Archivi

Nel silenzio


2
Nel silenzio

Nel silenzio è germoglio, attesa, pace,
ovattato momento per accogliere
la vita nascosta tra le pieghe dei pensieri.
Nel silenzio è la risposta
a domande sospese ed inespresse
sul filo di impalpabili respiri.

04.12.2013 Poetyca

☆¨¯`♥´ ¸.☆☆¨¯`♥´ ¸¸.☆¨☆¨¯`♥´ ¸.☆☆¨¯`♥´ ¸¸.☆¨

Il silenzio è l’espressione della pace, dell’armonia, della perfezione e apporta le migliori condizioni per l’attività psichica e spirituale. Chi ama il silenzio e lo comprende, riesce a poco a poco a realizzarlo in tutto quello che fa; quando sposta gli oggetti, quando parla, quando cammina, quando lavora, invece di fare chiasso diventa più attento, più delicato, più morbido. Tutte le sue azioni, i suoi gesti, i suoi atteggiamenti sono impregnati di qualcosa che sembra venire da un altro mondo, da un mondo che è poesia, musica, danza, ispirazione.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

¸.☆☆¨¯`♥´ ¸¸.☆¨

In the silence

In the silence is bud, waiting, peace,
muffled time to accommodate
a life hidden in the folds of thoughts.
In the silence is the answer
suspended and unspoken questions
on the edge of ethereal breaths.

04/12/2013 Poetyca

The silence is an expression of peace, harmony, perfection and brings the best conditions for the psychic and spiritual activities. Anyone who loves and understands the silence, unable gradually to achieve in everything he does, and when moving objects, when he speaks, when walking, when it works, instead of making noise becomes more attentive, more delicate, more soft. All his actions, his gestures, his attitudes are impregnated with something that seems to come from another world, a world that is poetry, music, dance, inspiration.

Omraam Mikhael Aivanhov

Annunci

Nella vita delle cose


293966_10150322328914646_742844645_8288024_1479015195_n

Mentre con un occhio reso tranquillo dalla potenza
     Dell’ armonia, e la forza profonda della gioia
     Noi vediamo nella vita delle cose.

     ~ William Wadsworth

    While with an eye made quiet by the power
    Of harmony, and the deep power of joy
    We see into the life of things.

    ~ William Wadsworth

Mai nulla – Barton


🌸Mai nulla – Barton🌸

Mai nulla di splendido
è stato realizzato
se non da chi
ha osato credere
che dentro di sé
ci fosse qualcosa
di più grande
delle circostanze.

B. Barton
🌸🍃🌸
🌸Never anything – Barton

Never anything beautiful has been achieved except by those who dared to believe that there was something bigger than the circumstances within them.

B. Barton

Non aver paura



Non aver paura

Non aver paura. Non sarai mai libero dalla persona che temi. Ti inseguirà sempre. La tua sconfitta è sempre proporzionale alla tua paura.

Osho

Do not be afraid

Do not be afraid. You’ll never be free from the person who issues. Do you always chase. Your loss is always proportional to your fear.

Osho

Pensieri sull’Amare


Amare

Siamo tutti nati per amare, siamo tutti figli dell’Armonia e della Luce, ma a volte dimentichiamo questo e oscuriamo la nostra memoria percorrendo la strada sbagliata: dove portiamo a noi stessi a agli altri sofferenza perchè viviamo con attaccamento.

Se tu vedi un mare di latte e vuoi prendere tutto per te, dimenticando che ci sarà ancora anche domani, se tu fai una guerra per avere tutto e fai morire altri di fame, la tua ingiustizia ti porta a comportarti come un essere cieco.
Attaccarsi al proprio ego impedisce di vedere i bisogni degli altri.

Spesso si è schiavi degli altri perchè ci aspetta la loro attenzione, noi crediamo di valere in base quello che dicono o pensano di noi. Questa è la nostra rovina, noi ci facciamo plagiare da questo e cambiamo la nostra vera essenza, ci vendiamo per le altrui opinioni, le quali possono cambiare e per riflesso possono creare la nostra fragilità alla sofferenza, possono indurci a farci del amle se non restiamo fedeli al nostro essere persone capaci di scegliere una via di purezza.

Amare è dividere qualcosa, portare ad altri quel poco che abbiamo, esso poi si moltiplica perchè ogni persona è capace di fare fruttificare amore, è capace di farlo circolare come una energia di trasformazione – è luce che fa scappare via le tenebre della ignoranza.

Ma è importante la Volontà, la chiarezza su quello che siamo e che dobbiamo mantenere integro.
Non serve il giudizio, il senso di inadeguatezza o di superiorità, è importante la nostra apeertura all’amorevolezza a alla compassione per noi stessi e per gli altri.

Amare è non attendersi nulla in cambio ma essere partecipi nella gioia di vedere negli altri armonia e serenità, con le nostre piccole risorse.

11.02.2009 Poetyca

Love

We are all born to love , we are all children of Harmony and Light , but we sometimes forget this and obscure our memory going the wrong way : where we bring ourselves to others suffering because we live with attachment .

If you see a sea of ​​milk and want to take it all for you , forgetting that there will still be tomorrow, if you make a war to have it all and make others die of hunger, your injustice leads you to act like a blind.
Stick to one’s ego prevents us from seeing the needs of others .

Often we are slaves of others because we expect their attention, we believe to be worth based on what they say or think about us . This is our downfall , we do plagiarize from this and change our true essence , we sell to other people’s opinions , which are subject to change and reflection can create our own fragility suffering can lead us to do us if we do not remain amle faithful to our people be able to choose a path of purity.

To love is to share something , bring to others what little we have , then it multiplies because every person is capable of doing fruitful love, is able to circulate it as an energy transformation – it is the light that scares away the darkness of ignorance.

But it is important to Will, the clarity of what we are and that we need to keep intact .
You do not need the judgment, a sense of inadequacy or superiority , it is important to our apeertura loving kindness compassion for ourselves and for others.

To love is to not expect anything in return but partake in the joy of seeing others in harmony and serenity, with our small resources .

11.02.2009 Poetyca

Indipendenza


Indipendenza

A volte crediamo di non essere capaci di indipendenza, di compiere un passo senza avere alle spalle chi ci consigli cosa sia meglio per noi, senza pensare che se non si ha qualcuno che ci ami, che ci leghi a volte inconsapevolmente al punto, da creare una grande dipendenza ( con un legame a doppia valenza dove si innesta un rapporto simile a quello di chi vuole essere dipendente e chi vuole dominare) noi ci sentiremmo smarriti.

Ma quante volte, ad esempio, pur di adattarci ad una condizione che non causi sbilanciamenti e sofferenza si fa di tutto per piacere agli altri?

Ci si dimentica dei propri gusti, dei progetti che avevamo, del tempo che vorremmo dedicare a noi stessi e che crediamo essere egoista se, invece, dall’esterno ci sollecitano a dare senza freno, ad uniformarci senza avere un solo momento per ricaricarci, per riposare, per entrare in noi stessi e percepire quello spazio che ci faccia toccare la nostra vera essenza prima di manifestarla.

Amare noi stessi è nel rispetto di quello che siamo, che vorremmo portare fuori e se dobbiamo sempre cozzare contro dei muri invisibili, se dobbiamo scendere a compromessi ogni giorno, non ci accorgiamo che stiamo innestando disarmonia.

Che causiamo la nostra stessa frustrazione, l’attaccamento a quei segnali che ci facciano credere di essere abbastanza importanti per qualcuno.
Oppure se qualcuno è importante per noi lo soffochiamo di premure, senza renderci conto che se scapparà è solo perchè non lo facciamo esprimere.

Amare allora è scendere in profondità, toccare quei momenti e riconoscere quello che siamo,le cause del nostro comportamento, le aspettative, provando a dialogare, a far comprendere da dove nasca la nostra insicurezza.

Facendolo noi possiamo imparare a scegliere, a cercare il nostro spazio e imparare a manifestare il nostro essere senza timore.


Poetyca 10.02.2009

Occhi limpidi


wp-1450202091068.jpeg

Occhi limpidi

Gli occhi limpidi trasmettono la luce dell’esperienza;
dell’abbandono del giudizio contro di noi, contro gli altri:
il conflitto che nasce dal timore di non essere accolti.
Comprendere cosa cerchiamo, chi siamo, accoglierci senza
cercare solo difetti è offrirci l’opportunità di trovare serenità;
la stessa che possiamo offrire come dono gratuito.
Molto abbiamo da imparare e sempre poco da insegnare.
Grazie alla vita e a quello che ci ha ferito sappiamo
cogliere i nostri attaccamenti per potercene liberare;
possiamo seminare l’umiltà nel cogliere chi siamo veramente
e respirare armonia senza più timore

Amare gli altri, è anche saper sviluppare con responsabilità quell’impegno con noi stessi per superare i nostro limiti; quale migliore terreno da coltivare se non noi stessi?
Ma che non si tratti di infliggerci delle accuse, piuttosto sarebbe opportuno cogliere i punti di forza e quelle fragilità che dovremmo migliorare; con comprensione e serenità. Se fossimo poco propensi alla tolleranza di noi stessi, per riflesso lo saremmo nei confronti degli altri; accoglierci è accogliere gli altri; molto si impara nell’ascolto altrui e nel cercare di disgregare il nostro piccolo io.

Protendersi verso l’osservazione e la partecipazione è superare i nostri stessi confini.

Non è facile comprendere il senso dell’amore;
dove si offra quel che si è e non ci si aggrappi
ad altri nella speranza di ricolmare quel vuoto che c’adombra.

– Ama gli altri come te stesso – Se non impari ad amare,
a cogliere a nutrire e a saper superare le mille ” colpe”
o quei difetti che temi di avere; perchè ti confronti con gli altri;
dimenticando la tua unicità; cosa offriresti mai?
Il viaggio è in noi, nel nostro essere e solo se sappiamo trovare
armonia sappiamo diffonderla intorno.

30.01.2006 Poetyca