Archivio tag | Preghiere

Quado: Benedizioni dagli Angeli


Quado: Benedizioni dagli Angeli

Al momento, sopra di voi, gli angeli sono in raccolta. Essi sono in raccolta per elargire una benedizione su di voi.

Quindi, ora, ovunque voi siate, fate un respiro profondo e preparatevi a ricevere la loro benedizione. Se guardate insù, li vedrete. Bei angeli in bianche vesti svolazzanti con le loro abbaglianti ali bianche che fluttuano e le loro aureole d’oro incandescente. Ciascuno di essi trasporta un sacchetto di seta d’oro. Si tratta di un sacchetto di tessuto, e si può intravedere che all’interno roteano particelle di luce bianca e dorata che contengono le grandi benedizioni che si apprestano a versare giù su di voi.
Ora si raccolgono in un cerchio sopra la vostra testa. E mentre cantano, inseriscono una mano all’interno del loro sacchetto di seta e tirano fuori le benedizioni, piccole brillanti particelle di luce che lanciano al centro del cerchio e che ora lentamente e delicatamente scendono e vi coprono.

Manciata dopo manciata la luce scintillante viene lanciata nel cerchio, scende su di voi e vi ricopre:

* Un manciata d’Amore, che va dritto al tuo cuore, aprendolo profondamente e riempendolo completamente.

* Una manciata di Chiarezza, che pulisce la tua mente da tutte le preoccupazioni e i rammarichi e la prepara alla verità.

* Una manciata di Saggezza, che va nella vostra mente, riempendola di conoscenza e di orientamento.

* Una manciata di Pace, che ora fluttua scendendo su di voi, che calma l’intero corpo, elimina tutte le ansietà e si pone nella profondità di pace del vostro centro.

* Una manciata di Compassione, che purifica il vostro cuore e la mente dai giudizi
* Una manciata di Coraggio e di Fiducia che scorre lungo la vostra spina dorsale, facendovi stare più retti

* Una manciata di Talento, per migliorare i talenti che avete, e farli splendere ancora più vivaci

* Una manciata di Creatività, per ricordare la grande creatività dentro di voi

* Una manciata di Gioia, per alleggerire e rallegrare il vostro cuore

* Una manciata di profonda Connessione, per sollevarvi fino allo spirito, per sollevarvi al livello di unità e permettervi di sapere che siete tutto questo, già da ora e per tutti i giorni, senza fine.

Ed ora siete li, pieni di queste meravigliose qualità, rafforzati nella vostra essenza, una migliore, più vera versione di voi, ma ancora voi stessi.

E gli angeli cantano le vostre lodi. Essi cantano la loro gratitudine per il fatto che siete qui sulla Terra. Per ogni momento che siete veramente consapevoli della vostra grandezza e potenza, ogni momento che abbracciate le vostre più eccellenti qualità e vi consentite di brillare è un momento che valorizza e innalza ognuno su tutta la terra.

Noi tutti siamo Uno. E lo spirito è unità e connessione. E il tuo brillare è un risplendere per tutti; il bagliore di luce che si accende e illumina tutti noi. E il vostro amore, rafforzato e incandescente, permette di fluire liberamente in tutto il mondo, toccando tutti noi nei nostri cuori.

E così ora, ringraziamo gli angeli per questo dono della memoria, per consentirci di risplendere nella nostra verità e la bellezza, la nostra vera luce e di stupirci, proprio come noi siamo veramente!

Messaggio di Quado attraverso Carrie Hart – Traduzione: Katia

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link http://animeradianti.com

Quado: Blessings from the Angels

At the moment, above you, the angels are in the collection. They are gathering to bestow a blessing upon you.

So now, wherever you are, take a deep breath and prepare to receive their blessing. If you look upwards, you will see them. Beautiful angels in white robes fluttering with their dazzling white wings and waving their glowing golden halos. Each carries a bag of golden silk. It is a cloth bag, and you can see it spinning in white and gold particles which contain the great blessings that are preparing to pour down on you.
Now they gather in a circle above your head. And while they sing, they insert their hand into the silk bag and pull out the blessings, small particles of bright light that cast the circle center and now slowly and gently fall and cover it.

Handful after handful shining the light is launched into the circle, descends on you and covers:

* A handful of love, which goes straight to your heart, opening deep and filling it completely.

* A handful of clarity, it cleanses your mind of all worries and regrets and prepared her for the truth.

* A handful of Wisdom, which goes into your mind, filled with the knowledge and guidance.

* A handful of Peace, which now floats down on you, which calms the entire body, eliminates all the anxieties and put in the depths of your center of peace.

* A handful of Compassion, which purifies your heart and mind from the judgments
* A handful of Courage and Trust that runs along your spine, making you feel more righteous

* A handful of talent to improve the talents you have, and make them shine even more brightly

* A handful of Creativity, to recall the great creativity within you

* A handful of Joy, to lighten and brighten your heart

* A handful of deep connection, to lift up the spirit, to raise the level of unity and let you know that you all this right now and every day, without end.

And now they’re full of these wonderful qualities, strong in your essence, a better, more real version of you, but still yourself.

And the angels sing your praises. They sing their gratitude for the fact that you are here on Earth. For every moment that you are really aware of your greatness and power, embrace every moment that your most excellent quality and allowed to shine, there is a moment that enhances and elevates everyone on the earth.

We all are One. It is the spirit of unity and connection. And your shine is shine for all; the glow of light that illuminates and enlightens us all. And your love, strengthened and glowing, allows to flow freely throughout the world, touching all of us in our hearts.

And so now, thank the angels for this gift of memory, to allow us to shine in our truth and beauty, our true light and wonder, just as we really are!

Message quad through Carrie Hart – Translation: Katia

If you want you can freely distribute this text on a non-commercial and free, in its entirety, including these footnotes, the authors’ names and links http://animeradianti.com

Annunci

Preghiera allo Spirito Santo


Preghiera allo Spirito Santo

In questo clima mistico, pochi mesi prima della sua deportazione ad Auschwitz, nacque una delle preghiere più belle della Stein: l’intimo sposalizio dell’anima con lo Spirito Santo. È la “sua” Pentecoste:

“Chi sei tu, dolce luce, che mi riempie e rischiara l’oscurità del mio cure? Tu mi guidi come una mano materna e mi lasci libero, così non saprei più fare un passo. Tu sei lo spazio che circonda il mio essere e lo racchiude in sé, da te lasciato cadrebbe nell’ abisso del nulla, dal quale tu lo elevi all’essere. Tu, più vicino a me di me stessa e più intimo del mio intimo e tuttavia inafferrabile ed incomprensibile che fai esplodere ogni nome:

Spirito Santo – Amore eterno!

Non sei la dolce manna che dal cuore del Figlio fluisce nel mio, cibo degli angeli e dei santi? Egli, che si levò dalla morte alla vita, ha risvegliato anche me ad una vita nuova dal sonno della morte e mi dà una nuova vita di giorno in giorno, e un giorno la sua pienezza mi sommergerà, vita dalla tua vita – tu stesso:

Spirito Santo – Vita eterna

Sei tu il raggio che guizza giù dal trono del giudice eterno ed irrompe nella notte dell’anima che mai si è conosciuta? Misericordioso ed inesorabile penetra nelle pieghe nascoste. Si spaventa alla vista di se stessa lascia spazio al santo timore, inizio di ogni sapienza, che viene dall’alto e ci àncora con forza nell’alto: alla tua opera, come ci fa nuovi,

Spirito Santo – Raggio Impenetrabile!

Sei tu la pienezza dello Spirito e della forza con cui l’agnello sciolse il sigillo dell’eterno decreto divino? Da te sospinti i messaggeri del giudice cavalcano per il mondo e separano con spada tagliente il regno della luce dal regno della notte. Allora il cielo diventa nuovo e nuova la terra e tutto va al suo giusto posto con il tuo alito.

Spirito Santo – Forza vittoriosa.

Tu sei l’artefice che costruisce il duomo eterno che s’innalza dalla terra al cielo. Da te animate s’innalzano le colonne e restano saldamente fisse. Segnate con il nome eterno di Dio si alzano verso la luce sostenendo la cupola, che chiude il santo duomo coronandolo, la tua opera che trasforma il mondo.

Spirito Santo – Mano creatrice di Dio.

Sei tu colui che creò il chiaro specchio, vicinissimo al trono supremo, come un mare di cristallo, in cui la divinità amando si guarda? Ti chini sulla più bella opera della tua creazione e raggiante ti illumina il tuo proprio splendore, e la pura bellezza di tutti gli esseri, unita nel grazioso aspetto della Vergine, tua immacolata sposa:

Spirito Santo – Creatore dell’universo.

Sei tu il dolce canto dell’amore e del santo timore che eternamente risuona attorno al trono della Trinità e sposa in sé il puro suono di tutti gli esseri? L’armonia che congiunge le membra al capo, in cui ciascuno, felice, trova il segreto senso del suo essere e giubilante irradia, liberamente sciolto nel tuo fluire.

Spirito Santo – Giubilo eterno!

Santa Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein)

 

Novena of the Holy Spirit 
by St. Benedicta of the Cross (Edith Stein)

Who are you, sweet light, that fills me
And illumines the darkness of my heart?
You lead me like a mother’s hand,
And should you let go of me, 
I would not know how to take another step.
You are the space
That embraces my being and buries it in yourself.
Away from you it sinks into the abyss
Of nothingness, from which you raised it to the light.
You, nearer to me than I to myself
And more interior than my most interior
And still impalpable and intangible
And beyond any name:
Holy Spirit eternal love!

Are you not the sweet manna
That from the Son’s heart
Overflows into my heart,
The food of angels and the blessed?
He who raised himself from death to life,
He has also awakened me to new life
From the sleep of death. 
And he gives me new life from day to day,
And at some time his fullness is to stream through me,
Life of your life indeed, you yourself:
Holy Spirit eternal life!

Are you the ray
That flashes down from the eternal Judge’s throne
And breaks into the night of the soul
That had never known itself?
Mercifully relentlessly
It penetrates hidden folds.
Alarmed at seeing itself,
The self makes space for holy fear,
The beginning of that wisdom
That comes from on high
And anchors us firmly in the heights,
Your action,
That creates us anew:
Holy Spirit ray that penetrates everything!

Are you the spirit’s fullness and the power
By which the Lamb releases the seal
Of God’s eternal decree?
Driven by you
The messengers of judgment ride through the world
And separate with a sharp sword
The kingdom of light from the kingdom of night.
Then heaven becomes new and new the earth,
And all finds its proper place
Through your breath:
Holy Spirit victorious power!

Are you the master who builds the eternal cathedral,
Which towers from the earth through the heavens?
Animated by you, the columns are raised high
And stand immovably firm.
Marked with the eternal name of God,
They stretch up to the light,
Bearing the dome,
Which crowns the holy cathedral,
Your work that encircles the world:
Holy Spirit God’s molding hand!

Are you the one who created the unclouded mirror
Next to the Almighty’s throne,
Like a crystal sea,
In which Divinity lovingly looks at itself?
You bend over the fairest work of your creation,
And radiantly your own gaze
Is illumined in return.
And of all creatures the pure beauty
Is joined in one in the dear form
Of the Virgin, your immaculate bride:
Holy Spirit Creator of all!

Are you the sweet song of love
And of holy awe
That eternally resounds around the triune throne,
That weds in itself the clear chimes of each and every being?
The harmony,
That joins together the members to the Head,
In which each one
Finds the mysterious meaning of his being blessed
And joyously surges forth,
Freely dissolved in your surging:
Holy Spirit eternal jubilation!

Per chiedere il dono della pace


Per chiedere il dono della pace

Dio mio, insegnami il segreto di una pace stabile e duratura;
insegnami ad ordinare armoniosamente la mia vita interiore,
in modo da assicurare il dominio della volontà
e della ragione su tutti i miei sentimenti
e su tutte le mie azioni,
e insegnami soprattutto a sottomettermi alla tua volontà.

Insegnami a confidare in te,
lontano dalle agitazioni e dalle discordie interiori.

Insegnami a rimanere unito a te,
quando sarò giustamente criticato
o quando sarò rimproverato severamente e aspramente,
radicato nella carità
in modo da conservare una umile e tranquilla fermezza.

Insegnami a pronunciare sinceramente
il mio “Amen” liberatore nelle sofferenze del corpo
e nelle afflizioni dell’anima.

Concedimi di porre la mia anima in te
nelle tentazioni che turbano e avviliscono.

Concedimi di conservare la pazienza,
la serenità e il silenzio nelle contraddizioni,
nelle ingiurie e nelle diffamazioni.

Concedimi di non aver paura delle difficoltà,
delle contraddizioni, delle lotte;
che io non mi lamenti, non mormori,
e in tutte queste contrarietà mescoli un po’ del tuo amore.

Che non mi esasperi dinanzi alla violenza e alla invadenza degli altri,
e che sopporti con equilibrio il malumore e la collera.
Che nel silenzio e nella speranza acquisisca questa forza,
questo controllo della mia anima,
che mi fissi inamovibilmente nella pace.

Germain Foch, S.J.


To Ask The Gift Of the Peace

(Germain Foch, S.J.)

My God, teach me the secret of a stable and lasting peace; teach me to order my internal life harmoniously, in way from to assure the dominion of the wish and of the reason on all my feelings and on all my actions, and teach me above all to subdue me to your wish. Teach me to confide in you, away from the nervousness and from the internal discords. Teach me to be united to you, when I will be criticized justly or when I will be reproached severely and bitterly, taken root in the charity in way from to preserve a humble and calm steadiness. Teach me to pronounce sincerely mine Amen liberator in the sufferings of the body and in the afflictions of the soul. Grant to set my soul in you to me in the temptations that upset and they dishearten. Grant to preserve the patience to me, the serenity and the silence in the contradictions, in the insults and in the defamations. Grant not to be afraid of the difficulties to me, of the contradictions, of the struggles; what I don’t complain, you don’t murmur, and in all these contrarieties you mix some your love. What I don’t become exasperated in front of the violence and to the intrusiveness of the others, and what I bear with equilibrium the bad mood and the anger. What in the silence and in the hope acquires this strength, this control of my soul, what I settle down in absolute way in the peace.

Come il profumo che sale dai fiori


zcamera-20161016_131538.jpg
Gratitude is certainly one of the most valuable alchemical processes. If you take hold of you, then any kind of neurosis, psychosis, or any other psychopathology, vanishes in a natural way …

For me, this is the only prayer.

All other prayers are man-made. This is the only prayer that manifests itself in you as the fragrance from the flowers: a prayer unspoken, not expressed in words, but lived. It is expressed in your every action, in every gesture.

Osho

Come il profumo che sale dai fiori

La gratitudine è certamente uno dei più preziosi processi alchemici. Se prende possesso di te, allora ogni tipo di nevrosi, psicosi, o qualsiasi altra psicopatologia, svanisce in modo del tutto naturale…

Per me, questa è l’unica preghiera.

Tutte le altre preghiere sono costruite dall’uomo. Questa è la sola preghiera che si manifesta in te come il profumo dai fiori: una preghiera non detta, non espressa in parole, ma vissuta. È espressa in ogni tua azione, in ogni tuo gesto.

Osho

 

 

 

 

Preghiera degli artisti


PREGHIERA DEGLI ARTISTI

(arte come preghiera in forma di bellezza)

O Signore della bellezza, Onnipotente Creatore di ogni cosa,
Tu che hai plasmato le creature imprimendo in loro l’impronta mirabile della tua gloria,
Tu che hai illuminato l’intimo di ogni uomo con la luce del tuo volto,
volgi su noi lo sguardo e abbi pietà di noi, della nostra debolezza, della nostra povertà,
volgi i tuoi occhi sul nostro lavoro, sulle nostre fatiche di ogni giorno,
guardaci, siamo gli artisti, i tuoi artisti.
Siamo pittori, scultori, musicisti, attori, poeti, danzatori,

siamo i tuoi piccoli che amano vivere sulle ali della poesia
per poterti stare più vicino, e per aiutare i fratelli
a guardare più in alto nel tuo cielo e più in profondità, nel loro cuore.
Perdonaci se siamo fragili e incostanti, ma siano uomini,
donaci la tua forza, quella che scopriamo nella tua Parola,
quella che sentiamo nella tua grazia, quella che riceviamo dalla tua Eucaristia,
da quel pane spezzato che è comunione, fraternità e gioia.
Ti preghiamo per noi, per tutti gli artisti, per il mondo distratto,
fa’ che possiamo aiutare tutti gli uomini a scoprire qualcosa di Te, attraverso la nostra arte.
La nostra vita sia un canto di lode alla tua bellezza
e le nostre opere i raggi luminosi che illuminano le strade degli uomini.
Donaci il tuo perdono e la tua benevolenza,
donaci il tuo Spirito di sapienza e di bellezza,
ispiraci con il tuo amore e la tua grazia,
e donaci ali stupende affinché con l’arte ci innalziamo fino a te.
Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Signore e fratello nostro.
Amen

PRAYER OF ARTISTS

(art as prayer in the form of beauty)

O Lord of beauty, Almighty Creator of everything,
You who have shaped the creatures by impressing in them the marvelous imprint of your glory,
You who have illuminated the intimacy of every man with the light of your face,
turn our gaze on us and have mercy on us, on our weakness, on our poverty,
turn your eyes on our work, on our daily labors,
look at us, we are the artists, your artists.
We are painters, sculptors, musicians, actors, poets, dancers,

we are your little ones who love living on the wings of poetry
to be able to be closer to you, and to help the brothers
to look higher in your sky and deeper into their heart.
Forgive us if we are fragile and inconstant, but are men,
give us your strength, the one we discover in your Word,
what we feel in your grace, the one we receive from your Eucharist,
from that broken bread that is communion, fraternity and joy.
We pray for you, for all the artists, for the distracted world,
let us help all men to discover something of You through our art.
Our life is a song of praise to your beauty
and our works are the luminous rays that illuminate the streets of men.
Give us your forgiveness and your benevolence,
give us your Spirit of wisdom and beauty,
inspire us with your love and your grace,
and give us wonderful wings so that with art we rise up to you.
We ask you for Jesus Christ, Lord and our brother.
Amen

Il mio si


Il mio si

Io sono creato per agire
e per essere qualcuno
per cui nessun altro è creato.
Io occupo un posto mio
nei consigli di Dio, nel mondo di Dio:
un posto da nessun altro occupato.
Poco importa che io sia ricco, povero,
disprezzato o stimato dagli uomini:
Dio mi conosce e mi chiama per nome.
Egli mi ha affidato un lavoro
che non ha affidato a nessun altro.
Io ho la mia missione.
In qualche modo sono necessario
ai suoi intenti,
tanto necessario al posto mio
quanto un arcangelo al suo.
Egli non ha creato me inutilmente.
Io farò del bene, farò il suo lavoro.
Sarò un angelo di pace,
un predicatore della verità
nel posto che Egli mi ha assegnato
anche senza che io lo sappia
pur ch’io segua i suoi comandamenti
e lo serva nella mia vocazione.

John Henry Newman

The mine yes

I am created to act
and to be someone
so no one else has created.
I occupy my place
in the councils of God, in God’s world:
a place occupied by anyone else.
It matters little that I am rich, poor,
despised or esteemed by men:
God knows me and calls me by name.
He has given me a job
who has not given to anyone else.
I have my mission.
Somehow I need
its intent,
so necessary for me
As an archangel to his.
He has created me to no avail.
I will do well, I will do the job.
I’ll be an angel of peace,
a preacher of truth
in the place that He has given me
even without my knowing
but I follow his commandments
and serve him in my vocation.

John Henry Newman

Preghiera del dializzato


Preghiera del dializzato

Signore,
Tu mi hai donato l’Anima
ed un Corpo.
Ho cercato di onorare l’Anima
mantenendo viva la Fede in Te,
anche se ho peccato.
Il Corpo è stato segnato
da un male subdolo e crudele,
che mi ha reso schiavo
di una macchina per sopravvivere.
Rabbia e disperazione
mi sono stati compagni, ma poi,
vedendo la sofferenza ben più dolorosa
di tanti miei fratelli,
ho capito che proprio attraverso
questa sofferenza si può comprendere
il senso vero della Vita
ed ho ritrovato la Pace,
perché la Vita
vale sempre la pena di essere vissuta.
Signore,
domani ripeterò il rito ormai consueto,
Tu dammi la forza di sopportarlo,
e sia fatta sempre la Tua Volontà,
anche con la dialisi.

Prayer of the dialysed

Lord,
You have given me the Soul
and a body.
I tried to honor the Soul
keeping alive the Faith in You,
even if I have sinned.
The body was marked
by an insidious and cruel,
that made me a slave
a car to survive.
Anger and despair
I have been friends, but then,
seeing the suffering far more painful
of many of my brothers,
I understand that it is through
this suffering can be understood
the true meaning of Life
and I have found the Peace,
for Life
it’s always worth living.
Lord,
repeat the now familiar ritual tomorrow,
You give me strength to bear it,
and Thy Will be done always,
with dialysis.