Archivi

Imparare a vivere


Imparare a vivere

Se sei disposto a dimenticare ciò che hai fatto per gli altri e a ricordare ciò che gli altri hanno fatto per te.

Se sei pronto a non tener conto di ciò che la vita ti deve, ma a prendere nota di ciò che tu devi alla vita.

Ma soprattutto, se riesci a capire che tu sei negli altri e gli altri sono in te e che la cosa più importante della vita non è ciò che riuscirai a prendere da essa, ma ciò che riuscirai a darle….

Allora avrai imparato a vivere.

Il valore della vita non sta in ciò che fai, ma in ciò che riesci ad amare di ciò che fai; puoi fare tante cose, ma se non riesci ad amarle, il tuo fare non serve a nulla, e la tua vita non vale nulla.

Il valore della tua vita non sta in ciò che hai, ma in ciò che sei; perché in realtà nessuno non ha niente.

L’unica cosa che si può avere è se stessi, se hai te stesso, hai tutto il mondo e la tua vita vale più del mondo.

Il valore della tua vita non sta in ciò che pensi: puoi pensare tutto il bene del mondo, ma se non ti adoperi per farne almeno un po’ è come se pensassi il male, e la tua vita non vale nulla.

Il valore della tua vita si misurerà quando starai per perderla; se lascerai il mondo un pochino migliore di come l’hai trovato …allora sarà grande.

…Sai vivere quando…

pur vivendo in questo mondo complicato resti semplice,

pur vivendo in questo mondo ingiusto resti giusto,

pur vivendo in questo mondo disonesto resti onesto,

pur vivendo in questo mondo falso resti autentico,

pur vivendo in questo mondo sporco resti pulito.

Ma soprattutto, sai vivere quando pur vivendo in questo mondo con poco amore riesci ad amare ma ancor di più sai vivere se, nonostante tutto, amerai lo stesso questo mondo.

Omar Falworth

Learning to liveIf you’re willing to forget what you have done for others and to remember what othershave done for you.

If you’re ready to ignore what life owes you, but take note of what you have in life.

But above all, if you can understand that you are in the other and the others are in you and that the most important thing in life is not what you manage to take it, but what can you give ….

Then you learn to live.

The value of life lies not in what you do, but what you can to love what you do, you can do many things, but if you can not love them, your doing is useless, and your lifeis worth nothing .

The value of your life is not what you have, but what you are, because no one reallyhas nothing.

The only thing you can have is yourself, if you yourself, you have all over the worldand your life is worth more in the world.

The value of your life is not what you think: can you think of all the good of the world, but if you do not strive to make at least a little ‘it’s like the evil, and your life is worthless.

The value of your life will be measured when you’re losing it, if you leave the world alittle better than you found it … then it will be great.

You know … when you live …

though living in this complicated world remains simple,

though living in this unjust world remains right

while living in this world remains honest dishonest,

though living in this false world remains real,

though living in this dirty world remains clean.

But above all, when you can live while living in this world with little love to love but you can know even more live if, despite everything, you’ll love this world the same.

Omar Falworth

Un uomo di pace – Osho


Un uomo di pace

“Un uomo di pace non e’ un pacifista.
Un uomo di pace e’ semplicemente un lago di silenzio.
Egli pulsa e irradia un nuovo tipo di energia nel mondo, canta una canzone nuova.
Egli vive in un modo completamente nuovo.
Il suo stesso modo di vivere e’ quello della grazia, quello della preghiera,
quello della compassione.
In chiunque tocchi, egli crea piu’ energia d’amore. L’uomo di pace e’ creativo.
Egli non e’ contro la guerra perche’ essere contro qualsiasi cosa e’ essere in guerra.
Egli non e’ contro la guerra: semplicemente comprende perche’ la guerra esiste,
ed e’ proprio sulla base di questa comprensione che diventa pieno di pace.
Solo quando ci saranno piu’ persone che sono laghi di pace, silenzio, comprensione,
la guerra scomparira’.”

(OSHO, from: ‘Zen: The Path of Paradox, vol II)

A man of peace

“A man of peace is not ‘a pacifist.
A man of peace ‘simply a lake of silence.
He thrives and radiates a new type of energy in the world, sing a new song.
He lives in a whole new way.
His very way of life and ‘one of grace, that of prayer,
that of compassion.
In anyone touches, he creates more ‘power of love. The man of peace and ‘creative.
He is not ‘anti-war because’ being against anything and ‘being at war.
He is not ‘anti-war simply because it includes’ the war there,
and it ‘just on the basis of this understanding that becomes filled with peace.
Only when there are more ‘people who are lakes of peace, silence, understanding,
War will disappear ‘. “

(OSHO, from: ‘Zen: The Path of Paradox, Vol II)

Lasciare andare – Letting go – Steve Maraboli


🌸Lasciare andare🌸

Lascia che oggi sia il giorno
per imparare la grazia
di lasciare andare
e il potere
di andare avanti.

Steve Maraboli
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Letting go

Let today be the day
you learn the grace
of letting go
and the power
of moving on.

Steve Maraboli

Le quattro fasi dell’amore – Four phases of love – Erik Erikson


love answer

Le quattro fasi dell’amore

L’amore nella vita vive quattro fasi, l’una evolve nell’altra e vi si somma, fino alla maturità piena.
Nella prima fase il bambino dice: “Io amo me”. L’ego è il centro del mondo. Poi, scopre piano piano gli altri e dice: “Io amo me in te; mi riconosco in te”. Ma è come l’amore verso la madre che lo alimenta, lo protegge, lo ama, significa quindi “Ti voglio bene perché sei mia”.
Nell’adolescenza: “Mi piace come sei e quello che fai, quindi ti amo”. Fino a che fai quel che mi piace io ti amo.
L’amore maturo dice: “Ti amo perché mi curo di te, il tuo benessere è il mio, mi spendo per te”. “
Erik Erikson

For phases of love

“Love in the life lives four phases, one evolves into each other and there is added, up to full maturity.
In the first phase the child says, “I love me”. The ego is the center of the world. Then, slowly discovers the other and says, “I love myself in you, I recognize myself in you.” But it’s like the love of the mother who nourishes, protects, loves, therefore means “I love you because you’re mine.”
Adolescence: “I like the way you are and what you do, then I love you.” As long as you do what you like I love you.
Mature love says: “I love you because I care you, your well-being is mine, I spend for you.” “
Erik Erikson

Sii come il bambù – Be like bamboo


Sii come il bambù.

Fuori è duro e compatto,

dentro è morbido è cavo.

Le sue radici sono saldamente confitte nel terreno

e s’intrecciano con quelle di altre piante

per rafforzarsi e sorreggersi a vicenda.

Lo stelo si lascia investire liberamente dal vento,

e lungi dal resistergli si piega.

Ciò che si piega è molto più difficile a spezzarsi.

Pensiero Buddista

“Attraverso l’ordine, affrontare il disordine; attraverso il silenzio affrontare il clamore – è questo il metodo per controllare la prontezza mentale”

Sun tzu L’arte della Guerra

Un uomo forte non è violento, ma aiuta i più deboli. Un uomo interiormente debole è litigioso, provoca e mette gli altri a disagio, sottomettendoli per poterli comandare. Ma quando incontra uno più forte diventa una nullità.

M° Chang Dsu Yao. Tratto da “Io e il Maestro” di Giuseppe Ghezzi

“In movimento sii come un’onda del mare, quando sei fermo trasformati in una montagna. Sali e salta come una scimmia, piomba giù come un uccello. In equilibrio su una gamba sii come una gru, ma rimani stabile come un pino. Gira come una ruota, muoviti sinuosamente e sii flessibile come un arco. Devi essere leggero come una foglia, ma anche pesante come il ferro, lento come un falco che plana e veloce come il vento”.

M° Chang Dsu Yao Op. citata

“La legge della vita. L’uomo nasce duttile e fragile. Alla sua morte è duro e rigido. Le piante sono tenere e piene di linfa. Alla loro morte avvizziscono e si seccano. Quindi ciò che è rigido e indeformabile è discepolo della morte. Ciò che è morbido e modellabile è discepolo della vita. Ecco perché un esercito privo di flessibilità non potrà mai vincere una battaglia. Un albero che non si piega viene facilmente spezzato. Chi è forte e rigido soccomberà. Mentre chi è tenero e fragile avrà il sopravvento.”

Lao Tzu

★★☆´¨`*•. ☆ 。★★☆´¨`*•. ☆

Be like bamboo.

Outside is hard and compact,

is hollow inside is soft.

Its roots are firmly driven into the ground

and interwoven with those of other plants

to strengthen and sustain each other.

The stem leaves invest freely in the wind,

and, far from resisting bending.

What bends is much harder to crack.

Buddhist thought

“Through the order, deal with the disorder, through the silence to address the noise – this is the way to control the presence of mind”

Sun Tzu Art of War

A strong man is not violent, but also helps the weak. A man is inwardly weak contentious, provoking and makes others uncomfortable, subjecting them to operate. But when he meets a stronger becomes a nullity.

Chang Yao Dsu. Taken from “I and the Master” by Giuseppe Ghezzi

“In motion be like a wave of the sea, when you stop turned into a mountain. Climb and jump like a monkey swoops down like a bird. Be balanced on one leg like a crane, but remain stable as a pine tree. Turns like a wheel, move sinuously and be as flexible as a bow. You must be as light as a leaf, but also as heavy as iron, slow like a hawk hovering and fast like the wind. “

Chang Yao Op Dsu cited

“The law of life. Man is born ductile and brittle. At his death is hard and rigid. The plants are tender and full of sap. At their death wither and dry up. So what is hard and resistant is a disciple of death. What is soft and moldable is a disciple of life. That’s why an army without flexibility can never win a battle. A tree does not bend that is easily broken. Who is strong and rigid succumb. While those who are soft and fragile it will prevail. “

Lao Tzu

La solitudine vi mette alla prova – Loneliness is testing you – Rishi Agastya


La solitudine vi mette alla prova

Voi dovete sapere che quando vi trovate in una situazione di solitudine e questo sentimento d’abbandono è molto grande, ebbene questa vostra condizione non è casuale; rappresenta invece il piano preparato dal Maestro proprio per voi. Un piano che Gli permette di vedere come vi comportate quando vi trovate in una situazione in cui vi sentite soli sulla terra, e riconoscete che in quel momento nessuno dall’alto vi darà una mano, né il Maestro, né Dio che, pur esistendo, sarà per voi il Dio di un cosmo lontano ed insondabile.

Se in un momento come quello descritto sarete in grado di trovare dentro di voi un amore sufficiente, sarete capaci di assumervi la responsabilità necessaria, ed inizierete ad aiutare i vostri simili a migliore la loro vita e perfezionarsi, allora dimostrerete di possedere le qualità necessarie per poter stabilire un contatto con il vostro Maestro.

E’ proprio a partire dal momento in cui il discepolo dimostra di possedere queste qualità che si può “unire” al suo Maestro. Tutto questo avviene senza tante cerimonie, non c’è bisogno di un timbro stampato sulla fronte del discepolo, la cosa succede istantaneamente.

Rishi Agastya

Loneliness is testing you

You must know that when you are in a situation of loneliness and the feeling of abandonment is very large, well that your condition is not random, but the plan isprepared by the teacher for you. A plan that allows him to see how you behave whenyou are in a situation where you feel alone on earth, and know that at that time no one will give you a hand from above, neither the master nor God that, though existing, God’s will for you in a distant and unfathomable universe.

If in a moment like the one described will be able to find in you a love enough, you will be able to take responsibility required, and begin to help your fellow man tobetter their lives and improve, then it shows that you possess the qualities necessary to to establish contact with your teacher.

It is precisely from the moment in which the student demonstrates that he has these qualities that you can “join” to her teacher. All this happens without fuss, you do not need a stamp printed on the forehead of the disciple, it happens instantly.

Rishi Agastya