Archivio tag | Perle vive

Principi opposti


 

“È una realtà che siamo obbligati ad ammettere: in qualsiasi campo
, l’equilibrio deriva dal fatto che esistono due principi opposti
e complementari, ossia il principio maschile e il principio femminile
. Per tale ragione, la tendenza attuale di uomini e donne a uniformarsi
nel loro modo di essere e di vestire, come pure nelle loro occupazioni
, ha qualcosa di inquietante. Quando ogni polarità è scomparsa, è
la morte di una generazione. Non ci può essere scintilla, non ci
può essere vita se i due poli, i due elettrodi, non sono nettamente
distinti.
È del tutto normale che la donna desideri avere le stesse
libertà dell’uomo e che possa dar prova di altrettanta iniziativa
, ma può farlo anche senza imitare l’uomo, senza voler prendere il
suo posto o addirittura eliminarlo. La libertà, l’audacia e lo spirito
d’iniziativa sono qualità che le donne possono sviluppare, sì, ma
sempre approfondendo in se stesse ciò che rappresenta l’essenza
del principio femminile. “

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

Men and women – the danger of uniformity
“In any domain, balance derives from the existence of two opposite, complementary principles, the masculine and the feminine. It is a reality we cannot deny. This is why the tendency for today’s men and women to behave and dress alike and also to pursue the same occupations is somewhat disquieting. When all polarity has disappeared, it signals the death of a generation. There can be no spark or life if the two poles, the two electrodes, are not clearly distinct.
It is quite normal for women to want the same freedoms as men and to show as much initiative, but they can achieve this without imitating men, without wanting to take their place and certainly without getting rid of them. Freedom, boldness and the spirit of initiative are qualities women can develop, yes, but while deepening in themselves what constitutes the essence of the feminine principle.”

Omraam Mikhael Aivanhov

Annunci

Mente e pensieri


osho (2)

La mente non esiste come entità, questa è la prima cosa. Esistono solo i pensieri.

La seconda cosa: i pensieri esistono separatamente da te, non sono tutt’uno con la tua natura, vanno e vengono e tu rimani. Sei come il cielo: non viene mai, non va mai via, è¨ sempre presente. Le nuvole vanno e vengono, sono fenomeni momentanei, non eterni. Persino se cerchi di rimanere attaccato a un pensiero, non puoi trattenerlo molto a lungo; deve andarsene: ha una nascita e una morte. I pensieri non sono tuoi, non ti appartengono. Arrivano come visitatori, ospiti, ma non sono loro i padroni di casa.

Osserva bene, e diventerai il padrone di casa e i pensieri saranno gli ospiti. Come ospiti sono molto belli, ma se ti dimentichi completamente di essere tu il padrone di casa e lasci che lo diventino loro, allora sei veramente nei pasticci. Questo è l’inferno. Tu sei il padrone di casa; essa ti appartiene, ma gli invitati sono diventati padroni.

La mente diventa un problema perchè hai permesso che i pensieri arrivassero così in profondità dentro di te da dimenticarti completamente della distanza che esiste tra te e loro. Ti sei dimenticato che sono visitatori, che vanno e vengono. Ricorda sempre ciò che permane: quella è la tua natura, il tuo tao. Presta attenzione a ciò che non va e non viene mai, proprio come il cielo. Cambia la gestalt: non concentrare la tua attenzione sui visitatori, rimani radicato nell’essere il padrone di casa.
Osho, Tantra the Supreme Understanding

☆ ❥☼ღ❥¸¸.☆

The mind does not exist as entities, this is the first thing. There are only thoughts.

The second thing: the thoughts exist separately from you, not one with your nature, come and go and you stay. You’re like the sky is never, never goes away, is always present. The clouds come and go, they are momentary phenomena, not eternal. Even if you try to stick to a thought, you can not hold it for very long; He must go: it has a birth and a death. The thoughts are not yours, they do not belong. They come as visitors, guests, but they are not the hosts.

Look carefully, and you will become the host and thoughts will be the guests. Guests are very beautiful, but if you forget completely to be you the landlord and let him become them, then you’re really in trouble. This is hell. You are the master of the house; it belongs to you, but those invited have become masters.

The mind becomes a problem because you let the thoughts arrived so deep inside you to completely forget the distance that exists between you and them. You forgot that visitors, who come and go. Always remember what remains: that is your nature, your tao. Pay attention to what is wrong and is never, just like heaven. Change the gestalt: do not focus your attention on the visitors, remain rooted in being the host.
Osho, Tantra the Supreme Understanding

Parole ed azioni


rose

 

Parole ed azioni

La coerenza tra propositi, parole ed azioni è una tappa difficile da raggiungere ma il traguardo finale permette di aprire uno spiraglio nella nostra vita: focalizzare, essere essenziali e ” colpire il bersaglio” perchè nulla sia dispersivo.
Ci alleniamo come arcieri, a volte allentiamo troppo la corda e non sappiamo portare attenzione, altre volte la corda è troppo tesa e ci mettiamo a discutere, diventiamo rigidi e non sappiamo sorridere di noi stessi.

10.05.2014 Poetyca

Words and actions

The consistency between intentions, words and actions is a difficult stage to reach the final goal but allows you to open a window into our lives: focus, be essential and “hit the target” because nothing is dispersive.
We train as archers, sometimes loosen the rope too and we know not to bring attention, other times the rope is too tight and we begin to discuss, we become rigid and do not know how to smile to ourselves.

05/10/2014 Poetyca

Inseparabilmente


doveri

 

“La differenza o il contrasto tra il Personale e l’Impersonale è una verità sovramentale; nella Supermente questi aspetti non hanno una verità separata, essi sono uno, inseparabilmente”.

                                        Sri Aurobindo – Maestro indiano

 

“The difference or contrast between the Personal and the Impersonal is a supramental truth; Supermind in these aspects do not have a separate truth, they are one and inseparable.”

                                         Sri Aurobindo – Indian master

Sul sentiero


finalligth08

“Su qualunque sentiero gli uomini si avvicinano a Me, su quello Io andrò loro incontro. Perché tutti quei sentieri sono Miei!

                                         Bhagawad Gita – testo sacro indù

“On any path people come closer to me, about what I’m going to meet them. Because all those paths are Mine!

                                          Bhagawad Gita – Hindu sacred text

Le strade di Dio


sufi

“Le strade di Dio sono tante quanti i respiri dell’uomo”.

                                         citazione Sufi

“The ways of God are as many as the breaths of man.”

                                          Sufi quote

La coscienza del mondo


alisogno

La coscienza del mondo

Secondo l’autentico punto di vista indiano, la nostra coscienza del mondo,
se presa meramente come somma totale delle cose che esistono
e sono governate dalle leggi, è imperfetta;
ma diviene perfetta allorché realizza la propria unità spirituale
con tutte le cose riconoscendo che possono darci gioia.
Per noi lo scopo più nobile a questo mondo
non è semplicemente di viverci, di conoscerlo e di farne uso,
ma di realizzare la nostra vera natura in esso tramite l’espansione della compassione;
non alienandoci dal mondo e nemmeno dominandolo,
ma comprendendolo e unendoci ad esso in un’unione perfetta.

Rabindranath Tagore

The conscience of the world

According to the authentic Indian point of view, our consciousness of the world,
if taken merely as the sum total of things that exist
and are governed by laws, is imperfect;
but becomes perfect when it realizes its spiritual unity
with recognizing that all things can make us happy.
For us, the higher purpose in this world
is not simply to live, to know and to use,
but to realize our true nature in it through expansion of sympathy;
not alienating the world, or even dominating,
but comprehending and uniting it in a perfect union.

Rabindranath Tagore