Archivio tag | Perle vive

Una misteriosa grandezza


amore0015_1024

L’alba ha una sua misteriosa grandezza
che si compone d’un residuo di sogno
e d’un principio di pensiero.

 Victor Hugo

The dawn has its mysterious greatness
which is composed of a residue of dream
and of a principle of thought.

  Victor Hugo

Annunci

Essere innocenti


A tutti noi viene insegnato ad essere colti, non ad essere innocenti o a percepire la meraviglia dell’esistenza; ci vengono insegnati i nomi dei fiori; degli alberi e non come entrare in comunicazione con loro, in sintonia con l’esistenza. L’esistenza è un mistero e non è accessibile a coloro che vogliono sempre analizzare, selezionare, ma solo a coloro che sono disposti ad innamorarsene, a danzare con lei.

— Osho

We are all taught to be educated, not to be innocent or perceive the wonder of existence, we are taught the names of flowers, trees and how to get into communication with them, in harmony with existence. Existence is a mystery and is not accessible to those who always want to analyze, select, but only to those who are willing to fall in love, to dance with her.

– Osho

La luce della consapevolezza


È la luce della consapevolezza che rende le cose preziose e straordinarie.
    E allora le piccole cose non sono più piccole.
    Quando un uomo, con attenzione, sensibilità e amore tocca un comune sassolino sulla spiaggia, quel sasso diventa un kohinoor.
    E se tu tocchi un kohinoor in stato di inconsapevolezza, diventerà una comune pietra o nemmeno quella.
    La tua vita avrà tanta profondità e significato quanta sarà la tua consapevolezza.
    La gente si chiede, in tutto il mondo: “Qual è il significato della vita?”. Per forza il significato si è perso, perché avete smarrito lo strumento per trovare il significato; e lo strumento è la consapevolezza.

— Osho

It is the light of consciousness that makes things valuable and extraordinary.
    And then the little things are no longer small.
    When a man, with care, sensitivity and love touches a common pebble on the beach, the rock becomes a Kohinoor.
    And if you touch a Kohinoor in a state of unconsciousness, stone or even become a common one.
    Your life will have so much depth and meaning how much will your awareness.
    People are wondering, all over the world: “What is the meaning of life?”. Of course the meaning is lost because you lost the tool to find meaning, and the tool is awareness.

– Osho

Vivere nel mondo


Vivere nel mondo

Zengetsu, un maestro cinese della dinastia T’ang, scrisse per i suoi allievi i seguenti consigli: “Vivere nel mondo e tuttavia non stringere legami con la polvere del mondo è la linea di condotta di un vero studente di Zen. Quando assisti alla buona azione di un altro, esortati a seguire il suo esempio. Nell’aver notizia dell’errore di un altro, raccomandati di non imitarlo. Anche da solo in una stanza buia comportati come se avessi di fronte un nobile ospite. Esprimi i tuoi sentimenti, ma non diventare più espansivo di quanto la tua vera natura ti detti. La povertà è il tuo tesoro. Non barattarla mai con una vita agiata. Una persona può sembrare sciocca e tuttavia non esserlo. Può darsi che stia solo proteggendo con cura il suo discernimento. Le virtù sono i frutti dell’autodisciplina e non cadono dal cielo da sole come la pioggia o la neve. La modestia è il fondamento di tutte le virtù. Lascia che i tuoi vicini ti scoprano prima che tu ti sia rivelato. Un cuore nobile non si mette mai in mostra. Le sue parole sono come gemme preziose, sfoggiate raramente e di grande valore. Per uno studente sincero, ogni giorno è un giorno fortunato. Il tempo passa ma lui non resta mai indietro. Né la gloria né l’infamia possono commuoverlo. Critica te stesso, non criticare mai gli altri. Non discutere di ciò che è giusto e di ciò che è sbagliato. Alcune cose, benché giuste, furono considerate sbagliate per intere generazioni. Poiché è possibile che il valore del giusto sia riconosciuto dopo molti secoli, non c’è alcun bisogno di pretendere un riconoscimento immediato. Vivi con un fine e lascia i risultati alla grande legge dell’universo. Trascorri ogni giorno in serena contemplazione.”

Living in the world

Zengetsu, a Chinese master of the T’ang dynasty, wrote to his students the following advice: “Living in the world but do not tighten ties with the dust of the world is the policy of a true Zen student. When assisted to good action of another, encouraged to follow his example. in having news of the error of another, recommended not to imitate him. Even alone in a dark room as if i had behaved in front of a noble guest. Express your feelings, but do not become more expansive than your true nature gave thee. poverty is your treasure. not ever barter with a comfortable life. a person may seem silly and yet not. Maybe he’s just protecting his discernment with care . virtues are the fruit of self discipline and do not fall from the sky from the sun as rain or snow. modesty is the foundation of all virtues. Let your neighbors discover you before you will be revealed. a noble heart do not ever put on display. his words are like precious gems, rare and valuable sported. to a sincere student, every day is a lucky day. time passes but he never stays behind. neither the glory nor ‘shame can move him. Critique yourself, do not ever criticize others. Do not discuss what is right and what is wrong. Some things, though right, were considered wrong for generations. Since it is possible that the fair value of both recognized after many centuries, there is no need to demand an immediate recognition. Live with a purpose and leave the results to the great law of the universe. Spend each day in quiet contemplation. “

Il fiorire


36744_404275294645_742844645_4640046_3499762_n

 

Il fiorire

“Ricorda che la meditazione ti porterà sempre più intelligenza, infinita, intelligenza radiale, ti renderà più vivo e più sensitivo: la tua vita diventerà più ricca.
“Se guardi l’asceta, puoi notare che la sua vita è diventata quasi come una non-vita, non è un meditatore. Gli asceti forse sono masochisti, si torturano godendo della tortura stessa. La mente è molto astuta, continua a fare cose razionalizzandole.
“Ordinariamente siete violenti verso gli altri ma la mente è scaltra – può imparare la non-violenza, predicare la non-violenza, e poi diventare violenta nei confronti di se stessa. E la violenza che fai contro te stesso viene rispettata dagli altri in quanto hanno l’idea che essere ascetico è essere religioso. Ma questo è un puro nonsenso. Dio non è ascetico – non ci sarebbero fiori altrimenti, né alberi verdi, solo deserto. Dio non è ascetico altrimenti non ci sarebbero canzoni nella vita, né danza – solo cimiteri e cimiteri. Dio non è ascetico, dio gioisce della vita, è più un Epicureo di quanto tu possa immaginare. Se pensi a dio, pensalo nei termini di Epicuro. Dio è in una costante ricerca di sempre più felicità, gioia, estasi. Ricordalo.
“Ma la mente è molto astuta, può razionalizzare la paralisi come meditazione, può razionalizzare l’indolenza come trascendenza, può razionalizzare l’essere spenti e morti come rinuncia. Stai attento e ricorda sempre che se ti muovi nella giusta direzione, continuerai a fiorire”.

Osho, Ancient Music in the Pines
The Bloom

“Remember that meditation will bring more intelligence, infinite intelligence radial, will make you more alive and more sensitive: your life will become richer.
“If you look at the ascetic, you can see that his life has become almost like a non-life, not a meditator. Ascetics perhaps are masochists, torturing enjoying the torture itself. The mind is very smart, continues to make things razionalizzandole.
“Ordinarily you are violent towards others but the mind is cunning – can learn non-violence, preaching non-violence, and then become violent against herself. And you do violence against yourself is respected by others as they have the idea that being ascetic is to be religious. But this is a sheer nonsense. God is not ascetic – otherwise there would be no flowers, no green trees, just desert. God is not ascetic otherwise there would be no songs in life, nor dance – only cemeteries and graveyards. God is not ascetic, God rejoices in life, it is more an Epicurean than you can imagine. If you think of God, think of it in terms of Epicurus. God is in a constant search for more happiness, joy, ecstasy. Remember that.
“But the mind is very smart, can rationalize paralysis as meditation, can rationalize laziness as transcendence, can rationalize being dull and dead as a waiver. Be careful and always remember that if you move in the right direction, you will continue to flourish. “

Osho, Ancient Music in the Pines,