Archivio tag | Riflessioni di Poetyca

Lo splendore è in te – The brilliance is in you


Lo splendore è in te

Piccola anima che a volte ti assopisci ed hai timore
per quelle ferite che la vita infligge,
una persona splendida sei tu!
Tu che cogli sfumature ed attraversi la notte,
che colori con magia mille istanti
Con te non servono neppure le parole,
con te che anche attraverso piccoli gesti
sai proteggere e vivere emozione,
vorrei che la vita fosse generosa.
Con te non mi è difficile esserci,
saper leggere nella tua trasparenza
e cogliere ogni cosa.
Non mi è difficile condividere
il cammino di questo mio esistere.
Esserci…
Per me esserci è nella scommessa del quotidiano,
nel passo leggero, quasi in punta di piedi ad osservare,
cogliere e sostenere, se sento che debbo essere più vicina .
E’ nell’ascolto intimo di quelle sensazioni che chiedono conferme
– lampi ed intuizioni – che accolgo e rifletto,
senza fretta – seppure io sia un’impulsiva,
è nell’entusiasmo vivo che a volte mi fa correre lontano
con la mente e con il cuore, con le mani piene di sogni
che vorrei distribuire intorno. Ma è sopratutto attesa, senza aspettative,
nella calma del silenzio, con la certezza che si compie per tutti
la bellezza della realizzazione.
Ogni giorno è meraviglia, è colore, incanto e respiro
che sa porgere senso ad ogni attimo di vita,
la cosa più bella è saperlo trovare insieme.
Sogni, utopie e desiderio di unità per molti,
per questo vagare senza saper trovare un senso preciso.
Un nuovo anno nella mia vita non è peso
ma ricerca consapevole di quel che è stato dono,di quello
che potrebbe essere sfuggito ed attesa di quello
che si coglierà ancora per essere consapevoli
di cosa si manifesta lungo questo mio cammino.
Non analisi fredda, razionale, non inventario e bilancio
ma un toccare con il cuore e scorgere lo sbocciare di semi inaspettati:
un filo sottile che ha saputo tracciare colori
ascolto per scoprire da che parte si deve andare.
Io sono in cammino da sempre e tanto ancora ho da scoprire.
Io sono senza età, perchè quello che sono lo vivo
e lo vivrò sempre con la consapevolezza che il vero senso delle cose
è scolpito in fondo all’anima e solo chi lo sa vedere,
lo coglie ed è capace di trovare valore nel proprio cammino.
Cara Anima
sappi che lo splendore è in te e non smettere mai di crederci, di stupirti
e di rialzarti se cadi, di essere la persona che sei
perchè è in questo la tua unicità.
5 giugno 2005 Poetyca
The brilliance is in you
Little soul that sometimes you fall asleep and you fear
for those wounds that life inflicts,
a wonderful person you!
You cross that captures the nuances and night,
color with magic moments that one thousand
With you do not even need the words,
with you that even through small gestures
You know protect and live emotion,
I wish that life was generous.
With you it’s hard to be there,
able to read in your transparency
and seize everything.
I can easily share
the journey of my existence.
Be there …
For me there is the challenge of everyday life,
in the light step, almost on tiptoe to observe,
understand and support, as I feel that I must be closer.
And ‘listening intimate feelings of those who ask for confirmation
– Flashes and insights – that I accept and reflect,
unhurried – although I am impulsive,
you live in the enthusiasm that sometimes makes me run away
with the mind and heart, with hands full of dreams
I would like to distribute around. But it is mostly waiting, no expectations,
in the stillness of silence, with the certainty that it does for all
the beauty of creation.
Every day you wonder, is color, charm and breath
who knows how to give meaning to every moment of life,
The best thing is to know to find together.
Dreams, utopias and desire for many units,
for this wandering without knowing how to find a precise meaning.
A new year in my life is not weight
but a conscious search for what was a gift, what
that might have escaped and waiting for what
that will take you again to be aware
what occurs along my path.
No analysis of cold, rational, non-inventory and budget
but touch the heart and see the blossoming of seeds unexpected:
a thin wire that has been able to trace color
listen to find out which way to go.
I am always on the move and so I still have to discover.
I am ageless, because what I am I live
and I will live forever with the knowledge that the true meaning of things
is carved at the bottom of the soul and just see who knows,
seizes him and is able to find value in their own way.
Dear Soul
know that the brilliance is in you and never stop believing, be amazed
and get up if you fall, you are the person you are
This is because your uniqueness.
June 5, 2005 Poetyca

Ogni giorno – Every day


attimi haiku
Ogni giorno

Nessun giorno è da buttare via, ogni giorno infatti
è un seme che possiamo coltivare, anche se sembra
non portare nulla, in realtà segue delle logiche che non conosciamo.

06.11.2014 Poetyca

Every day

No day is thrown away every day in fact
is a seed that can grow, even if it seems
not to take anything, really follow the logic that we do not know.

06/11/2014 Poetyca

Sassi e ali – Rocks and wings


Sassi e ali
Nella vita c’è chi resta fermo,
cerca solo sassi o macigni per non muovere passi
verso l’ascolto del Cuore e manifestare la propria leggerezza.
Il sasso lo scaglia chi non sa danzare, non ci prova neppure
e teme di restare bloccato con un macigno nel cuore.
Chi non ha tempo e voglia di raccogliere sassi,
chi si scrolla tutto di dosso, sa restare affascinato
dall’incanto dell’attimo e danza,
apre le ali oltre tutte le mura che rinchiudono
in gabbie gli altri, con preconcetti e senso di superiorità.
Ma siamo noi i danzatori, quelli che possono scegliere
se restare bloccati con i sassi in tasca o lasciarli,
perdendosi in una danza,una danza che non svanisce,
che vale nella misura in cui noi sappiamo credere
alla percezione di attimi d’incanto
perché è solo questa la nostra vera natura
e stiamo male se ci facciamo contagiare
da chi ha perso per strada la propria capacità
di vivere la Vita nel suo senso più vero.

13.02.2012 Poetyca
Rocks and wings
In life there are those who remain stationary,
search only stones or boulders for not moving steps
Listening to the Heart and express their lightness.
The stone throws those who can not dance, do not even try
and fears of being stuck with a boulder in the middle.
Who has time or inclination to gather stones,
Who is shaking everything off, you know being fascinated
enchantment of the moment and dance,
spreading its wings all over the walls that enclose
in the other cages, with preconceptions and sense of superiority.
But we are the dancers, who can choose
if you get stuck with rocks in your pocket or leave them,
lost in a dance, a dance that does not vanish,
that applies to the extent that we believe we know
the perception of moments of charm
because this is only our true nature
and we’re bad if we do infect
those who have lost their capacity for road
to live life in its truest sense.

13.02.2012 Poetyca

Gabbiani – Seagulls



Gabbiani

Io vivo in una città di mare e sono allora affascinata dai gabbiani, da come possano apparire insignificanti quando non sono in volo:grigi, sparuti e fragili e completamente diversi quando si tuffano sicuri tra le onde del mare, quando sembra seguano traiettorie precise disegnando archi nel cielo con eleganza e sincronia.
Forse siamo tutti un poco gabbiani sparuti all’inizio ed intimiditi portiamo appena un saluto…per dimenticare che siamo capaci di volare, di armonizzarci e di seguire un filo invisibile che guida al senso del volo e dell’essere gabbiani tra le traiettorie tra mare e cielo.
Passi lenti sulla sabbia ed occhio attento per studiare le maree.

Quando osservo i gabbiani spesso resto in silenzio,accompagnata dal battito del cuore e dai capelli scompigliati dal vento, nell’armonizzarmi con lo spazio intorno colgo disegni che hanno un senso oltre le apparenze.
Dobbiamo imparare a guardare profondamente…per sentire quando spiccare il volo.

28.03.2010 Poetyca

Seagulls

I live in a seaside city and I am then fascinated by seagulls, by how insignificant they can appear when they are not in flight: gray, haggard and fragile and completely different when they dive safely in the waves of the sea, when they seem to follow precise trajectories by drawing arches in the sky with elegance and synchrony.
Maybe we are all a little seagulls at the beginning and intimidated we just bring a greeting … to forget that we are able to fly, to harmonize and to follow an invisible thread that guides the sense of flight and being seagulls between the trajectories between sea and sky.
Slow footsteps on the sand and careful eye to study the tides.

When I observe the seagulls I often remain silent, accompanied by the beating of the heart and the hair ruffled by the wind, in harmonizing with the space around me I pick up drawings that make sense beyond appearances.
We must learn to look deeply … to feel when to fly.

28.03.2010 Poetyca

Il percorso di ricerca – Search path


Il percorso di ricerca

Il percorso prende inizio dalla capacità di far tacitare la mente, dalla capacità di comprensione di come spesso si usi interpretare gli eventi della vita come se tutto fosse centrato al nostro vantaggio o alla perdita di qualcosa. Solo imparando a lasciare andare ( attaccamento ed aspettativa) ad accogliere gli eventi per quello che sono, a non aggrapparci al percorso lasciato alle spalle ( il rancore verso gli eventi del passato) o proiettando troppa aspettative al futuro, ci rendiamo conto di dove stia poggiando il nostro passo – qui ed ora. Attraversare questo momento, entrare in profondità in noi stessi è accorgerci di cosa si muova in noi, dello spazio senza confine che fa vibrare energia, che ci restituisce una sensazione di benessere. Amare è accogliere noi stessi per come siamo, accogliere gli altri senza sentirci separati.
Amare è ascoltare con empatia le altrui vicende della vita, non temere questo aspetto e non opporre difesa ma farci portare dal Cuore.
Amare è il senso profondo della vita, un linguaggio nascosto che tutti noi conosciamo e che possiamo applicare per essere quel che siamo ogni istante.
26.12.2010 Poetyca
Search path

The path begins with the ability to silence the mind, the understanding of how often you use to interpret life events as if everything was centered to our advantage or to the loss of something. Only by learning to let go (attachment and expectation) to host events for what they are, not to cling to the path left behind (the grudge against the events of the past) or projecting too much expectations to the future, we realize where he is resting our pace – here and now. Go through this time, go deep into ourselves and realize what is moving in us, the area without border energy that vibrates, which gives us a feeling of well being. To love is to accept ourselves as we are, accept the other without feeling separated.
To love is to listen with empathy to others’ stories of life, not fear and do not oppose this aspect of defense, but let us take from the Heart.
Loving is the deepest meaning of life, a hidden language that we all know and we can apply to be what we are every moment.
26.12.2010 Poetyca

In armonia – In harmony


Friendship is like music: two matching strings also vibrate together even if they touch one

Francis Quarles

In armonia

Un suono che oltrepassa il silenzio,

un vibrare che non conosce distanza – perchè tutto è qui ed ora –

e come un arco scocca una freccia e colpisce il bersaglio,

così è l’essenza che unisce chi è nella medesima sintonia.

Prima di mostare di fare o di saper dire si deve essere capaci di essere.

Presenza nell’attimo, manifestazione che in ascolto effonde un sentire interiore

che è forza motrice di un modo di essere in armonia con tutto.

Il percorso prende inizio dal saper ascoltare,

dal cercare il senso di percezioni, dall’ essere fedeli

e non contraddittori tra quel che sentiamo

e quanto portiamo all’esterno, a volte controccorente,

tenendo la distanza da quanto sia generalizzato,

da quanto rappresenti il frutto di altrui aspettative,

un rimasticare concetti e proposizioni non del tutto capito

o mai sperimentati. Usare l’inerzia non conduce lontano,

infatti la spinta iniziale di estingue e non trova nuovo alimento.

Poter manifestare se stessi, sulla stessa sintonia

e sull’accordo di una musica interiore, di sensazioni

legate al buonsenso è non andare contro il proprio essere,

ma sopratutto non farsi trascinare da correnti esterne,

da quello che altri vorrebbero noi fossimo,

più per una personale necessità che per il nostro reale beneficio.

Accordare il nostro sentire, portare voce e limpidezza

come emanazione limpida, come diamante che nelle sue sfaccettature

dona luce e forza è armonizzare anche altre persone verso l’armonia.

Non esiste un’ armonia perfetta ma un continuo lavoro di assestamento,

una flessibilità che spesso ci deve fare cambiare frequenza vibratoria

perchè nulla è fermo ma si trasforma, ci rende capaci di crescita

e di attenzione profonda, a volte provocando un’onda d’urto tale

da coinvolgere altri come catalizzatori che offrono infinite parti di luce

a coloro che sanno guardare con cuore aperto e a loro volta gettano semi

nell’infinito percorso della transcendenza dell’Amore Universale.

07.10.2010 Poetyca

In harmony

A sound that goes beyond the silence,
a vibration that knows no distance – because everything is here and now –
like a bow and shoots an arrow and hits the target,
so is the essence that unites those who are in the same tune.

First of showing to do or how to say it must be capable of being.
Presence in the moment, an event that plays an inner feeling pours
which is the driving force behind a way of being in harmony with all.

The route begins by knowing how to listen,
from seeking the meaning of perceptions, from ‘be faithful
and contradictory relationship between what you feel
and how we carry out, sometimes controccorente,
taking distance from what is generalized,
from what represents the fruit of others’ expectations,
a rehashing concepts and propositions not fully understood
or never experienced. Use the inertia does not lead away,
In fact, the initial push to find new food and do not expire.

Being able to express themselves on the same line
and the agreement of an inner music, sensations
related to common sense is not to go against one’s being,
but above all not to get carried away by currents external
from what others would like us to be,
more for a personal need for our real benefit.

Match the way we feel, lead vocals and clarity
emanation as clear as that in the diamond facets
gives light and strength is to harmonize other people into harmony.

There is no perfect harmony, but a continuous adjustment,
flexibility that we often must change frequency vibration
because nothing is firm but turns, makes us capable of growth
and deep attention, sometimes causing a shock wave that
to involve other catalysts that have infinite components of light
to those who can look with an open heart and in turn throw seeds
path of the infinite transcendence of Universal Love.

07.10.2010 Poetyca

Iniziare da adesso – Iniziare da adesso


36878_406173134645_742844645_4688744_1517861_n
Iniziare da adesso

 E’ importante aprire le gabbie delle nostre prigioni,
 gli eventi passati, le esperienze con alcune persone
che sono stati motivo di sofferenza e di rabbia.
Siamo sempre in tempo per rimediare, per concederci
un nuovo inizio, una nuova opportunità, ma dobbiamo ricordare
di inziare da adesso, lasciando alle nostre spalle i veleni del passato.

10.11.2014 Poetyca

Start from now

 it is important to open the cages of our prisons,
 past events, experiences with some people
which have been a source of pain and anger.
We are always on time to fix it, to give us
a new beginning, a new opportunity, but we must remember
set me up to now, leaving behind us the poisons of the past.

10/11/2014 Poetyca

L’albero si vede dai frutti – The tree can be seen from the fruits


7

L’albero si vede dai suoi frutti

“Io non credo affatto in un Dio personale che giudica l’uomo per il suo
operato.
Non posso immaginare un Dio che premi e punisca gli oggetti della sua
creazione, i cui fini siano modellati sui nostri, un Dio, in breve, che non
è che un riflesso della fragilità umana.”

Albert Einstein

Non si potrebbe credere in un Dio,sempre nell’aspetto “punitivo”,
dimenticando che Dio è Amore.Il Dio dell’Antico Testamento in fondo è stato superato: Cristo nel Vangelo ci ha insegnato il ” comandamento nuovo” dell’amore reciproco, è l’insegnamento che egli stesso ha dato. Il Vangelo di Giovanni ( denominato Vangelo della Luce) è, dall’inizio alla fine un tracciato di Amore.
Ma se andassimo a cogliere altri percorsi, per l’Islaàm, in particolare il Sufismo,
Dio è l’Amato da cercare, da riconoscere per essere con Lui Amore.
Per il Vedantismo Brahaman è Amore del quale siamo portatori di una scintilla ( Atman)
e il percorso da compiere è nella ricerca e nell’assorbimento in Dio.
Ogni etica religiosa è legata alla consapevolezza che il nostro viaggio nella vita
è per riconoscere la nostra consapevolezza, per sciogliere l’ego e trasformarci in Amore.
Prendendo l’immagine del Vangelo : “L’albero si vede dai frutti”, i nostri frutti, come umanità devono essere frutti d’Amore, esso è accoglienza, attenzione per in cammino sia verticale ( verso Dio ) che orizzontale (verso il fratelli)
una simbologia che somiglia alla croce dove al centro è posto il Cuore.
L’albero nell’Eden era l’albero del Bene e del Male, questo dualismo va superato per ricondurci ad un’Unità che è Amore, riconoscimento e gioia nell’Unione con il Divino.

Per in Buddhismo tutto poggia sulla consapevolezza di essere artefici del proprio percorso personale. Come mai potrebbe essere che il Dharma ( la legge eterna) o il Karma ( il rapporto di causa ed effetto che somiglia all’albero del Bene e del Male ) siano disarmonici o pumitivi? Difatti la legge del karma è legge dell’armonia.
In realtà siamo noi stessi a seminare e portare quei frutti all’albero.
Tutto ha una ragione di essere, si impronta all’accompagnarci alla consapevolezza che quel che seminiamo raccoglieremo. Ma non si parla di un Dio ( è presente il concetto di Anatman – non Sè) che punisce ma della responsabilità personale sulle azioni che sono ” causa” che generano un ” effetto”.

Se si comprendesse che non è un Dio a punire, che siamo noi stessi a dover maturare per essere responsabili delle nostre azioni, sentiremmo meno rancore, meno timore e ci sentiremmo liberi da questi schemi mentali.
Naturalmente la mia riflessione non è un tentativo di sincretismo ( che non avrebbe senso) ma è la volontà di cogliere come per ogni percorso vi sia una visione che non si aggrappa all’idea di un Dio punitivo, siamo noi che dovremmo aprirci di più ed essere portatori di amore.

23.09.2007 Poetyca
The tree seen by its fruits

“I do not believe in a personal God who judges man for his work.
I can not imagine a God who rewards and punishes the objects of his creation, whose purposes are modeled on our own, a God, in short, that is not a reflection of human frailty. “

Albert Einstein

The tree seen by its fruits

“I do not believe in a personal God who judges man for his work.
I can not imagine a God who rewards and punishes the objects of his creation, whose purposes are modeled on our own, a God, in short, that is not a reflection of human frailty. “

Albert Einstein

You might not believe in a God who is always in appearance “punitive”
forgetting that God is Love. The God of the Old Testament has been passed down: Christ in the Gospel has taught us the “new commandment” to love one another, is the teaching that he gave. The Gospel of John (called the Gospel of Light) is a path from beginning to end of love.
But if we were to take other routes, for Islaam, especially Sufism,
God is the Beloved to look for, to acknowledge Love to be with him.
For the Vedanta Brahman is Love which we are bearers of a spark (Atman) and the road ahead is in research and in absorption in God
Every religious ethics is linked to the realization that our journey in life
is to acknowledge our awareness, to dissolve the ego and transform ourselves into Love.

Taking the image of the Gospel: “The tree is seen by its fruits”, our fruits, such as humanity should be fruits of love, it is welcome, attention to the road or vertically (to God) and horizontal (to the brothers )
a symbology that resembles the cross where the center is placed the Heart.
The tree in Eden was the tree of Good and Evil, this dualism must be overcome to lead us back to a Unit that is love, and joy in the recognition of the Divine.

For in all Buddhism is based on the awareness of being agents of their own personal journey. Why might it be that the Dharma (the eternal law) or Karma (the relationship of cause and effect that resembles the tree of Good and Evil) are discordant or pumitivi? In fact, the law of karma is the law of harmony.
In fact, we ourselves and bring the fruit tree planting.
Everything has a reason for being, you mark the accompaniment to the realization that we reap what we sow. But no one speaks of a God (there is the concept of anatman – not if), but the personal responsibility that punishes actions that are “causes” that create an “effect”.

If you understood that it is not a God to punish, that we ourselves
have to grow to be responsible for our actions, feelings
less anger, less fear and we feel free from these mindsets.
Of course, my reflection is not an attempt at syncretism (which would not make sense) but it is the will to grasp how each path there is a vision that does not cling to the idea of ​​a punitive God , are we that we should become more open and be bearers of love.

23.09.2007 Poetyca

Noi stessi – Ourselves


🌸Noi stessi🌸

Per migliorare il mondo è necessario avere una spinta interiore verso il miglioramento di noi stessi.
Tutto ha inizio della nostra attenzione profonda: paure, desideri, insoddisfazioni, spesso crediamo che abbiano origine dall’esterno, da quello che altri dicono e fanno.
Ma non è sempre così, infatti siamo noi che abbiamo la responsabilità delle nostre azioni.
Spesso reagiamo alle provocazioni, ci sentiamo colpiti profondamente e le opinioni di altri fanno credere a noi che siamo una realtà.
Che opinione abbiamo di noi stessi?
Siamo noi in grado di vedere solo dei difetti?
Possiamo assumere la responsabilità per avere un atteggiamento non distruttivo ma responsabile e capace di cercare pregi in noi.
Ogni essere umano è dotato di doni, di opportunità per manifestarli e di capacità per valorizzare ogni cosa.
Ecco un buon modo per iniziare è guardare questi doni, queste capacità che ci rendono unici, non solo in noi stessi ma anche negli altri.
Gettiamo via l’idea di trovare solo difetti e abbracciamo con compassione quello che non accettiamo. Da oggi tutti noi possiamo accogliere ogni aspetto di noi stessi e in altre persone.

© Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Ourselves

To improve the world it is necessary to have an inner drive towards improving ourselves.
Everything begins with our deep attention: fears, desires, dissatisfactions, we often believe that they originate from the outside, from what others say and do.
But it is not always so, in fact it is we who have responsibility for our actions.
We often react to provocations, we feel deeply affected and the opinions of others make us believe that we are a reality.
What is our opinion of ourselves?
Are we able to see only faults?
We can take responsibility for having a non-destructive but responsible attitude that is capable of looking for merits in us.
Every human being is endowed with gifts, opportunities to manifest them and abilities to value everything.
Here is a good way to start is to look at these gifts, these skills that make us unique, not only in ourselves but also in others.
We throw away the idea of finding only faults and embrace with compassion what we do not accept. From today all of us can welcome every aspect of ourselves and into other people.

© Poetyca

Unicità ed entusiasmo – Uniqueness and enthusiasm


Copia_di_6o_1024

 

Unicità ed entusiasmo

Spesso siamo convinti che concentrare l’attenzione su qualcosa, come se si trattasse di un grande lavoro mentale, una sorta di studio, ci possa presto far sfociare ad un risultato, ad una attenzione maggiore, utile per la propria idea di realizzazione.
Ma se la nostra attenzione si concentra, si mette alla ricerca di qualcosa di preciso, spesso accade di stancarsi e di restare delusi, persino di distogliersi e di vagare altrove, proprio perchè spinti dall’aspettativa.
Proviamo ad usare un termine diverso rispetto a ” concentrazione”, proviamo a chiamarla ” focalizzazione”.
Nel campo della fotografia, il focalizzare un punto o un soggetto ci permette di vedere in modo nitido qualcosa, mentre tutto il resto, seppure presente assume un aspetto sfumato.
La chiave di tutto è nel portare l’attenzione a quanto accade – nel momento presente – lasciando che le cose siano come esse sono, accogliendole, senza tentare di plasmarle o di vedere in esse l’errore: che si tratti di noi stessi o degli altri.
Senza reagire nella convinzione di doversi subito correggere:meglio infatti un approccio morbido, dettato dalla voglia di scoperta.
Ogni cosa ha un inizio, una durata ed una fine. Come per un viaggio, c’è la partenza dalla stazione, il momento del viaggio e l’arrivo.
Non dovremmo mai dimenticare l’entusiasmo, il godere dell’incanto, delle cose straordinarie che, proprio perchè vissute nell’Adesso, sono ricche di Bellezza e di Unicità.
Come non essere grati di quanto, in piena accoglienza, i momenti di apertura ci possono regalare?

06.07.2014 Poetyca

Uniqueness and enthusiasm

Often we believe that a focus on something, as if it were a great mental work, a kind of study, we can soon lead to a result, a major focus, useful for the realization of his idea.
But if our focus is, goes in search of something specific, and often get tired of being disappointed, even to turn away and wander elsewhere, just because driven by expectations.
Let’s try using a different term than “concentration”, we call it “focus”.
In the field of photography, the focus point or a subject allows us to see something so clear, while all the rest, although this assumes a gradient.
The key is in bringing attention to what happens – in the present moment – letting things be as they are, accepting them without groped to mold them or see them in the error: whether it’s ourselves or other.
Without the conviction of having to react immediately correct: in fact better a soft approach, dictated by the desire to discover.
Everything has a beginning, a duration and an end. As for a trip, there is a departure from the station, the time of travel and arrival.
We should never forget the enthusiasm, enjoy the enchantment, of the extraordinary things that, just because it lived in the Now, are rich in beauty and uniqueness.
How can we not be thankful for what, in full acceptance, the opening moments we can give?

06/07/2014 Poetyca

La vita sorride


La vita sorride

La vita ti regala un sorriso quando…
inizi a sorridere per primo
accogli ogni cosa come un dono inaspettato
vivi tutto come nuova esperienza
sai dare il giusto valore alle cose
e non dimentichi mai che sei speciale:
non serve attendere la conferma di altri
sii sempre te stesso

25.07.2011 Poetyca

Life smiles

Life gives you a smile when …
beginning to smile for the first
welcome every thing like an unexpected gift
all as new living experience
know how to give the correct value to things
and never forget that you are special:
no need to wait for the confirmation of other
Always be yourself

25.07.2011 Poetyca

Comunicare – To communicate


Comunicare

Comunicare è dar vita a un sogno,respiro all’anima che viaggia per raggiungere atmosfere d’infinito.
Mettere le ali ai pensieri e lasciarli catturare da chi li intreccia ai tuoi, desiderando accendere emozioni.

Prendere colori e spargerli nel vento, che possa
restituire senso a quello che era chiuso e diventa libero.

Comunicare è desiderio di donare quello che
attraverso le parole ed il suono sparsi intorno non ti appartene più.

Comunicare è fare il nido nei pensieri di chi t’accoglie
con un sorriso e ti ha aperto il cuore.

Poetyca 19.12.2002

Respiro consapevole – Conscious breathing


Respiro consapevole

Riempiamo la nostra vita
di voci che nascondano la paura del silenzio, di cose da fare, per non restare fermi, atterriti da quello smarrimento momentaneo quando la mente vaga per afferrare qualcosa.
Per riconoscere chi siamo riempiamo la testa di diverse identificazioni, idee precostruite e che ci vengono lanciate da altri. Eppure…è nello spazio tra un respiro e l’altro, nel silenzio che svuota le nostre valigie riempite, stracariche di orpelli inutili che riusciamo a riempire il vuoto con la bellezza di un respiro consapevole, silenzioso e ricco d’amore…da non trattenere ma da offrire al mondo.

Un respiro che abbraccia un sorriso consapevole.

07.10.2012 Poetyca

Conscious breathing

We fill our lives
of rumors that hide the fear of silence, things to do, not to stand still, terrified by the momentary loss when the mind wanders to grab something.
To recognize who we fill our heads of different identifications, pre-built and ideas that are thrown by others. And yet … it’s in the space between one breath and the next, in the silence that empties our suitcases filled, overloaded with unnecessary frills that we can fill the void with the beauty of a conscious breath, silent and full of love .. . as not to hold but to offer the world.

A breath that embraces a knowing smile.

07.10.2012 Poetyca

Mosaico – Mosaic


Mosaico

Siamo tutti dei frammenti di un mosaico; possiamo comporre l’immagine che altri vi vanno a cercare .Essere capaci di offrire colori brillanti, esempio e sincerità nasce da quella capacità di mettere in atto la nostra lealtà,il nostro impegno e la professionalità.
Cosa potremmo insegnare se noi stessi non provassimo ad imparare dalla vita stessa le sue lezioni ?
La prima cosa che vorremmo è che la giustizia sia applicata nei nostri confronti; è importante analizzare se e quando in noi predomini una sorta di rivalsa o il desiderio di equità e compassione per gli altri; quella forma solidale che possa dare il senso di unità.Essere giusti allora è essere equi; portare insegnamento solo con l’esempio.
Ricordiamo che il nostro frammento per quanto piccolo sarà sempre da collocare insieme agli altri per offrire una visione d’insieme che rappresenti sempre una valida traccia per gli altri.
Uniti possiamo dare la meraviglia della nostra collaborazione e il disegno che possa restare a lungo impresso nella vita di molti.

17.12.2006 Poetyca

Mosaic

We are all fragments of a mosaic, we can compose the image others will go on trying. Being able to offer brilliant colors, such as sincerity and arises from the ability to implement our loyalty, our commitment and professionalism.
What if we could teach ourselves not trying to learn his lessons from life itself?
The first thing we want is that justice be applied to us, it is important to determine whether and when it predominates in us a sort of revenge or the desire for fairness and compassion for others, this form of solidarity that can give a sense of unity. To be fair then to be fair, make up only teaching by example.
Recall that our fragment as small will always be placed with others to provide an overview of which is always a good track for others.
Together, we can give the wonder of our collaboration and design that can be imprinted in the long life of many.

17.12.2006 Poetyca

Anima gemella – Soulmate


Anima gemella

E’ possibile trovare una parte di noi in altre anime, come un suono, una vibrazione o un odore di armonia, così come due o più persone hanno la stessa sensazione.
Non è così facile trovare un’ anima gemella, ma quando si incontra una persona così speciale si è in grado di capire subito quanto questa persona sia speciale.

14.04.2012 Poetyca

Soulmate

It is possible to find a part of us in each other souls, as a sound, a vibration or a smell of harmony as two or more persons have same feeling.
It is not so easy to find a Soulmate but when you meet a so special person you are able to undestand immediately this special one.

14.04.2012 Poetyca

Sogni ed aspettative – Dreams and expectations


🌸Sogni ed aspettative🌸

Sognare è come immaginare,
non cogliere la realtà
ma spingersi nel vedere
qualcosa che, realisticamente
non è facile che accada.

Avere aspettative è credere
che ogni nostra azione o intenzione
possa poi ricevere qualcosa in cambio
o porti frutto, anche se non ci sono persone
o premesse per realizzare questo nostro bisogno.

17.02.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Dreams and expectations

Dreaming is like imagining,
not grasp the reality
but push yourself to see
something that, realistically
it is not easy for that to happen.

To have expectations is to believe
that our every action or intention
may then receive something in return
or bear fruit, even if there are no people
or premises for realizing our need.

17.02.2021 Poetyca

Impermanenza – Impermanence


Impermanenza

“Nessun oggetto è permanente, e l’impermanenza sottile delle cose è tale che ad ogni istante l’oggetto cambia. Poichè la coscienza è attivata dall’oggetto, ci sono tanti istanti di coscienza quanti stati dell’oggetto impermanente. Questa nozione di impermanenza istantanea dei fenomeni e del pensiero porta molto lontano, perchè mostra che se esistesse, nel mondo fenomenico anche una sola entità fissa, permanente e intrinsecamente esistente, la coscienza resterebbe come incollata a quest’oggetto, e si prolungherebbe indefinitamente. Alla fine tutte le coscienze del mondo si ritroverebbero in qualche modo intrappolate da quest’oggetto, dal quale non potrebbero staccarsi. La presenza di questa impermanenza sottile porta il buddhismo a paragonare il mondo fenomenico a un sogno o a un’illusione, a un flusso che cambia continuamente e che non può essere arrestato. Anche le cose che ci sembrano stabili, per esempio una tavola, mutano di continuo. Così pure il flusso del pensiero è composto di istanti infinitesimali, che vengono attivati da ognuno di questi mutamenti infinitesimali del mondo esteriore. Solo la sintesi di questi istanti dà l’impressione di una realtà rozza”
di Matthieu Ricard tratto da “Il monaco e il filosofo” di Jean Francois Revel e Matthieu Ricard
Noi siamo oltre il passo che cerca sicurezza, la mano che afferra e l’occhio che cerca riferimenti;
siamo soffio e brezza che cattura il tempo senza tempo ed una carezza d’infinito come goccia di pioggia lucente tra le dita. Una storia lieve che si racconta e che si disegna nel silenzio tra sogno e meraviglia.

Un sorriso
Poetyca

Impermanence
“Nothing is permanent, and the subtle impermanence of things is such that at each moment the object changes. Since consciousness is activated by the object,there are so many moments of conscience who were impermanent object. This notion of impermanence instantaneous phenomena and thought very far, because it shows that if there were, in the phenomenal world is also a single entity fixed, permanent and inherently exists, consciousness would be like glued to this object,and continues indefinitely. at the end of all consciousness the world would find themselves trapped in some way by this object, from which they could come off.the presence of this subtle impermanence brings Buddhism to compare thephenomenal world in a dream or an illusion, a flow that is constantly changing and that can be stopped. Even things that seem stable, for example a table, are constantly changing. So also the flow of thought is composed of infinitesimalmoments, which are activated by each of these infinitesimal changes in the external world. Only the synthesis of these moments gives the impression of areally rough “by Matthieu Ricard from “The Monaco and the philosopher” by Jean FrancoisRevel and Matthieu RicardWe are seeking safety over the pass, the hand that grabs the eye and looking forreferences;
we breath and the breeze that captures the timeless time and a caress of infinitegleaming like a drop of rain between the fingers. A little story that is told and thatyou draw in the silence between dream and wonder.
a smile
Poetyca

Cuore fanciullo – Heart Child



 

Cuore fanciullo

Ogni storia, ogni vissuto è traccia da percorrere e da leggere nella sua verità, è come una pepita d’oro da cercare tra la sabbia, uno specchio a cui togliere la polvere per ritrovarne la luminosità. Non sempre si è pronti per accogliere la verità, non sempre essa si manifesta in forma tangibile. Un esempio è nell’essere ” illuminati” improvvisamente e nel cogliere che quanto ci fosse sempre stato sotto gli occhi, senza una spiegazione sembra assumere una diversa percezione e l’oro che si cercava non era lontano da noi, inutile il viaggio che ci allontanasse dalla nostra casa, infatti era nascosto in un angolo e non ce ne accorgevamo, malgrado quell’angolo era da noi vissuto giorno dopo giorno. La verità assume la caratteristica di ” vissuto personale” e non si potrebbe indicare ad altri, in particolare se non pronti a cogliere cosa essa sia, non si potrebbe perchè chi ha timore non sa accoglierla. Possiamo invece offrire strumenti, “essere con” chi sia confuso e non ha imboccato ancora un sentiero che lo conduca verso la ricerca. Non serve che questo, insieme alla pazienza ed un giorno la Verità si rivelerà agli occhi ed al cuore di chi ha cercato con cuore puro, come un fanciullo.

19.02.2007 Poetyca


Heart Child

Every story, every track is lived forward and read in its truth, is like a gold nugget to search the sand, a mirror in which to remove the dust to find their luminosity. Not always ready to accept the truth, it does not always manifested in tangible form. An example is being “enlightened” suddenly and seize it as it had always been under the eyes, without an explanation seems to be a different perception and the gold that was sought was not far from us, needless journey that takes us away from our house, it was hidden in a corner and do not realize it, although the corner was that we lived day by day. The truth takes on the characteristic of “personal experience” and could not tell others, particularly if not ready to grasp what it is, why could not those who fear not able to accept it. We are able to offer tools, “being with” who is still confused and has not embarked on the path that leads towards research. Do not you need this, along with patience and one day the truth will be revealed to the eyes and the hearts of those who sought purity of heart, like a child.

 

19.02.2007 Poetyca

Naviganti della vita – Seafarers in the life


Naviganti della vita

Dobbiamo afferrare il timone
della nostra barchetta
e non farci intimidire ma seguire
la rotta che sentiamo essere nostra.
Molti seguono la scia di altre navi,
temendo di non saper navigare.
Altri avrebbero idea di quale direzione prendere
ma non osano farlo da soli,
allora fingono di conoscere la la rotta
di cui altri parlano, solo per apparire
” esperti marinai”, ma sono pochi quello
che navigano con animo sereno,
senza discutere con altri sulla rotta,
su come si usa il sestante,
se la stella polare è a nord o a sud…..semplicemente
vanno avanti con fiducia e sanno che qualcosa
è in loro ed altro lo apprenderanno strada facendo.

19.05.2011 Poetyca

Seafarers in the life

We must seize the helm
our small boat
and not be intimidated but to follow
the route that we feel is ours.
Many follow in the wake of other vessels,
fear of not knowing how to navigate.
Others have no idea which direction to take
but dare not do it alone,
then pretend to know the route
in others speak, only to appear
“experienced sailors, but few that
sailing with a serene soul,
without discussing with others on the route,
on how to use the sextants,
if the pole star is north or south just …..
go forward with confidence and know that something
else is in them and learn along the way.

19.05.2011 Poetyca

Meditazione per donare luce alla terra – Meditation to give light to the earth from 21.30 to 22.30 – everyday


996589_10151599375059646_167230524_n

Meditazione per donare Luce alla terra
dalle 21.30 alle 22.30 di ogni giorno
Piccoli gesti ed intenzioni per la nostra terra ed i suoi abitanti.
Prima di ogni cosa trovare un luogo tranquillo dove poter restare indisturbati per un’ora.
Accendere un incenso o una candela bianca.
Ascoltare musica rilassante o un mantra.
Restare seduti con la schiena dritta
ed i piedi ben poggiati per terra,
se si preferisce sdraiarsi sul letto.
Chiudere gli occhi e portare l’attenzione sul respiro, osservando se è calmo, se non è calmo, con dolcezza portare il respiro alla calma, rilasciando ogni tensione, vivendo il momento presente con gioia.
Respirare profondamente, senza pause tra inspirazione ed espirazione. ( respiro circolare).
Connettersi inspirando, con una sensazione piacevole di calma, di pace – viverla pienamente.
Ad ogni espirazione riempire tutta la stanza di tale pace, di tale sensazione di benessere.
Espandendo il respiro e l’energia possiamo percepire le cose da un diverso
punto di vista,un punto d’osservazione sempre più elevato, che abbraccia infine il mondo intero.
Dopo aver riempito la stanza, espandere tale pace per tutta la casa.
Dirigere l’intenzione di portare la pace presso la casa vicina, i nostri vicini.
Tutto il palazzo.
Portare tale energia all’intero quartiere, alle persone.
Respirare sempre portando attenzione e pace, gioia e benevolenza.
Dirigere le nostre intenzioni a tutta la città. Alla sua gente.
Allargando lo spazio, le nostre intenzioni possono essere diretta a tutta la regione, alla regione confinante, a tutta la nazione.
Possiamo ora espandere le intenzioni verso ogni nazione.
Verso il mondo intero.
Restiamo connessi a questo pensiero del mondo, racchiuso dentro ad una immensa energia di pace, di amore, di gioia, di salute e di armonia.
Offriamo il nostro cuore con la presenza di tanti altri cuori.
Insieme con le stesse intenzioni a formare un unico grande flusso di energia, di comunione fraterna.
Con gioia ringraziamo per questa presenza unica che offre armonia a pace per la terra intera.
Che porta benessere anche a noi.
Energia che colma le lacune, che risana malattie e che porta coraggio dove è presente la paura.
Doniamo pace e armonia a coloro
che stanno meditando con noi.
Poi lentamente riportiamo attenzione al
nostro ritorno.
Ringraziamo il mondo che ci accoglie,
ringraziamo tutte le nazioni,
ringraziamo la nostra nazione,
ringraziamo la nostra regione,
ringraziamo la nostra città
ringraziamo il nostro quartiere,
ringraziamo i nostri vicini, il luogo dove viviamo.
Ringraziamo la nostra famiglia.
Ringraziamo e lasciamo andare ogni difficoltà di dialogo, di comprensione,
con compassione accogliamo le cose e rilasciamo amore incondizionato.
Tutto è come deve essere.
Ora la nostra attenzione va
alla nostra stanza,
alla postura delle nostre spalle, al nostro respiro.
Riapriamo gli occhi e ringraziamo per questa esperienza.
Pace e armonia
10.08.2013 Poetyca

Meditation to give light to the earth
from 21.30 to 22.30 – everyday
Small gestures and intentions for our earth and its inhabitants.
First of all find a quiet place where they can remain undisturbed for one hour.
Light a white candle or incense.
Listen to relaxing music or a mantra.
Sit with your back straight
and feet flat on the ground,
if you prefer to lie on the bed.
Close your eyes and bring attention to the breath, observing whether it is calm, if not calm, gently bring the breath to calm, releasing any tension, living in the present moment with joy.
Breathe deeply, without pauses between inhalation and exhalation. (Circular breathing).
Connect inspiring, with a pleasant feeling of calm, peace – live it fully.
For each exhalation fill any room of the peace, such a feeling of well-being.
By expanding the breath and the energy we perceive things from a different
point of view, a point of observation always higher, which finally embraces the entire world.
After filling the room, expand that peace for the whole house.
Directing the intention of bringing peace in the neighboring house, our neighbors.
Throughout the building.
Put that energy to the entire district, to the people.
Always bringing attention and breathe peace, joy and goodwill.
Direct our intentions to the entire city. To his people.
Turning our space, our intentions may be directed to the whole region, the neighboring region to the whole nation.
We can now expand the intentions toward any nation.
Towards the whole world.
We remain connected to this thought in the world, enclosed in an immense energy of peace, love, joy, health and harmony.
We offer our heart with the presence of so many other hearts.
Along with the same intentions to form a single large flow of energy, fraternal communion.
With joy, thank you for this unique presence that offers harmony in peace for the whole earth.
What brings comfort to us.
Energy that fills the gaps, which heals diseases and that brings courage where there is fear.
Let us give peace and harmony to those
who are meditating with us.
Then slowly attention to the report
our return.
We thank the world that welcomes us,
Thank you all nations,
Thank our nation,
Thank our region,
Thank our city
Thank you to our district,
we thank our neighbors, the place where we live.
We thank our family.
Thank you and let go of all the difficulties of dialogue, understanding,
with compassion welcome we release things and unconditional love.
Everything is as it should be.
Now our attention must be
to our room,
the posture of our shoulders, our breath.
Re-open your eyes and thank you for this experience.
Peace and harmony
10.08.2013 Poetyca

Amore incondizionato – Unconditional love


🌸Amore incondizionato🌸

A noi sgombrare il campo
da illusioni,preconcetti
e quanto offuschi
la visione del cuore.
L’amore incondizionato
non ha preconcetti,
è linfa vitale.

19.02.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
Unconditional love

It’s up to us to clear the field
from illusions, preconceptions
and how much you blur
the vision of the heart.
Unconditional love
has no preconceptions,
it is lifeblood.

19.02.2021 Poetyca

Liberi di essere – Free to be


Liberi di essere

E’ nella natura umano vivere legami,
rapporti costituiti da affinità e da un senso di appartenenza.
Il problema nasce da una mancanza di equilibrio:
quando si ha una maggiore attenzione alle aspettative,
alla sensazione che gli altri devono essere la fonte assoluta
della nostra attenzione che possa dare appagamento.
Quando ci vediamo di fronte ad una delusione, essa non ha realmente
origine dalla mancata attenzione ma dalla nostra continua richiesta
di maggiore importanza. La spinta a questo nasce dal nostro personale ego,
da una mancanza di autostima e dal credere di valere tanto quanto gli altri
ci dimostrano. Guarire da un ego eccessivo rende le persone libere di essere se stesse,
di godere delle piccole cose della vita e aiuta ad imparare l’amore incondizionato.
11.03.2012 Poetyca

Free to be
It is human nature to live in bonds,
consisting of affinity relationships and a sense of belonging,
the problem, stems from a lack of balance:
when there is a greater attention to the expectations,
to feel that others should be the absolute source
our attention that would give satisfaction.
When we meet in front of a disappointment, it did not really
originated from the lack of attention, but continued demand from our
of greater importance. The impetus for this comes from our own ego,
by a lack of self esteem and believe to be worth as much as others
show us. Recovering from an ego too much makes people free to be themselves,
to enjoy the small things of life and helps to learn unconditional love.
11.03.2012 Poetyca

La stessa ricerca – The same research


alitesto

La stessa ricerca

Ci sono cose lungo il percorso della vita che ci indicano una via da seguire; molte le titubanze ,ma a volte si coglie la sensazione che qualcosa possa essere utile per non inciampare .

La presenza degli altri è utile per un confronto che chiarisse quello che da tempo si avverte;per averne conferma .
Essere con gli altri è come un viaggio – tappa dopo tappa – che può dare un rinforzo a quelle cose che si erano scorte ma non si era del tutto sicuri sulla loro validità .

Ho avuto l’opportunità di riflettere ; di trovare un confronto perchè nessuna orma lascia realmente un segno se non ci si misura con l’altrui sentire e quell’orma è un percorso comune .

Quante volte si potrebbe credere di stringere una ” verità” ed invece si alimenta un’illusione;
Importante allora una guida,la chiarezza nelle indicazioni e quella porta che si apre di fronte ad un universo;lo stesso che è in noi .

Portare il nostro meglio è accompagnare chi con noi cammina con nel cuore la stessa ricerca.

©Poetyca

The same research

There are things along the path of life that show us a way forward; many hesitations, but sometimes we get the feeling that something can be useful to avoid stumbling.

The presence of others is useful for a comparison that clarifies what has long been felt, to confirm this.
Being with others is like a journey – step by step – which can reinforce those things that were stored but you weren’t entirely sure about their validity.

I had the opportunity to reflect; to find a comparison because no footprint really leaves a mark if one does not measure oneself with the other’s feelings and that footprint is a common path.

How many times could one believe to tighten a “truth” and instead one feeds an illusion;
Important then a guide, the clarity in the indications and that door that opens in front of a universe, the same that is in us.

Bringing our best is to accompany those who walk with us in the heart of the same research.
© Poetyca

 

Sensibilità – Sensitivity


🌸Sensibilità🌸

Su alcune cose
non avrai mai risposte,
ma è la sensibilità
a rendere capaci
di vedere oltre le apparenze,
ed è per questo
che più si è sensibili
e maggiore è il bisogno
di avere accanto
chi sia in sintonia
e ci rispetti.

11.02.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Sensitivity

About some things
you’ll never get answers,
but it is the sensitivity
to make capable
to see beyond appearances,
and that is why
the more sensitive you are
and the greater the need
to have beside
who is in tune
and respect us.

11.02.2021 Poetyca

L’occhio del cuore – Eye of heart


L’occhio del cuore
Quando noi chiudiamo gli occhi fisici, non portiamo
attenzione a quanto accade intorno come ” causa” per reagire a tutto,
il nostro occhio del cuore, trova la propria consapevolezza e sboccia
come un fiore esso offre la fragranza di uno spontaneo percorso
dove si ascolta, si vive, si manifesta una sensazione profonda
di essere ” dentro”, a casa e non c’è più agitazione o quella precedente
frenesia per cambiare il mondo perchè noi siamo incapaci di accogliere
esso come esso è. Quando la pace è in noi, noi siamo pace e questo si manifesta
nella nostra essenza che possiamo donare….senza fare qualcosa,
ma essendo semplice presenza.
17.05.2011 Poetyca
Eye of heart
when we close our physical eyes, we do not bring attention
to what is happening around them as the “cause” to react to everything,
our eye of the heart, found own awareness blossoms like a flower and
it gives fragrance to a spontaneous way where you listen, live,
manifested a deep feeling of being “inside” at home and is no more
agitation or previous instance frenzy to change the world because
we are unable to accept it as it is. When peace is in us, We are
peace and this is expressed in our essence that we can give …. without
doing something, but being simple presence.
17.05.2011 Poetyca

Ignoranza – Ignorance


🌸Ignoranza🌸

Chi più crede di sapere,
meno vuole apprendere,
infine alimenta solo ignoranza.

11.02.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Ignorance

Who most thinks he knows,
the less he wants to learn,
finally it only feeds ignorance.

11.02.2021 Poetyca

La nostra attenzione interiore – Our inner attention



La nostra attenzione interiore

Nel confronto tra noi stessi ed il mondo,
il percorso degli altri a volte ci si trova a disagio,
ci si allontana con la sensazione di non essere sulla stessa sintonia,
il nostro sforzo sembra non ricevere comprensione, se proviamo
ad immaginare di essere responsabili dello spazio interiore,
dove palpita il nostro cuore, immerso in un lago, gli strappi
con chi ci circonda avvengono proprio quando si tenta di tenere
limpido il nostro lago, dove la trasparenza, la serenità,
senza increspature dell’acqua ci permette di vedere in profondità
il nostro cuore palpitante e la sua partecipe presenza ad ogni nostro
proposito ed atto. Poi, malgrado tanto impegno, c’è sempre chi viene a sporcare,
ad agitare quella quiete che abbiamo costruito. Siamo del mondo e non si potrebbe
fuggire del tutto ad esso. Siamo chiamati a ricominciare, a comprendere
quel che ci accade e cosa accade agli altri, ogni piccola o grande esperienza
è importante per noi, si imprime sul nostro percorso ed anche per coloro
che ci permettono di sperimentare e di mettere alla prova ogni nostro momento.
Possiamo fare tesoro delle esperienze e aiutare chi sembra avvolto nella confusione.
Forse tutti dovrebbero collaborare e provare a fare chiarezza,
a tenere limpida la sorgente, ma spesso ci agitiamo o reagiamo
a chi è agitato con lo stesso atteggiamento, si ha timore
e non si guarda in profondità, non si prova a dare linfa alla quiete.
Siamo interconnessi, parte dello stesso riflesso della Vita e invece
di farci del male a vicenda dobbiamo imparare la compassione.

23.04.2011 Poetyca

Our inner attention

In the comparison between ourselves and the world,
the path of other sometimes it is uncomfortable,
you leave with the feeling of not being on the same line,
our effort seems not to receive understanding, if we try
to imagine being responsible for inner space, where our heart beats,
surrounded by a lake, the tears with those around us just happen when
you try to keep our clear lake, where transparency, serenity,
without ripples allows us to see deep our heart beating and
his presence to share our purpose and every act. Then, despite much effort,
there is always one who comes to dirty, to shake the peace we have built.
We are the world and you could not escape it entirely. We are called to begin again,
to understand what happens and what happens to others, any small or large experience
is important to us, is imprinted on our path and also for those who allow
us to experiment and to test all of our time. We can found a
treasure on the experience and help those who seems to be
shrouded in confusion. Maybe everyone should work together and try to make things clear,
to keep clear the source, but often we worry or react to those who are troubled
with the same attitude, you have fear and you do not look deeply, you do not try
to sap the peace. We are interconnected, part of the same reflection of life and
instead of us hurt each other we must learn compassion.

23.04.2011 Poetyca

Sotto attacco – Under attack


19471_wallpaper280

Sotto attacco

Siamo immersi in questo meraviglioso mondo dell’informazione,
dove le notizie arrivano in tempo reale, dove le notizie viaggiano
abbattendo tutte le distanze geografiche, dunque si dovrebbe assistere
ad una maggiore apertura e capacità di accoglienza, un atteggiamento
pronto ed aperto agli altri. Il rovescio della medaglia è che l’essere bombardati
da immagini e notizie spesso drammatiche, senza il necessario ” filtro”
o il tempo di assimilazione degli eventi stessi, ci rende incapaci di reagire
in modo adeguato, diventa naturale cercare di proteggersi e dunque
si ” inspessisce” la corazza con atteggiamenti di distacco che non sempre
ci permettono di riconoscere in noi stessi la capacità di amare incondizionatamente
o di provare compassione perchè si avverte la sensazione di essere
sotto attacco e di doversi difendere.
Si è sovraesposti a qualcosa che ci aggredisce.

24.04.2015 Poetyca

 

Under attack

We are immersed in this wonderful world of information,
where news arriving in real time, where news travels
knocking down all geographical distances, then you should attend
to greater openness and reception capacity, an attitude
ready and open to others. The downside is that being bombarded
by images and news often dramatic, without the need to “filter”
or the time of assimilation of the events themselves, makes us unable to respond
appropriately, it becomes natural to try to protect themselves and therefore
you “thickens” the armor with attitudes of detachment which is not always
allow us to recognize in ourselves the ability to love unconditionally
or feel compassion because you feel a sense of being
under attack and having to defend.
It is over-exposed to something that attacks us.

24/04/2015 Poetyca

 

 

Separare ed unire – To separate and unite


🌸Separare ed unire🌸

Con la rabbia
costruisci mura.
Con il cuore
spiani le strade.

11.02.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸To separate and unite

With anger
build walls.
With heart
clear the streets.

11.02.2021 Poetyca

Universo Femminile – Femminine Universe


Universo femminile

Sensazione è espressione di percorso interiore,
le donne sono particolarmente aperte ad un mondo
che consente unità, attenzione verso la vita
e una percezione sottile che è manifestazione
di connessione con ogni livello di energia:
la Donna è portatrice di vita e preserva la sua conservazione.
Ogni aspetto inespresso, trova voce nell’universo femminile.

25.01.2012 Poetyca


Femminine Universe

Sensation is an expression of inner journey,
women are particularly open to a world
enabling units, interest in the life
and a subtle perception which is a manifestation
connection with each energy level:
Woman is the bearer of life and preserves its conservation.
Every aspect unexpressed, find voice in the femminine universe.

25.01.2012 Poetyca