Archivio tag | Insegnamenti

La vedova mite e i tre mercanti – The Widow’s Mite and the Three Merchants – Storia buddista


La vedova Mite e i Tre Mercanti

C’era una volta una vedova solitaria che era molto povera,andò in montagna che vide degli eremiti di un gruppo religioso. Allora la donna si riempì di gioia, e pronunciando lodi,disse: “Ogni bene, sacerdoti santi! Ma mentre altri danno cose preziose come cose che le grotte dell’ oceano produce, io non ho nulla da offrire.”
Avendo così parlato ed avendo cercato invano qualcosa da dare, si ricordò che qualche tempo prima aveva trovato in un mucchio di letame due rami, per cui li prese e li offrì in dono ai monaci nella carità.
Il superiore dei monaci, un santo che sapeva leggere i cuori degli uomini, ignorando i doni ricchi di altri, riflettendo sulla profondità della fede nel cuore di questa povera vedova e desiderando stimarla giustamente per il suo merito religioso, scoppiò con voce piena in un canto. Alzò la mano destra e disse: “Reverendi monaci partecipare!” e poi continuò:
“I rami poveri di questo vedova
Per tutti gli usi sono più degni
Di tutti i tesori degli oceani
E la grande ricchezza della terra .
Come un atto di pura devozione
Ha fatto un atto pio;
Ha raggiunto la salvezza,
Essa è libera da avidità egoista “.
La donna potentemente rafforzata nella sua mente da questo pensiero, disse: “E ‘ come il Maestro dice:. Quello che ho fatto è tanto, come se un uomo ricco dovesse rinunciare a tutte le sue ricchezze”
E il maestro ha detto: “Fare delle buone azioni è come accumulare tesori”, e ha esposto questa verità in una parabola:
“Tre commercianti intrapresero i loro viaggi ciascuno con la sua ricchezza, uno ha guadagnato molto, il secondo tornò con la sua ricchezza, e il terzo ritornò a casa dopo aver perso la sua ricchezza Ciò che è vero nella vita comune si applica anche alla religione..
“La ricchezza ha ha raggiunto un uomo, il guadagno è il cielo, la perdita della sua ricchezza significa che un uomo rinascere in uno stato inferiore, come un abitante dell’inferno o come un animale Questi sono le strade aperte al peccatore.
“Colui che riporta la sua ricchezza, è come uno che è nato di nuovo come uomo. Coloro che attraverso l’esercizio delle varie virtù diventano padroni di una casa pia rinasceranno come uomini, tutti gli esseri raccoglieranno i frutti delle proprie azioni. Ma chi accresce la sua ricchezza è come uno che pratica le virtù eminenti. Il virtuoso, l’ uomo eccellente raggiunge in cielo allo stato glorioso degli dei “.
Storia buddhista

The Widow’s Mite and the Three Merchants

THERE was once a lone widow who was very destitute, and having gone to the mountain she beheld hermits holding a religious assembly. Then the woman was filled with joy, and uttering praises, said, “It is well, holy priests! but while others give precious things such as the ocean caves produce, I have nothing to offer.”
Having spoken thus and having searched herself in vain for something to give, she recollected that some time before she had found in a dung-heap two coppers, so taking these she offered them as a gift to the priesthood in charity.
The superior of the priests, a saint who could read the hearts of men, disregarding the rich gifts of others and beholding the deep faith dwelling in the heart of this poor widow, and wishing the priesthood to esteem rightly her religious merit, burst forth with full voice in a canto. He raised his right hand and said, “Reverend priests attend!” and then he went on:
“The poor coppers of this widow
To all purpose are more worth
Than all the treasures of the oceans
And the wealth of the broad earth.
As an act of pure devotion
She has done a pious deed;
She has attained salvation,
Being free from selfish greed.”
The woman was mightily strengthened in her mind by this thought, and said, “It is even as the Teacher says: what I have done is as much as if a rich man were to give up all his wealth.”
And the teacher said: “Doing good deeds is like hoarding up treasures,” and he expounded this truth in a parable:
“Three merchants set out on their travels each with his wealth; one of them gained much, the second returned with his wealth, and the third one came home after having lost his wealth. What is true in common life applies also to religion.
“The wealth is the state a man has reached, the gain is heaven; the loss of his wealth means that a man will be reborn in a lower state, as a denizen of hell or as an animal. These are the courses that are open to the sinner.
“He who brings back his wealth, is like to one who is born again as a man. Those who through the exercise of various virtues become pious householders will be born again as men, for all beings will reap the fruit of their actions. But he who increases his wealth is like to one who practices eminent virtues. The virtuous, excellent man attains in heaven to the glorious state of the gods.”
Buddha story

La lucciola e la cornacchia


La lucciola e la cornacchia

Una cornacchia una volta correva fino ad una lucciola e stava per impadronirsi di lei. “Aspetta un momento, buon amico,” disse la lucciola, “e udrai qualcosa a tuo vantaggio.”
“Ah! Che cos’è?” disse la cornacchia.
“io sono soltanto una delle tante lucciole che vivono in questa foresta. Se desideri averle tutte seguimi”, disse la lucciola.
“Certamente!” disse la cornacchia.
Poi la lucciola la condusse ad un luogo nel bosco dove il fuoco era stato acceso da alcuni boscaioli, e indicando le scintille , disse:” Lì si trovano le lucciole si scaldavano intorno al fuoco. Una volta finito, io te ne mostrerò ancora un pò ad una distanza da questo luogo. ”
La cornacchia si lanciò sulle scintille, e cercò di ingoiarne alcune, ma la sua bocca si bruciò dallo sforzo, scappò via esclamando: “Ah, la lucciola è una piccola creatura pericolosa !”
Disse la lucciola con orgoglio, ” La saggezza rende malvagi ”

Storiella indiana

#pensierieparole

The Glow-Worm and the daw

A JACKDAW once ran up to a glow-worm and was about to seize him. “Wait a moment, good friend,” said the worm; “and you shall hear something to your advantage.”
“Ah! what is it?” said the daw.
“I am but one of the many glow-worms that live in this forest. If you wish to have them all, follow me,” said the glowworm.
“Certainly!” said the daw.
Then the glow-worm led him to a place in the wood where a fire had been kindled by some woodmen, and pointing to the sparks flying about, said, “There you find the glow-worms warming themselves round a fire. When you have done with them, I shall show you some more, at a distance from this place.”
The daw darted at the sparks, and tried to swallow some of them; but his mouth being burnt by the attempt, he ran away exclaiming, “Ah, the glow-worm is a dangerous little creature!”
Said the glow-worm with pride, “Wickedness yields to wisdom!”

Hindu Story

Meditazione


Meditare vuol dire essere totalmente nel presente, senza che la mente sia disturbata da passato o futuro.

Essere totalmente nel presente comporta l’accettazione completa di sé stessi come siamo e, quindi, di tutto il nostro passato, con tutti quegli eventi il cui risultato è ciò che siamo ora.

Questo vuol dire essere nel centro della nostra mente, cioè completamente accettanti.

Allora diciamo: siamo a casa, siamo arrivati.

Karl Riedl

.-.-.-.-.-.-.-.

Meditation means to be totally in the present, without which the mindis disturbed by past or future.

Being totally in the present implies the complete acceptance ofourselves as we are and, therefore, all our past, with all those eventswhose outcome is what we are now.

This means being in the center of our mind, that is completelyaccepting.

So we say: we are at home, we arrived.

Karl Riedl


Il Fiore di Bodhidharma