera nobiltà
è essere superiore
a chi eravamo ieri.

Ernest Hemingway
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Superior

There is nothing noble
in being superior
to someone else.
True nobility
is to be superior
to who we were yesterday.

Ernest Hemingway

Cominciare – To begin – Cesare Pavese


🌸Cominciare🌸

L’unica gioia al mondo
è cominciare.
È bello vivere
perché vivere è cominciare,
sempre, ad ogni istante.

Cesare Pavese
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸To begin

The only joy in the world
is to begin.
It’s good to live
because to live is to begin,
always, at every moment.

Cesare Pavese

Amico – Friend – Budda


Amico

Un amico
diabolico ed insincero
è da temere
piú di una bestia selvaggia;
una bestia selvaggia potrebbe ferire
il tuo corpo, ma un amico malvagio
ti ferirà la mente.

Gautama Buddha

Friend

An insincere
and evil friend
is more to be feared
than a wild beast;
a wild beast may wound
your body, but an evil friend
will wound your mind.

Gautama Buddha

Esperienza – Experience – Confucio


🌸Esperienza🌸

Se ascolto dimentico,
se vedo ricordo,
se faccio capisco.

Confucio
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Experience

If I listen I forget,
if I see I remember,
if I do I understand.

Confucio

Cercare – Search for – Tiziano Terzani


🌸Cercare 🌸

E’ inutile andare
a cercare nel mondo
quello che non si riesce
a trovare dentro di se.

Tiziano Terzani
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Search for

It’s useless to go
to search the world
what you can’t
to find inside.

Tiziano Terzani

Alba – Sunrise – Khalil Gibran


🌸Alba🌸

Non si può toccare l’alba
se non si sono percorsi
i sentieri della notte.

Khalil Gibran
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Sunrise

You can’t touch the dawn
if you have not traveled
the paths of the night.

Khalil Gibran

Un angolo – One corner – Aldous Huxley


🌸Un angolo🌸

“C’è solo un angolo dell’universo
puoi essere certo di migliorare,
e questo è te stesso.”

Aldous Huxley
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸One corner

“There is only one corner of the universe
you can be certain of improving,
and that’s your own self.”

Aldous Huxley

Vivi ora – Live now – Lev Tolstoj


🌸Vivi ora🌸

In nome di Dio,
fermati un attimo,
cessa il tuo lavoro,
guardati intorno.

Lev Tolstoj
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Live now

In the name of God,
stop a moment,
cease your work,
look around you.

Lev Tolstoy

Silenzio – Silence – Plutarco


🌸Silenzio🌸

“Una cosa sacra
è il silenzio opportuno,
migliore di qualsiasi discorso.”

Plutarco
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Silence

“A sacred thing is timely silence,
and better than any speech.”

Plutarch

Speranza – Hope – Khalil Gibran


🌸Speranza🌸

“Nulla impedirà al sole
di sorgere ancora, nemmeno
la notte più buia. Perché oltre
la nera cortina della notte
c’è un’alba che ci aspetta.”

Khalil Gibran
🌸🍃🌸#pensierieparole
🌸Hope

“Nothing will prevent the sun
to rise again, not even
the darkest night. As beyond
the black curtain of the night
there is a sunrise waiting for us. ”

Khalil Gibran

Cambiamento – Change – Charles Darwin


🌸Cambiamento🌸

Non è la specie più forte
o la più intelligente
a sopravvivere,
ma quella
che si adatta meglio
al cambiamento.

Charles Darwin
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Change

Not the strongest species
or the smartest
to survive,
but that
which fits best
to change.

Charles Darwin

Dormire – Sleep – Rumi


🌸Dormire🌸

La brezza all’alba
ha segreti da dirti
Non tornare a dormire
Devi chiedere
quello che vuoi davvero.
Non tornare a dormire!
Le persone stanno tornando
e avanti
il davanzale dove
i due mondi si toccano.
La porta è rotonda e aperta.
Non tornare a dormire!

Rumi
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Sleep

The breezes at dawn
have secrets to tell you
Don’t go back to sleep
You must ask for
what you really want.
Don’t go back to sleep!
People are going back
and forth across
the doorsill where
the two worlds touch.
The door is round and open.
Don’t go back to sleep!

Rumi

Veramente gratuito – Truly free – Thich Nhat Hanh


Veramente gratuito ~ Thich Nhat Hanh

La felicità non è possibile se non siamo liberi dalle afflizioni: desiderio, rabbia, gelosia, disperazione, paura e percezioni sbagliate. La libertà è una delle caratteristiche del nirvana. Alcuni tipi di felicità effettivamente distruggono il nostro corpo, la nostra mente e le nostre relazioni. La libertà dal desiderio è una pratica importante. Guarda in profondità nella natura dei tuoi pensieri e ti porterà felicità e vedi se, in effetti, stai facendo soffrire coloro che ami. Devi saperlo se vuoi essere veramente felice in questo momento, come l’alba meravigliosa, il cielo blu, le montagne, i fiumi e tutti i volti adorabili intorno a noi.

Thich Nhat Hanh

dal libro Il cuore dell’insegnamento del Buddha: trasformare la sofferenza in pace, gioia e liberazione

Truly free ~ Thich Nhat Hanh

Happiness is not possible unless we are free from afflictions – craving, anger, jealousy, despair, fear, and wrong perceptions. Freedom is one of the characteristics of nirvana. Some kinds of happiness actually destroy our body, our mind, and our relationships. Freedom from craving is an important practice. Look deeply into the nature of what you think will bring you happiness and see whether it is, in fact, causing those you love to suffer. You have to know this if you want to be truly free. Come back to the present moment, and touch the wonders of life that are available. There are so many wholesome things that can make us happy right now, like the beautiful sunrise, the blue sky, the mountains, the rivers, and all the lovely faces around us.

Thich Nhat Hanh

from the book The Heart of the Buddha’s Teaching: Transforming Suffering into Peace, Joy, and Liberation

Fare – To do – Johann Wolfgang Goethe


🌸Fare🌸

Non basta sapere,
si deve anche applicare;
non è abbastanza volere,
si deve anche fare.

Johann Wolfgang von Goethe
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸To do

It’s not enough to know
one must also apply;
it’s not enough to want,
it must also be done.

Johann Wolfgang von Goethe

Gratitudine – Gratitude – Albert Einstein


🌸Gratitudine🌸

Sono grato a tutte quelle persone
che mi hanno detto di no.
È grazie a loro se sono quel che sono.

Albert Einstein
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Gratitude

I am grateful to all those people
they told me no.
It is thanks to them that I am what I am.

Albert Einstein

Vita – Life – James Joyce


🌸Vita🌸

La vita è come un’eco:
se non ti piace
quello che ti rimanda,
devi cambiare
il messaggio che invii.

James Joyce
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Life

Life is like an echo:
if you don’t like it
what sends you back,
you have to change
the message you send.

James Joyce