Archivio | 22/01/2020

Il cuore dell’uomo


osho049

Il cuore dell’uomo è uno strumento musicale,
contiene in sé una musica sublime.
È addormentato, ma è presente:
aspetta solo il momento giusto per battere,
per esprimersi, per suonare, per danzare.
Ed è attraverso l’amore che quel momento arriva.
Un uomo privo d’amore, non saprà mai
quale musica ha portato nel cuore.
Solo attraverso l’amore quella musica inizia ad essere viva,
si risveglia, si trasforma da potenzialità in realtà.

Osho Rajeneesh

☆ ❥☼ღ❥¸¸.☆

The heart of man is a musical instrument,
It contains in itself a sublime music.
It is asleep, but it is this:
just waiting for the right moment to beat,
to express themselves, to play, to dance.
And it is through love that the moment arrives.
A man without love, you will never know
what music he carried in his heart.
Only through love that music starts to be alive,
It wakes up, turns from potential into reality.

Osho Rajeneesh

Totalità


aforismi

“L’universo comprende tutto l’essere in una totalità;. Per niente ciò che esiste è fuori o oltre l’essere infinito, in quanto quest’ultimo non è al di fuori o al di là”

Giordano Bruno, della causa, principio, e l’Unità (dialogo quinto).

 

♥ ♥ ♥

“The universe comprises all being in a totality; for nothing that exists is outside or beyond infinite being, as the latter has no outside or beyond.”
Giordano Bruno, On the Cause, Principle, and Unity (fifth dialogue).

Pazienza…


Pazienza…

A volte, per me,
è difficile restare calmo.
Eh sì,mi agito facilmente.
È anche per questo
che mi sono dedicato allo yoga
e alla meditazione,
per cercare di stare calmo.
Non bisogna vergognarsene.
È inevitabile agitarsi
in questo mondo frenetico.
Andiamo sempre di corsa,
mangiamo di corsa,
facciamo l’amore di corsa!
Comunque consiglio
di praticare yoga
a tutte quelle persone
che si agitano facilmente.
Fatelo! È un rimedio naturale
che ci preserverà la salute…

Giuseppe Bustone

Donare come il sole


 

sole3_1024

 

Donare come il sole
“Donare come il sole, amare come il sole… Ecco un ideale che
dobbiamo sforzarci di realizzare un giorno. Ogni volta che ci
sentiamo invadere dall’impazienza, dall’irritazione o dallo
scoraggiamento a causa del comportamento degli esseri umani,
ricordiamoci che esiste un rimedio: volgersi verso il sole, che
continua instancabile e imperturbabile a brillare lassù. Direte:
«Ma è facile per il sole rimanere imperturbabile: è così
lontano che niente lo può raggiungere!» Sì, ma anche in noi
stessi esiste qualcosa che rimane sempre inattaccabile: è il
nostro Sé superiore, poiché il nostro Sé superiore vive nel
sole. È guardando il sole che un giorno riusciremo a raggiungere
il nostro Sé superiore e a vivere come lui in una pace che nulla
potrà turbare.
Il nostro Sé superiore abita nel sole, dove partecipa al lavoro
divino. Quando sapremo armonizzare le vibrazioni del nostro sé
terreno con quelle del nostro Sé superiore, scopriremo che il
Creatore ha deposto in noi tesori di generosità e di amore.”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

To give like the sun

« To give like the sun, to love like the sun… That is an ideal we must strive to achieve one day. Whenever we feel impatience, irritation or discouragement coming because of other people’s behaviour, there is a remedy: turn to the sun, shining continuously on high, tireless and unperturbed. You will say, ‘But it’s easy for the sun to remain unperturbed; it’s so far away, nothing reaches it.’ Yes, but we too have something in us that remains always out of reach: our higher self, for our higher self is in the sun. By contemplating the sun, we will one day succeed in rejoining our higher self and living as it does, in a state of peace that nothing can disturb.
Our higher self lives in the sun, where it takes part in divine work. When we know how to harmonize the vibrations of our earthly self with those of our higher self, we will discover that the Creator has placed boundless generosity and love within us. Omraam Mikhael Aivanhov

Asse d’equilibrio – Balance axis


🌸Asse d’equilibrio🌸

Mentre tutti
camminiamo
sull’asse
d’equilibrio
muoviamo
lentamente
ogni passo
Siamo attratti
dal vuoto
e lo temiamo
al contempo
confusa allora
è la ricerca
di un vero senso

13.01.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Balance axis

While everyone
we walk
axis
of balance
move
slowly
every step
We are attracted
from emptiness
and we fear it
at the same time
confused then
is research
of a real sense

13.01.2020 Poetyca

C’è sempre una via d’uscita


– C’è sempre una via d’uscita –

L’ansia non vi aiuta certamente. Non soltanto logora i nervi,
rendendovi irritabili e di cattivo umore, ma sottopone il cuore a una
tensione supplementare. Quando lasciate il lavoro alla fine della
giornata, dimenticatelo; non continuate a pensarci portandolo a casa
con voi. L’ansia annebbia la mente e, quindi, vi impedisce di pensare
con chiarezza. Dovete imparare ad affidarvi di più a Dio. Questa è una
scienza, è una legge divina. C’è sempre una via d’uscita dai vostri
problemi; e se trovate il tempo di pensare chiaramente, di pensare al
modo di liberarvi dalla causa della vostra ansia, invece di continuare
soltanto a preoccuparvene, diventerete un maestro.

Molti vengono da me per parlarmi delle loro angosce. Io li esorto a
sedersi in silenzio, a meditare e a pregare; e, dopo essersi
interiormente rasserenati, a pensare ai vari modi che possono
risolvere o eliminare il problema. Quando la loro mente è serenamente
concentrata su Dio, quando la loro fede in Dio è forte, trovano
finalmente una soluzione. Le vostre difficoltà non si risolveranno né
ignorandole né preoccupandovene. Meditate finché non vi
tranquillizzerete; poi pensate al vostro problema e pregate
profondamente, invocando l’aiuto di Dio. Concentratevi e troverete una
soluzione senza dover subire la terribile tensione suscitata
dall’ansia.

Tratto da: “Il Divino Romanzo” di Yogananda

– There is always a way out –

Anxiety does not help of course. Not only worn nerves,
making you irritable and moody, but subjects the heart to a
additional voltage. When you leave work at the end of
day, forget it, do not keep thinking about bringing home
with you. Anxiety clouds the mind and thus prevents you from thinking
clearly. You have to learn to trust more in God This is a
science, is a divine law. There is always a way out of your
problems, and if you find the time to think clearly, to think
how to get rid of the cause of your anxiety, instead of continuing
only worry about it, you will become a master.

Many people come to me to tell me about their anxieties. I urge them to
sit in silence to meditate and pray, and, after
soothed inwardly, to think about the various ways that can
solve or eliminate the problem. When their minds are peacefully
focused on God when their faith in God is strong, are
finally a solution. Your troubles will not be solved or
ignoring or preoccupandovene. Meditate until you
tranquillizzerete, then think about your problem and pray
deeply, invoking the help of God and you will find a Focus
solution without having to suffer the terrible tension induced
anxiety.

Taken from “The Divine Romance” by Yogananda

Meditare


Meditare

Meditare è attraversare, raccogliere come un osservatore tutto quanto possa scorrere nel nostro panorama interiore; senza divisione, o meglio senza dualismo, senza imprigionare nulla e sopratutto provando a mettere la nostra attenzione in condizione di verificare come reagiamo alle causa del nostro disagio: paura, attaccamento, illusioni e quello che possa distruggere il nostro sogno di una realtà perfetta.

In un certo senso è come se, usciti da un grembo materno che ci garantiva un ambiente perfetto, camminando a tentoni attraverso una realtà che nasconde armi accuminate ne temiano l’offesa.
Quante volte ci si proietta al passato, a quel mondo che possa avere regalato gioia, oppure che ancora oggi a distanza di anni semina in noi rabbia e rancore per cose che, a ben vedere dovrebbero aver perso il loro alone di colore per essere sbiadite in un angolo, eppure non permettiamo di ” mollare la presa” e ripetiamo come un disco rigato lo stesso meccanismo di ” voci ininterrotte” che ci accusano o ci demoliscono interiormente, accanto ad una catena di ” se avessi…avrei potuto”. Tutti modi questi per portare uno zaino pesante sulle spalle che ci faccia procedere a fatica e ci impedisce di guardare al nostro presente.

Quante volte invece, presi da progetti immaginiamo il nostro futuro, lo ipotechiamo con tutte le nostre energie e poi…quando vediamo che quello che vorremmo non si realizza stiamo male?
O quante volte, spinti dal timore di non riuscita ci pre- occupiamo di qualcosa restando inchiodati al terreno invece di progredire? Eppure siamo qui ed ora, il nostro tempo, la nostra attenzione sono un’ininterrotta catena di attimi che se colti con attenzione, con atteggamento retto ed equidistante sono motivo per far diradare le nebbie della mente e cogliere la realtà esattamente come è.

Questa forma di realismo non è paragonabile a nichilismo o a disfattismo, nel presente, letto con attenzione sono possibili tantissime sfumature motivo di leggerezza e gioia, opportunità per maturare il non attaccamento e scoprire una dimensione limpida che, come fonte viva sa dare energie all’amorevolezza, al non giudizio e all’apertura verso gli altri. Solo allora il nostro procedere, senza peso alcuno ci offre il senso profondo della vita.

Per maturare questo atteggiamento è necessario ricavare uno spazio interiore, un ascolto profondo che sia ” cura della mente” e della sua voce per rassicurarla, per indicare gli inganni. Un’attenzione che è data all’ininterrotto fluire di pensieri – la loro nascita, l’apparire con il loro mormorio ed il loro allontanamento.
Una mente calma sa accogliere il silenzio come nutrimento e l’attenzione verso di sè come opportunità che sappia tracciare nel respiro il percorso verso l’ascolto del profondo e nel battito del cuore il suono della calma che ci faccia espandere oltre la mente.

La meditazione è ” lasciare andare”, depositare lo zaino al bordo della strada per rinnovarci di nuovo vigore ed essere pronti verso il nostro cammino.

17.04.2007 Poetyca


Meditation

Meditation is to cross, as an observer to collect all that can flow into our inner landscape, without division, or rather without duality, without anything to imprison and especially trying to put our attention in a position to see how we react to the cause of our discomfort, fear,attachment and illusions that can destroy our dream of a perfect reality.

In a way, as if emerging from a womb that guaranteed us the perfect environment for walking groping through a reality that hides the sharp weapons it temiano offense.
How many times have you projected the past, to the world that could have given joy, or that even today after years of sowing resentment and anger in us for things that, in hindsight would have lost their aura of color to be faded in a corner, and yet not allow it to “let go” and repeat like a striped disk the same mechanism of “unbroken voices” who accuse us or we break down inside, near a chain of “if I had … I could.” All these ways to carry a heavy backpack on his shoulders so that we do proceed to fatigue and prevents us from looking at our present.

How many times have instead taken from projects we imagine our future, the mortgage with all our energy and then … when we see what we’re not done wrong?
Or how many times, driven by the fear of us failed to pre-occupy some remain nailed to the ground instead of forward? Yet we are here and now, our time our attention is an unbroken chain of moments that, if read carefully, with attitudes are equally spaced right reason to dispel the mists of the mind and grasp the reality exactly as it is.

This form of realism is not comparable to nihilism, or defeatism in the present, carefully read lots of nuances are possible because of lightness and joy, opportunities for mature non-attachment and discover a dimension clear that, as a living source can give energy all’amorevolezza , opening the proceedings and not to others. Only then will our progress, by no offers us the deepest meaning of life.

For mature attitude is necessary to produce an interior space, deep listening that is a “cure of mind” and to reassure her of her voice to indicate deception. Attention that is given all’ininterrotto flow of thoughts – their birth, appear with their murmuring and their removal.
A calm mind can embrace silence as food and attention toward you know that as an opportunity to draw breath in the path of deep listening to the heartbeat and the sound of calm that makes us expand beyond the mind.

Meditation is “letting go”, deposit the bag at the roadside to renew again and be ready to force our way.

17.04.2007 Poetyca

Sacro – Sacred – Deng Ming – Dao


🌸Sacro🌸

“Non c’è lingua del santo.
Il sacro si trova nell’ordinario “.

Deng Ming-Dao
🌸🌿🌸#pensierieparole
🌸Sacred

“There is no language of the holy.
The sacred lies in the ordinary.”

Deng Ming-Dao

Valore – Value


🌸Valore🌸

Tu
non conosci
ancora
il peso
di un sogno
o dei semi
di pensiero
sparsi intorno
con amore
Sei tu
a costruire
il senso
di passi
e scelte
scolpendo
per sempre
il solco
del tuo valore

13.01.2020 Poetyca
🌸🌿🌸#Poetycamente
🌸Value

You
you do not know
yet
weight
of a dream
or seeds
of thought
scattered around
with love
It is you
to build
the sense
of steps
and choices
sculpturing
forever
the furrow
of your worth

13.01.2020 Poetyca