Risultati della ricerca per: 2015

Nick Cave Full – Royal Albert Hall, London May 3 2015


[youtube https://youtu.be/14zqRhtcb5c]

Nick Cave, all’anagrafe Nicholas Edward Cave (Warracknabeal, 22 settembre 1957), è un cantautore, compositore, scrittore, sceneggiatore e attore australiano.

Grazie ad una serie di notevoli album e intense esibizioni dal vivo, ha coniato uno stile lirico e musicale inconfondibile che lo ha imposto come una delle figure più influenti e carismatiche della musica contemporanea.

Dagli esordi post-punk ai lavori recenti, più vicini al cantautorato, Cave ha sviluppato una personalissima rielaborazione dei generi cardine della musica nata negli Stati Uniti (blues, gospel, country), affrontati con lo spirito cupo e sperimentale della new wave e del gothic rock, anche grazie alla sua caratteristica voce gutturale dabaritono. I suoi testi, attraversati da una forte tensione religiosa e da un costante senso di apocalisse imminente, affrontano tematiche quali il ruolo del divino nella vita dell’uomo, la ricerca della redenzione, l’angoscia esistenziale e l’amore perduto

https://it.wikipedia.org/wiki/Nick_Cave

 

Nicholas EdwardNickCave (born 22 September 1957) is an Australian musician, songwriter, author, screenwriter, composer and occasional film actor. He is best known as the frontman of Nick Cave and the Bad Seeds, established in 1983, a group known for its diverse output and ever-evolving line-up. Prior to this, he fronted the Birthday Party, one of the most extreme and confrontational post-punk bands of the early 1980s. In 2006, he formed the garage rock band Grinderman, releasing its debut album the following year.

Referred to as rock music’s “Prince of Darkness”, Cave’s music is generally characterised by emotional intensity, a wide variety of influences, and lyrical obsessions with death, religion, love and violence. NME described him as “the grand lord of gothic lushness”.

Cave has also worked as a composer for films, often in collaboration with fellow Australian musician Warren Ellis. Their films together include The Proposition (2005, based on a screenplay by Cave), The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford (2007) and The Road (2009). Cave is the subject and co-writer of the semi-fictional “day in the life” documentary 20,000 Days on Earth (2014).

Upon Cave’s induction into the ARIA Hall of Fame, ARIA Awards committee chairman Ed St John said: “Nick Cave has enjoyed—and continues to enjoy—one of the most extraordinary careers in the annals of popular music. He is an Australian artist like Sidney Nolan is an Australian artist—beyond comparison, beyond genre, beyond dispute.”

https://en.wikipedia.org/wiki/Nick_Cave

 

Analisi del 2015


I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

Il Madison Square Garden può accogliere 20 000 spettatori per un concerto. Questo blog è stato visto circa 65.000 volte nel 2015. Se fosse un concerto al Madison Square Garden, ci vorrebbero circa 3 rappresentazioni esaurite perché lo vedessero altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Doni di vita – Gifts of life


basenotte1.jpg

Doni di vita

Tradurre in parole
istanti lievi
che scorrono tra le dita
è socchiudere gli occhi
respirando con fiducia
doni di vita

22.07.2015 Poetyca

Gifts of life

Put into words
moments mild
that flow through his fingers
is close your eyes
breathing with confidence
gifts of life

07/22/2015 Poetyca

Spalancando le porte – Opening the doors


spalancando le porte

Spalancando le porte

Immersi in quest’istante
senza cercare nulla
– noi viviamo –
respirando l’essenza
di una forza nuova
Lasciando andare
aspettative e paure
siamo stretti all’attimo
dono d’infinito
spalancando tutte le porte

13.04.2015 Poetyca

Opening the doors

Immersed in this moment
without trying anything
– We live –
breathing the essence
a new force
letting go
expectations and fears
we are close to the moment
gift of infinite
throwing open all the doors

13/04/2015 Poetyca

Tra lacrime di stelle


whispertomyheartlt_000

Tra lacrime di stelle

Raccontare la vita
come trama di sogno
filo leggero
pronto a scivolare
tra le dita
dove il passato
ė presente
incapace di svanire
Storie ed incanti
trapuntati di magia
come coperta
accogliente
nel tepore di un cuore
ricco d’amore
ed occhi spalancati
tra lacrime di stelle e mani tese
come quelle di un bambino
tra le braccia del futuro

16.09.2015 Poetyca

Between tears of stars

Tell the life
how to plot dream
light thread
ready to slip
between the fingers
where the past
is present
unable to vanish
Stories and charms
quilted magic
as covered
cozy
in the warmth of a heart
rich in love
and wide-eyed
of tears of stars and hands extended
as those of a child
in the arms of the future

09/16/2015 Poetyca

Una perla al giorno – Astravakra Gita


 

mandala5

Un uomo senza desideri è come un leone.
Quando i sensi lo vedono, se ne allontanano.
Fuggono come elefanti davanti alla tigre della rinuncia,
il più silenziosamente possibile.

Se non possono scappare,
lo servono come schiavi.

Astravakra Gita, 18, 46

A man without desire is like a lion.
When the senses they see it, they turn away.
Flee as elephants in front of the tiger of renunciation,
as quietly as possible.

If they can not escape,
they serve as slaves.

Astravakra Gita, 18, 46

Verità perdute – Lost truth


Verità perdute

Le parole rotolano
come perle
effetti speciali
all’improvviso
con troppa enfasi
con troppo stupore

La gente crede
come sempre
ai giochi di prestigio
ai vecchi clowns
dagli abiti sgargianti
anche all’ultimo giocoliere

Volute di fumo
si confondono
con il naturale colore
Non si distinguono
dagli occhi assuefatti
all’illusione

Falsi profeti
si assoldano
ad ogni angolo
di strada
per pochi spiccioli
per la smania di apparire

Le parole sostituiscono
false e spudorate
la capacità legittima
di autogratificazione
con nuvole tossiche
di ipocrisia intenzionale

S’intrecciano le storie
i mille artefatti
per rendere docile
la voglia di capire
anche l’ultimo anelito
di una sana ribellione

Schiavi del mondo
schiavi di apparenze
allegri o depressi
vittime o carnefici
Diverse le strade
mai si incontrano

Fate tacere questi tamburi
tam – tam impazziti
dell’opinione
della distorsione
Sia oggi silenzio
per la ricerca di verità perdute

18.01.2015 Poetyca

Lost truth

Words roll
like pearls
special effects
suddenly
with too much emphasis
with too much astonishment

People believe
as always
to the juggling
to old clowns
with flashy clothes
same last juggler

Plumes of smoke
are mingles
with the natural color
Not distinguished
by addicted eyes
of illusion

False prophets
are hired
at each corner
of street
for pennies
cause desire to appear

Words replace
false and shameless
the legitimate ability
of self-gratification
with toxic clouds
by intentional hypocrisy

Interwoven stories
of thousand artifacts
to make docile
the desire to understand
also the last gasp
of a healthy rebellion

Slaves of the world
slaves of appearances
happy or depressed
victims or victimizers
Several roads
never it can meets

Let silence these drums
crazy tam – tam
of opinions
of distortions
May be today silence
to search for lost truths

01/18/2015 Poetyca

La vita – The life


10302117_10152778433289646_7854675921075654059_n

La vita

La vita:
Viaggio etereo
senza itinerari
dove il tempo
scandisce
enfasi e gioia
alla ricerca
di nuovi sogni
da realizzare

20.11.2015 Poetyca

The life

The life:
air travel
no routes
where time
punctuates
emphasis and joy
to search
new dreams
to realize

20/11/2015 Poetyca

Demis Roussos – Greatest Hits 1971-1980 (Full Album)


[youtube https://youtu.be/sFyg84T1LHY]

Artemios Ventouris “Demis” Roussos (greco Αρτέμιος Bεντούρης Pούσσος; Alessandria d’Egitto, 15 giugno 1946 – Atene, 25 gennaio 2015) è stato un cantante e bassista greco.

Demis Roussos ha saputo esprimere il passato ellenico e la bellezza delle terre in cui ha vissuto attraverso un canto poetico e soave, prestato a generi diversissimi, dalrock progressivo, alla disco music, alle tante varianti del pop. Come bassista ha uno stile che ricorda le sonorità e la tecnica di Paul McCartney e di Brian Wilson.

Nato in Egitto da genitori di origini greche, tornò nel paese di origine dopo la perdita di tutti gli averi familiari, in seguito alla Crisi di Suez del 1956.

In gioventù Roussos aveva appreso il solfeggio e aveva imparato a suonare la chitarra e la tromba, divenendo inoltre cantante solista nel coro della chiesa bizantina diAlessandria d’Egitto.

In Grecia Demis Roussos entrò in diversi gruppi musicali (The Idols, Minis,Stormies, We Five e soprattutto Aphrodite’s Child), prima di iniziare la carriera da solista.

Il gruppo degli Aphrodite’s Child, del quale ha fatto parte dalla loro origine fino allo scioglimento, ha prodotto singoli di successo planetario come It’s Five O’Clock, Rain And Tears, Spring, Summer, Winter And Fall, I Want To Live, etc, e un album, 666, considerato dal pubblico e dalla critica come un capolavoro.

Il tastierista degli Aphrodite’s Child, Vangelis Papathanassiou, diventerà famoso compositore di colonne sonore con il nome di Vangelis (notevoli fra le altre: Momenti di gloria, Blade Runner, Alexander).

Demis Roussos è apparso anche in album solisti di Vangelis. Un suo grande successo è stato Race to the End, adattamento vocale del tema portante della colonna sonora di Momenti di Gloria (Chariots of Fire). La sua carriera solistica ha toccato l’apice negli anni settanta: vinse il Festivalbar 1971 con We shall dance che arriva quarta in Austria. Il singolo Forever and Ever fu primo nelle classifiche di molti Paesi (anche nellaUK Singles Chart con l’Extended play The Roussos Phenomenon nel 1976), secondo nei Paesi Bassi e quarto in Austria nel 1973. Altri successi furono My Friend the Wind prima nei Paesi Bassi per due settimane e settima in Germania nel 1973, My Reason prima nei Paesi Bassi per tre settimane nel 1972, Lovely Lady of Arcadia che nella versione Schönes Mädchen aus Arcadia arriva prima per tre settimane nei Paesi Bassi, seconda in Svizzera, sesta in Germania e settima in Austria nel 1973 e Goodbye My Love, Goodbye prima in Svizzera per 12 settimane ed in Germania, seconda in Austria e terza in Norvegia. Molto note furonoSomeday Somewhere che nel 1974 arriva seconda nei Paesi Bassi, Auf Wiederseh’n sesta nei Paesi Bassi nel 1974, Perdoname sesta nei Paesi Bassi nel 1975, Happy to Be on an Island in the Sun quinta nella UK Singles Chart nel 1975, When Forever Has Gone seconda nel Regno Unito nel 1976 ed anche una sua versione di Lost in Love degli Air Supply che arriva quarta nei Paesi Bassi nel 1980.

Fu tra i passeggeri del volo TWA 847 dirottato il 14 giugno del 1985. Percependo una svolta nella sua vita, Demis Roussos si imbarcò in un’operazione di rilancio della sua immagine con l’LP Time, che riscosse un discreto successo e con il singolo da discoteca Dance of Love. Nel 1988 il singolo Quand je t’aime arriva terzo in Francia e nel 1990 On écrit sur les murs quarto in Francia.

Gli anni novanta videro ulteriori sostanziali uscite: si accordò con la BR Music nei Paesi Bassi per produrre Immortal, Serenade e In Holland, utilizzando una gran varietà di strumenti etnici e stili elettronici.

Demis Roussos ha continuato a registrare e ad esibirsi dal vivo fino a poco prima della sua scomparsa. Nella primavera del 2002 fece un tour del Regno Unito. Nello stesso anno ha duettato con Ivana Spagna nel brano Tears of Love, inserito nell’album della cantante Woman.

Il 19 settembre 2008 è stato tra gli ospiti della trasmissione della RAI I migliori anni ed ha ringraziato il pubblico italiano perché proprio in Italia iniziò con successo la sua carriera come solista. Grande ritorno a I migliori anni nella serata del 31 ottobre ed in quella finale del 5 dicembre 2008; nelle edizioni successive è riapparso nelle puntate del 5 novembre e del 17 dicembre 2010: in quest’ultima ha riproposto il suo grande successo Forever and ever.

È morto in una clinica di Atene il 25 gennaio 2015 all’età di 68 anni. Il cantante era malato da tempo.

https://it.wikipedia.org/wiki/Demis_Roussos

Artemios “Demis” Ventouris-Roussos (Greek: Αρτέμιος “Ντέμης” Βεντούρης-Ρούσσος, 15 June 1946 – 25 January 2015) was an Egyptian Greek singer and performer who had international hit records as a solo performer in the 1970s after having been a member of Aphrodite’s Child, a progressive rock group that also included Vangelis. Roussos sold over 60 million albums worldwide and became “an unlikely kaftan-wearing sex symbol”.

A Demis Roussos Museum is now planned in Nijkerk, the Netherlands.

After settling in Greece, Roussos participated in a series of musical groups beginning with The Idols when he was 17, where he met Evangelos Papathanassiou (later known as Vangelis) and Loukas Sideras, his future bandmates in Aphrodite’s Child.[9] After this he joined the Athens band, We Five, another cover band which had limited success in Greece.

Roussos came to a wider audience in 1967 when he joined progressive rock band Aphrodite’s Child, with Vangelis and Loukas Sideras, initially as a singer but later also playing bass guitar, achieving commercial success in France and other parts of Europe from 1968 to 1972. They set off for London to break into the international music scene but were turned back at Dover due to visa problems. They retreated to Pariswhere they decided to stay, signing a record deal there with Philips Records. Their first recording sessions were delayed by the general strike of May 1968 but later the same year the song “Rain and Tears” was issued across Europe. the song appeared on the album End of the World in October. Composed by Vangelis and the French lyricist Boris Bergman, the song featured Roussos’s unusual high tenor, The song was only a minor hit in Britain but was successful in many other countries.[10] Roussos’s operatic vocal style helped propel the band to international success, notably on their final album 666, based on passages from theBook of Revelation, which became a progressive rock cult classic.

After Aphrodite’s Child disbanded, Roussos continued to record sporadically with his former bandmate Vangelis. In 1970 the two released the film score album Sex Power (the album has also been credited to Aphrodite’s Child) and also recorded the 1977 album Magic together. Their most successful collaboration was “Race to the End” (also sung in Spanish as “Tu Libertad”), a vocal adaptation of the musical theme from the Oscar winning film Chariots of Fire, while Roussos also guested on the soundtrack to Blade Runner (1982), with a song entitled “Tales of the Future”

https://en.wikipedia.org/wiki/Demis_Roussos