Archivio tag | Prendere rifugio – Riflettendo

Momento presente


Riflettendo…

La Riflessione

La semplicità è qualcosa che la nostra Vera Natura possiede intrinsecamente.
Se la coltiviamo e la nutriamo facendola crescere in noi stessi,
allora, dovunque saremo, sia che ci troviamo in salute e negli agi,
che in povertà e malattia, in terre straniere o in circostanze difficili,
ci districheremo in qualsiasi situazione, risvegliando in noi quella semplicità.

Non aumenta quando compiamo grandi opere,
né si riduce quando restiamo nell’ombra.

Ovunque andiamo, siamo in pace,
perché abbiamo trovato la semplicità.

Master Nie Bao

——————————————–

Non servono cose complicate,
non serve coprire con eccessi
il nostro attaccamento all’apparire:
è esiguo il numero delle cose che contano
e che ci conducono all’essenza
per permetterci ovunque di manifestare noi stessi.

Poetyca

——————————————-

L’insegnamento

Momento presente

Se gli studenti hanno realmente l’intenzione di cercare la saggezza,
allora devono cercare di concentrare l’attenzione su questo momento presente.

Questa è la base per diventare un saggio

Master Zou Shouyi

——————————————

Non serve portare dentro
il peso del passato,
non è utile la preoccupazione
verso un tempo ignoto
che chiamiamo futuro:
tutto è qui – nel passo di adesso –
per comprendere e manifestare
quel che siamo e che viviamo.

Poetyca

—————————————–

11.04.2009 Poetyca
Reflecting …

Reflection

Simplicity is something that our True Nature possesses intrinsically.
If we cultivate and nourish it grow into ourselves,
So, wherever we are, whether you are healthy and in ease,
that poverty and disease, in foreign lands or in difficult circumstances,
districheremo us in any situation, awakening in us that simplicity.

It does not increase when we do great works,
or decreases when we stay in the shadows.

Wherever we go, we are at peace,
because we found the simplicity.

Master Bao Nie

——————————————–

You do not need anything complicated,
need not be covered by excess
our attachment to the appearance:
is the number of small things that count
and lead us to the essence
to enable us to express ourselves anywhere.

Poetyca

——————————————-

The teaching

present moment

If students really have the intention to seek wisdom,
then they must try to focus on this present moment.

This is the basis for become a sage

Master Zou Shouyi

——————————————

No need to bring in
the weight of the past,
is not useful concern
towards an unknown amount of time
we call the future:
Everything is here – in the pitch now –
to understand and express
what we are and who we live.

Poetyca

—————————————–

11.04.2009 Poetyca

Text taken from:

Il Fiore di Bodhidharma

Annunci

Nella vita quotidiana


Riflettendo…

La Riflessione

Il silenzio è unità.

Non ha prima o dopo.
Non ha dentro o fuori.

Maestro Luo Hongxian

————————–

Nel silenzio
togli le scarpe
e lasci fuori
tutti i passi compiuti
in questo mondo
di mente e separatività

Nel silenzio
sciogli i lacci
che legano al tempo
e ai condizionamenti

Nel silenzio
sei libero di essere
quel che veramente sei
senza corse e bersaglio
che proiettano la fretta
e l’attaccamento

Nel silenzio
raccogli un petalo
– essenza del tuo essere –
e lo trasformi in un albero
che porta vita e ristoro
a tutto quel che è già in te

Nel silenzio osservi
ed abbracci ogni ombra
per mutarla in luce
nella prospettiva
di un istante eterno

Poetyca

————————–

L’insegnamento

Nella vita quotidiana

Nella vita quotidiana hai continue opportunità di illuminazione.
Quando cucini hai una possibilità di raggiungere l’illuminazione.
Quando pulisci il pavimento hai una possibilità di raggiungere l’illuminazione.

Qualunque cosa tu faccia, falla, dunque, senza aspettarti l’aiuto di nessuno.
Non sprecare le forze a cercare un luogo di rifugio.
Proteggi te stesso e cresci diritto fino al cielo: è tutto.

Suzuki Roshi

——————–

Essere operosi,
con attenzione ad ogni azione,
con la capacità di fare senza vittimismo,
con la gioia di scoprire movimento
e presenza mentale, forza e gioia intima
per il conseguimento di qualcosa da offrire
con tutto il nostro amore, è essere qui ed ora
in sintonia, sul filo invisibile della compassione amorevole.

Poetyca

——————-

05.04.2009 Poetyca

Reflecting …

Reflection

The silence is unity.

Has not before or after.
It has no inside or outside.

Master Luo Hongxian

————————–

in the silence
take your shoes off
and let out
all steps
in this world
separateness of mind and

in the silence
untie the laces
that bind to the time
and the conditioning

in the silence
you are free to be
what you really are
without racing and target
that project quickly
and attachment

in the silence
pick a petal
– The essence of your being –
and turn it into a tree
that brings life and refreshment
to everything that is already in you

In the silence observed
and embraces every shadow
to change it into light
view
of an eternal instant

Poetyca

————————–

teaching

In everyday life

In everyday life you have ongoing opportunities for enlightenment.
When you cook you have a chance to reach enlightenment.
When cleaning the floor you have a chance to reach enlightenment.

Whatever you do, do it, then, without waiting for anyone’s help.
Do not waste your forces to seek a place of refuge.
Protect yourself and grow right up to heaven, is all.

Suzuki Roshi

——————–

Be industrious,
with attention to every action,
with the ability to do without pity,
with the joy of discovering movement
and presence of mind, strength and joy intimate
for the achievement of something to offer
with all our love, is to be here and now
in tune, the invisible thread of loving compassion.

Poetyca

——————-

05.04.2009 Poetyca

Testi tratti da: http://www.bodhidharma.it

Text taken from:

Il Fiore di Bodhidharma

Nel silenzio


Nel silenzio

Solo attraverso il silenzio
noi possiamo fare spazio,
accogliere a piene mani
quel mondo tangibile e vero,
colorato dal Sentimento.
Attraverso il silenzio
proiettiamo colori d’arcobaleno
che sono ponte ed incontro
tra la nostra parte
più profonda e vera
– che stiamo imparando a conoscere –
gli altri.

26.01.2011 Poetyca

 

In the silence

Only through silence
we can make room,
accommodate the handful
that world real tangible,
colored by the feeling.
Through the silence
we project colors of the rainbow
that bridge and meeting
between our party
deepest and truest
– we are learning about –
others.

26.01.2011 Poetyca

La bontà


Riflettendo…

La Riflessione

Chiunque comprenda la manifestazione interdipendente,
comprende il Dharma.

Chiunque comprenda il Dharma,
comprenda la manifestazione interdipendente.

Majjhima Nikaya 28

—————————

Nulla è separato e quel che in me raccolgo
anche te comprende, quel che in te fiorisce
in me è aroma. Tutto è interdipendente:
nuvola, foglia e quel che io colgo.
Non serarare quel che in te è senza confine.

Poetyca

—————————

L’insegnamento

La bontà

La bontà è ciò che sopravvive alla morte,
si tratta di una fondamentale bontà che è in ognuno di noi.

L’intera nostra vita è un continuo insegnamento
di come si può rivelare questa potente bontà,
ed un intenso addestramento a realizzarla.

Sogyal Rinpoche

————————–

Nella ricerca di quel che siamo,
non mettere velo alla tua vera natura,
cercala e dalle voce – in essa l’essenza –
che conduce ad amorevolezza e compassione
che puoi seminare senza interruzione.

Poetyca

————————–

02.12.2007 Poetyca

testi tratti da: http://www.bodhidharma.it

Retta visione del saggio


Riflettendo…

La Riflessione

La sapienza dei saggi
Di migliaia di anni
Si riconosce in un solo attimo
Di illuminazione spirituale.

Wang Ji (1498-1583)

——-

Un solo attimo
è essenza che raccoglie
tempo e saggezza
che senza argine si manifestano.
E’ scostare il velo
che allaga di gioia l’esistenza
nel risveglio dell’essere.

Poetyca

——-

L’insegnamento

Retta visione del saggio

Il pericolo si origina dalla brama e dalle illusioni,
la società politica origina passioni, avversioni e illusioni.

Libera da brama,
libera dalla politica:
questa è la retta visione del saggio.

Sutta Nipata – 1.12

——–

Se nulla brami di possedere
nulla cerchi e a nulla t’aggrappi
– essenziale è il cammino –
che raccoglie passi verso l’unità
dove nulla illuda e renda schiavi
– la mente liberata è fonte limpida
che non s’inquina e lava da ogni passione.

Poetyca

———

22.04.2007 Poetyca

testi tratti da: http://www.bodhidharma.it

La pratica laica


Riflettendo…

La Riflessione

Tra il lasciare il mondo delle passioni,
e il ritornare al mondo delle passioni,
c’è un momento di pausa, un intervallo di silenzio.

Se piove, lascia piovere;
se soffia il vento, lascia che soffi.

Ikkyu (1394-1481)

………

Ritmo, tempo e ciclo,
dove tutto si ripete,
dove la corrente
restituisce detriti
di una lunga tempesta:
non fare nulla ed attendi
perchè tutto quel che accade
ha ragione di essere,
ed è dono che insegna
il non attaccamento.

Poetyca

……..

L’insegnamento

La pratica laica

Ben praticando la via del Buddha,
percorro la non-via.

Senza lasciare i miei affari ordinari di uomo,
il condizionato e il nome-forma,
tutto mi appare come fiori nel cielo.

Senza nome, senza forma,
lascio andare nascita e morte.

Il laico P’ang

…….

Lasciando andare nascita e morte
si è in una dimensione dove il tempo non esiste,
tutto è ciò che si manifesta nel qui ed ora,
nulla si rincorre o ci sollecita ad ascoltare
la mente e le sue illusioni:
tutto è partecipe al nostro silenzio,
carezza che rincorre il respiro
e ad ogni palpito di vita restituisce aurora.

Poetyca

—–

05.05.2007 Poetyca

testi tratti da: http://www.bodhidharma.it

Ascolto profondo


Riflettendo…

La Riflessione

Poiché non c’è un inferno eterno,
non esiste una definitiva sconfitta spirituale
a parte l’abbandono della pratica.

Stonepeace

—————-

Tutto nella mente
è impermante:
soggetto a nascere,
essere presente ed andare.

Ogni turbamento,
proiezione ed attaccamento
sono soggetti a liberare energie,
lasciandoci di fronte
alla nostra amorevolezza,
a quella compassione
che scioglie nodi per sempre.

Solo con la costante retta pratica
si sprigiona l’essenza ed il valore,
di quel lavorare bene
per essere pacificati con noi stessi
e con tutti gli esseri senzienti.

Poetyca

—————-

L’insegnamento

Ascolto profondo

Ascoltare è un processo molto più difficile di quello che la gente immagina.
Ascoltare realmente nel modo insegnato dai maestri,
significa lasciar andare completamente se stessi,
lasciare andare tutte le informazioni, tutti i concetti, tutte le idee
e tutti i pregiudizi con i quali sono imbottite le nostre menti.

Se realmente ascoltate gli insegnamenti,
quei concetti, che sono il vostro vero ostacolo,
ciò che si frappone fra voi e la vostra vera natura,
possono essere lentamente e progressivamente lavati via.

Sogyal Rinpoche

——————-

Ascoltando getto via il fardello
pieno di dubbi, di verità preconcette,
di condizionamenti che non sono la realtà.

Ascoltando libero la mente
da ogni atteggiamento separativo
ed ” io ” e ” mio” restano tacitati.

Ascoltando apro la mente/cuore
in completa accoglienza
per essere retta attenzione.

Ascoltando non reagisco ma raccolgo
come spettatore tutto quel che accade
e respiro equidistanza con dolcezza.

Ascoltando in empatia raccolgo, comprendo e mi svuoto,
per dare tutta la mia amorevole attenzione
e aperta la mano tutto è interconnesso.

Ascoltando non conosco sofferenza
mentre si libera energia che avvolge tutto
ed un fiore di loto sboccia in delicata fragranza.

Poetyca

——————-

17.05.2008 Poetyca

Reflecting …

Reflection

Because there is no eternal hell ,
there is a definite spiritual defeat
apart from the abandonment of the practice.

Stonepeace

—————-

All in the mind
is impermante :
subject to birth,
be present and go.

Any disturbance ,
projection and attachment
are subject to free energies ,
leaving us in the face
our loving kindness ,
that compassion
that melts nodes forever.

Only by constant practice straight
emanates the essence and value,
of that work well
to be at peace with ourselves
and with all sentient beings .

Poetyca

—————-

The teaching

deep listening

Listening is a process much more difficult than most people imagine .
Listen really in the way taught by the masters ,
means letting go completely themselves,
let go of all the information, all concepts, all ideas
and all the prejudices with which our minds are padded .

If you really listen to the teachings ,
those concepts , which are your real obstacle ,
what stands between you and your true nature ,
can be slowly and gradually washed away.

Sogyal Rinpoche

——————-

Listening to throw away the burden
full of doubts, truths preconceived
of influences that are not the reality .

Listening to free the mind
from each separative attitude
and “I” and “mine” are acknowledged.

Listening to open my mind / heart
Full hospitality in
to be wise attention .

Listening to collect but do not react
everything that happens as a spectator
equidistance and breathing softly.

Listening to gather empathy , and I understand I empty ,
to give all my loving attention
and open the hand everything is interconnected .

Listening not know suffering
while the free energy that surrounds all
and a lotus flower blossoms in a delicate fragrance.

Poetyca

——————-

17.05.2008 Poetyca

bodhidarma