Archivio per autore | Copyrights © Poetyca https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/

Van Der Graaf Generator – Rockpalast – COMPLETE SHOW


I Van der Graaf Generator sono un gruppo progressive inglese.

La loro formazione ha subito nel tempo molte trasformazioni, sciogliendosi varie volte, ma quella considerata classica e maggiormente conosciuta, era composta dal leader Peter Hammill (voce, chitarra, pianoforte, nonché principale autore delle canzoni), Hugh Banton (tastiere, basso elettrico, chitarra), Guy Evans (batteria) e David Jackson (fiati).

Ebbero un notevole successo, sin dagli inizi della loro carriera, soprattutto in Italia, e raggiunsero la fama a livello europeo con l’uscita dell’album Pawn Hearts nel 1971. Dopo lo scioglimento del gruppo nel 1978, la formazione classica dei VDGG si riunirà nel 2005.

I Van der Graaf Generator non hanno molto in comune con gli altri gruppi del genere, infatti i loro testi non trascendono il reale nel favolistico, come i Genesis, gli Yes o i King Crimson, ma si sviluppano in contesti più filosofici vicini allo psicodramma. Anche la loro musica è abbastanza diversa dai loro contemporanei, non sono presenti virtuosismi, barocchismi o riempimenti vari, ma le atmosfere sono cupe, caratterizzate da arrangiamenti allo stesso tempo essenziali e complessi.

https://it.wikipedia.org/wiki/Van_der_Graaf_Generator

Van der Graaf Generator are an English progressive rock band, formed in 1967 in Manchester by singer-songwriters Peter Hammill and Chris Judge Smith and the first act signed by Charisma Records. They did not experience much commercial success in the UK, but became popular in Italy during the 1970s. In 2005 the band reformed, and continue to perform as of 2014.

The band formed at Manchester University, but settled in London where they signed with Charisma. They went through a number of incarnations in their early years, including a brief split in 1969. When they reformed, they found minor commercial success with The Least We Can Do Is Wave to Each Other, and after the follow-up album, H to He, Who Am the Only One, stabilised around a line-up of Hammill, organist Hugh Banton, saxophonist David Jackson, and drummer Guy Evans. The quartet subsequently achieved significant success in Italy with the release of Pawn Hearts in 1971.

After several exhausting tours of Italy, the band split in 1972. They reformed in 1975, releasing Godbluff and frequently touring Italy again, before a major line-up change and a slight rename to Van der Graaf. The band split in 1978. After many years apart, the band finally united at a gig at the Royal Festival Hall and a short tour in 2005. Since then, the band has continued as a trio of Hammill, Banton, and Evans, who record and tour regularly in between Hammill’s concurrent solo career. Their most recent album, ALT, was released in June 2012.

The group’s albums have tended to be both lyrically and musically darker in atmosphere than many of their prog-rock peers (a trait they shared with King Crimson, whose guitarist Robert Fripp guested on two of their albums), and guitar solos were the exception rather than the rule, preferring to use Banton’s classically influenced organ, and, until his departure, Jackson’s multiple saxophones. While Hammill is the primary songwriter for the band, and its members have contributed to his solo albums, he is keen to stress that the band collectively arranges all its material. Hammill’s lyrics frequently covered themes of mortality, due to his love of science fiction writers such as Robert Heinlein and Philip K. Dick, along with his self-confessed warped and obsessive nature. His voice has been a distinctive component of the band throughout its career. It has been described as “a male Nico” and would later on be cited as an influence by Goth bands in the 1980s. Though the group have generally been commercially unsuccessful outside of early 1970s Italy, they have inspired several musicians, including John Lydon and Julian Cope.

https://en.wikipedia.org/wiki/Van_der_Graaf_Generator

Una perla al giorno -Srimad Bhagavatam


mandala11

Coloro che, non avendo afferrato il concetto di Dio,
non si adeguano ai Suoi precetti,
subiscono la paura, l’invidia, l’avidità,
le illusioni, la follia, si lamentano, si esaltano
e giungono sino a uccidersi l’un l’altro.

Srimad Bhagavatam, X, 4, 27

Those who, not having grasped the concept of God,
do not conform to His precepts,
suffer fear, envy, greed,
illusions, madness, complain, are enhanced
and they will finally kill each other.

Srimad Bhagavatam, X, 4, 27

Voce – Voice


preghiera

Voce

La voce echeggia
oltre tutti gli oceani
tempesta e amore

Tutto la voce dona
quando passo dopo passo
accompagna ed illumina il cuore.
Un moto, un battito, la luce
ad innalzare come riflesso di luna
l’anima in attesa d’amore

06.04.2014 Poetyca

Voice

The voice echoes
over all the oceans
storm and love

All the voice gives
when step by step
accompanies and illuminates the heart.
A motorcycle, a beat, the light
to raise as a reflection of the moon
the soul waiting for love

06/04/2014 Poetyca

Oltre i limiti – Beyond limits


🌸Oltre i limiti🌸

Ci sono limiti
cancelli che non possiamo valicare
e lo sguardo resta perso nel vuoto
mentre l’attesa è spasimo
che non abbraccia parole
mentre il silenzio proietta la vita
superando ogni confine della mente
volteggiando oltre le paure
ed è forza che accende la speranza
anche quando tu non lo sai

23.02.2012 Poetyca

🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Beyond limits

There are limits
gates that we can not cross
and gaze is lost in space
as the waiting is agony
which does not include words
silence while the projected life
beyond all boundaries of the mind
hovering over fears
and force that arouses hope
even when you do not know

23.02.2012 Poetyca

Io resto – I’m staying


io resto

Io resto

Io resto sottovento
per non farmi prendere
dal timore
dal sogno
dall’illusione
Io resto in ascolto
per far penetrare
speranza viva
squarcio tra nubi
– luce ed amore –
Io resto nel disincanto
dove tutto accade
come testimone
senza cedere
 all’esaltazione
Io resto a braccia aperte
per mostrare il cuore
in attesa e presenza
dove tutto è adesso
oltre parole e silenzio

14.05.2013 Poetyca

I’m staying

I’m staying downwind
do not take me for
by fear
by the dream
by illusion
I’m staying in listening
to penetrate
living hope
gap in clouds
– Light and love –
I’m staying in the disillusion
where it all happens
as a witness
without giving
to the exaltation
I stand with open arms
to show the heart
waiting and presence
where all is now
beyond words and silence

14.05.2013 Poetyca

I sogni – Dreams – Osho


I sogni

Tratto da: ” Semi di Saggezza “

di Osho

Un testo raro che raccoglie le prime impressioni di Osho dopo la sua
illuminazione. L’ignoto che gli ha appena spalancato le porte viene qui
tradotto in comprensioni sottili, inserite nella vita e negli interrogativi
di ogni giorno.

“L’invisibile e l’ignoto hanno spalancato le loro porte serrate e ora vedo
un mondo che gli occhi non possono percepire, sento una musica che le
orecchie non possono udire. E ciò che ho trovato e conosciuto è in attesa di
fluire, simile a un corso d’acqua che ruscella a valle, dopo esser scaturito
sulla vetta di una montagna, e poi corre veloce ha fretta di raggiungere
l’oceano.

Ricorda che le nuvole cariche d’acqua devono sciogliersi in pioggia. E i
fiori, allorché fioriscono e traboccano di profumo, devono liberare la loro
fragranza, donandola ai venti. E una lampada accesa, inevitabilmente,
diffonde la sua luce intorno.

Qualcosa di simile è accaduto in me e i venti stanno trasportando i semi di
una rivoluzione interiore. Non so in quali campi arriveranno e chi si aprirà
a loro. Di una cosa sono certo: da semi come questi ho ottenuto i fiori
della vita, dell’immortalità, del divino. E in qualunque campo cadranno, il
terreno stesso si muterà nei fiori dell’immortalità. Voglio donare tutto ciò
che ho, qualsiasi cosa io sia, in quanto semi di saggezza, della
consapevolezza cosmica. L’amore dona in abbondanza ciò che si consegue
tramite la conoscenza. Tramite il sapere, si conosce Dio; in amore si
diventa Dio. La conoscenza è la disciplina spirituale, l’amore è la piena
realizzazione dell’essere.”


– Chi mai vede i propri sogni appagati? –

Un giorno sostavo sulla sponda di un fiume. Ho visto una barchetta di carta
affondare.

Il giorno prima, dei bambini avevano costruito dei castelli con la sabbia
bagnata. Anche quelli, alla fine, sono crollati.

Ogni giorno affondano navi e crollano castelli.

Una donna si era avvicinata al fiume. I suoi sogni più cari non erano stati
appagati, aveva perso ogni interesse per la vita. Pensava di suicidarsi.
Tutto le sembrava assolutamente futile. Aveva gli occhi profondamente
incassati nelle orbite.

Le ho detto: “Chi mai vede i propri sogni appagati? Tutti i sogni alla fine
evocano l’infelicità; poiché, anche se una barchetta di carta prende il
largo, quanto potrà andare lontana? Lo sbaglio non sta nei sogni, poiché
ogni sogno è ovviamente irrealizzabile, nella sua pienezza. L’errore è
nostro: colui che sogna è addormentato; colui che dorme non può avere alcuna
esperienza reale. Al risveglio, vediamo di non aver affatto realizzato ciò
che credevamo fosse ormai nostro.

Anziché mettere a fuoco i sogni, guarda in faccia la verità. Guarda ciò che
esiste realmente. Solo questo ti può dare liberazione, solo questa barca è
reale. E solo questa barca ti condurrà alla suprema realizzazione della tua
esistenza.

Il sogno è morte, la verità è vita. Il sogno è sonno, la verità è essere
svegli. Svegliati e realizza il tuo essere. Finché la mente indugia nel
sogno, ciò che in te è testimone dei sogni, non può essere visto. Solo
questo testimone è verità. Solo il testimone è reale. Non appena lo
comprendiamo, possiamo ridere e lasciar perdere le navi che affondano e i
castelli che crollano.”

Osho


Dreams

from Osho

Taken from: “Seeds of Wisdom”

A text that collects rare first impressions of Osho after his
lighting. The unknown that has just opened the doors here is
translated into subtle insights, inserted in the life and
questions  every day.

“The invisible and the unknown have opened their gates closed and now
I a world that eyes can not perceive, hear music that
ear can not hear. And what I found is known and waiting
of  flowing like a stream that stream to downstream, having
resulted on top of a mountain, and then runs fast in a hurry to reach
the ocean.

Remember that clouds of water must dissolve in rain. And
flowers bloom and where are full of perfume, must leave the
their fragrance, giving it to the winds. And a lighted lamp, inevitably,
spreads its light around.

Something similar happened to me and the winds are carrying the seeds
of an inner revolution. I do not know in what areas and who will reach
open them. One thing is certain: I got these seeds as the flowers
of life, immortality, the divine. And in any field fall,
the land itself will change in the flowers of immortality. I want to give everything
that I have, everything I am, as seeds of wisdom,
cosmic consciousness. Love gives plenty of what follows
through knowledge. Through knowledge, we know God in love
Knowing God has become a spiritual discipline and the love is full
realization of being. “


– Who never see their dreams fulfilled? –

One day stop on the banks of a river. I saw a boat of
paper sink.

The previous day, the children had built castles in the sand
wet. Even those eventually collapsed.

Every day, sink ships and crumbling castles.

A woman had approached a river. His dreams were not more expensive
were gratified, had lost all interest in life. Thought of suicide.
Everything seemed absolutely futile. His eyes were deeply
recessed into the orbits.

I said: “Whoever sees his dreams fulfilled? All the dreams
end evoke unhappiness, because even if a paper boat takes
off, what can go away? The mistake lies not in dreams, for
each dream is of course impossible, in its fullness. The error is
ours: the dreamer is asleep, he who sleeps can not have
no actual experience. Upon awakening, we have not quite made
that now we thought was ours.

Instead of focusing on the dreams, look at the truth. Watch this
that actually exists. Only this can give you free, but this boat
is real. And only this boat will take you to the ultimate realization of
your existence.

The dream is dead, the truth is life. The dream sleep, the truth is to be
awake. Wake up and realize your being. Until lingers in the mind
dream, what is witnessed in you dream, can not be seen. Only
This witness is true. Only the baton is real. As soon as the
understand, we can laugh and let go and sink ships
castles crumble. “

Osho

Respiri d’attesa – Breaths waiting


Respiri d’attesa

Meraviglia ed incanto
di parole vive
che come lanterna
accendono il buio di silenzi
spesso spezzati da un sospiro

Attimi ed attese
tra sponde di sogni
che tagliano il tempo
come la nave un oceano di pensieri

Tu che sorridi
e con la voce
accompagni l’aurora
in attimi lucenti
di bellezza

Apolide
senza terra
corre nel vento
per una carezza ancora

Abbracci della sera
quando strappi un solo attimo
alla vita che scorre pigra
per destare la fiamma

Desideri e sogni
che respirano piano
e costruiscono trame
che incantano la vita

17.08.2010 Poetyca

Breaths waiting

Wonder and enchantment
of words heated
and as a lantern
light up the darkness of silence
often broken by a sigh

Moments and expectations
between the shores of dreams
that cut the time
the ship as an ocean of thoughts

You who smile
and voice
accompany the aurora
shining moments in
Beauty

Stateless
landless
runs in the wind
even for a caress

Embrace the night
when tears one moment
life flowing lazy
to arouse the flame

Wishes and dreams
breathing plane
and building plots
life that enchant

17.08.2010 Poetyca

Oltre le nubi – Beyond the clouds – Choka


🌸Oltre le nubi🌸

Accompagnando
il mio sguardo assorto

Cerco un segno
oltre le bianche nubi

Un tintinnio
lieve e confortante

perché si diradino
le vecchie illusioni

08.04.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Beyond the clouds

Accompanying
my absorbed gaze

I’m looking for a sign
beyond the white clouds

A clink
mild and comforting

to thin out
the old illusions

08.04.2021 Poetyca

Fenomeni – Phenomena – Buddha Shakyamuni


Fenomeni

Come una stella, un’allucinazione, una candela,
un’illusione magica, una goccia di rugiada, una bolla,
un sogno, un fulmine o una nuvola
conosci tutti i fenomeni composti per essere così come sono.

—Buddha Shakyamuni, Diamond Cutter Sutra

Phenomena

Like a star, a hallucination, a candle,
a magical illusion, a dewdrop, a bubble,
a dream, lightning, or a cloud—
know all compounded phenomena to be like this.

—Buddha Shakyamuni, Diamond Cutter Sutra

Sottovoce – Softly


pace1.jpg

Sottovoce

Sottovoce
con discrezione
arrivano le risposte
a domande
che solo l’attesa ricamava :
figlie di pazienza e tempo
regaleranno gemme
che incoroneranno
sogni e mistero

19.06.2004 Poetyca

Softly

Softly
with discretion
replies come
to questions
that only the wait embroidering:
daughters of patience and time
they give gems
that will crown
dreams and mystery

19.06.2004 Poetyca

Sogno – Dream


Sogno

Sogno è desiderio che la realtà fosse diversa,
sogno è la forza che ti ha aiutata a farti varco tra le spine.
sogno è la capacità di usare la propria forza anche per altri…
coloro che vedevano in te fonte d’amore.

Silenzio è vedere ancora questo muro grigio,
volerlo abbattere, farlo sgretolare.
Silenzio è il peso delle parole che mai arrivano
parole di chi non mi legge nel cuore.

Attesa è il tempo che intercorre tra oggi e il mio domani,
essere consapevole che è solo un momento.
Attesa è prendere il tempo per ricaricarmi ancora.
Attesa è quel sogno che all’alba non scolora.

11.10.2001 Poetyca

Dream

Dream is a wish that the reality was different,
dream is the force that helped you make you way through the thorns.
dream is the ability to use their strength to other …
those who saw in you a source of love.

Silence is still see this gray wall,
wanting to break down, crumble it.
Silence is the weight of words that never come
words of those who do not read my heart.

Waiting is the time between today and my tomorrow
be aware that it is only a moment.
Is waiting to take the time to reload.
Waiting is not the dream that fades at dawn.

11.10.2001 Poetyca

Oltre confine – Beyond the border


🌸Oltre confine🌸

Partecipe
essenza
tra soffi
di vento
ed onde
del mare

Guardi
accarezzi
con lo sguardo
e ti ritrovi
nell’aria
a volteggiare

08.04.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
Beyond the border

Participates
essence
between puffs
of wind
and waves
of the sea

Look
caress
with the look
and you find yourself
in the air
to twirl

08.04.2021 Poetyca

Meditazione – Meditation – Milarepa


🌸Meditazione🌸

“Tutta la meditazione deve iniziare
suscitando profonda compassione.
Qualunque cosa si faccia deve emergere
da un atteggiamento d’amore
e a beneficio degli altri “.

Milarepa
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Meditation

“All meditation must begin
with arousing deep compassion.
Whatever one does must emerge
from an attitude of love
and benefitting others.”

Milarepa

★ cღPoeti amici ღ★


La parola precede l’azione

Le nostre parole da sole
Non possono mettere le azioni
in pratica:
Richiedono di fare …

Solo allora possiamo essere
In armonia con noi stessi
Quando non c’è differenza
Tra parole e fatti

E i pensieri precedono le parole / azioni …

DidiArtist, 04.03.2018

Word precede deed

Our words alone
Cannot put deeds
Into practice:
It requires doing…

Only then we can be
In harmony with ourselves
When there is no difference
Between words and deeds

And thoughts precede words/deeds…

DidiArtist, 04.03.2018

Sorriso – Smile – Haiku


🌸Sorriso🌸

Con un sorriso
si incide la vita
senza non si vive

© Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Smile

With a smile
life is affected
you can’t live without it

© Poetyca

Vangelis – Spiral [Full Album] 1977


[youtube https://youtu.be/7vPKdHN03CI]

Evangelos Odysseas Papathanassiou (gr. Ευάγγελος Οδυσσέας Παπαθανασίου; Volos, 29 marzo 1943) è un polistrumentista e compositore greco di musica elettronica e new age, noto con il nome d’arte di Vangelis.

Fra le sue opere più acclamate compaiono alcune colonne sonore (come quelle per i film Momenti di gloria, Blade Runner, Antarctica, Missing – Scomparso, 1492 – La conquista del paradiso, Alexander, Luna di fiele). Inoltre ha composto l’inno per i Mondiali di calcio Giappone-Corea del Sud 2002.

Vangelis inizia a comporre a 4 anni ed è autodidatta per gran parte delle sue conoscenze musicali. Si rifiuta di prendere lezioni e tuttora non ha una conoscenza base sulla lettura e scrittura di note musicali.

Nei primi anni sessanta fonda il gruppo pop Forminx, che diviene popolare in Grecia. Durante la rivolta studentesca del 1968 si trasferisce a Parigi e fonda il gruppo dirock progressivo Aphrodite’s Child con Demis Roussos e Loukas Sideras.

Vangelis inizia la sua carriera da solista nell’anno 1973 con la composizione delle colonne sonore di due film del produttore francese Frederic Rossif. Il suo primo album da solista è Earth (1973).

Dopo essersi trasferito a Londra, firma un contratto con la RCA e inizia a lavorare nel suo studio di registrazione privato (Nemo Studios). In questi anni produce alcuni dei suoi album più famosi, come Heaven and Hell (1975), Spiral (1977) e China (1979).

Assieme a Jon Anderson (cantante degli Yes) pubblica diversi dischi negli anni ottanta e novanta con il nome di Jon & Vangelis. Ha inoltre collaborato con alcuni artisti italiani, in qualità di arrangiatore: Riccardo Cocciante, Claudio Baglioni, Milva, Patty Pravo, Krisma. Gli album italiani dove è preponderante il suo influsso sono E tu… di Claudio Baglioni, dove le melodie delle tastiere richiamano quelle già utilizzate dagliAphrodite’s Child, e Concerto per Margherita di Riccardo Cocciante.

Nel 1982 vince l’Oscar per la colonna sonora del film Momenti di gloria di Hugh Hudson. Nello stesso anno inizia la collaborazione con il regista Ridley Scott per il quale scrive la colonna sonora per Blade Runner, divenuta presto un cult, come d’altronde il film stesso. Per lo stesso regista firmerà, qualche anno più tardi la riuscita colonna sonora di 1492 – La conquista del paradiso. La più grande popolarità gli giunge appunto per la composizione di queste famose colonne sonore, nelle quali unisce melodie eleganti a sonorità d’atmosfera, piegando voce umana, strumenti classici e suoni elettronici al servizio di una musica sempre molto suggestiva ed evocatrice.

Curiosamente Vangelis non sembra essere molto interessato al suo sito ufficiale, Vangelis Information World, dal momento che lo stesso, online dal 1996, risulta tuttora (2014)…”in costruzione”.

Nel 1997 è uno dei protagonisti della cerimonia d’apertura dei Campionati del mondo di atletica leggera 1997 di Atene: in più riprese, durante la serata, Vangelis suona alcuni dei suoi pezzi più famosi accompagnato dall’orchestra e dal coro. Alcuni commentatori attribuiscono a questa performance un peso importante nella successiva assegnazione dei giochi olimpici alla capitale greca per l’edizione del 2004. Nel 2001, Vangelis registra Mythodea, una composizione scritta originariamente nel 1993 e utilizzata dalla NASA come il tema per la missione 2001 Mars Odyssey. In uno dei pochissimi concerti della sua carriera, Vangelis si esibisce al tempio di Zeus Olimpio di Atene ed esegue l’intero disco accompagnato da un’orchestra sinfonica e da un coro. Da questo concerto verrà realizzato un DVD che a tutt’oggi rimane l’unica documentazione ufficiale di un’esibizione dal vivo di Vangelis, se si escludono alcune sporadiche apparizioni televisive o un’esibizione trasmessa dalla tv olandese nel 1991, che però era completamente in playback . Nel bis del concerto, Vangelis ha eseguito Momenti di Gloria suonando il celeberrimo tema accompagnato dall’orchestra, mentre il pubblico, agitando delle torce, rendeva ancora più suggestivo e affascinante lo scenario in cui si svolgeva l’esibizione.

Nel 2002 compone l’inno del campionato mondiale di calcio 2002, in cui Vangelis unisce le musiche trionfali alle sonorità orientali. Di questo brano vengono realizzati molti remix, uno di questi in Italia è stato utilizzato nelle trasmissioni sportive RAI dedicate all’evento.

Nel 2004 viene pubblicata la colonna sonora del film Alexander, diretto da Oliver Stone e basato sulla vita di Alessandro Magno.

Nel 2007 Vangelis pubblica due album. Il primo è un set di 3 cd per il venticinquesimo anniversario dell’uscita di Blade Runner, intitolato Blade Runner Trilogy. Il secondo è la colonna sonora per il film El Greco, basato sulla vita del pittore ellenico-spagnolo.

Nell’autunno del 2008, realizza la traccia principale per Swiadectwo (intitolato Testimony al di fuori della Polonia), un documentario sulla vita del pontefice Giovanni Paolo II; il resto della colonna sonora è invece affidato al compositore polacco Robert Janson.

https://it.wikipedia.org/wiki/Vangelis

Una perla al giorno -Takuan


rose

Non vive due volte questo giorno
Atomo di tempo grande perla.
Mai più tornerà questo giorno.
Ogni suo istante è una gemma inestimabile.

                                 Takuan

It does not live twice this day
Atom time great pearl.
Never again will return to this day.
Every moment is a priceless gem.

Takuan

Foglie – Leaves


🌸Foglie🌸

Scivolano
adesso
le foglie
in dolce
abbandono

Caduta
libera
affidandosi
in attesa
del nuovo

Oppure
vento
improvviso
che strappa
senza rispetto

Tu non temere
e getta via
ogni peso
fino a nuovi progetti
di Primavera

30.10.2030 Poetyca
🌸🍃🌸#Poetycamente
🌸Leaves

They slip
now
leaves
in dessert
abandonment

Fall
free
relying on
on hold
of the new

Or
wind
sudden
that tears
without respect

Don’t be afraid
and throw away
every weight
until new projects
of Spring

30.10.2030 Poetyca

In silenzio – In silence



In silenzio

Oltre le parole
riconosco solo il frastuono
di questo silenzio
mentre si pennella lieve l’aurora.

Tutto è soffio,
come tulle che danza
nella brezza di un respiro,
vibrante l’attesa di questa notte
che s’intreccia con la luce del giorno.

E’ solo un istante
che mescola essenze
e non è più nulla
uguale a prima,
s’espande in vibrazione
ogni attimo rubato:
Tutto è Vita!

© Poetyca

In silence

Beyond words
I only recognize the din
of this silence
while the dawn is lightly brushed.

Everything is breath,
like dancing tulle
in the breeze of a breath,
the anticipation of this night is vibrant
that intertwines with the light of day.

It’s just a moment
that mixes essences
and it is no longer anything
same as before,
expands in vibration
every stolen moment:
Everything is Life!

© Poetyca

Speranze nuove – New hopes


hopeligth

Speranze nuove

Luce che avvolgi come in un manto
il nostro andare tra le strade del mondo
sconfiggi le tenebre con la tua presenza viva
 Regalaci la gioia di essere unico respiro
 in questa notte in attesa di Pace
 Perduta era la strada tra dubbio e paure
ed è ora  calore a rianimare Speranze nuove

23.09.2014 Poetyca

New hopes

Light that wrap as a cloak
our going on the streets of the world
vanquish darkness with your presence alive
  gift us the joy of being one breath
  in this ight of waiting for Peace
  Lost was the way among doubt and fears
and is now warm to reanimate new hopes

09/23/2014 Poetyca

Progetti – Projects


🌸Progetti🌸

Ogni percorso
di miglioramento
è come una rivoluzione:
è un necessario
lasciare andare
quanto ci nuoccia
per poi riconoscere
e coltivare ogni buon seme.

08.04.2021 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Projects

Each path
for improvement
it’s like a revolution:
it is a necessary
to let go
how much it hurts us
to then recognize
and cultivate every good seed.

08.04.2021 Poetyca

Quel che è – What it is


Quel che è

Si ripete la storia
di gente caduta
nel pozzo profondo
tra schizzi di fango
a sporcare polvere d’oro
rimasta impigliata
tra ciglia di pianto
intorpidita
sorpresa nella tormenta
senza la voglia di cercare
ali d’argento
nel tunnel profondo
tra sorriso e risveglio reale
Nuvola
carica di pioggia
di mille domanda
tra le strade
di questo mondo
confuso
spazientito
squarciato da tuoni
dal senso di perduto incanto
dove la speranza tace
senza musica
al ritmo del cuore
caduto nell’ignoranza
Luce nascosta
nella scatola del dubbio
tra identità svaporate
aggrappate
ad un’impercettibile piega
– indelebile ferita –
inferta nella notte dei coltelli
aperta dal linguaggio indecifrabile
della paura violenta
scossa dei nervi
prima che l’abbandono
di ogni resistenza
lavi per sempre
le nostre anima tremanti

Crisalide sofferta
in punta di foglia
sembra dormiente
nel segreto dell’attesa:
Fili sottili a costruire ali
nello slancio profondo
impalpabili colori
tessuti d’amore
lamelle dorate
accarezzano l’aria
senza voce sulle labbra
senza ripiego o dogma
solo fiducia di quel che è

04.05.2012 Poetyca

 

What it is

Repeats itself the history
of people falling
in deep pit
through splashes of mud
to dirty gold dust
entangled
between cilia of crying
sluggish
surprise in the storm
without the desire to find
silver wings
Deep in the tunnel
between waking reality and smile
Coud
full of rain
thousand question
the streets
of this world
confused
impatiently
torn by thunder
the sense of lost enchantment
where hope is silent
no music
the rhythm of the heart
fell in ignorance
Hidden light
in the case of doubt
between identity evaporated
clinging to
to an imperceptible fold
– Permanent injury –
inflicted on the night of knives
open the indecipherable language
Fear of violent
shaken nerves
before leaving
all resistance
wash forever
our soul trembling

Chrysalis suffered
tip of leaf
seems dormant
in the secrecy of expectation:
Thin wires to build wings
momentum in the deep
impalpable colors
tissues of love
golden plates
caress the air
voiceless lips
no fallback or dogma
only trust of what it is

04.05.2012 Poetyca